Archivi tag: Lady Gaga

Annie su Tinder

Annie su Tinder

Annie su Tinder, divertente vignetta anonima postata su Facebook che ritrae la protagonista di Misery non deve morire sulla famosa app di incontri online

Annie su Tinder
Annie su Tinder. Su Facebook gira questa divertente vignetta anonima perchè non compare il suo creatore. Viene raffigurato il profilo sulla celebre app di incontri di Annie Wilkes interpretata da Kathy Bates nel film Misery non deve morire.

Perdonatemi il momento leggero, ma tutta la rete sta parlando della possibilità che Lady Gaga e Bradley Cooper ora vivano insieme. Meglio questa divertente immagine che gossip inutile, che c’entra poco col cinema, se non per il fatto che si tratta di due attori e che insieme hanno interpretato A Star Is Born. Film grazie al quale la cantante ha vinto pure l’Oscar cantando Shallow.

Utenti di Tinder, ora che lo sapete, state attenti quando mettete un like ad una persona, dietro può nascondersi un pericoloso psicopatico come Annie Wilkes. La donna in Misery non deve morire tortura il povero scrittore Paul Sheldon (James Caan). La pellicola è diretta da Rob Reiner ed è tratta dal romanzo Misery del maestro dell’horror Stephen King.

Non fermatevi alle foto, leggete anche la descrizione dell’immaginario utente Tinder. “I love romance novels and long intimate getaways. I promise I’ll have you weak at knees” (Adoro i romanzi d’amore e lunghe vacanze intime. Prometto che ti farò cadere ai miei piedi), chi ha visto il film capirà la frase, agli altri non voglio fare troppi spoiler. Ovviamente nel suo profilo c’è anche scritto infermiera alla ricerca di un impiego “nurse (looking for employment).

Se non avete ancora visto il film è ora di farlo è molto bello e inquietante, una pietra miliare del cinema che non si può perdere. La stessa cosa vale per il famosissimo romanzo da cui è tratta la pellicola.

L.M.

Chi vincerà l’Oscar come miglior attore protagonista?

Chi vincerà l’Oscar come miglior attore protagonista?

Chi vincerà l’Oscar come miglior attore protagonista? La premiazione degli Oscar 2019 è imminente

Chi vincerà l'Oscar come miglior attore protagonista?Chi vincerà l’Oscar come miglior attore protagonista? Tutti stanno dicendo la loro su chi vincerà l’Oscar il prossimo fine settimana, io non ho potuto vedere tutte le pellicole in gara, sia per poter giudicare il miglior film, che la miglior attrice ed il miglior regista. Per la miglior pellicola ad esempio non son riuscito a visionare Black panther, La favorita e Roma, ho visto solamente BlacKkKlansman, Bohemian rhapsody, Green book, A star is born e Vice.
Una categoria in cui posso giudicare chi merita la statuetta è quella di miglior attore, dove son candidati Christian Bale (Vice), Braedly Cooper (A star is born), Willem Dafoe (At eternity’s gate), Rami Malek (Bohemian rhapsody) e Viggo Mortensen (Green book).
Una cosa è sicura quest’anno rispetto ad altri anni la scelta Academy sarà molto più difficile, non accadeva da un po’. Una statuetta già quasi assegnata è solamente quella come Oscar 2019 alla miglior canzone a Shallow di A Star Is Born, cantata da Lady Gaga, Bradley Cooper.

Chi vincerà l'Oscar come miglior attore protagonista? 2Comincio dal migliore a mio giudizio: Bradley Cooper che interpreta Jackson Maine, una star della musica rock con problemi di alcol, nel film A star is born. Bradley Cooper nella pellicola non è stato solo attore, ma anche regista, produttore e sceneggiatore. L’attore offre una meravigliosa interpretazione non solamente dal punto di vista attoriale, ma anche sotto l’aspetto canoro e della presenza scenica che si addice ad una rockstar con tanti problemi, ma pur sempre con un forte magnetismo. L’attore infatti è riuscito a mostrare perfettamente la tensione autodistruttiva del cantante.

