Archivi tag: trentaquattresimo Torino Film festival

The Love Witch (2016) di Anna Biller

The Love Witch (2016) di Anna Biller

The Love Witch (2016) di Anna Biller al trentaquattresimo Torino Film Festival

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily HollemanThe Love Witch è un film del 2016 della regista americana Anna Biller, che torna a dirigere un film a quasi dieci anni di distanza dalla commedia erotica Viva, presentato al Torino Film Festival del 2007. Viva era il primo lungometraggio di Anna Biller, dopo alcuni cortometraggi e spettacoli teatrali. Si trattava di un film che esplorava le avventure sessuali di due coppie nella Los Angeles degli anni settanta. Il più grande successo della regista probabilmente l’apprezzato corto horror A Visit from the Incubus (2001). Anna Biller è una regista che sul set si occupa di tutto: dirige, scrive da sè le sue opere, produce, lavora sulle musiche, sui costumi, sulle scenografie e si spoglia addirittura davanti alla macchina da presa.

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman 2 streamingThe Love Witch

The Love Witch
Titolo originale: The Love Witch
Genere: Commedia
Paese: USA 2016
Durata 120 min
Regia: Anna Biller
Attori: Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman, Jeffrey Vincent Parise, Dani Lennon, Gian Keys, Stephen Wozniak, Laura Waddell, Bernard Bullen, Clive Ashborn

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman elaine drivingSinossi dal sito del Torino Film Festival:

California, anni Sessanta. Quando la bellissima Elaine, che si professa strega per amore, rimane vedova in circostanze misteriose, decide di trasferirsi da San Francisco in una cittadina di provincia dove magia e riti orgiastici sono tollerati. Qui, per mezzo di pozioni e sortilegi, potrà dare inizio alla ricerca dell’uomo ideale. Con conseguenze spesso sanguinose…

the-love-witch-2016-anna-biller-elle-evans-samanThe Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman magicAnna Biller ha così presentato The Love Witch:

volevo realizzare un film su una strega, perché penso che ogni donna sia un po’ come una strega agli occhi degli uomini che non la capiscono: vale a dire, misteriosa, pericolosa, diversa, anormale. Elaine, il personaggio principale, si trova davanti costantemente a uomini che impazziscono per lei a causa della sua sensualità. Ma in realtà non la amano, e questo la fa sentire sola e alienata. Così lei si prende la sua vendetta. Elaine è mostruosa, scatena il caos ovunque vada, ma è anche simpatica, perché sostanzialmente impazzisce perchè è una donna, e sta lottando per trovare l’amore e l’accettazione in un mondo che l’ha delusa ogni volta.

Trailer di The Love Witch: Link (questo video streaming di youtube è visibile solo se si fa il log in, per via dei contenuti vietati ai minori. Bisogna solo fare il log in e confermare l’età)

Trailer di The Love Witch su Vimeo, accessibile a tutti: Link 2

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman 5

Antiporno (2016) di Sion Sono

Antiporno (2016) di Sion Sono

Antiporno (Anti-Porn) al trentaquattresimo Torino Film Festival

Antiporno (2016) di Sion Sono Ami Tomite, Mariko Tsutsui Anti-PornAntiporno (Anti-Porn) è un film di Sion Sono, che uscirà in anteprima italiana al Torino Film Festival il 18 novembre. In Giappone, paese di produzione del film si dovrà aspettare il 28 gennaio 2017. Lo stesso giorno in cui esce nel nostro paese sarà anche sugli schemi argentini e polacchi, in Francia e Spagna è già stato trasmesso nei cinema.

Sion Sono (Toyokawa, Giappone, 1961) è uno dei registi giapponesi più conosciuti all’estero. Tra le sue opere ricordiamo Suicide Club (2002), Strange Circus (2005) e Love Exposure (2008).

Antiporno è stato prodotto come parte di un programma di rilancio del roman porno, cioè film pornografici softcore caratterizzati da una trama più articolata e “romantica”. Si tratta di un sottogenere del pinku eiga, il cinema a carattere erotico giapponese. Un progetto di più ampio raggio che vedrà coinvolti anche altri registi giapponesi, basti pensare al già uscito, Wet Woman in the Wind (Kaze ni nureta onna) di Akihiko Shiota presentato in concorso ad agosto al Festival del Cinema di Locarno.

