Crea sito

John Boyega attacca nuovamente la Disney

John Boyega attacca nuovamente la Disney

Un rapporto che si era già incrinato con le dichiarazioni di qualche mese fa ed ora sembra più teso che mai

John Boyega attacca nuovamente la Disney

John Boyega attacca nuovamente la Disney dopo le critiche che aveva mosso tempo fa alla casa di Topolino per come è stato trattato il suo personaggio. Non aveva apprezzato la scarsa rilevanza data al personaggio di Finn ed al suo rapporto con Rose.

Recentemente in una intervista a GQ ha accusato la Disney di aver dato scarsa importanza al suo personaggio e a quelli di altre persone di colore. Ha poi sostenuto che l’ingaggio di un nero come co-protagonista è stata solo una scelta di marketing perché poi non è andata davvero così.

La lavorazione del nono capitolo di Star Wars ha avuto una fase iniziale molto travagliata a parziale discolpa per gli sceneggiatori ed il modo in cui hanno trattato il suo personaggio. Inizialmente doveva essere scritto e diretto da Colin Trevorrow, ma poi la scelta è caduta su altri profili per divergenze creative. La pellicola si sarebbe dovuta intitolare “Star Wars IX – Duel of the Fates” ed avrebbe avuto una trama differente. Il progetto poi è finito nelle mani di J. J. Abrams.

John Boyega attacca nuovamente la Disney, rea di aver maltrattato in fase di scheggiatura il personaggio di Finn.

John Boyega esordisce accusando la Disney di aver fatto una mera operazione di marketing. Pensa che gli sceneggiatori abbiano dato sfumature e spessore agli altri personaggi, ma non al suo o quello di Kelly Marie Tran.

Quello che direi alla Disney è di non prendere per questioni di marketing un personaggio nero vendendolo come più importante di quello che è effettivamente in un franchise dove poi viene messo da parte. Non va bene. Lo dico con la schiena ben dritta. Gente, avete saputo cosa fare con Daisy Ridley, avete saputo cosa fare con Adam Driver.

Sapevate cosa fare con quella gente, ma quando si trattava di Kelly Marie Tran, quando si trattava di John Boyega avete mandato a quel paese tutto. Cosa volete che dica? Quello che loro vorrebbero sempre sentir dire è “Oh, ho adorato prendere parte a questo film. È stata un’esperienza fantastica” ….

È una cosa che posso dire quando mi trovo a vivere un’esperienza che è davvero definibile come fantastica. Hanno dato tutte le sfumature del personaggio ad Adam Driver, a Daisy Ridley. Siamo onesti. Daisy lo sa. Adam lo sa. Tutti lo sanno. Non sto dicendo niente che non sappiate già.

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è uscito nelle sale cinematografiche italiane lo scorso 18 dicembre e ha incassato, a livello globale, 1.074 milioni di dollari. La pellicola è stato l’episodio meno redditizio della nuova saga di Guerre Stellari guadagnando meno di quanto preventivato dai produttori. Avevo approfondito questo tema in questo articolo: Star Wars IX è l’episodio meno redditizio della trilogia sequel.

Infine vi ricordo che, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie, potete seguire il blog sui canali Facebook, Instagram e Twitter. Se vi è piaciuto l’articolo su John Boyega che attacca nuovamente la Disney lasciate un commento o condividetelo.

L.M.