Le star che voteranno Donald Trump tra poche ore

Le star che voteranno Donald Trump

Le star che voteranno Donald Trump tra poche ore

Le star che voteranno Donald Trump Le star che voteranno Donald Trump tra poche ore, le abbiamo cercate, non sono tante, perchè la maggior parte sta con la Hillary Clinton

Le star che voteranno Donald Trump. Manca davvero pochissimo, tra poche ore inizieranno le votazioni negli Stati Uniti, al termine delle quali scopriremo il vincitore. Tutto il mondo seguirà con un certo interesse il risultato finale delle elezioni in uno degli stati più influenti e potenti al mondo.

E’ stata senza ombra di dubbio una delle peggiori campagne elettorali della storia americana, fatta di colpi di scena e insulti tra i due candidati. Sono probabilmente due candidati totalmente impresentabili, che potrebbero fare molti danni nel mondo: da un lato abbiamo le politiche xenofobe e razziste di Trump, dall’altro quelle guerrafondaie e imperialiste della Clinton.

Gli USA e di conseguenza anche il mondo avranno solo da perdere qualsiasi sia il risultato di queste elezioni, non ci resta che attendere. Chissà che vincerà tra repubblicani e democratici, anche se molti membri dei due partiti non si riconoscono nei loro candidati.

Ma veniamo a noi, chi voteranno le star americane? La maggior parte dei vip non ha fatto mistero che sceglierà la candidata democratica Hillary Clinton da Beyoncé a Madonna (Farò sesso orale con chi vota Clinton) e George Clooney e tanti altri. Robert De Niro addirittura ha definito Trump in un video “uno stupido, un cane, un maiale, un artista della stronzata, un disastro nazionale”. Tantissimi vip addirittura pur non schierandosi completamente con la Clinton si sono detti completamente contrari alle politiche di Trump.
Pensate infatti al repubblicano di ferro Arnold Schwarzenegger che pur non dichiarando le proprie intenzioni elettorali, ha affermato:

per la prima volta da quando sono diventato cittadino americano nel 1983, non voterò per il candidato repubblicano alla presidenza.

Il cast di Will e Grace addirittura distanza di dieci anni dall’ultima puntata si è riunito. Will, Grace, Karen e Jack si sono ritrovati per discutere sulle loro intenzioni di voto in un video di dieci minuti. Video in aiuto di Hillary Clinton.

Tra i tantissimi Vip abbiamo faticato, ma ne abbiamo trovato qualcuno favorevole al controverso miliardario newyorkese. Partiamo dall’attore repubblicano John Voight che sul suo account Twitter ha così risposto all’attacco di Robert De Niro a Trump:

mi vergogno per il mio collega Bobby DeNiro e la sua invettiva contro Donald Trump. Che parole schifose ha usato contro un candidato presidenziale… che ha lavorato molto più duro di chiunque altro nell’ultimo anno e mezzo per cercare di dare un messaggio giusto al popolo americano. Conosco molti uomini che hanno utilizzato termini sessuali simili nei confronti delle donne soprattutto quando erano più giovani. Le parole di Donald Trump non sono così dannose come l’invettiva di Robert DeNiro. Le parole di Trump non hanno fatto male a nessuno. Potete immaginare un repubblicano dire parole come quello di Robert DeNiro usate contro (Hillary) Clinton o Barack Obama? Darebbero tutti di matto“.

Voterà Trump Clint Eastwood, che si è detto stufo del buonismo e del politicamente corretto:

ci stiamo tutti segretamente stancando del politicamente corretto, quella in cui siamo è una generazione di leccaculo e di fighette. Per questo voto Trump, anche se ha detto un sacco di cose stupide.

Anche Chuck Norris voterà Donald Trump ed ha fatto un appello nel quale invita tutti i repubblicani d’America a votarlo compatto. L’attore che ha interpretato Walker Texas Ranger si è infatti così espresso:

se i repubblicani non si mobiliteranno a favore di Trump, perderemo le elezioni. Questo avrà come conseguenza anche la perdita di numerosi seggi al Congresso e al Senato. I democratici domineranno il Congresso e la presidenza per chissà quanto tempo. Il peggio è che i seggi della Corte suprema andranno a persone vicine a Hillary Clinton. Le loro decisioni nei prossimi dieci anni smantelleranno o distruggeranno quel poco che rimane del nostro paese. Ogni voto che non sarà per Trump, andrà chiaramente a favore di Clinton, la quale spera che il giorno del voto i repubblicani rimarranno a casa o andranno a pescare. Voglio incoraggiare tutti i repubblicani, siano essi pro-establishment, moderati, liberali o conservatori, a unirsi per il bene del paese.

Anche il cantante conservatore Kid Rock è tra le star che voteranno Donald Trump.

Voterò per Trump. Come molta altra gente, sia democratica che repubblicana, sento che avere alla Casa Bianca gente come Hillary Clinton sia un po’ beccarsi sempre la stessa merda. Il mio parere è: lasciate che quell’uomo d’affari governi come se stesse facendo business. E poi la sua campagna elettorale è stata divertente da morire. Diamogli una possibilità.

Kristie Alley, la star di Senti chi parla, da un bel po’ di tempo sparita dai radar del cinema e dei media, ha fatto un pubblico endorsement a Donald Trump perchè diventi presidente via Twitter.

