Archivi tag: Molly Ringwald

Morto Luke Perry

Morto Luke Perry

È morto Luke Perry, addio alla star di Beverly Hills 90210

Morto Luke PerryÈ morto Luke Perry, il Dylan McKay di Beverly Hills 90210, serie cult degli anni Novanta, a soli 52 anni. L’attore non ce l’ha fatta, è deceduto questo pomeriggio al St. Joseph Hospital di Los Angeles, dopo che qualche giorno fa era stato colpito da un ictus gravissimo.

L’attore americano era stato colto dal malore mentre si trovava nella sua casa nel distretto di Sherman Oaks a Los Angeles e le sue condizioni erano apparse da subito molto gravi, tanto da indurre i medici a metterlo in coma indotto. I medici lo avevano sedato nella speranza di permettere al suo cervello di lottare e riprendersi dal violento colpo, ma il danno era evidentemente già troppo esteso.

Luke Perry nel corso della sua carriera è apparso in varie pellicole, ma viene ricordato soprattutto per la sua partecipazione nel telefilm cult anni novanta Beverly Hills 90210 in cui girò tutte le stagioni dal 1990 al 1995 e poi dal 1998 al 2000, interpretando Dylan McKay.

Luke Perry aveva anche preso parte a “Buffy – L’Ammazza Vampiri“, che ebbe così grande successo commerciale da aprire le porte alla famosa omonima serie televisiva horror-action scritta da Joss Whedon con protagonista Sarah Michelle Gellar. Tra gli altri film anche “Il quinto elemento“, diretto da Luc Besson, “Crocevia per l’inferno” e l’italiano “Vacanze di Natale ’95” con Massimo Boldi e Christian De Sica.

Morto Luke Perry, simpsonSotto forma di disegno animato era apparso più volte nel serie I Simpson come telespalla e  fratello di Krusty il Clown. Aveva anche dato la voce a se stesso nel cartone I Griffin nell’episodio 19 della seconda stagione, dal titolo “Prima pagina”. Era presente anche nel cartone animato della Hanna-Barbera “Johnny Bravo”. Prende infatti parte all’episodio 4×22 dei Simpson intitolato Lo show di Krusty viene cancellato (Krusty Gets Kancelled), dove viene sparato da un cannone attraverso diversi edifici, tra cui una fabbrica di carta vetrata ed infine una fabbrica di cuscini, che viene successivamente fatta saltare in aria da una squadra di demolizioni. Nonostante ciò sopravvive e partecipa alla festa al bar di Boe. Luke Perry si rivede anche seduto accanto agli altri al funerale di Krusty nell’episodio della terza stagione Bart la spia (Bart the Fink).

Luke Perry ha ricoperto ruoli importanti anche in altre serie famose, come “Oz“, “Body of proof“, “Will & Grace” e “Riverdale“. La star aveva ultimato le riprese del prossimo film di Quentin Tarantino, in uscita il 9 agosto, dedicato a Charles Manson e intitolato “C’era una volta a Hollywood“.

Morto Luke Perry 2Nato a Mansfield in Ohio nel 1966, dopo il liceo si era trasferito a Los Angeles per inseguire il sogno della recitazione, iniziando la sua carriera televisiva a 16 anni in alcune soap opera, prima di arrivare alla svolta della carriera con Beverly Hills 90210 nel 1990. Il ruolo dell’affascinante e solitario Dylan McKay nella serie per teenager gli diede grande popolarità e divenne l’eroe di milioni di ragazzine in tutto il mondo che seguivano le sue storie d’amore con Brenda (interpretata da Shannen Doherty) e Kelly (interpretata da Jennie Garth).

Il Dylan McKay di Luke Perry era una sorta di James Dean rivisitato: girava su una motocicletta, indossava un giubbotto di pelle nera, aveva il vizio dell’alcol e si portava dietro quel misto di dolore e voglia di trasgredire a ogni costo. Beverly Hills 90210 è stata la prima teen drama a cui son succedute il famoso “Dawson’s Creek“, “The O.C.“. e “One Tree Hill“.