Si tratta di un film abbastanza di nicchia che troverà collocazione nella rassegna torinese all’interno della sezione AFTER HOURS. Pensiamo infatti che non ci sarà il pienone nelle sale visto l’argomento di Anti-porno, se siete però incuriositi l’appuntamento è per domani a Torino.

Antiporno (2016) di Sion Sono Ami Tomite, Mariko Tsutsui Anti-Porn 2 streamingAntiporno

Titolo originale: Anti-Porn
Lingua originale: Giapponese
Paese di produzione: Giappone
Anno: 2016
Durata: 76 min
Colore: colore
Audio: sonoro                                                                         Anti-porn        streaming
Genere: drammatico
Regia: Sion Sono
Soggetto:  Sion Sono
Sceneggiatura: Sion Sono
Attori: Ami Tomite, Mariko Tsutsui, Fujiko, Sayaka Kotani, Mana Yoshimuta, Ami, Ai Shimomura, Ami Fukuda, Yuya Takayama, Dai Hasegawa, Hirari Ikeda, Saki, Hideyuki Kobashi, Hitedoshi Kawaya, Takumi Banda, Tomo Uchino

Sinossi di Antiporno tratta dal sito del Torino Film Festival:

Kyoko è un’artista ventunenne con manie di protagonismo. In un momento di sconforto si sfoga contro la sua assistente, più grande di lei, umiliandola sessualmente di fronte al loro staff. Improvvisamente qualcuno urla «taglia!» e ci si scopre sul set di un film. Una frattura della realtà che permette a Noriko di assumere il ruolo dominante e ribaltare le umiliazioni.

Trailer di Antiporno: purtroppo non disponiamo di un trailer di Antiporno da farvi vedere in streaming, non si trova nè su youtube nè sul sito della casa di produzione.

Azione mutante (Acción mutante) di Álex de la Iglesia

Azione mutante (Acción mutante)

Azione mutante al 34° Torino Film Festival

Azione mutante (Acción mutante) di Álex de la Iglesia, con Antonio Resines, Fréderique Feder, Alex Angulo, Juan Viadas, Juan Viandas, Saturnino GarciaTra i film presenti alla rassegna cinematografica torinese c’è Azione mutante, un film di fantascienza, diretto nel 1993 da Álex de la Iglesia. Azione mutante è il primo film del regista spagnolo dopo il suo esordio con il corto Mirindas Asesinas, che aveva ricevuto ottime critiche.

Álex de la Iglesia aveva scritto a quei tempi con il suo fidato collaboratore Jorge Guerricaechevarrìa anche la sceneggiatura per un altro corto, che nelle loro intenzioni doveva intitolarsi Piratas Del Espacio. Purtroppo però avevano carenza di fondi per produrlo. Dopo il successo del loro primo corto però gli arrivò l’inaspettata telefonata della casa di produzione Madrilena El Deseo, gestita da Pedro Almodovar col fratello Agustin.

Loro avrebbero finanziato un nuovo progetto, ma sarebbe dovuto essere un film in modo da garantire maggiori entrate. In questo modo il progetto Piratas Del Espacio diventa la sceneggiatura di Accion Mutante.

Azione mutante

Titolo originale: Acción mutante
Lingua originale: spagnolo
Paese di produzione: Spagna
Anno: 1993
Durata: 91 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: fantascienza, commedia
Regia: Álex de la Iglesia
Soggetto: Jorge Guerricaechevarría, Álex de la Iglesia
Sceneggiatura: Jorge Guerricaechevarría, Álex de la Iglesia
Produttore: Agustín Almodóvar, Pedro Almodóvar, Esther García Rodríguez
Fotografia: Carles Gusi
Musiche: Def Con Dos
Budget: $ 2.500.000
Attori: Antonio Resines, Fréderique Feder, Alex Angulo, Juan Viadas, Juan Viandas, Saturnino Garcia

Sinossi dal sito del TFF

Nella Spagna del futuro (il 2012), dominata dal mito della bellezza fisica, una banda di portatori di handicap compie attentati contro palestre, cliniche di chirurgia estetica, centri benessere. Il loro nuovo colpo è il rapimento di una giovane ereditiera, che viene trasportata sul pianeta minerario Asturias, dove dovrà avvenire il pagamento del riscatto. Barocco, grottesco, inventivo, il debutto nel lungometraggio di de la Iglesia, prodotto dai fratelli Almodóvar.

