Archivi tag: Stefania Sandrelli

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli, nati il 5 giugno

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania SandrelliMark Robert Michael Wahlberg, nasce a Boston il 5 giugno 1971. Non è stato solamente un attore, ma anche un  produttore cinematografico, un modello ed infine un rapper statunitense.

Mark Wahlberg compie 47, anni tra i suoi film ricordiamo:

1993 – PROFUMO DI MORTE (FILM TV) REGIA DI MARTIN DONOVAN
1994 – MEZZO PROFESSORE TRAI MARINES REGIA DI PENNY MARSHALL
1995 – RITORNO DAL NULLA REGIA DI SCOTT KALVERT
1997 – SVOLTA PERICOLOSA REGIA DI JACK N. GREEN
1998 – GRANDE COLPO REGIA DI KIRK WOOG
1999 – THE CORRUPTOR – INDAGINE A CHINATOWN REGIA DI JAMES FOLEY
1994 – MEZZO PROFESSORE TRA I MARINES REGIA DI PENNY MARSHALL
1995 – RITORNO DAL NULLA REGIA DI SCOTT KALVERT
1996 – PAURA REGIA DI JAMES FOLEY
1997 – BOOGIE NIGHTS REGIA DI PAUL THOMAS ANDERSON
1998 – IL GRANDE COLPO REGIA DI KIRK WONG
1999 – THREE KINGS REGIA DI DAVID O. RUSSELL
1999 – THE CORRUPTOR – INDAGINE A CHINATOWN REGIA DI JAMES FOLEY
2000 – THE YARDS REGIA DI JAMES GRAY
2000 – LA TEMPESTA PERFETTA REGIA DI WOLFGANG PETERSEN
2001 – IL PIANETA DELLE SCIMMIE REGIA DI TIM BURTON
2001 – ROCK STAR REGIA DI STEPHEN HEREK
2002 – THE TRUTH ABOUT CHARLIE REGIA DI JONATHAN DEMME
2003 – THE ITALIAN JOB REGIA DI F. GARY GRAY
2004 – I LOVE HUCKABEES – LE STRANE COINCIDENZE DELLA VITA REGIA DI DAVID O. RUSSELL
2005 – FOUR BROTHERS REGIA DI JOHN SINGLETON
2006 – THE DEPARTED – IL BENE E IL MALE REGIA DI MARTIN SCORSESE
2006 – IMBATTIBILE REGIA DI ERICSON CORE
2007 – SHOOTER REGIA DI ANTOINE FUQUA
2007 – I PADRONI DELLA NOTTE REGIA DI JAMES GRAY
2008 – E VENNE IL GIORNO REGIA DI M. NIGHT SHYAMALAN
2008 – MAX PAYNE REGIA DI JOHN MOORE
2009 – AMABILI RESTI REGIA DI PETER JACKSON
2010 – NOTTE FOLLE A MANHATTAN REGIA DI SHAWN LEVY
2010 – I POLIZIOTTI DI RISERVA REGIA DI ADAM MCKAY
2011 – THE FIGHTER REGIA DI DAVID O. RUSSELL
2012 – CONTRABAND REGIA DI BALTASAR KORMÁKUR
2012 – TED REGIA DI SETH MACFARLANE
2013 – BROKEN CITY REGIA DI ALLEN HUGHES
2013 – PAIN & GAIN – MUSCOLI E DENARO REGIA DI MICHAEL BAY
2013 – CANI SCIOLTI REGIA DI BALTASAR KORMÁKUR
2013 – LONE SURVIVOR REGIA DI PETER BERG
2014 – TRANSFORMERS 4 – L’ERA DELL’ESTINZIONE REGIA DI MICHAEL BAY
2015 – THE GAMBLER (2015) REGIA DI RUPERT WYATT
2015 – TED 2 REGIA DI SETH MACFARLANE
2015 – ENTOURAGE REGIA DI DOUG ELLIN
2015 – DADDY’S HOME REGIA DI SEAN ANDERS, JOHN MORRIS
2016 – DEEPWATER – INFERNO SULL’OCEANO REGIA DI PETER BERG
2016 – BOSTON – CACCIA ALL’UOMO REGIA DI PETER BERG
2017 – TRANSFORMERS 5: L’ULTIMO CAVALIERE REGIA DI MICHAEL BAY
2017 – DADDY’S HOME 2 REGIA DI SEAN ANDERS
2017 – TUTTI I SOLDI DEL MONDO REGIA DI RIDLEY SCOTT

