Crea sito

Manichini sul set di Riverdale 5

Manichini sul set di Riverdale 5

Nuove foto confermano l’uso di fantocci sul set della quinta stagione per riprendere scene particolarmente affollate. Un modo per evitare assembramenti come misura di precauzione contro il coronavirus

Manichini sul set di Riverdale 5
Una scena di Riverdale, che ha come protagonista Reinhart

Manichini sul set di Riverdale. Sono finalmente ricominciate a Vancouver le riprese della quinta stagione di Riverdale nel rispetto delle norme previste per contrastare la diffusione del coronavirus.

Lo scorso marzo la produzione aveva interrotto delle riprese della quarta stagione di Riverdale, dopo che un membro del team era entrato in contatto con una persona risultata positiva alla Covid-19. Poi era scoppiata negli Stati Uniti ed in Canada la pandemia di coronavirus.

Le riprese della quinta stagione di Riverdale sono ripartite nel rispetto del distanziamento sociale e delle norme di sicurezza siglate con i sindacati e tra queste c’è l’utilizzo di manichini per scene particolarmente affollate. A confermare l’utilizzo di questo inusuale strumento, già annunciato precedentemente alla stampa dal produttore Roberto Aguirre-Sacasa, sono alcune foto dal set pubblicate su Instagram. Le foto poi hanno fatto il giro dei social su Facebook, Twitter e Reddit.

I manichini secondo più fonti dovrebbero essere stati utilizzati per una scena in cui i protagonisti partecipano all’ultimo ballo scolastico della Riverdale High prima del diploma. Una scena che ovviamente necessita della presenza di più personaggi sullo sfondo e per evitare assembramenti la produzione ha deciso di utilizzare dei manichini in abito da sera che vengono inquadrati sfumando la cinepresa.

Sotto trovate un divertente scatto dal set pubblicato su Instagram.

Manichini sul set di Riverdale 5, una scelta utilizzata anche da altre serie tv per scene di sesso o comunque intime

Non si tratta della prima serie TV ad utilizzare manichini per combattere la diffusione del coronavirus, qualche mese fa vi avevo parlato della scelta della produzione della soap opera Beautiful di utilizzare bambole gonfiabili per girare le scene di sesso. Trovate l’articolo cliccando su questo link: “Beautiful utilizzerà bambole gonfiabili per girare le scene di sesso“.

Molte produzioni devono infatti utilizzare nuovi accorgimenti per evitare che gli attiri e la crew entrino troppo in contatto tra loro e possano contagiarsi.

Gli attori di Riverdale hanno inoltre trascorso una quarantena isolati in albergo o in casa, prima di poter tornare sul set dello show. Molti sono gli accorgimenti previsti dalla produzione che spera che non si registrino in futuro casi nel cast, causando interruzioni che dilaterebbero i tempi. La produzione dalla teen drama ha subito già troppi ritardi, che significano perdite in termini economici.

Questo non riguarda solamente le produzioni Americane, ma pure quelle Europee, continente in cui stanno tornando le infezioni da Covid-19. Al momento si parla soprattutto di Francia, Spagna ed Inghilterra, in Italia la situazione è più tranquilla. Negli Stati Uniti invece continuano a fare i conti con la pandemia di coronavirus.

A differenza che in Nord America, nel Vecchio continente la situazione era migliorata sensibilmente: erano diminuiti i contagi, i morti e la carica virale. Anche le produzioni televisive Europee devono per questo rispettare regole molto rigide, per evitare che gli attori possano infettarsi con la Covid-19. Questo causerà ritardi in produzioni Rai, Sky e Mediaset.

Quando uscirà Riverdale 5?

Al momento non si possono prevedere i tempi a causa della pandemia di coronavirus, ma è realistico pensare che possa uscire nella seconda metà del 2021, o forse anche prima. Se non ci saranno ulteriori ritardi o nuovi lockdown, che interrompano le riprese della teen drama in onda sugli schermi della The CW, forse potremmo vederla a marzo.

Sappiamo però che la stagione 5 di Riverdale ci mostrerà un grosso salto temporale negli eventi raccontati dalla serie, come ha rivelato Lili Reinhart, che nella serie interpreta Betty Cooper. L’attrice al Tonight Show with Jimmy Fallon ha detto:

È bello avere di nuovo una routine di lavoro, spero che questa cosa del Covid non ci tolga la gioia di girare. Per la quinta stagione faremo un salto nel futuro di 7 anni. Sono eccitata da questa novità, sarà bello recitare il ruolo di un’adulta e per la serie sarà quasi un nuovo inizio.

Affermazione confermata anche dallo showrunner della serie Roberto Aguirre-Sacasa, che però ha aggiunto che il salto non si verificherà proprio all’inizio della stagione, perché la precedente stagione di Riverdale aveva numero inferiore di episodi e non si concludeva.

Questo, come vi avevamo spiegato prima, per l’interruzione delle riprese a causa dello scoppio della pandemia di Covid-19. Ci saranno quindi tre episodi, che corrisponderanno agli ultimi della quarta e poi ci sarà il tanto atteso salto temporale.

Si tratta di una decisione che era già prevista prima della crisi sanitaria per adattare meglio l’età dei personaggi a quella degli attori che li interpretano nella serie. Era già accaduto in teen drama simili come One Tree Hill.

Quali attori rivedremo in Riverdale 5?

Nel cast della quinta stagione torneranno i protagonisti Camila Mendes, Lili Reinhart, Madelaine Petsch, Cole Sprouse e Drew Ray Tanner. Purtroppo non rivedremo Luke Perry, deceduto il 4 marzo 2019.

Non vi resta che attendere con pazienza la quinta stagione di Riverdale riguardandovi le prime 3 stagioni in streaming su Netflix.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo “Manichini sul set di Riverdale 5” lasciate un commento o condividetelo.

Luca Miglietta