Stephen Badwin ha dichiarato pieno supporto a Donald Trump in un’intervista alla CNN.

Penso che sia fantastico. Lo amo. Penso che sarebbe un grande presidente. Non è un politico, e non gli importa di quello che pensano le persone. E questo è il motivo per cui è in aumento nei sondaggi. Lui dice quello che pensa.

Gary Busey, tra le star che voteranno Donald Trump ha dichiarato a FOX411:

Lo conosco personalmente. Lo conosco professionalmente. E’ un bravo ragazzo. E’ tagliente. Può cambiare il Paese.

Lou Ferrigno, il due volte Mister Universo e interprete della serie tivù della fine degli Anni ’70 The Incredible Hulk, ha espresso tutta la sua stima nei confronti di Trump. Ha infatti dichiarato a TMZ:

Donald è il migliore. E’ un ragazzo fantastico. Spero che vada fino in fondo.

Fran Drescher, diventata famosa negli anni novanta per il ruolo di Fran Fine (Francesca Cacace nell’adattamento italiano), nella sitcom La tata, ha dichiarato:

penso che Trump sia molto divertente, e sta dicendo un sacco di cose che gli altri non hanno davvero il coraggio di dire.

Dalla parte di Donald Trump anche il rapper Sean Combs, in arte Puff Daddy.

L’attore e regista Robert Davi repubblicano di ferro e un praticante cattolico è un grande sostenitore di Trump:

se Ronald Reagan è stato il Gary Cooper della politica, Trump è il John Wayne. Preferisco avere un Presidente che dica le cose come stanno che un ingannatore.

Per rimanere in tema Aissa Wayne, attrice e figlia di John Wayne è dalla parte di Trump:

l’America ha bisogno di aiuto e abbiamo bisogno di un forte leader. Abbiamo bisogno di qualcuno come il signor Trump, con una qualità da leadership, qualcuno con coraggio, qualcuno forte come John Wayne.

A differenza delle star della musica e di Hollywood a maggioranza dalla parte della Clinton, sono molti gli sportivi schierati con Trump, tra loro Tom Brady, leggendario quarterback dei New England Patriots di Boston, capace di giocare sei Superbowl, vincerne quattro ed essere eletto migliore in campo in tre. Sono suoi sostenitori anche il golfista John Daly, Dennis Rodman, Latrell Sprewell e l’ex wrestler ed attore Hulk Hogan, che si è espresso così:

sul ring non voglio nessun altro. Voglio solo Trump.

Infine tra gli sportivi è un grande sostenitore di Donald Trump l’ex campione del mondo di boxe Mike Tyson:

dovrebbe essere il prossimo Presidente degli Stati Uniti. Cerchiamo qualcosa di nuovo. Guidiamo l’America come un’azienda in cui non importino i colori. Chiunque può fare il suo lavoro.

Il sesso ed il cinema

Il sesso ed il cinema

Il sesso ed il cinema Donnie Darko Richard Kelly con Jake Gyllenhaal, Maggie Gyllenhaal, Mary McDonnell, Noah Wyle, Drew Barrymore, Patrick Swayze, Holmes Osborne streaming 55Il sesso ed il cinema, cosa pensano gli attori e i registi del sesso

Il sesso è un modo di comunicare senza parole. (Maggie Gyllenhaal)

A differenza di Freud io non credo che il sesso sia la cosa più importante. È più facile che incidano sulla psicologia il freddo, la fame e la vergogna della miseria. (Charlie Chaplin)

Il sesso è importante e non solo perché ci dà piacere, ma anche per la riproduzione, per le responsabilità che abbiamo nei confronti delle generazioni che seguiranno. Secondo me il sesso è un dovere sociale. (Vincent Cassel)Il sesso ed il cinema Charlie Chaplin tempi moderni Modern TimesL’aspetto che più mi piace dei lupi è che il capo branco può fare sesso con tutte le femmine. (Jack Nicholson)

Per avere successo con l’altro sesso, dille che sei impotente. Non vedrà l’ora di confutarti. (Cary Grant)

È facile togliersi i vestiti e fare sesso. Le persone lo fanno continuamente. Ma aprire la tua anima a qualcuno, lasciarlo entrare nelle tue paure, nel tuo futuro, nel tuo sorriso, questo è essere nudi. (Marilyn Monroe)

Il sesso ed il cinema Marilyn Monroe SexyIn fondo la gente non vuole il sesso, vuole soprattutto poterlo raccontare. (Edwige Fenech)
Ho soltanto due regole per mia figlia appena nata: si vestirà bene e non farà mai del sesso. (John Malkovich)

Vorrei fare un film con molto sesso. Dio mi è testimone che tra mogli e amanti non mi è mai mancata la pratica: è ora di sfruttarla. (Sylvester Stallone)

Tutti veniamo alla luce con la nostra sessualità, grazie a Dio, ma è un peccato che così tanta gente disprezzi e soffochi questo dono naturale. L’arte, la vera arte, viene da lì, come ogni cosa. (Marilyn Monroe)

Se tu hai una vagina e una capacità in questa città, ecco questa è una combinazione letale. (Sharon Stone)