Bradley Cooper interpretando Jackson Maine ha cantato live in scena per tutta la pellicola. Pare sia stata Lady Gaga a convincere Bradley Cooper a cantare, originariamente si pensava dovesse cantare solo in playback. Un coefficiente di difficoltà molto superiore a quello ad esempio del favorito per i bookmakers Rami Malek, che interpreta anch’esso un cantante. Rami Malek è aiutato dall’interpretare Fraddie Mercury, una rockstar davvero esistita e si limita a metterla in scena in maniera celebrativa e piena di energia. Bradley Cooper è giunto alla sua quarta nomination, dopo Il lato positivo, American Hustle e American Sniper.

Chi vincerà l'Oscar come miglior attore protagonista? 3La seconda piazza se la merita Christian Bale che per interpretare Dick Cheney (vicepresidente degli Stati Uniti durante l’amministrazione di George W. Bush) in Vice – L’uomo nell’ombra ha dovuto mettere su molti chili. Christian Bale si è dimostrato ancora una volta il più grande trasformista del cinema di oggi, perfettamente a suo agio con aumenti e diminuzioni di peso repentini, aiutati da make-up che lo rendono quasi  irriconoscibile. Nel 2011 aveva già vinto l’Oscar per The Fighter nel 2011 nella categoria di miglior attore non protagonista.

Terzo posto per Viggo Mortensen per l’interpretazione di Frank Tony Lip Villalonga in Green Book. Una interpretazione davvero riuscita, ma la sua vittoria sarà sicuramente ostacolata dal fatto che la pellicola di Peter Farrelly sembra un candidato molto forte nelle categorie per miglior film e per miglior attore non protagonista, dove è nettamente favorito Mahershala Ali. Per Mortensen questa è la terza nomination, dopo quelle ricevute per La promessa dell’assassino e Captain Fantastic. Se dovesse vincere sarebbe un trionfo per Green Book insomma.

Chi vincerà l'Oscar come miglior attore protagonista? 4Chi vincerà l’Oscar come miglior attore protagonista? Passiamo al favorito dagli scommettitori: Rami Malek

Quarta piazza per Rami Malek al suo primo vero grande ruolo da protagonista nel film Bohemian Rhapsody di Bryan Singer a cui è subentrato Dexter Fletcher. In questa pellicola la domanda sorge spontanea l’Oscar lo merita Freddie Mercury o Rami Malek? Probabile vinca Rami Malek, ma ci chiederemo sempre se la statuetta l’ha vinta il defunto leader dei Queen o l’attore americano. L’attore si è mimetizzato così tanto in Freddie Mercury che, oramai, quando ci si trova davanti ad un filmato con il vero cantante, guardando distrattamente, non riusciamo a capire se si tratti di lui o Rami Malek. Un esempio è il concerto di Wembley con la recitazione dell’attore che è un’esatta copia, inquadratura per inquadratura, del movimento del corpo di Mercury.

Chi vincerà l'Oscar come miglior attore protagonista? 5Quinta piazza per l’ottimo Van Gogh di Willem Dafoe nel film Sulla soglia dell’eternità di Julian Schnabel. L’attore è fresco vincitore della Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile all’ultimo Festival di Venezia. Quarta candidatura per Willem Dafoe dopo Platoon, L’ombra del vampiro e Un sogno chiamato Florida.

L.M.

A Star is Born tra finzione e realtà

A Star is Born tra finzione e realtà

A Star is Born tra finzione e realtà, somiglianze con la vita di Lady Gaga e Bradley Cooper

A Star is Born tra finzione e realtàA Star is Born tra finzione e realtà. Nella pellicola diretta da Bradley Cooper ci sono alcune similitudini tra la vita dei due attori principali ed alcune caratteristiche di Ally CampanaJackson Maine, i personaggi che interpretano. Ally Campana e Lady Gaga hanno entrambe avuto problemi con il loro naso, un tema ricorrente in A Star is Born. Lady Gaga ha raccontato che all’inizio della sua carriera il suo viso non canonico era stato considerato dai discografici un ostacolo tra lei ed il suo tentativo di raggiungere il successo. Qualcuno le aveva addirittura consigliato di rivolgersi al chirurgo plastico.

