Archivi tag: Yuen Wo Ping

Le coreografie dei combattimenti in Matrix

Le coreografie dei combattimenti in Matrix

Le coreografie dei combattimenti in Matrix sono a cura di Yuen Wo Ping

Le coreografie dei combattimenti in MatrixLe coreografie dei combattimenti in Matrix sono davvero notevoli ed hanno contribuito a creare quel capolavoro che ha entusiasmato mezzo mondo. Per prepararsi alla pellicola Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Laurence Fishburne e Hugo Weaving hanno trascorso quattro mesi ad allenarsi con un maestro di arti marziali.

I fratelli Wachowski hanno preso in grande considerazione le coreografie dei combattimenti in Matrix puntando su un mix di arti marziali. I due hanno adottato le teorie della scuola di Hong Kong, secondo le quali gli attori principali devono eseguire loro stessi le scene di lotta per rendere i combattimenti un momento essenziale del racconto, non una semplice pausa spettacolare.

Le coreografie dei combattimenti in MatrixLe coreografie dei combattimenti in Matrix erano molto importanti per i fratelli Wachowski e quindi i due registi non potevano che scegliere un maestro del cinema d’arti marziali di Hong Kong

I fratelli Wachowski, grandi ammiratori del cinema d’aarti marziali di Hong Kong, per le coreografie dei combattimenti in Matrix avevano in mente un solo nome: Yuen Wo Ping, che ha coreografato moltissimi combattimenti in film occidentali in cui era coinvolto il Kung Fu. Matrix è stato il suo primo film importante in occidente a cui ne sono seguiti molti altri come Kill Bill: Volume 1 (2003) e Kill Bill: Volume 2 (2004).

Inizialmente il coreografo non era così convinto di voler essere coinvolto nel progetto tanto da chiedere ai due registi un cachet esorbitante, che pensava non sarebbe stato accettato. I fratelli Wachowski accettarono entusiasti la richiesta. A quel punto Yuen Wo Ping formulò altre due richieste per lavorare con i due registi: il controllo completo dei combattimenti e quattro mesi di allenamento per tutti gli attori.

Le coreografie dei combattimenti in Matrix 5Yuen inizialmente era ottimista ma poi cominciò a preoccuparsi quando si rese conto di quanto fossero inadatti gli attori. Così il coreografo decise di lavorare sui punti di forza di ogni attore, sulla disciplina di Reeves, sulla capacità di recupero di Fishburne, sulla precisione di Weaving e sulla grazia femminile della Moss. Per l’attrice Yuen creò delle mosse che puntassero sulla sua agilità e leggerezza.

A complicare le cose al bravo coreografo c’era il fatto che Keanu Reeves era stato operato di recente alla spina dorsale, cosa che non gli permetteva di sferrare calci. Per questo motivo le coreografie dei combattimenti del film furono del tutto riviste e si decise di puntare principalmente sulle mosse con gli arti superiori.

Le coreografie dei combattimenti in Matrix 3Reeves aveva ripagato il coreografo allenandosi duramente, anche nei giorni di riposo. L’attore dedicava almeno sette ore al giorno al kung fu. A fine allenamenti Keanu doveva addirittura immergersi in una vasca piena di ghiaccio per poter alleviare i dolori al corpo dovuti alle contusioni ricevute. La scena del combattimento tra Neo e l’agente Smith e i suoi cloni è stata una delle più difficili ed ha richiesto ben 27 giorni di riprese, c’erano più movimenti e mosse in quella scena che in tutto il resto della pellicola. Keanu Reeves ha dovuto imparare 500 movimenti diversi che doveva utilizzare per combattere i 100 agenti Smith.

Tra i tanti stili di combattimenti che Neo apprende dal programma che gli viene caricato nella mente c’è anche la “Drunken Boxing”, ovvero lo stile dell’ubriaco. Lo stesso modo di combattere usato dal personaggio interpretato da Jackie Chan nel film Drunken Master (1978), diretto proprio da Yuen Woo-ping. Ora capite perchè abbiamo dedicato alcune righe alle coreografie dei combattimenti in Matrix

Luca Miglietta

Le coreografie dei combattimenti in Matrix 4