Il sesso ed il cinema Basic Instinct con Michael Douglas, George Dzundza, Jeanne Tripplehorn, Sharon Stone sexy leg crossing streamingSedurre è come scrivere una bella canzone, tutto tecnica e ritmo, tecnica e ritmo. Il talento dell’ironia è una freccia supplementare che non sempre potete avere al vostro arco. (Paolo Sorrentino)

È sporco il sesso? Solo se è fatto bene. (Woody Allen)

Il sesso sano e lussurioso è magnifico. (John Wayne)

L’amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)

La differenza tra l’amore e il sesso, è che il sesso allevia le tensioni e l’amore le provoca. (Woody Allen)

Il sesso ed il cinema Nove settimane e mezzo (9½ Weeks) Adrian Lyne con Mickey Rourke, Margaret Whitton, Karen Young, Christine Baranski, Kim Basinger sexy striptease streamingRitengo sia da selvaggi fare l’amore nudi. (Kim Basinger)

Il sesso fa parte della natura, e io seguo la natura. (Marilyn Monroe)

Fin da quando avevo sei anni mi sono sentita sexy. E lasciate che vi dica che fu un inferno, un puro inferno, dover aspettare per poter fare qualcosa a riguardo. (Bette Davis)

Un sex symbol diventa un oggetto, questo è il guaio. Ma se dovessi essere il simbolo di qualcosa, preferirei esserlo del sesso piuttosto che di tante altre cose di cui esistono simboli. (Marilyn Monroe)

Il sesso ed il cinema True Lies di James Cameron con Arnold Schwarzenegger, Tia Carrere, Bill Paxton, Eliza Dushku, Charlton Heston, Jamie Lee Curtis sexy striptease streamingContinuo a considerare la masturbazione come il miglior passatempo possibile. (Jamie Lee Curtis)

Ho perso la verginità a 18 anni. Era ora. Avevo scelto un ragazzo italiano cattolico. Sono stata obbligata a supplicarlo. (Sharon Stone)

Io amo sedurre: visto che non lo faccio nella vita privata, mi piace farlo in scena. (Monica Guerritore)

Penso che sia divertente che fossimo più liberi in materia di sesso nel quarto secolo AC. Ed è anche un po’ sconcertante. (Angelina Jolie)

Il sesso ed il cinema Angelina Jolie, addio al cinema dopo Cleopatra Angelina Jolie sexy feetUna nazione senza bordelli è come una casa senza bagni. (Marlene Dietrich)

Io ricordo il mio primo rapporto sessuale perché ho conservato la ricevuta. (Groucho Marx)

Gay o etero, per me non fa nessuna differenza. Il sesso è sesso, per quanto mi riguarda. A qualcuno piace il sesso opposto e a qualcun altro il proprio. L’identità sessuale è un dato incomprensibile, quasi quanto il successo del telefilm Hazzard: non c’è da rompercisi la testa, è così e basta. Qualcuno graviterà nella sfera di Daisy Duke, altri saranno irresistibilmente attratti da Boss Hogg. (Kevin Smith)

Preferisco fare del buon sesso a casa e recitare tutta vestita. Si può essere sexy anche vestite. (Sharon Stone)

Il sesso ed il cinema Basic Instinct Paul Verhoeven con Michael Douglas, George Dzundza, Jeanne Tripplehorn, Sharon Stone sexy streaming 21Diventando più vecchio apprezzo di più tante cose, per esempio gli alberi; quando ero giovane mi interessavano solo le macchine, gli aerei e le ragazze, adesso mi interessano gli alberi, le macchine, gli aerei e le ragazze. (Francis Ford Coppola)

Il sesso con l’amore è forse la cosa più bella che ci sia, ma anche senza amore non è malaccio! (John Travolta)

Quarantacinque anni a masturbarmi, e continuo senza avere forza nella mano. (Billy Wilder)

Il sesso è la più splendida forma di piacere che Dio abbia regalato agli uomini. Sporcata però, e a volte considerata obbrobriosa, dalla cultura del potere che governa ogni società. (Tinto Brass)

Il sesso ed il cinema Pulp Fiction streaming con Uma Thurman, Samuel L. Jackson, Bruce Willis e Christopher Walken di Quentin TarantinoSulla scena mi piace sgocciolare sesso, far diventare matti gli uomini: ma nella vita quotidiana sono una brava ragazza. (Uma Thurman)

Mi sono divertita un sacco, girando il mondo, conoscendo gente straordinaria e facendo sesso selvaggio. (Pamela Anderson)

Il segreto di un buon matrimonio è tenere le liti pulite e il sesso sporco. (Michael J. Fox)

Secondo un nuovo sondaggio, le donne dicono che si sentono più a loro agio spogliandosi davanti agli uomini che non davanti alle donne. Dicono che le donne giudicano troppo, mentre, naturalmente, gli uomini sono semplicemente grati. (Robert De Niro)

Il sesso ed il cinema Taxi Driver streaming di Martin Scorsese con Robert De Niro, Cybill Shepherd, Jodie Foster, Peter Boyle, Harvey Keitel 40L’America sta diventando una piatta società di vegetariani, astemi e puritani. Io credo nella carne rossa, nel vino e nelle donne. (Jack Nicholson)

Coito ergo sum. (Dino Risi)

Se nella seconda scena ho ancora le mutande addosso penso subito che mi abbiano mandato il copione sbagliato. (Mel Gibson)