A Star is Born tra finzione e realtà 2Lady Gaga fortunatamente aveva preferito non seguire i consigli dei discografici. La cantante attrice così aveva raccontato alla stampa alla presentazione della pellicola: «prima che il mio primo singolo uscisse, mi è stato suggerito di fare un intervento al naso, ma ho detto: “No”. Amo il mio naso italiano. Se la gente vuole che somigli a una dea, sembrerò il contrario. Se mi dicessero: “Prova a ballare e ammiccare in questo modo”, io ragionerei sempre con la mia testa e farei a modo mio». L’attrice ha anche raccontato di aver parlato molto con Bradley Cooper della sua vita, e che l’attore regista ha scelto di integrare parte del suo passato nel film.

A Star is Born tra finzione e realtà 3Lady Gaga aveva anche parlato alla stampa, in altre interviste promozionali di A Star is Born, del suo aspetto fisico ed i problemi che le aveva causato agli inizi della carriera rispetto ad altre cantanti della sua generazione. “Bradley la prima volta che l’ho visto aveva tra le mani il latte detergente per togliermi il rimmel. Mi voleva senza trucco. Ero vulnerabile, mi ha fatto sentire a mio agio, mi ha tirato fuori questa cosa di recitare che non sapevo di avere. Rispetto al mio personaggio, all’inizio della mia carriera, a 19 anni, avevo le idee chiare, ho detto tanti no, suonavo il pianoforte, ballavo. Come cantante ai provini non ero la più bella, ma non volevo essere sexy come le altre. Volevo mostrare la mia visione delle cose, essere me stessa. I discografici mi chiedevano di dare le mie canzoni alle altre: mi sono sempre rifiutata. Nel film si cita Frank Sinatra: altri avevano talento come lui, ma quando sbucava sul palco, gli occhi azzurri come fari, le scarpe di vernice…»

A Star is Born tra finzione e realtà 4A Star is Born tra finzione e realtà, anche Bradley Cooper come il suo personaggio ha avuto problemi di alcolismo e droghe

Bradley Cooper ha invece dovuto fronteggiare, proprio come il suo personaggio, una dipendenza da alcool e antidolorifici. L’attore e regista parlando del suo personaggio, rocker alcolista Jackson Maine ha raccontato del suo passato, delle dipendenze da droghe e alcol. Ha poi aggiunto: “c’è della bellezza nel trasformare quel che si è passato in una storia, è catartico, ricordo di aver imparato tutto questo a scuola. La mia maestra non faceva che ripeterci di utilizzare le nostre insicurezze, le zone d’ombra della nostra vita per raccontare una storia”. A star is born è una sorta di terapia, un momento liberatorio, nel quale ha potuto utilizzare il proprio passato per creare un’opera di grande qualità.

A Star is Born tra finzione e realtà 5L’attore ha descritto i giorni più bui, di alcolismo e droghe da cui si è liberato tra il 2004 e il 2005, problemi che l’attore non ha mai nascosto e di cui aveva parlato in molte occasioni tra cui l’intervista all’Hollywood Reporter nel 2012, anno di uscita del film Il lato positivo.
“Ho deciso di smettere quando avevo 29 anni, ad un certo punto ero a una festa, e ho iniziato a sbattere la testa contro il pavimento. Non so, forse volevo dimostrare di avere la testa dura. Fatto sta che quando mi sono rialzato grondavo sangue. Il problema è che sono andato avanti a farlo. E così ho finito per passare la notte al St. Vincent Hospital, col ghiaccio in testa, aspettando che mi ricucissero. Credo sia stato in quell’esatto momento che ho realizzato che, se fossi andato avanti così, mi sarei rovinato la vita. Ed ecco perché da quel giorno ho chiuso con tutto. Non mi drogo, non bevo : la sobrietà, credetemi, è una gran cosa. Ricordo che vivevo in funzione solo di me stesso. Anzi, no, vivevo proprio nella mia testa. Mi stavo rovinando, ma credetemi: ho chiuso otto anni fa e non riaprirò più il capitolo”