Morto Luke Perry 3 È morto Luke Perry, addio alla star di Beverly Hills 90210 proprio quando era stato annunciato il ritorno della serie

Per uno scherzo del destino era stato ricoverato lo stesso giorno in cui la Fox aveva annunciato una reunion del cast di Beverly Hills 90210 con sei nuovi episodi ed i vecchi interpreti della serie pronti a tornare nei loro ruoli storici. Tra di loro Jason Priestley, Jennie Garth, Ian Ziering, Gabrielle Carteris, Brian Austin Green e Tori Spelling.

Un progetto a cui Luke Perry non aveva aderito, anche se aveva garantito la sua partecipazione eccezionale a qualche episodio, perchè era impegnato sul set della serie televisiva Riverdale, dove aveva da poco concluso di girare alcune scene negli studi di Los Angeles.

Luke Perry se n’è andato circondato dall’affetto dei suoi figli, Jack e Sophie, della fidanzata Wendy Madison Bauer e l’ex moglie Minnie Sharp, della madre, del fratello Tom, della sorella Amy e degli amici più cari. Molti i messaggi di sostegno da amici e colleghi erano già arrivati subito dopo l’ictus, fra di loro, anche Ian Ziering, Sharon Stone e Shannen Doherty.

Morto Luke Perry 4 Ian Ziering, lo Steve Sanders di Beverly Hills, molto legato all’attore, via social ha pubblicato uno scatto di loro due insieme accompagnato da un messaggio toccante: «Carissimo Luke, mi crogiolerò per sempre nei ricordi bellissimi che abbiamo condiviso in questi ultimi trent’anni. Possa il tuo viaggio essere arricchito dalle anime straordinarie di chi ci ha lasciati prima di te, così come hai fatto con coloro che hai lasciato. Che Dio gli riservi un posto a lui vicino, se lo merita».

Shannen Doherty, molto amica dell’attore ha detto a People, poco dopo aver appreso la notizia che era morto Luke Perry «sono scioccata, il mio cuore è spezzato. Devastata per la perdita del mio amico. Ho così tanti ricordi con Luke che mi fanno sorridere, e che sono impressi nel mio cuore e nella mia mente. Luke era un uomo intelligente, silenzioso, umile e complesso, con un cuore d’oro e un pezzo infinito di integrità e amore». Leonardo DiCaprio, che ha diviso con lui le scene nel film di Quentin Tarantino “Once Upon a Time in Hollywood”, ha detto «Luke Perry era un artista di buon cuore e di incredibile talento. È stato un onore poter lavorare con lui. I miei pensieri e le mie preghiere vanno a lui e ai suoi cari. (trad. Luke Perry was a kindhearted and incredibly talented artist. It was an honor to be able to work with him. My thoughts and prayers go out to him and his loved ones)».

È morto Luke Perry, addio alla star di Beverly Hills 90210Molly Ringwald, sua collega in Riverdale, dopo che è morto Luke Perry ha scritto «Il mio cuore è spezzato. Mi mancherai tanto», anche Madchen Amick, attrice nella serie lo ha ricordato con affetto. Sarah Michelle Gellar, ha dichiarato: «La mia vita da studentessa delle superiori è stata plasmata da Brenda e Dylan. Non doveva andare a finire così. Spero che la sua famiglia sia consapevole di tutte le vite che Luke ha influenzato. “Ho scelto. Ho scelto te. Voglio te. Ti ho sempre voluto”. Questa è la sua battuta che io amo di più in assoluto».

Morto Luke Perry lo stesso giorno di Keith Flint, il cantante dei The Prodigy a 49 anni e c’è chi dice che con loro due siano morti gli anni novanta, una frase che in queste ore è stata utilizzata spesso dai media non solo nostrani ma di tutto il mondo. Vi lasciamo con una frase tratta da pronunciata proprio dal personaggio interpretato da Luke Perry in Beverly Hills 90210 “Qualcuno dice che la nostra vita è già scritta. Ma, forse, il destino è fatto da un numero infinito di strade che si intersecano tra di loro e sta a noi scegliere quale percorrere”.