Forse le donne sanno fingere gli orgasmi. Ma gli uomini sanno fingere intere relazioni. (Sharon Stone)

Il sesso ed il cinema Basic Instinct con Sharon Stone, Michael Douglas, George Dzundza, Jeanne Tripplehorn streaming 2Il sesso ed il cinema, cosa si dice sul sesso nei film:

Quanto all’amore, cosa volete che vi dica? Mi spiego, non è la quantità dei tuoi rapporti sessuali che conta, ma la qualità. D’altro canto, se la quantità scende al di sotto di una volta ogni otto mesi, è il caso di farsi dare una controllatina. E questo è, più o meno, tutto. (Boris, Amore e guerra)

Il sesso è stata la cosa più divertente che ho fatto senza ridere. (Boris, Amore e guerra)

Beh, ecco… e guarda che non ci sto provando in nessunissimo modo. Uomini e donne non possono essere amici, perché il sesso ci si mette sempre di mezzo. (Harry Burns, Harry ti presento Sally)

Il sesso ed il cinema Harry ti presento Sally streaming di Rob Reiner con Meg Ryan, Billy Crystal, Carrie Fisher, Bruno Kirby 20Ci sono uomini eterosessuali e uomini bisessuali e uomini che non pensano affatto al sesso e allora fanno l’avvocato. (Boris, Amore e guerra)

No, no no no no, non l’ho mai detto! … Sì, hai ragione, non possono essere amici. Cioè, se tutti e due stanno con qualcun altro allora sì, è l’unico emendamento alla regola d’oro: “Se due persone stanno con altri la possibilità di un coinvolgimento diminuisce”. E non funziona lo stesso, perché allora la persona con cui stai non capisce perché devi essere amico della persona di cui sei solo amico, come se mancasse qualcosa al rapporto e dovessi andare a cercartelo fuori. E quando dici “no, no, no, non è vero, non manca niente al rapporto”, la persona con cui stai ti accusa di essere segretamente attratto dalla persona di cui sei solo amico, il che probabilmente è vero. Insomma parliamoci chiaro, vale la regola d’oro, si abolisce l’emendamento: uomini e donne non possono essere amici. Vieni a cena con me? (Harry Burns, Harry ti presento Sally)

Il sesso ed il cinema Harry ti presento Sally streaming di Rob Reiner con Meg Ryan, Billy Crystal, Carrie Fisher, Bruno Kirby 40Cara, tu confondi il sesso con il dormire… Dormire è una cosa che preferisco fare da solo. (Harry Sanborn, Tutto può succedere – Something’s Gotta Give)

Io non riesco neanche a reggermi in piedi. Ci vorrebbe una carica vitale che io non ho per girare a testa alta. Quando faccio l’amore… ecco sì, nell’amore c’è questa tensione. Solo l’amore mi da questa forza. (Maddalena, La dolce vita)

Io non so di preciso cosa si richieda che io dica per poter avere un rapporto sessuale con te, ma non potremmo supporre che io l’abbia detto? Essenzialmente parliamo di uno scambio di sostanze fluide, quindi non potremmo passare direttamente al sesso? (John Nash, A Beautiful Mind)

Il sesso ed il cinema a beautiful mind Ron Howard. With Russell Crowe, Ed Harris, Jennifer Connelly, Christopher PlummerIo ti trovo attraente. Il tuo atteggiamento seduttivo significa che tu provi la stessa cosa, seppure il rituale richiede che noi continuiamo con un certo numero di attività platoniche prima di fare sesso. Io sto procedendo con queste attività, ma quanto al fatto concreto, tutto ciò che voglio è avere un rapporto sessuale con te il prima possibile. (John Nash, A Beautiful Mind)

Per fare l’amore le donne cercano una ragione, agli uomini basta un letto. (Mitch, Scappo dalla città – La vita, l’amore e le vacche)

L’amore penetra nel profondo, il sesso è solo questione di pochi centimetri. (Ragazza comparsa alla finestra, Pallottole su Broadway)

Due cose hanno importanza nella vita, le puttane e la mia parola, e le ho sempre onorate entrambe. (Tony Montana, Scarface)

Il sesso ed il cinema Scarface Brian De Palma, Al Pacino, Michelle Pfeiffer, Steven Bauer, Robert Loggia, Mary Elizabeth Mastrantonio, Paul Shenar, Harris Yulin, Mark Margolis streaming 27Ho fatto sesso tre giorni dopo aver avuto un attacco cardiaco e non sono morto… deve essere una specie di record! (Harry Sanborn, Tutto può succedere – Something’s Gotta Give)

Cosa succede quando ci innamoriamo? Il risultato è la stimolazione dell’ipotalamo. Il cervello rilascia una forte dose di endorfine. Ma perché proprio quella donna o quell’uomo? È responsabile di tutti i feromoni che corrispondono al segnale complementare originario? O sono le corrispondenze fisiche che riconosciamo? Gli occhi della madre. Un odore che stimola ricordi felici? E l’amore è parte del piano? Un grande piano di guerra tra umani per la riproduzione? Batteri e virus sono organismi asessuati. Ad ogni divisione cellulare si modificano, moltiplicano e mutano molto meglio e più velocemente di noi. E a questo noi rispondiamo con la più potente delle armi: il sesso. Due individui mescolano i loro geni, mischiano le carte e creano un individuo che resiste assai meglio ai virus, non importa se sia maschio o femmina. (Nemo, Mr. Nobody)