A Star is Born tra finzione e realtà 6A Star is Born racconta la storia di Ally Campana (Lady Gaga), una cameriera che il venerdì sera si esibisce in un drag-bar ed ha una straordinaria voce. Jackson Maine (Bradley Cooper) è una rock star con problemi di alcolismo che la sente cantare e ne rimane colpito. In un parcheggio di in un supermercato scocca la scintilla tra di loro. E’ stata Lady Gaga a convincere Bradley Cooper a cantare come ha rivelato lo stesso attore, perchè all’inizio i piani erano quelli di utilizzare il playback per le sue parti cantate. La cantante gli ha fatto cambiare idea rivelandogli che odiava le pellicole in cui gli attori fingono di cantare una canzone. Un consiglio fondamentale insomma se pensiamo alla bravura che ha dimostrato Bradley Cooper.

A Star is Born tra finzione e realtà, dati tecnici della pellicola

DATA USCITA: 11 ottobre 2018; GENERE: Drammatico, Musicale, Sentimentale; ANNO: 2018; PAESE: USA; DURATA: 135 Min; REGIA: Bradley Cooper; ATTORI: Bradley Cooper, Lady Gaga, Michael Harney, Sam Elliott, Bonnie Somerville, Greg Grunberg, Dave Chappelle, Rafi Gavron, Andrew Dice Clay, Willam Belli, Eddie Griffin, Rebecca Field, Anthony Ramos, Michael D. Roberts

L.M.

Lady Gaga e Angelina Jolie competono per essere Cleopatra

Lady Gaga e Angelina Jolie competono per essere Cleopatra

Lady Gaga e Angelina Jolie competono per essere Cleopatra, pare favorita la prima

Lady Gaga e Angelina Jolie competono per essere CleopatraLady Gaga e Angelina Jolie competono per essere Cleopatra. Secondo il The Daily Star la Sony, che sta sviluppando un biopic con un grosso budget sulla leggendaria regina egiziana Cleopatra, stanno prendendo in considerazione le due Star per il ruolo nel nuovo film.

Pare che poco tempo fa Angelina Jolie fosse preferita  per la parte, ma Lady Gaga nelle ultime ore potrebbe averla superata nelle gerarchie per aggiudicarsi il ruolo. La gara per interpretare la Regina del Nilo tra le due attrici è talmente sul filo del rasoio che dovranno fare un provino, una circostanza piuttosto rara per star sulla A-list.

Lady Gaga e Angelina Jolie competono per essere Cleopatra ed essere le eredi di Elizabeth Taylor

Il film Cleopatra diretto nel 1963 da Joseph L. Mankiewicz ha quasi fatto far bancarotta al suo studio 20th Century Fox, Elizabeth Taylor aveva preso la cifra record per il tempo di $ 1 milione per intrapretare il ruolo della affascinante regina.

Il nuovo film è definito dalla Sony come “un thriller politico sporco e sanguinario, raccontato da una prospettiva femminista”. La curiosità è molta, ora che si sa che Lady Gaga e Angelina Jolie competono per essere Cleopatra ancora di più, vedremo chi avrà la meglio.

Cleopatra,  figlia del faraone Tolomeo XII Aulete, ultima regina del Regno tolemaico d’Egitto e l’ultima sovrana dell’età ellenistica, governò dal 51 aC al 30 aC, prima di essere deposta da Ottaviano Augusto. Augusto che successivamente diventerà il primo imperatore dell’Impero romano. Era anche famosa per le sue relazioni amorose con il dittatore romano Giulio Cesare e il generale romano Marco Antonio.

L.M

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump, il risultato delle elezioni americane semina depressione e panico tra di loro

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump election-day-elezioni-usa-americaReazioni delle star alla vittoria di Donald Trump da Lady Gaga a Madonna, Katy Perry e Michael Moore.

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump. Stamattina il mondo si è svegliato a sorpresa con la vittoria di Donald Trump, che diventa il quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti. Negli USA invece a quanto pare, soprattutto nelle zone liberal, qualcuno non deve essere proprio riuscito a prendere sonno. Nel nostro paese in molti hanno seguito i risultati delle elezioni americane rimanendo svegli fino a tarda notte, su Rai 1, Sky Tg 24 o sulla consueta Maratona televisiva di Enrico Mentana.

