Archivi tag: Psycho

Quali horror si ispirano a storie vere?

Quali horror si ispirano a storie vere?

Quali horror si ispirano a storie vere? Ecco alcuni dei film più spaventosi di tutti i tempi che sappiamo essere basati su eventi reali

Quali horror si ispirano a storie vere? Molte persone dichiarano di non essere influenzate dai film horror, altri ne rimangono impressionati, specie se scoprono che il film è basato su eventi reali. Quello che rende la pellicola ancora più terrificante è sapere che qualcuno ha effettivamente vissuto qualcosa del genere.

Quali horror si ispirano a storie vere?Quali horror si ispirano storie vere? ecco una serie di pellicole

L’esorcista (The Exorcist)

L’esorcista è un film del 1973 diretto da William Friedkin e tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty, che scrisse anche la sceneggiatura del film.

L’esorcista è basato sulla vita reale di un ragazzo di nome Roland Doe, posseduto dai demoni nel 1949.
L’esorcista è così spaventoso che nel corso degli anni sono stati scritti libri sulle persone che l’hanno guardato e ne sono rimase terrorizzate. Alcuni cinema negli Stati Uniti addirittura fornivano agli spettatori dei sacchetti nel caso in cui avessero vomitato per la paura.

Quali horror si ispirano a storie vere?Non aprite quella porta (The Texas Chain Saw Massacre)

Non aprite quella porta è un film horror indipendente e a basso cost del 1974 diretto da Tobe Hooper.

Liberamente ispirato al famigerato serial killer americano Ed Gein, il film descrive la raccapricciante collezione delle maschere di pelle di Gein. Al momento del suo arresto, si è scoperto che Ed Gein possedeva nove maschere di pelle umana.

Quali horror si ispirano a storie vere?The Amityville Horror

The Amityville Horror è un film horror del 2005, diretto dal regista Andrew Douglas, remake dell’omonima pellicola del 1979 di Stuart Rosenberg.

Nel 1975, al numero 112 di Ocean Avenue, Ronald DeFeo Jr. uccise i suoi genitori e quattro fratelli con un fucile d’assalto. DeFeo disse ai detective dopo aver confessato gli omicidi: “Una volta iniziato, non potevo fermarmi, non è così veloce.”

L’episodio divenne immediatamente uno degli omicidi di massa più terribili della storia americana e l’anno seguente la famiglia Lutz, dopo soli 28 giorni di permanenza nella casa, fuggì terrorizzata dicendo che la casa fosse infestata. Questi eventi produssero una serie di leggende sugli accadimenti paranormali nella casa e ispirarono romanzi come Orrore ad Amityville (1977) di Jay Anson e Murder in Amityville (1979) di Hans Holzer.

Si tratta di una casa in stile coloniale olandese, costruita negli anni venti, che si trova al 112 di Ocean Avenue a Amityville, una località, situata sulla costa meridionale di Long Island, nella Contea di Suffolk, nello Stato di New York.

Quali horror si ispirano a storie vere?Psycho

Psyco è un film del 1960 diretto da Alfred Hitchcock e interpretato da Janet Leigh, Anthony Perkins, John Gavin e Vera Miles.

Il film è tratto dall’omonimo romanzo del 1959 di Robert Bloch, ispirato anch’esso ai crimini di Ed Gein.

Luca Miglietta

1408

1408

Il famoso scrit1408 John Cusack, Samuel L. Jackson, Stephen King streamingtore di libri horror Mike Enslin autore di due best seller dedicati al mondo dei fenomeni paranormali, crede solo in ciò che può vedere con i propri occhi e ritiene che questi fenomeni siano solo una suggestione umana. Per fare ricerche per i suoi libri ha passato parecchio tempo in case infestate dai fantasmi e nei cimiteri più famosi del mondo. Quan1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 07 recensione tramado decide di scrivere un nuovo libro sceglie di entrare nella stanza 1408 del  Dolphin Hotel a New York, che è infestata da entità soprannaturali: Nella camera sono morte, nel corso degli anni ben 56 persone. Sfidando gli avvertimenti del direttore dell’albergo decide di passare la notte nella stanza ……

Bel film, tratto da un racconto del maestro dell’horror Stephen King, carico1408 John Cusack, Samuel L. Jackson, Mikael Håfström recensione trama di tensione e pathos. Buona interpretazione di John Cusack che interpreta un personaggio tormentato e sconvolto dalle ricorrenti visioni della figlia morta di cancro alcuni anni prima e che aveva determinato la fine del suo matrimonio. Bravo anche Samuel L. Jackson nella parte del cupo direttore dell’albergo.
Film horror appassionante e carico di supance. 1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 0 recensione tramaTitolo originale: 1408John Cusack is Mike Enslin in Mikael Håfström's 1408 recensione trama

Genere: Horror

Regia: Mikael Håfström

Sceneggiatura: Matt Greenberg, Scott Alexander, Larry Karaszewski

Attori: John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony, Tony Shalhoub, Paul Kasey, Paul Birchard, William H. Armstrong, Margot Leicester1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 47 recensione trama

Fotografia: Benoît Delhomme

Montaggio: Peter Boyle (II)

Musiche: Gabriel Yared

Produzione: Dimension Films, Di Bonaventura Pictures

Distribuzione: Key Films1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 33 recensione trama

Paese: USA

Anno: 2007

Durata: 94 Min

Citazioni e dialoghi: 1408 (citazioni e dialoghi)

Curiosità su 1408:1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 31 recensione trama

Quando, nella stanza 1408, il computer di Mike si bagna, si vede comparire sullo schermo il celebre avviso di errore di sistema critico di Windows, il BSOD.