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli, che compie 72 anni

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania SandrelliStefania Sandrelli (72 anni oggi), nata il 5 giugno del 1946 a Viareggio in provincia di Lucca, da Florìda ed Otello, due gesstori di una piccola pensione. Aveva fin da giovane una grande passione per il cinema che la portava a mascherarsi pur di entrare nelle sale che proiettavano film per adulti. Stefania sperimenta inoltre le proprie doti di attrice girando dei filmini in 8mm con il fratello.               Stefania Sandrelli nuda

La svolta arriva quando a soli quindici anni vince un concorso di bellezza nella sua città: Paolo Costa le scatta foto che finisce sul settimanale “Le Ore”. Pietro Germi dopo aver visto la foto la convoca per un provino. Nel frattempo Stefania Sandrelli partecipa a due film: “Gioventù di notte” di Mario Sequi e “Il federale” di Luciano Salce. Nonostante la delusione per la mancata attesa da parte di Stefania, Germi decide di chiamarla per recitare nel suo film “Divorzio all’italiana” (1961), che riesce poi a vincere il Premio Oscar per la migliore sceneggiatura.

Nel frattempo Stefania Sandrelli, a soli sedici anni, si è perdutamente innamorata del cantante Gino Paoli, con il quale vive un’intensa relazione d’amore. Germi la scrittura nuovamente per il film “Sedotta e abbandonata” (1964).

Recita poi ne “Il conformista” (1970) di Bernardo Bertolucci, “C’eravamo tanto amati” (1974) di Ettore Scola e “Quelle strane occasioni” (1976) al fianco di Alberto Sordi.

Nel 1972 lo sportivo Nicky Pende, dal quale nel 1974 ha il suo secondo figlio, Vito. Ma Pende è un frequentatore della vita notturna romana, e il loro rapporto già difficile viene messo definitivamente in crisi dalla breve relazione di Stefania con l’attore francese Gerard Depardieu, incontrato sul set del film “Novecento” (1976) di Bernardo Bertolucci.

Nel 1983si butta nel mondo del cinema erotico con il film “La chiave” di Tinto Brass. Il film ha un grande successo di pubblico e mostra il lato più trasgressivo di Stefania, già apparsa in un nudo integrale nel film “Lulu” (1980) di Mario Missiroli.

Dopo  “La chiave”, Stefania Sandrelli torna a recitare in film non erotici tra cui “Mi faccia causa” (1984) di Steno, “Segreti segreti” (1985) di Giuseppe Bertolucci, “Speriamo che sia femmina” (1986) di Mario Monicelli, “Mignon è partita” (1988) di Francesca Archibugi, “Per amore solo per amore” (1993) di Giovanni Veronesi, “Matrimoni” (1998) di Cristina Comencini, “La cena” (1998) di Ettore Scola, “L’ultimo bacio” (2001) di Gabriele Muccino.

All’inizio degli anni Novanta torna a togliersi i veli per un ruolo cinematografico, interpretando la parte di una donna dalla forte carica trasgressiva nella pellicola Prosciutto Prosciutto” (1992), di Bigas Luna, dove recita accanto a Penelope Cruz e Anna Galiena.

Stefania Sandrelli ha anche recitato in fiction televisive come “Il maresciallo Rocca” e la serie “Il bello delle donne”. Nel 2010 debutta come regista girando il film biografico “Christine Cristina”, in cui la figlia Amanda Sandrelli interpreta la protagonista Cristina da Pizzano.                                      Stefania Sandrelli nuda

Nel 2011 recita in “Tutta colpa della musica” (2011) di Ricky Tognazzi.

L.M.