Trailer di Azione mutante: link

Elle di Paul Verhoeven (2016) in programma al Torino Film festival

Elle di Paul Verhoeven (2016)

Elle in programma al trentaquattresimo Torino Film festival

Elle Paul Verhoeven, Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Virginie Efira, Christian Berkel 4Tra i film che potrete vedere al Torino Film festival, che inizierà dopodomani, ci sarà Elle di Paul Verhoeven. Il film del regista olandese, ha come protagonista Isabelle Huppert ed è un adattamento cinematografico del romanzo del 2012 «Oh…» di Philippe Djian. Elle è stato presentato in concorso al Festival di Cannes di quest’anno, manifestazione a cui  Paul Verhoeven non partecipava con una pellicola dai tempi di Basic Instinct.

Elle Paul Verhoeven, Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Virginie Efira, Christian BerkelElle

Elle è un film che a detta della protagonista Isabelle Huppert “è ricco di suspense, mistero ed ironia, tipica del cinema francese”

Così Paul Verhoeven ha presentato Elle:

questo film è un ibrido, come me. In America in questo momento non ci sono storie che mi interessano, io faccio film solo per piacere e non per soldi. E cerco di fare sempre qualcosa di nuovo, non mi piace ripetermi. In questa storia c’era una miscela di elementi diversi: tragedia, commedia, thriller che mi ha fatto pensare a La regola del gioco.

Elle Paul Verhoeven, Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Virginie Efira, Christian Berkel 3Titolo originale: Elle
Lingua originale: francese
Paese di produzione: Francia, Belgio, Germania
Anno: 2016
Durata: 130 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 2,35:1
Genere thriller, drammatico
Regia: Paul Verhoeven
Soggetto: Philippe Djian
Sceneggiatura: David Birke
Produttore: Saïd Ben Saïd, Michel Merkt
Casa di produzione: SBS Productions, SBS FILMS, Twenty Twenty Vision Filmproduktion, Entre Chien et Loup, France 2 Cinéma
Fotografia: Stéphane Fontaine
Montaggio: Job ter Burg
Musiche: Anne Dudley
Scenografia: Laurent Ott
Attori: Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Virginie Efira, Christian Berkel, Anne Consigny, Jonas Bloquet, Charles Berling, Lucas Prisor, Vimala Pons, Raphaël Lenglet, Judith Magre

Elle Paul Verhoeven, Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Virginie Efira, Christian Berkel 2 streamingSinossi:

Nulla sfugge al controllo di Michèle: l’azienda che dirige, leader nel campo della produzione software di videogiochi, i rapporti con i dipendenti, la sua rete sociale, la routine familiare e le amicizie. Un meccanismo oliato da anni di impeccabile gestione di ogni situazione, da cui è bandita ogni manifestazione di debolezza o sbavatura. Fino a quando una sera, rientrata a casa, Michèle non subisce l’aggressione di uno sconosciuto. Un atto brutale, che si rivelerà carico di inattese conseguenze emotive.

elle-paul-verhoeven-isabelle-huppert-laurent-lafitte-virginie-efira-christian-berkel-5 streamingIsabelle Huppert a proposito del suo personaggio ha dichiarato al festival di Cannes:

è il ritratto pieno di suspense di una donna misteriosa che non reagisce in maniera prevedibile, in linea con i codici della società. Rifiuta di essere una vittima, invece di essere l’oggetto di quello che è accaduta diventa il soggetto, riafferma il controllo di se’, cerca di capire cosa fare e reagisce senza magari sapere cosa sta facendo esattamente, ma è così che succede, bisogna confrontarsi con ciò che ti appare di fronte, talvolta senza trovare necessariamente la soluzione, semplicemente andando avanti.

Trailer di Elle: link

Elle Paul Verhoeven, Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Virginie Efira, Christian Berkel 3