L.M.

Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti

Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importantiTanti attori nel corso degli anni hanno rifiutato parti importanti non ritenute adatte alla loro bravura oppure per motivi legati al personaggio che dovevano interpretare. Sovente è poi accaduto che le bizzose star di Hollywood si siano mangiate le mani per aver clamorosamente sbagliato la loro scelta e fatto la fortuna dei colleghi. C’è chi ha commesso più errori, come nel caso di Warren Beatty o Michelle Pfeiffer e chi meno, ecco una ricca lista di attori con accanto i loro sbagli più grandi:

Al Pacino ha rifiutato il ruolo di Han Solo in Guerre Stellari, anchQuando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Al Pacinoe se questo non si può certo dire che gli abbia precluso la sua straordinaria carriera. 

Alec Baldwin fu scelto per interpretare il ruolo di Richard Kimball in Il Fuggitivo. Rinunciò e subentrò Harrison Ford.

Bette Davis rifiutò il ruolo di Rossella O’Hara in Via col Vento poi andato a Vivien Leigh. Bette Davis aveva detto no alla parte perché pensava che Errol Flynn avrebbe recitato nella parte di Rhett. L’attrice aveva rifiutato di lavorare con lui anche in precedenza.

Bill murray rifiutò il ruolo di Forrest Gump. Tom Hanks fu ben lQuando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti bill murray rushmore streaming  Wes Andersonieto di accettarla.

Brad Pitt poteva interpretare Jason Bourne in The Bourne Identity ma uscì dal progetto per vestire i panni di un altro agente segreto in Spy Game. Matt Damon è poi diventato Jason Bourne.

Bruce Willis ha rifiutato il ruolo di Sam in Ghost perché pensava che la trama non avrebbe funzionato e che la parte di un fantasma avrebbe potuto mettere a repentaglio la sua carriera. Il ruolo è poi andato a Patrick Swayze.Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Cary Grant

Cary Grant ha rifiutato il ruolo di 007 perché non voleva essere legato ad una serie di film. Il ruolo è andato a Sean Connery anche se Ian Fleming aveva dichiarato: “Non è esattamente quello che avevo in mente”

Chevy Chase rifiutò la parte di Forrest Gump.

Daryl Hannah ha rifiutato il ruolo della prostituta Vivian in Pretty Woman sostenendo che era umiliante per le donne. Julia Roberts grazie a questa pellicola è diventata una star.

Denzel Washington ha rifiutato il ruolo di Curtis in Dreamgirls poi andato a Jamie Foxx, la parte principale in Io Robot e sembra pure la parte di Ray Charles in Ray.

Gillian Anderson disse rifiutò il ruolo di Bethany Sloane in Dogma. La parte andò a Linda Fiorentino.Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Gwyneth Paltrow

Gwyneth Paltrow rifiutò la parte di Rose in Titanic di James Cameron, come pure Claire Danes che aveva appena finito di lavorare con Leonardo DiCaprio in Romeo + Giulietta. Kate Winslet chiese la parte e fu accettata.

Jennifer Jason Leigh rifiutò la parte di Vivian in Pretty Woman. Julia Roberts la ringrazia ancora adesso.

John Travolta rifiutò il ruolo di Forrest Gump.

Julia Roberts rifiutò Basic Instinct, il ruolo di Mary CorleQuando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti keanu reeves point break punto di rottura streaming Bigelowone in Il Padrino 3, la parte di Annie in Insonnia d’amore, il ruolo principale in Shakespeare in Love ed infine il ruolo di Lucy in Un amore tutto suo.

Keanu Reeves non accettò la parte in Platoon di Oliver Stone che poi andò a Charlie Sheen.

Kevin Costner ha rifiutato il ruolo di Bill in Kill BillQuando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti DJANGO UNCHAINED con Leonardo DiCaprio, Samuel L. Jackson, Christoph Waltz, Jamie Foxx di Quentin Tarantino streaming di Quentin Tarantino. Il ruolo è poi andato a David Carradine.