Hollywood e il mondo della musica, salvo poche eccezioni, si erano quasi totalmente schierati contro Donald Trump. Infatti non avevano fatto mistero di tifare compattamente per la candidata democratica Hillary Clinton. Arrivano oggi le reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump, molta depressione tra di loro.

Le due cantanti Katy Perry e Madonna si affidano a Twitter per far sapere le loro reazioni a caldo. La prima twitta “nessuno potrà farci tacere” seguito da “non lasceremo che ci guidi l’odio”, la seconda, che sul palco durante un concerto aveva promesso favori sessuali in cambio di voti per Hillary Clinton, ha twittato: “non ci arrenderemo mai, non cederemo mai l’America”. Il loro collega Chuck D dei Public Enemy non utilizza giri di parole: “Hitler è qui”. Cher invece dice “mi sento come se ci fosse stato un lutto nella mia famiglia”.

Tra gli attori Chris Evans, noto per aver vestito i panni del supereroe patriottico Captain America, ha twittato:

questa è una notte imbarazzante per l’America. Abbiamo permesso a un fomentatore d’odio di guidare la nostra grande nazione. Abbiamo permesso a un bullo di indicarci la strada. Sono sconvolto.

Lady Gaga, in prima linea per la Clinton dalle primarie, ha pubblicato su Instagram solo una foto con un:

voglio vivere in uno stato di gentilezza. Trump ci divide. Prendiamoci cura l’uno dell’altro.

Carl Reiner, regista, umorista e padre del regista Rob Reiner, ha commentato con ironia:

Donald Trump ha dato a me, che ho 94 anni, il desiderio profondo e la volontà di vivere fino a 98 per poter votare a favore di chiunque si candidi contro di lui.

Judd Apatow, ha twittato:

guarda il tasso di disoccupazione. Guarda come sarà gonfio il suo budget. Guarda cosa farà la Russia. Guarda sparire i tuoi diritti

e ha proseguito con

dunque il protagonista di The Apprentice che ama Putin e afferrare le donne per la fica controlla il Senato e la Corte Suprema. Cosa potrebbe andare storto?

Michael Moore, da sempre attivo politicamente e sceso in campo qualche settimana fa durante la campagna elettorale con un instant movie contro Trump, commenta con una frase del sociologo americano Bertram Myron Gross, da “Il fascismo amichevole”.

La prossima ondata di fascismo non arriverà con carri bestiame e campi di concentramento. Arriverà con un volto amichevole.

Zach Braff twitta un sintetico ma eloquente:

omg.

Taika Waititi il futuro regista di Thor: Ragnarok, ha commentato:

benvenuta nel 1933, America! P.S.: qual è il modo più veloce di far uscire i miei soldi dal vostro paese?

e poi ha continuato:

non pensate nemmeno di trasferirvi in Nuova Zelanda. L’avete fatta nel letto, ora tocca a voi pulire quello schifo.

Machete Kills

Machete Kills

Machete Kills di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas recensione tramaMachete è distrutto dalla morte, avvenuta sotto i suoi occhi, di Sartana Rivera, la poliziotta sua compagna. Proprio nel suo momento di più grande dolore, viene reclutato dal presidente degli Stati Uniti, per portare a termine una missione impossibile per qualsiasi comune mortale: trovare un folle terrorista messicano, Marcos Mendez, che avrebbe puntMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas recensione tramaato un missile nucleare contro Washington D.C., pronto a lanciarlo e a provocare così milioni di morti.
Il Presidente Rathcock offre all’ex agente messicano in cambio dell’aiuto la cancellazione di tutti i suoi reati e la cittadinanza americana. E’ una missione impossibile per chiunque, tranne che per Machete!