Il sesso ed il cinema Clerks - Commessi Kevin Smith. With Brian O'Halloran, Jeff Anderson, Marilyn Ghigliotti, Lisa SpoonauerCerto che la gente ne dice di cose strane mentre fa sesso. Una io una volta l’ho chiamata mamma. (Randal, Clerks – Commessi)

La donna che fa godere l’uomo è naturale, ma l’uomo che fa godere la donna… è talento. (Dante, Clerks – Commessi)

Le donne… Sai cosa ti dico? Chi le ha create… Dio deve essere proprio un genio. I capelli, i capelli sono tutto, lo sai? Hai mai affondato il naso in una montagna di capelli sognando di addormentartici sopra? O le labbra: quando toccano le tue è come il primo sorso di vino dopo che hai attraversato il deserto… Le tette, belle tettone, tettine, capezzoli, capezzoli che ti puntano addosso come baionette innestate… E le gambe, non importa che siano colonne greche o gambe di pianoforte: è quel che c’è in mezzo, il passaporto per il Paradiso. […] Sì, signor Simms, ci sono solo due sillabe sulla faccia di questa Terra degne di ascolto: fi – ca. (Frank, Scent of a Woman – Profumo di donna)Il sesso ed il cinema Scent of a Woman - Profumo di donna Martin Brest con Al Pacino, Chris O'Donnell, Gabrielle Anwar, Richard Venture

Dà retta, il mondo è pieno di belle donne, ma non tutte ti portano le lasagne da casa, più che altro ti fanno le corna e basta. (Silent Bob, Clerks – Commessi)

Ciò che è sexy, davvero sexy per una donna è qualcosa di indefinibile: senso dell’umorismo, stile, cortesia… tutto ne fa parte. (George Seth, La truffa perfetta)

Il denaro è potere, anche il sesso è potere, quindi un’operazione denaro per sesso è soltanto uno scambio di potere. (Samantha, Sex and the City)

Si può fare dell’ottimo sesso con chi non ti piace, non rispetti o non ricordi nemmeno! (Samantha, Sex and the City)

Il romanticismo non esiste senza del buon sesso! (Miranda, Sex and the City)

Il sesso ed il cinema Harry ti presento Sally streaming di Rob Reiner con Meg Ryan, Billy Crystal, Carrie Fisher, Bruno Kirby 15Quando io e Jo abbiamo cominciato a uscire volevamo esattamente la stessa cosa: volevamo vivere insieme ma non ci volevamo sposare, perché ogni volta che qualcuno si sposava si rovinava la relazione. In pratica niente più sesso. È vero! È uno di quei segreti che nessuno ti dice! Vedevo tutte le mie amiche che hanno figli e… cioè… ho una sola amica che ha dei figli, Alice, e lei si lamentava che lei e Gary non lo facevano più! Non si lamentava nemmeno, ora che ci ripenso! Lo diceva così, en passant. Diceva che stavano svegli tutta la notte, che erano esausti tutti e due e che i figli gli levavano ogni impulso sessuale che avessero. Io e Jo li ascoltavamo e dicevamo: “Quanto siamo fortunati ad avere questa meravigliosa relazione! Fare l’amore in cucina, per terra, senza paura che entrino i figli… Poter andare a Roma così, su due piedi…” E un bel giorno ero uscita con la figlia di Alice perché le avevo promesso di portarla al circo, e in macchina giocavamo a “Io vedo”: io vedo un marciapiede, io vedo un lampione. Lei ha guardato dal finestrino e ha visto un uomo e una donna con due figli piccoli, l’uomo ne aveva uno sulle spalle. E lei ha detto: “Io vedo una famiglia”, e io ho cominciato a piangere… Non lo so, mi è presa così… Sono tornata a casa e ho detto: “Senti Jo, tanto non ci andiamo mai a Roma, così su due piedi… (Sally Albright, Harry ti presento Sally)

Il sesso ed il cinema Harry ti presento Sally streaming di Rob Reiner con Meg Ryan, Billy Crystal, Carrie Fisher, Bruno Kirby 001Il sesso è il barometro di quello che succede in un rapporto. (Samantha, Sex and the City)
La prima regola di una sana vita sessuale è non prendersi troppo sul serio. (Reverendo Frank, Licenza di matrimonio)

Non so dove si trovasse tua madre quando doveva dirti queste cose, ma non si fa sesso con le persone di cui si è innamorati. Il sesso serve a fare bambini e a vendicarsi. (Jordan, Scrubs – Medici ai primi ferri)

Il sesso è uno sport. Come il racketball: ci dai dentro per mezz’ora, sudi un sacco e speri di non perderci un occhio. (Dr. Cox, Scrubs – Medici ai primi ferri)

Devi capire una cosa: se un uomo trova attraente una donna, ci va a letto anche se la odia. Se Tyra Banks mettesse sotto con la macchina mia madre e poi mi offrisse di fare sesso con lei, dovrei chiamare l’ambulanza nudo perché mi sarei già tolto le mutande. (Turk, Scrubs – Medici ai primi ferri)

