Archivi tag: National Geographic

Vertical Limit

Vertical Limit

Vertical Limit di Martin Campbell

Vertical Limit di Martin CampbellVertical Limit. Peter Garrett (Chris O’Donnell) è uno scalatore che senza rendersene conto si trova coinvolto in una missione di salvataggio sulle cime del K2. Per evitare che muoiano la sorella Annie (Robin Tunney) e gli altri membri della spedizione mette a rischio la sua stessa vita. Peter che, esperto alpinista, aveva smesso di scalare qualche anno prima in seguito ad un drammatico incidente di qualche anno prima, lavora come fotografo per National Geographic e si trova proprio in quel periodo in Pakistan alle pendici della seconda montagna più alta del mondo.

Vertical Limit è un film del 2000 diretto da Martin Campbell, che seppur criticato in ambienti alpinistici per la sua inverosimiglianza, sa sufficientemente coinvolgere lo spettatore.

Titolo originale: Vertical Limit
Paese di produzione: Stati Uniti d’America, Germania
Anno: 2000
Durata: 126 min
Genere: avventura
Regia: Martin Campbell
Soggetto: Robert King
Sceneggiatura: Terry Hayes, Robert King
Fotografia: David Tattersall
Montaggio: Thom Noble
Effetti speciali: Neil Corbould
Musiche: James Newton Howard
Scenografia: Jon Bunker

Attori e personaggi:

Chris O’Donnell: Peter Garrett
Robin Tunney: Annie Garrett
Bill Paxton: Elliott Vaughn
Scott Glenn: Montgomery Wick
Izabella Scorupco: Monique Aubertine
Augie Davis: Aziz
Alexander Siddig: Kareem Nazir
Steve Le Marquand: Cyril Bench
Ben Mendelsohn: Malcom Bench
Nicholas Lea: Tom McLaren
Stuart Wilson: Boyce Garrett
Temuera Morrison: Maggiore Rasul

Vertical limit trailer: link streaming youtube

Intelligence doesn’t threaten me. Stupidity does.; You did the right thing in cutting the rope. Any good climber woud’ve. If Royce had had the knife, hed’ve done it himself.; National Geographic is always welcome. They’re the only Westerners who ever come to Pakistan without wanting to conquer something.; You must try the tea, its very good. Indian of course. We may be at war with them, but there’s no point in overreacting. Their tea’s the best.; All men die, my friend. But Allah says its what we do before we die, that counts.; Who’s the leader, Mr. Vaughn? Who makes decisions on the mountain that mean other people live or die? Who plays God, so to speak? – There can only be one leader. It’s always the best climber. In this case I’ve made it clear to everyone Tom McLaren is that man.; We can’t waste resources on a lost cause. – Saving somebody’s life is not a lost cause. – It is if you know they can’t be saved. Why should three people die, if two can live?;  That was a hell of a thing you did up there. Anybody else would have given up. – Not everybody. – He’d be proud of you. Angry, but really proud.

L.M.

Before the flood dal 21 ottobre in alcuni cinema, poi su National Geographic

Before the flood

Before the flood, ll nuovo film ambientalista di Leonardo DiCaprio

before the flood

Before the flood parla della più grande catastrofe che il nostro pianeta si trova a dover fronteggiare: i cambiamenti climatici

Before the Flood (letteralmente “prima dell’inondazione”) è diretto da Fisher Stevens, che nel 2010 aveva prodotto The Cove, un film incentrato sulla caccia ai delfini in Giappone, che si aggiudicò l’Oscar per il Miglior documentario. Il docufilm è impreziosito inoltre dalle  dalle musiche composte da Trent Reznor e Atticus Ross.

Dal 21 ottobre Before the Flood sarà mostrato in alcuni cinema statunitensi, per permettergli l’eventuale candidatura agli Oscar; poi verrà trasmesso a fine ottobre sul canale tv National Geographic. Verrà tradotto in 45 lingue e sarà possibile vederlo in 171 paesi, tra i quali il nostro. Leonardo DiCaprio produttore ed interprete del documentario ha dichiarato:

Voglio solo sapere quanto siamo andati oltre e cosa possiamo fare per fermarlo (il cambiamento climatico).

before the flood 3

Il docu-film è infatti nato, secondo gli autori, per rispondere principalmente a queste due domande: a che punto sono i cambiamenti climatici? Cosa possiamo fare per contrastare questo fenomeno?

Il film mostra i gravissimi effetti dell’innalzamento delle temperature globali, e DiCaprio cerca di fare chiarezza sul problema incontrando alcune delle persone più influenti del pianeta, come il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, Papa Francesco e Elon Musk, CEO di Tesla Motors.

L’impegno ambientalista di Leonardo DiCaprio è ormai conosciuto, ha infatti nel tempo donato milioni di dollari per la tutela dell’ambiente e prodotto Cowspiracy, un documentario sull’impatto degli allevamenti.

before the flood 2

La star hollywoodiana, nel corso del Climate summit 2014 di New York, in qualità di messaggero di pace delle Nazioni Unite, aveva chiesto ai capi di stato di tutto il mondo:

il mondo ci sta guardando, vi chiediamo di proteggerlo,

grazie a Before the flood DiCaprio rinnova la supplica, sottolineando questa necessità:

abbiamo bisogno di leader, non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo, che credano nella scienza del cambiamento climatico e che abbiano il coraggio di prendere posizione per il nostro Pianeta.

before the flood 4
Leonardo DiCaprio with Elon Musk

Trailer di Before the flood: link

Director
Fisher Stevens

Production Company
Appian Way, Insurgent Docs, RatPac Documentary Films

Executive Producer
Martin Scorsese, Adam Bardach, Mark Monroe, Zara Duffy

Producer
Leonardo DiCaprio, Fisher Stevens, Brett Ratner, James Packer, Jennifer Davisson, Trevor Davidoski

Screenplay
Mark Monroe

Cinematographer
Antonio Rossi

Editor
Geoff Richman, Ben Sozanski, Brett Banks, Abhay Sofsky

Primary Publicity
Cinetic Marketing

US Sales Agent
Cinetic Media

US Distributor
National Geographic

Luca Miglietta

before the flood 5