Machete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 2 recensione tramaMachete Kills è un film d’azione di exploitation del 2013 diretto da Robert Rodriguez, con protagonista Danny Trejo. E’ il secondo capitolo della trilogia dedicata all’ex agente federale messicano Machete Cortez e segue il primo film intitolato Machete.
Danny Trejo torna a vestire panni di Machete Cortez, il monolitico e indistruttibile supereroe messicano, dalla faccia mono espressiva e dalla scarsa loquacità. Charlie Sheen impersona il Presidente degli Stati Uniti Rathcock Machete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 12 recensione tramae per la prima volta in carriera viene accreditato con il suo vero nome, ovvero Carlos Estèvez, sicuramente una trovata di Robert Rodriguez. Tra gli altri attori un cast stellare tra cui Michelle Rodriguez,  Antonio Banderas, Mel Gibson, Jessica Alba, Lady GaGa e Cuba Gooding Jr.
La trama di Machete Kills non è altro che il pretesto che Robert Rodriguez utilizza per poter mettere in scena quel mix esplosivo e irresistibile di azione esMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 22 recension tramatrema, personaggi inverosimili e situazioni assurde, campo nel quale è un vero maestro. Da un film come questo, ovviamente non ci si può aspettare alcuna forma di realismo, bisogna semplicemente godersi lo spettacolo. Machete Kills è questo, può piacere o non piacere, non ci sono vie di mezzo.
Se vi state chiedendo di cosa tratterà il terzo capitolo scordatevi anticipazioni perché “Machete non twitta!”
Machete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 33 recension tramaTitolo originaleMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 6 recension trama: Machete Kills

Lingua originale: inglese, spagnolo

Paese di produzione: Stati Uniti

Anno: 2013

Durata: 107 MinMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 7 recension trama

Colore: colore

Rapporto: 1.85 : 1

Mixaggio sonoro: Datasat, Dolby Digital

Audio: sonoro

Genere: azione, splatterMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 2 recension trama

Regia: Robert Rodriguez

Attori: Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen (Carlos Estèvez), Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas, Vanessa Hudgens, Cuba Gooding Jr., Walton Goggins, William Sadler, Marko Zaror, Julio Oscar Mechoso, Callie Hernandez, Crystal Martinez, Marci Madison, Elle LaMont, Pablo Bracho, Billy Blair, Emmy RobbinMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 8 recension trama

Soggetto: Robert Rodriguez, Marcel Rodriguez

Sceneggiatura: Kyle Ward

Distribuzione (Italia) : Lucky Red

Musiche: Robert Rodriguez, Carl ThielMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas

Montaggio: Rebecca Rodriguez, Robert Rodriguez

Costumista: Nina Proctor

Scenografia: Steve Joyner

Produzione: AR Films, Aldamisa Entertainment, Troublemaker StudiosMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 03 recension trama

Citazioni e dialoghi:

Tu sei la vendetta e la vendetta non muore mai, cambia solo obiettivo;

Machete vuole bene a tutti (Machete Cortez);

Machete non muore mai (Machete Cortez);Machete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 012 recension trama

Machete non fuma (Machete Cortez);

Machete non twitta (Machete Cortez);

Machete improvvisa (Machete Cortez);

Machete capita (Machete Cortez)Machete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 14 recension trama

Curiosità ed errori presenti nel film: N.P.

Colonna sonora: N.P.

Trailer in lingua originale: Machete Kills Trailer engMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas recension trama

Trailer in italiano: Machete Kills Trailer ita

Interviste ad attori e regista:

1- Machete Kills Interview – Robert Rodriguez 

2- MACHETE KILLS Interview: Robert Rodriguez, Danny Trejo anMachete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 1 recension tramad Alexa Vega

3- Machete Kills: Carlos Estevez (Charlie Sheen) On Set Movie Interview

4- Machete Kills: Mel Gibson On Set Movie Interview

                                                                                                                              Luca Miglietta
Machete Kills streaming di Robert Rodriguez con Danny Trejo, Michelle Rodriguez, Mel Gibson, Amber Heard, Sofia Vergara, Charlie Sheen, Demian Bichir, Alexa Vega, Lady Gaga, Antonio Banderas 011 recension trama