 Il sesso ed il cinema scrubs janitorLa cosa strana è che quando mi dice quello che devo fare nella vita, mi fa incazzare e invece quando me lo dice mentre facciamo sesso, in quel caso, mi fa impazzire, lo trovo arrapante. (Miranda, Sex and the City)

Quando avevo cinque anni sorpresi i miei genitori a fare sesso in una posizione che mio padre definì in maniera scherzosa “il martello pneumatico”… Subisco abusi verbali dal mio mentore alla minima occasione, e provo l’impulso irrefrenabile di raccontare continuamente la mia vita. […] Molly, io sono narcisistico, pessimistico, sono ossessivo, e insicuro, e ho una tale paura dell’intimità che ogni mia relazione è un continuo autosabotaggio, che inevitabilmente sfocia in un vuoto di aspettative tradite e disperazione. (J.D., Scrubs – Medici ai primi ferri)

Sai cosa ho letto? Che se non fai sesso per un anno puoi sentirti realmente riverginizzata. (Charlotte, Sex and the City)

Il sesso ed il cinema Scrubs - Medici ai primi ferri Dr Cox defibrillator Zach Braff, Sarah Chalke, Donald Faison, Judy Reyes, John CNina ti ha preso in giro, recordman dell’astinenza sessuale. Se posso saperlo quant’è passato esattamente dall’ultima volta che hai sgombrato il letto da tutti i tuoi peluche, hai lanciato le gambette in aria e hai ringraziato il tuo Dio di non aver indossato i mutandoni ascellari quella mattina? (Dr. Cox a J.D., Scrubs – Medici ai primi ferri)

Pompino? Certo, è bellissimo fatto da una donna, se lei te lo fa… Perché nella vita reale se vuoi un lavoro di bocca, devi lavorare di bocca! Sì, sì, lo so che a certi piace leccare la fica ma per quanto mi riguarda sono degli svitati del cazzo! Intendiamoci, mi piace una bella leccata di figa sul monitor, ma vista da vicino no, non c’è niente di piacevole. E se la signora decide finalmente di concederti il grande favore, ha sempre una fretta del cazzo! (Don Jon)

Oh no, Boris, no! Ti prego! Il sesso senza amore è una vacua esperienza. [Sonja] – D’accordo ma… nella sfera delle esperienze vacue, è una delle migliori! [Boris] (Amore e guerra)

Il sesso ed il cinema Scrubs - Medici ai primi ferri J.D. Elliot Zach Braff, Sarah Chalke, Donald Faison, Judy Reyes, John CIo ci sto. Da quando mi ha licenziato passo lo straccio per il mio appartamento abbaiando. Io non..sono pazzo, mi serve solo una interazione umana e se abbaio i vicini gridano “Fai stare zitta quella bestiaccia!” quindi vado da loro con una bottiglia di scotch a scusarmi per Rusty il mio cane immaginario. L’unico problema è che quando Lady, la mia ragazza, arriva io sono troppo ubriaco per parlare, ma non per fare l’amore. Non pensavate che fossi un organismo che fa sesso vero? (Inserviente, Scrubs – Medici ai primi ferri)

Pompino? E quando mai? Una ragazza così bella non è tenuta a fare i pompini! Una come lei comincia sempre con qualche bacio, poi ti da una leccatina e poi vuole scopare. No, mi correggo vuole fare l’amore e quando dico “fare l’amore” intendo naturalmente la posizione del missionario. Niente pecorina. Niente smorzacandela. (Don Jon)

Il sesso ed il cinema Don Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 22Il numero di appuntamenti da far trascorrere senza fare sesso è direttamente proporzionale all’età della donna. (Charlotte, Sex and the City)

Questo momento è così bello che ci farei sesso. […]Questo momento è talmente bello che vorrei mettere le corna a quello di prima, sposare questo e procreare tanti piccoli momentini! (Dr. Cox, Scrubs – Medici ai primi ferri)

Il sesso è meglio delle chiacchiere. Le chiacchiere le devi sopportare per arrivare al sesso. (Val, Hollywood Ending)

E mentre l’impotenza di quei giorni svaniva in un ricordo, una tetra disperazione invase la sua mente sconvolta dal sesso. (Mark Renton, Trainspotting)

Il sesso ed il cinema Trainspotting (1996) frasiIl sesso ed il cinema. Ecco una serie di battute sul sesso di Woody Allen:

I politici hanno una loro etica. Tutta loro. Ed è una tacca sotto quella di un maniaco sessuale.

Ho incontrato la mia ex moglie in un ristorante e siccome sono un libertino mi sono avvicinato a lei fluttuando e le ho chiesto esitando: «Che ne dici di tornare a casa e fare l’amore ancora una volta?» E lei mi ha risposto: «Sul mio cadavere!» Io allora ho replicato: «Perché no, è come lo abbiamo sempre fatto».

Ho sognato di essere il collant di Ursula Andress.

L’ultima volta che sono entrato in una donna è quando ho visitato la statua della Libertà.

La mia rottura con Freud è avvenuta sulla questione dell’invidia del pene, lui credeva che fosse limitata alle donne.

La scienza ha sconfitto molte malattie, ha decifrato il codice genetico e ha perfino mandato l’uomo sulla luna, ma se un ottantenne viene lasciato solo in una stanza con due conigliette diciottenni non succede niente di niente. Perché i veri problemi non cambiano mai.

