Crea sito

A chi è ispirato amici miei

A chi è ispirato Amici miei

A chi è ispirato Amici miei, la famosissima commedia italiana del 1975 diretta da Mario Monicelli? I cinque amici da cui si prende spunto per la costruzione dei personaggi esistevano davvero

A chi è ispirato Amici mieiA chi è ispirato Amici miei? Per costruire le avventure dei cinque protagonisti di Amici miei gli autori (Pietro Germi, Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi, Tullio Pinelli) si ispirarono a fatti realmente accaduti o aneddoti diffusi in Toscana.

Dalle interviste ai protagonisti è emerso che gli autori si ispirarono a cinque professionisti benestanti che negli anni ’30, che vivevano a Castiglioncello, in provincia di Livorno. I cinque amici erano famosi per le famose zingarate.

I cinque erano Mazzingo Donati, medico immunologo fiorentino, Ernesto Nelli architetto, Giorgio Menicanti giovane nobile del luogo, Silvano Nelli, giornalista, e Cesarino Ricci collaboratore dell’amico Silvano. Mazzingo Donati divenne molto famoso nel 1959, perchè realizzò il primo trapianto di midollo osseo in Italia, al Policlinico di Careggi.

A chi è ispirato Amici miei
La celebre scena degli schiaffi ai passeggeri in partenza alla stazione Stazione di Firenze Santa Maria Novella, secondo il regista Mario Monicelli sarebbe invece realmente accaduta in provincia di Roma ad opera di alcuni pensionati annoiati. Maestro della supercazzola invece pare fosse Raffaelo Pacini, caro amico di Monicelli e autore di questa comicità all’insegna del nonsense.

Lo stesso Gastone Moschin raccontò che il suo ruolo si ispirava ad un architetto fiorentino perdutamente innamorato della moglie di un noto avvocato. L’avvocato però nel film è stato trasformato nel chirurgo Sassaroli. E, secondo la leggenda, sembra che persino lui, come il protagonista del film, sia andato a chiedere la mano della donna al marito cornuto.

A chi è ispirato Amici miei
I cinque amici nella finzione cinematografica erano toscani, gli attori che li impersonano però non lo erano. Ecco di dove erano originari gli attori

Grandissima l’interpretazione dei cinque attori che impersonavano i cinque amici protagonisti di Amici miei, eppure nessuno di loro era davvero toscano. Ugo Tognazzi, era nato nel 1924 a  Cremona, Gastone Moschin a San Giovanni Lupatoto in provincia di Verona nel 1929, Adolfo Celi era nato a Messina  nel 1922, Philippe Noiret a Lilla nel nord della Francia 1930, Duilio Del Prete invece era nato a Cuneo nel 1938. Quest’ultimo è stato poi sostituito nel sequel della pellicola da Renzo Montagnani, che nonostante molti reputino toscano per via del suo accento in molte pellicole, è anch’esso piemontese. L’attore è infatti nato ad Alessandria nel 1930.

Luca Miglietta