Robert Rodriguez

Robert Rodriguez

Robert Rodríguez and Quentin TarantinoRobert Rodriguez è un autore a tutto tondo che sceneggia, dirige, monta e produce i suoi film, spesso compone addirittura la colonna sonora. Sì lo conoscete, lo avrete sicuramente visto alle premiazioni internazionali con i suoi inconfondibili abiti: stivali da cowboy, bandana e cappello texano.
Robert Rodriguez si è imposto in breve tempo nel panorama cinematografico internazionale grazie alle sue trovate geniali e imprevedibili, condite dalla sua inconfondibile ironia. Il regista texano si diverte a mettere in scena ogni tipo di diavoleria per divertire ed appassionare lo spettatore, facendolo evadere dalla monotonia della vita quotidiana, in ogni fotogramma infatti si può percepire la voglia di Robert Rodriguez di giocare con il pubblico e sorprenderlo. Quando si tratta di confezionare un film ci sa davvero fare dietro la macchina da presa.
Fin da piccolo Rodriguez mostrò uno spiccato interesse per il cinema: nell’inverno del 1981, quando aveva solo dodici anni, durante la proiezione 1997: Fuga da New York di John Carpenter, esclamò con grinta: “Anch’io sarei capace di girare quella roba!”.
Raggiunge la fama internazionale nel 1992 col il film El Mari
El mariachi di Robert Rodriguez con Carlos Gallardo, Consuelo Gómez, Jaime de Hoyosachi, un action movie incentrato sulla leggendaria figura del Mariachi, un suonatore di chitarra messicano, con tante sparatorie e recitato da attori semisconosciuti. Questo film venne realizzato con un budget di soli 7000 dollari, in parte guadagnati facendo da cavia per sperimentare su se stesso un nuovo farmaco anti-colesterolo, ed ebbe numerosi riconoscimenti, tra cui il prestigioso Audience Award del Sundance Film Festival.
Dopo il grande successo della sua prima pellicola Robert ha una chance a Hollywood: gli viene data carta bianca per riprendere con un budget notevolmente superiore la ricetta fortunata del primo film. Nel 1995 così esce l’ottimo Desperado con ancora protagonista il Mariachi, che questa volta ha le fattez
Desperado di Robert Rodriguez. Con Antonio Banderas, Salma Hayek, Steve Buscemi, Joaquim de Almeida, Quentin Tarantino streamingze di Antonio Banderas, che è affiancato da una splendida e sensuale Salma Hayek: anche questa volta il protagonista-suonatore di chitarra dovrà combattere contro i narcotrafficanti a suon di sparatorie e botte da orbi.
Il regista assieme all’amico Que
ntin Tarantino darà vita, nel 1996, a Dal tramonto all’alba: il primo in veste di regista e produttore, il secondo in quelle di sceneggiatore ed attore al fianco di George Clooney, Harvey Keitel, Juliette Lewis, Salma Hayek, Tom Savini e Danny Trejo.
 Nel 1998 esce il modesto The Faculty nel quale alcuni studenti della Herrington High, tra cui Elijah Wood e Josh Hartnett, devono vedersela con dei parassiti alieni. Nel film sono inoltre presenti la solita Salma Hayek nei panni di un’infermDal Tramonto All'Alba (From Dusk till Dawn) di Robert Rodriguez con Harvey Keitel, Juliette Lewis, George Clooney, Salma Hayek, Danny Trejo, Tom Savini e Quentin Tarantino streaming 1iera e Robert Patrick.
Robert Rodriguez nel 2001 con Spy Kids decide di cambiare genere e fare un film adatto anche ai più piccoli. In questo film recitano il suo attore feticcio Antonio Banderas, Carla Gugino, Alexa Vega, Daryl Sabara e Danny Trejo.
Nel 2002 e nel 2003 usciranno i due seguiti di Spy Kids.
Nel 2003 finalmente torna al genere che è più nelle sue corde con l’otti
mo C’era Una Volta in Messico, capitolo conclusivo della Trilogia del Mariachi, ancora con protagonista Banderas nei panni del Mariachi, affiancato da Salma Hayek, Mickey Rourke, Jhonny Depp, Willem Dafoe, Eva Mendes e Danny Trejo.
Nel 2005 dirige Sin City, l’ad
Spy kids streaming con Antonio Banderas, Carla Gugino,  Alexa Vega e Danny trejo di Robert Rodriguezattamento cinematografico dell’omonimo fumetto di Frank Miller e Le avventure di Sharkboy e Lavagirl in 3-D.
Nel 2007, con
l’amico Tarantino, si dedicherà all’ambizioso progetto di Grindhouse, un omaggio ai film d’expolitation degli anni ’70 ed ’80. L’opera è divisa in due episodi, il primo è Grindhouse – A prova di morte (Death Proof) con protagonista Kurt Russell e diretta Quentin Tarantino, il secondo capitolo, Grindhouse – Planet Terror, quello meglio riuscito tra i due, è diretto dallo stesso Rodriguez. In Planet Terror un virus ha trasformato gli esseri umani in zombie barcollanti, affamati di carne umana e solo il giovane Wrey (Freddy Rodriguez) e la sua ragazza Cherry (Rose McGowan) sono l’unica speranza per la razza umana. Tra gli attori sono inoltre presenti: Mamachete kills di robert rodriguez con Danny Trejo, Antonio Banderas, Charlie Sheen, Michelle Rodriguez, Jessica Alba, Mel Gibson, Alexa Vega streaming rley Shelton, Josh Brolin, Michael Biehn, Naveen Andrews, Michael Parks, Jeff Fahey e Bruce Willis.
Nel 2009 dirige Il Mist
ero Della Pietra Magica, prima del suo grande ritorno nel 2010 con Machete, che ha come protagonista l’ex agente messicano Machete Cortez, dal volto scavato e segnato dal tempo e dai modi rudi. Machete Cortez è interpretato dall’attore feticcio di Robert Rodriguez Danny Trejo, affiancato da Michelle Rodriguez, Robert De Niro, Jessica Alba, Steven Seagal, Jeff Fahey, Lindsay Lohan, Cheech Marine e Don Johnson.
Nel 2011 esce Spy Kids 4 – È tempo di eroi e nel
2013 tornano le avventure di Machete Cortez in Machete Kills con protagonisti: Danny Trejo, Antonio Banderas, Charlie Sheen, Michelle Rodriguez, Jessica Alba, Mel Gibson, Alexa Vega, Sofía Vergara, Amber Heard, Zoë Saldaña,Cuba Gooding Jr., Tom Savini e Lady Gaga.

