Crea sito

What Women Want – Quello che le donne vogliono

What Women Want – Quello che le donne vogliono

Un film del 2000 di Nancy Meyers, che ha come protagonisti Mel Gibson, Helen Hunt e Marisa Tomei

What Women Want - Quello che le donne vogliono recensione

In What Women Want, Nick Marshall è un pubblicitario che lavora per una importante agenzia di Chicago. Nick un giorno acquista il potere di leggere i pensieri di tutte le donne che incontra. Da quel momento sfrutta tale potere per sedurre ogni donna che incontra e soprattutto per fare carriera ai danni di Darcy McGuire.

Darcy è appena stata nominata direttore creativo, ruolo a cui Nick ambisce da sempre. Potendole leggerle nella mente riuscirà a mettersi in buona luce agli occhi del capo, “rubando” le idee alla rivale sul posto di lavoro. Grazie a questo strano potere si avvicinerà moltissimo al mondo e alla sensibilità femminile e questo lo aiuterà ad inventare nuove campagne pubblicitarie per le donne.

Così troverà anche il tempo di riavvicinarsi alla figlia che finalmente riuscirà a comprendere e arriverà addirittura a salvare la vita ad una assistente dell’ufficio che si sentiva depressa e ignorata. Nick grazie a questa sua nuova sensibilità si rende conto della superficialità e della banalità della sua vita e soprattutto del tipo di considerazione che le donne hanno di lui. Questo lo spingerà a migliorare se stesso.

What Women Want - Quello che le donne vogliono recensione

What Women Want è una divertente commedia supportata da tre baravi attori

Si tratta di una commedia divertente e originale,  che fa sorridere lo spettatore fino alla fine senza mai annoiare, nonostante i suoi 126 minuti.

Molto bravi Mel Gibson e Helen Hunt. What Women Want forse è più bello e divertente e con buoni spunti nella prima parte, più lento e convenzionale nella seconda.

Diventa a quel punto una tipica commedia sentimentale americana. Resta comunque un ottimo film, da vedere.

What Women Want - Quello che le donne vogliono recensione, curiosità ed errori

dati tecnici della pellicola

Titolo originale: What Women Want

Genere: Commedia

Paese: USA

Anno: 2000

Durata: 126 Min

Regia: Nancy Meyers

Sceneggiatura: Josh Goldsmith, Cathy Yuspa

Soggetto: Josh Goldsmith, Cathy Yuspa, Diane Drake

Attori: Mel Gibson, Helen Hunt, Marisa Tomei, Alan Alda, Ashley Johnson, Lauren Holly, Mark Feuerstein, Delta Burke, Valerie Perrine, Bette Midler, Ana Gasteyer, Eric Balfour e Heidi Merrick

Fotografia: Dean Cundey

Montaggio: Thomas J. Nordberg, Stephen A. Rotter

Musiche: Alan Silvestri

Scenografia: Rosemary Brandenburg

What Women Want - Quello che le donne vogliono recensione, curiosità ed errori

Frasi e citazioni tratte da What Women Want – Quello che le donne vogliono

Io faccio questo mestiere da più di 30 anni, e ti posso assicurare che non è uno scherzo, diventa più difficile di giorno in giorno. Gli ’80 furono anni di gloria, si parlava solo di alcolici, tabacco e macchine… quello sì era pane per i miei denti. Ma negli anni ’90 a un tratto non sono stati più gli uomini a decidere come si spendono i soldi, e noi siamo finiti col culo per terra. Le donne nella fascia di età 16-24 sono il gruppo di consumo in più rapida crescita, qui stiamo parlando di ragazzine nate a metà degli anni ’80 che controllano i nostri proventi pubblicitari. (Dan Wanamaker)

Insomma, mentre noi ci rompevamo le palle girando spot per la birra con le svedesone in bikini, l’industria di trasformava. Eravamo la prima agenzia della città dieci anni fa, e ora siamo sì e no la numero tre. Se non ci evolviamo e ragioniamo in termine di prospettive evolutive… continueremo a scendere! (Dan Wanamaker)

Io ti voglio bene Nick, ma il mondo adesso è delle donne, lo sai. Ed entrare nella psiche delle donne non è davvero il tuo forte, lo ammetterai. Tu gli sai entrare nelle mutande meglio di chiunque io conosca, ma la psiche è tutt’altra amministrazione (Dan Wanamaker)

Lo sai che differenza c’è tra la mia ex moglie e una Ferrari?… La Ferrari non se la fanno tutti. (Nick)

Lei lo sa che Freud morì a 83 anni facendosi una sola domanda? “Che cosa vogliono le donne?” Non sarebbe una cosa meravigliosa se lei fosse l’unico uomo sulla Terra a potergli finalmente rispondere? (Dott.sa J.M. Perkins)

Sapete perché agli uomini piace farlo davanti allo specchio? … Perché davanti allo specchio gli oggetti sembrano più grandi di quello che sono. (Nick)

What Women Want - Quello che le donne vogliono recensione, curiosità ed errori

Curiosità ed errori presenti in What Women Want – Quello che le donne vogliono

Curiosità su What Women Want – Quello che le donne vogliono

What Women Want ha ben 3 remake, il primo si intitola Mind the Man – Nella mente degli uomini, un film tedesco del 2010. Il secondo è un film cinese del 2011 con lo stesso titolo dell’originale. Il terzo è un remake al femminile col titolo What Men Want – Quello che gli uomini vogliono (2019), diretto da Adam Shankman con protagonista Taraji P. Henson. 

Mel Gibson sembra abbia fatto realmente la ceretta, ma ha affermato di non abbia sentito dolore. Nei giorni successivi ripeteva alle donne sul set: “Andiamo, non fa per nulla male la ceretta“.

I rappresentanti della The Nike che compaiono nel film non sono veri attori, ma sono i reali pubblicitari dell’azienda sportiva.

Errori presenti in What Women Want – Quello che le donne vogliono

Durante la scena nel bar in cui Gibson e Hunt parlano avvengono numerosi stacchi ed i capelli dell’attrice cambiano più volte pettinatura.

Nelle scene in cui Mel Gibson e sua figlia camminano per strada, lei prima ha l’ apparecchio per i denti, in una scena dopo non ce l’ha più.

Nella scena in cui Mel Gibson mette i collant, questi si strappano fino al ginocchio, ma nell’inquadratura successiva  i collant sono intatti!

Quando Mel Gibson fa per la seconda volta la ceretta nella prima inquadratura prende il barattolo sul lavandino con la mano destra, ma nell’inquadratura successiva lo prende con la sinistra.

Nella scena in cui Mel Gibson porta la figlia a fare shopping in un negozio lei esce da un camerino con un abito, e mentre discutono compaiono e spariscono le spalline dell’abito più volte.

 

Siete fan di Mel Gibson? Avete già visto questo divertentissimo film? Vi è piaciuto? Dite la vostra opinione scrivendolo nei commenti sotto l’articolo.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie su film e serie TV,  potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo lasciate un commento o condividetelo sui social.

Luca Miglietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.