Referendum costituzionale: l’appello degli artisti per il sì

Referendum costituzionale: l’appello degli artisti per il sì

Favorevoli al sì al Referendum costituzionale da Accorsi a Sorrentino fino a Ozpetek e Salvatores

Costituzione italiana Referendum costituzionaleReferendum costituzionale. Paolo Sorrentino, Stefano Accorsi, Carla Fracci, Roberto Bolle, Andrea Bocelli, Luca Zingaretti, Adriana Asti, Emma Dante, Ferzan Ozpetek, Gabriele Salvatores, sono alcuni dei firmatari di un appello per il Sì al referendum. La notizia è stata rilanciata anche su Twitter dal presidente del Consiglio Matteo Renzi e pubblicata sul sito di Repubblica.

Referendum costituzionale, inedita presa di posizione di numerosi artisti

Nell’appello per il sì al Referendum costituzionale si legge:

la nostra Costituzione ha accompagnato lo sviluppo economico e la crescita dell’Italia per un trentennio. Con la trasformazione degli assetti mondiali e delle strutture economiche e sociali, non ha potuto impedire che il Paese rimanesse in seguito sempre più bloccato, fino allo stallo totale degli anni più recenti.

Poi prosegue:

per questo il cambiamento della Costituzione è un gesto logico e naturale. E implica una comprensione attenta e una discussione aperta sulla sostanza. La sovrapposizione di argomenti contingenti e di secondi fini non è un atteggiamento al livello della questione, è un inganno […] i cambiamenti proposti ci paiono nel merito sensati e orientati a creare per la politica condizioni operative più chiare e responsabili: permettendo così ai cittadini una maggiore visibilità dei processi e una maggiore chiarezza dei ruoli decisionali.

Nell’appello comunque si precisa che:

obiezioni ai singoli punti della riforma sono fondate e vanno rispettate. Ma la somma di queste obiezioni non ci pare tale da giustificare un No. Che metterebbe una pietra tombale su ogni ulteriore possibilità di cambiamento, per anni: anni veloci e cruciali, in cui il mondo andrà avanti per percorsi che non sarà dato inseguire, se rimarremo immersi nello stallo attuale. Per questo, serenamente, ragionevolmente, e nel pieno rispetto di tutte le posizioni, noi voteremo e voteremo Sì.

Tra i firmatari per il sì al Referendum costituzionale ci sono gli attori Alessio Boni, Chiara Boni, Cristiana Capotondi, Fabio De Luigi, Pierfrancesco Favino, Isabella Ferrari, Beppe Fiorello, Massimo Ghini, Simona Izzo, Glauco Mauri, Paola Minaccioni, Luisa Ranieri, Michele Placido, Silvio Orlando, Pamela Villoresi, Alessandro Preziosi, Stefania Sandrelli, Giulio Scarpati, Ricky Tognazzi, Luca Zingaretti.

Poi sul Referendum costituzionale la pensano così anche i registi, oltre a Sorrentino e Ozpetek: Emma Dante, Fausto Brizzi, Cristina Comencini, Giorgio Ferrara, Paolo Genovese, Piero Maccarinelli, Riccardo Milani, Gabriele Salvatores, Maurizio Scaparro, Andrée Ruth Shammah, Giovanni Soldati, Giovanni Veronesi, Paolo Virzì. E ancora gli scrittori Camilla Baresani, Ivan Cotroneo, Susanna Tamaro, Edoardo Nesi.

Tra gli altri poi favorevoli al sì al Referendum costituzionale spuntano lo psicologo Massimo Recalcati, l’architetto Stefano Boeri, le ex ballerine Carla Fracci e Luciana Savignano, i produttori cinematografici Tilde Corsi, Mario Gianani, Giuliano Nicola, Francesca Cima, Andrea Occhipinti, Roberto Sessa, Riccardo Tozzi e Lorenzo Mieli, il direttore d’orchestra Zubin Mehta, l’artista Orsina Sforza, gli editori Rosellina Archinto, Sandro Ferri e Sandra Ozzola, i compositori Giorgio Battistelli e Marco Betta, la stilista Chiara Boni l’imprenditrice e storica ex presidente del Fai Giulia Maria Mozzoni Crespi, il filosofo Salvatore Natoli, lo scenografo Dante Ferretti, i cantanti Andrea Bocelli e il trio del Volo, il filosofo Salvatore Natoli, la produttrice musicale Caterina Caselli, l’ex calciatore della Nazionale Marco Tardelli.

Sì voterà per il sì o no al Referendum costituzionale il 4 dicembre.