Nell’amore di gruppo c’è il vantaggio che uno, se vuole, può dormire.

Oggi sono più conosciuto: faccio cilecca con le donne più belle.

Provo un intenso desiderio di tornare nell’utero… di chiunque.

Non denigrate la masturbazione, è sesso con qualcuno che ami.

Io ero sempre molto timido in fatto di ragazze. Ricordo che da piccolo presi di nascosto un libro pornografico stampato in braille e stropicciavo le parti sconce.

Se io faccio così bene all’amore, è perché mi sono esercitato a lungo da solo.

Per quanto mi riguarda sono eterosessuale. Ma bisogna riconoscerlo, Essere bisessuali raddoppia immediatamente le tue chances al sabato sera.

La bocca è quell’organo sessuale che alcuni depravati utilizzano per parlare.

Due settimane fa sono stato coinvolto in un buon esempio di contraccezione orale. Ho chiesto ad una ragazza di venire a letto con me e lei mi ha detto di no.

Il sesso è come il bridge: se non hai un buon partner, devi avere una buona mano.

Ho incontrato una bisessuale ma mi ha detto che non andavo bene per nessuno dei suoi desideri.

In sogno, l’amore fra due persone è una cosa magnifica. Se riesci a infilarti tra due persone giuste, però.

Sono contrario ai rapporti prima del matrimonio; fanno arrivare tardi alla cerimonia.

Il sesso ed il cinema Woody Allen old frasi

Le più belle frasi sul cinema

Le più belle frasi sul cinema

Le più belle frasi sul cinema e sull’amore per la settima arte.

Le più belle frasi sul cinema francis ford coppola apocalypse now set

Ecco alcune delle più belle frasi sul cinema pronunciate da alcuni dei più grandi artisti del ventesimo secolo.

Le più belle frasi sul cinema. Francis Ford Coppola il regista de Il padrino e Apocalypse Now, disse:

L’essenza del cinema è il montaggio. E’ la combinazione dei momenti delle emozioni umane messe in immagine e formanti una sorta di alchimia.

Lo scrittore e sceneggiatore italiano Ennio Flaiano affermava:

Il cinema è l’unica forma d’arte nella quale le opere si muovono e lo spettatore rimane immobile.

Le più belle frasi sul cinema andrei tarkovskyLo sceneggiatore e produttore cinematografico italiano Franco Cristaldi disse:

Il cinema è un’industria culturale. Realizzare film significa anche assumersi una responsabilità sociale e morale. Pertanto non dobbiamo produrre quello che si può vendere, ma vendere quello che si vuol produrre.

Il semiologo, filosofo e scrittore italiano Umberto Eco si espresse in questo modo:

il cinema è un alto artificio che mira a costruire realtà alternative alla vita vera, che gli provvede solo il materiale grezzo.

Il grande regista, sceneggiatore e attore sovietico Andrej Arsen’evič Tarkovskij (Андре́й Арсе́ньевич Тарко́вский) disse:

il cinema è l’unica forma d’arte che, proprio perché operante all’interno del concetto e dimensione di tempo, è in grado di riprodurre l’effettiva consistenza del tempo, l’essenza della realtà, fissandolo e conservandolo per sempre.

Le più belle frasi sul cinema Akira Kurosawa, Francis Ford Coppola, and George Lucas during the production of KAGEMUSHA, 1980.Il regista, sceneggiatore, montatore e produttore cinematografico giapponese Akira Kurosawa si espresse così sul cinema:

il cinema racchiude in sé molte altre arti, così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.

Il grande regista, sceneggiatore e produttore cinematografico svedese Ingmar Bergman affermò:

non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima.

Lo sceneggiatore, regista e produttore cinematografico Joseph Leo Mankiewicz affermò:

Per scrivere la sceneggiatura di un buon film ci vogliono due anni, per girarla due mesi, per effettuare il montaggio due settimane, per dare gli ultimi ritocchi due giorni, per vederla due ore, e per dimenticarla due minuti.

Le più belle frasi sul cinema Eric Rohmer setSecondo il regista, sceneggiatore, critico cinematografico e scrittore francese Eric Rohmer:

il cinema è più vicino alla musica che alla pittura, perché è fatto non di immagini ma di inquadrature, dove dentro scorre il tempo come nella musica.

Vittorio Gassman in tono scherzoso disse:

Come sono vuote le chiese! Solo i cinematografi sono pieni: è lì che la gente oggi va a confessarsi.

Il poeta, scrittore e drammaturgo italiano fondatore del movimento futurista Filippo Tommaso Marinetti affermò:

Il cinematografo ci offre la danza di un oggetto che si divide e si ricompone senza intervento umano. Ci offre anche lo slancio a ritroso di un nuotatore i cui piedi escono dal mare e rimbalzano violentemente sul trampolino. Ci offre infine la corsa d’un uomo a 200 chilometri all’ora. Sono altrettanti movimenti della materia, fuor dalle leggi dell’intelligenza, e quindi di una essenza più significativa.

Le più belle frasi sul cinema michelangelo antonioni e monica vitti sul setIl fotografo francese Alexandre Promio disse:

Pensavo che se il cinema, restando immobile, permette di riprodurre oggetti in movimento, forse si poteva, rovesciando le parti, tentare di riprodurre oggetti immobili con il cinema in movimento.

