Crea sito

Demi Moore recita nel sexy podcast Dirty Diana

Demi Moore recita nel sexy podcast Dirty Diana

L’attrice è la protagonista e la produttrice esecutiva della serie su un matrimonio morente e su come due partner possono ritrovarsi attraverso la perseveranza, la connessione e il sesso

Demi Moore recita nel sexy podcast Dirty Diana
Una scena di Ghost con Demi Moore e Patrick Swayze

Demi Moore recita nel sexy podcast Dirty Diana. Il nuovo podcast esplora il mondo dell’erotismo femminile, mentre una coppia riaccende la loro relazione attraverso il duro lavoro e l’intimità. Nel trailer di Dirty Diana, fornito da QCODE, la cinquantasettenne Demi Moore chiede “Cosa ci è successo?” Suo marito Oliver, interpretato da Claes Bang, risponde: “Facevamo sesso eccezionale”.

Come sottolinea il trailer, lo sceneggiato audio documenta i modi sexy in cui due coniugi cercano di superare il momento di crisi.

La serie, composta da sei episodi, rappresenta il sesso e il desiderio da uno sguardo femminile, con al centro il piacere femminile.

Demi Moore recita nel sexy podcast Dirty Diana, al podcast parteciperanno molte altre attrici

Il podcast è interpretato, come riporta People, anche da Betsy Brandt, Mackenzie Davis, Carmen Ejogo, Max Greenfield, Dayo Okeniyi, Penelope Ann Miller, John Tenney, Rhys Wakefield, Lesley Ann Warren e Dolly Wells. Vi saranno inoltre i cameo di Gwendoline Christie, Chris Diamontopolus, Lena Dunham, Melanie Griffith, Ava Grey, Andrea Riseborough, Rosa Salazar, Lili Taylor e Lesley Ann Warren.

Demi Moore aveva parlato di sé, anche delle cose più intime nel suo libro “Inside Out“, pubblicato l’anno scorso. Aveva raccontato anche i dettagli sulla sua vita sessuale, rivelando come aveva cercato di compiacere l’ex marito Ashton Kutcher facendo sesso a tre.

Quando ha espresso la sua fantasia di portare una terza persona nel nostro letto, non ho detto di no. Volevo mostrargli quanto potevo essere fantastica e divertente.

Dirty Diana, creato da Shana Feste, sarà presentato in anteprima lunedì prossimo dove il podcast sarà disponibile. Le piattaforme non si conoscono.

L.M.