Leonardo DiCaprio rifiutò di interpretare Dirk Diggler in Boogie Nights ed il ruolo principale in Matrix.

Mark Wahlberg disse no al ruolo di Linus in Ocean’s eleven, poi accettato da Matt Damon.

Mel Gibson ha rifiutato il ruolo nel Gladiatore, con Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Tequila connection streaming con Mel Gibson, Michelle Pfeiffer, Kurt Russellmolta gratitudine da parte di Russell Crowe. Mel ha inoltre rifiutato anche la parte in Robin Hood Principe dei Ladri che poi fu interpretato da Kevin Costner.

Melanie Griffith ha rifiutato il ruolo di Thelma in Thelma e Louise e fu sostituita da Geena Davis. Inizialmente per la parte di Thelma e Louise erano prima state scelte molto prima Michelle Pfeiffer, Jodie Foster, Meryl Streep e Goldie Hawn che rifiutarono tutte.

Michelle Pfeiffer rifiutò nell’ordine: la parte di Thelma in Thelma & Louise di Ridley Scott, ruolo poi assegnato a Geena Davis; la parte di CatherinQuando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Tutto in una notte (Into the Night) streaming con Michelle Pfeiffer e Jeff Goldblum di John Landis Recensione trama 12e Tramell in Basic Instinct di Paul Verhoeven, ruolo per il quale è poi stata scelta Sharon Stone ; la parte di Clarice Starling  ne Il silenzio degli innocenti di Jonathan Demme, sostituita da  Jodie Foster; il ruolo di Annie Reed in Insonnia d’amore di Nora Ephron, per il quale fu poi scelta Meg Ryan; la parte di Vivian Ward in Pretty Woman di Garry Marshall, che poi fu affidata a Julia Roberts; il ruolo di Jadis La Strega Bianca in Le cronache di Narnia – Il leone, la strega e l’armadio di Andrew Adamson, che poi ottenne Tilda Swinton. Quasi un record di rifiuti!

Molly Ringwald ha avuto la poca lungimiranza di rifiutare diverQuando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Nicole Kidmanse parti importanti, prima Vivian in Pretty Woman, poi Molly in Ghost ed infine ruolo in Scream.

Nicole Kidman era pronta per girare The Reader ma si ritirò dal cast quando rimase incinta lasciando la parte a Kate Winslet.

Richard Grieco  rifiutò il ruolo da protagonista in Speed, che ha fatto la fortuna di Keanu Reeves.

Sarah Michelle Gellar rifiutò il ruolo di Cher Horowitz in Ragazze a Beverly Hills e la parte andò ad Alicia Silverstone.Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Highlander - L'ultimo immortale streaming con Christopher Lambert, Roxanne Hart, Clancy Brown e Sean Connery 02

Sean Connery ha rifiutato il ruolo di Gandalf ne Il Signore degli Anelli dicendo di non aver mai letto niente di Tolkien. Il ruolo è andato poi a Ian McKellen.

Sigourney Weaver rifiutò la parte di Ada in Sotto Accusa, ruolo che poi andò a Kelly McGillis.

Tom Cruise rinunciò a Donnie Brasco e a Footloose.Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti Jack Reacher - la prova decisiva con Tom Cruise, Rosamund Pike e Robert Duvall

Tom Hanks rifiutò la parte di Ray in L’uomo dei sogni, quella di Andy in Le ali della Libertà ed il ruolo principale in Jerry Maguire.

Warren Beatty rifiutò: la parte di Jack Horner in Boogie Nights, ruolo che andò a Burt Reynolds, il ruolo da protagonista in Misery non deve morire, accettato poi da James Caan, la parte di Gordon Gekko in Wall Street, interpretata poi da Michael Douglas e il ruolo poi andato a Robert Redford in La Stangata. Delle scelte davvero pessime.

Will Smith rifiutò il ruolo di Neo in Matrix, che ha reso una star Keanu Reeves ed il ruolo di Stu per In linea con l’assassino accettato poi da Colin Farrell.

Quando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti star hollywoodQuando gli attori sbagliano e rifiutano i ruoli importanti