Kate Walsh era stata scelta per il ruolo dell’ex moglie del prota1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 28 colonna sonora soundtrackgonista di 1408, ma l’attrice dovette rinunciare alla parte per via degli impegni già presi con la serie tv Grey’s Anatomy, in seguito è stata sostituita da Mary McCormack.

Poco dopo essere entrato nella stanza 1408, Mike dice «qualche saccente che ha parlato della banalità del male». Si riferisce al libro La banalità del male di Hannah Arendt.1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 23 colonna sonora soundtrack

La scena nella quale Mike chiede aiuto e vede la propria immagine riflessa, ricorda la celebre gag dello specchio del film La guerra lampo dei Fratelli Marx.

La scena della stanza innevata è un sottile omaggio al terrificante Overlook Hotel di Shining di Stanley Kubrick.

Nella scena in cui il protagonista rischia di annegare facendo su1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 17 colonna sonora soundtrackrf, per poi ritrovarsi sulla spiaggia, sopra la sua tuta da surf è visibile il titolo Psycho, omaggio reso stavolta ad Alfred Hitchcock.

Il nome “Dolphin Hotel” è stato scelto da King in riferimento al Dolphin Hotel presente in alcune opere dello scrittore giapponese Haruki Murakami.

La canzone We’ve only just begun dei Carpenters, frequent1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 12 colonna sonora soundtrackemente trasmessa dalla radiosveglia, è la stessa che viene trasmessa nel film Il seme della follia, di John Carpenter, quando John Trent (Sam Neill) viene rinchiuso nell’ospedale psichiatrico.

La numerologia in 1408 ha molta importanza, ricorre spesso il superstizioso numero 13:

  • Il titolo del film, nonché numero della stanza, 1408, è composto da quattro cifre che 1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 11 curiosità, citazioni, errori e bloopers sommate tra loro danno come risultato il numero 13 (1+4+0+8=13). Nel suo saggio sul mestiere di scrittore On Writing lo stesso Stephen King ha spiegato: “A me piace «1408» perché è una storia da «tredicesimo piano» e le cifre sommate assieme danno tredici.”
  • La stanza 1408 si trova ipoteticamente al 13º piano dato che, per superstizion1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 7 curiosità, citazioni, errori e bloopers e, non esiste il pulsante numero 13 negli ascensori americani.
  • Il signor Gerald Olin dice a Mike Enslin che il Dolphin Hotel è stato aperto nell’ottobre del 1912 (1+9+1+2=13).
  • In una scena la temperatura nella stanza 1408 risulta di 1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 6 curiosità, citazioni, errori e bloopers 45-40 (4+5+4+0=13) gradi Fahrenheit (rispettivamente 7,2 e 4,4 gradi Celsius).
  • Quando Mike cerca di chiedere aiuto alla moglie chiedendole di chiamare la polizia, le fornisce l’indirizzo “2254 Lexington” (2+2+5+4=13).
  • Verso la fine del film la voce al telefono dice: “Noi siamo 5, noi siamo 8” (5+8=13).1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 06 curiosità, citazioni, errori e bloopers
  • Il nome Michael Enslin è composto da 13 lettere.

Errori presenti in 1408:

Quando il protagonista entra nella 1408, dopo avere messo la sigaretta sul posacenere va in un’ altra stanza e sullo sfondo si vede passare una persona da destra a sinistra.1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 5 curiosità, citazioni, errori e bloopers

Quando il protagonista cammina sul cornicione fuori dalla 1408 si vede dall’inquadratura dall’alto che i talloni non sporgono, mentre dal particolare successivo i talloni sporgono.

Nella 1408 la finestra si chiude sulla mano del protagonist1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 3 curiosità, citazioni, errori e bloopers a: nella prima inquadratura la finestra cade sulle dita, ma poi è il dorso della mano a essere ferito.

Quando il protagonista usa il computer il desktop sembra proprio quello di windowsXP, ma subito dopo lo schermo blu del crash del sistema è quello di windows95/981408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 2 curiosità, citazioni, errori e bloopers

Minuto 38’58”: Cusack si sporge dalla finestra della 1408 e in strada sfilano tre auto da destra a sinistra. Quando l’attore si riaffaccia al minuto 42’43” l’inquadratura è la stessa e stanno passando le stesse macchine. Si tratta d’uno shot montato due volte.

Nella rispresa dalla’alto al minuto 14’25”, quando Cus1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 02 curiosità, citazioni, errori e bloopers ack entra nella hall del Dolphin, alla sua sinistra su un divanetto circolare siedono una donna vestita di bianco ed un’orientale. Nel nuovo ciak, (camera ad altezza d’uomo) Cusack cammina in primo piano ed è sparita l’orientale dal divano. Si stanno verificando in anticipo i fenomeni paranormali!

Colonna sonora:

We’ve Only Just Begun1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 1 curiosità, citazioni, errori e bloopers
Scritta da Roger Nichols e Paul Williams
Cantata dai The Carpenters

Watching the River Flow
Scritta e cantata da Bob Dylan

The Weight
Scritta da Robbie Robertson
Cantata da The Band

At Midnight1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming curiosità, citazioni, errori e bloopers
Scritta da Alan Blackman

Eine Kleine Nachtmusik
Scritta da Wolfgang Amadeus Mozart
Suonata da The Swedish Concert Orchestra

Trailer: 1408

 

Luca Miglietta

1408 di Mikael Håfström con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony streaming 4 curiosità, citazioni, errori e bloopers