Luca Miglietta

Dal Tramonto All'Alba (From Dusk till Dawn) di Robert Rodriguez con Harvey Keitel, Juliette Lewis, George Clooney, Salma Hayek, Danny Trejo, Tom Savini e Quentin Tarantino streaming

Machete Kills (news)

machete kills robert rodriguezMachete Kills, il secondo film della trilogia diretta da Robert Rodriguez, incentrata sul personaggio di Machete Cortez, uscirà nelle sale americane il 13 settembre 2013, la Open Road Films ha fissato ufficialmente la data.
Il film è stato girato in soli 29 giorni.
Il cast di questo secondo episodio insieme a Danny Trejo è infarcito di star tra le quali: Mel Gibson, Jessica Alba, Charlie Sheen, Antonio Banderas, Sofía Vergara, Alexa Vega, Michelle Rodriguez, Vanessa Hudgens, Amber Heard, Cuba Gooding Jr, William Sadler e addirittura Lady Gaga.
Il precedente film era nato come espansione del finto trailer inserito in Planet Terror ed è riuscito ad incassare ben 44 milioni di dollari a fronte di un investimento di soli dieci. Rodriguez ormai ci ha preso gusto, dopo aver catturato l’attenzione della critica internazionale con film come El Mariachi, Desperado e Dal tramonto all’alba ha poi cominciato una serie di progetti alternativi come Planet Terror e il primo Machete, ma non meno interessanti e sembra voler continuare su questa linea.

 

machete kills alexa vega

Trama di Machete Kills:

Il Governo degli Stati Uniti ingaggerà Machete per una missione impossibile per ogni altro essere umano. Machete dovrà farsi strada in Messico per sgominare un cartello della mala comandato da un folle miliardario trafficante d’armi , che ha ordito un piano per spargere la guerra sulla terra attraverso un’arma spaziale. Machete metterà insieme un esercito per tentare di risolvere la situazione.

 

Recensione trama completa: Machete Kills

Luca Miglietta