Secondo il regista italiano Michelangelo Antonioni:

noi sappiamo che sotto l’immagine rivelata ce n’è un’altra più fedele alla realtà, e sotto quest’altra un’altra ancora, e di nuovo un’altra sotto quest’ultima, fino alla vera immagine di quella realtà, assoluta, misteriosa che nessuno vedrà mai, o forse fino alla scomposizione di qualsiasi immagine, di qualsiasi realtà.

Pier Paolo Pasolini aveva affermato:

Poiché il cinema non è solo un’esperienza linguistica, ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un’esperienza filosofica.

Le più belle frasi sul cinema Gian Maria Volonté per un bugno di dollari Ramón RojoGian Maria Volonté disse:

Io accetto un film o non lo accetto in funzione della mia concezione del cinema. E non si tratta qui di dare una definizione del cinema politico, cui non credo, perché ogni film, ogni spettacolo, è generalmente politico. Il cinema apolitico è un’invenzione dei cattivi giornalisti. Io cerco di fare film che dicano qualcosa sui meccanismi di una società come la nostra, che rispondano a una certa ricerca di un brandello di verità. Per me c’è la necessità di intendere il cinema come un mezzo di comunicazione di massa, così come il teatro, la televisione. Essere un attore è una questione di scelta che si pone innanzitutto a livello esistenziale: o si esprimono le strutture conservatrici della società e ci si accontenta di essere un robot nelle mani del potere, oppure ci si rivolge verso le componenti progressive di questa società per tentare di stabilire un rapporto rivoluzionario fra l’arte e la vita.

Secondo il regista, sceneggiatore e musicista balcanico Emir Kusturica (Емир Кустурица):

nel secolo scorso, il cinema è stato la sintesi di letteratura, pittura e altre arti: parlo del cinema d’autore, non di quello industriale. Mi ha sempre ossessionato l’idea che un film, con la persuasione delle immagini, potesse rovesciare l’accaduto, la realtà: in una parola, la storia. Fin da piccolo, quando già m’interessavo a tutto, il cinema mi è stato gemello: fatto per chi sa tutto e niente.

Le più belle frasi sul cinema Kim Novak Alfred Hitchcock setSir Alfred Joseph Hitchcock disse divertito:

la durata di un film dovrebbe essere direttamente commisurata alla capacità di resistenza della vescica umana.

Anche il comico italiano Roberto Benigni la buttò sul ridere:

il cinema è composto da due cose: uno schermo e delle sedie. Il segreto sta nel riempirle entrambe.

John Wayne disse:

Nessuno dovrebbe andare al cinema se non crede agli eroi.

Il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Luc Besson dichiarò:

il cinema è l’opposto della politica: si sa che è finzione ma si può lo stesso raccontare la verità a partire da una storia che tutti sanno essere finta. La politica al contrario pretende di dire la verità, ma poi alla fine è tutto cinema.

Le più belle frasi sul cinema orson wells setUgo Tognazzi disse:

amo il cinema non in quanto tale ma perché rappresenta la possibilità di raccontare storie che riguardano la nostra vita, i nostri problemi: mi piace inserirmi in questi problemi e analizzarli; se non lo facessi nel lavoro, mi resterebbe ben poco tempo per farlo nella mia giornata.

Secondo il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico tedesco Werner Herzog:

Il cinema è l’arte degli illetterati.

Orson Welles ha riflettuto su questo punto:

la regia cinematografica è il perfetto rifugio per i mediocri. Ma quando un buon regista fa un cattivo film, l’universo intero sa chi ne è responsabile.

Charlie Chaplin tempi moderni Modern TimesSecondo Charlie Chaplin:

Il cinema è solo una moda passeggera. È il dramma in lattina. Il pubblico vuole vedere storie di carne e di sangue rappresentate in palcoscenico.

L’immenso regista austriaco Fritz Lang ha dato un consiglio ai suoi futuri colleghi:

se volete fare un film, non acquistate un auto. Prendete il metro, l’autobus o camminate. Osservate da vicino le persone che vi circondano.

Un’estrapolazione del documentario di Jorge Dana, Fritz Lang, il cerchio del destino:

Il 30 Marzo 1933, il ministro della Propaganda in Germania, Joseph Goebbels, mi convocò nel suo ufficio […] e mi propose di diventare una sorta di “Fuhrer” del cinema tedesco. Io allora gli dissi: «Signor Goebbels, forse lei non ne è a conoscenza, ma debbo confessarle che io sono di origini ebraiche» e lui: «Non faccia l’ingenuo signor Lang, siamo noi a decidere chi è ebreo e chi no!». Fuggii da Berlino quella notte stessa.

Le più belle frasi sul cinema Fritz Lang bei DreharbeitenSecondo Steven Spielberg:

il vizio più costoso nel mondo non è l’eroina ma la celluloide, e io ho bisogno di una dose ogni due anni.

Secondo Don Marquis:

un sequel è l’ammissione che ti sei ridotto a imitare te stesso.

Il regista inglese Christopher Nolan disse:

I film sono soggettivi, quello che ti piace, quello che non ti piace. Ma la cosa per me che è assolutamente unificante è che quando vado al cinema e pago e mi siedo a guardare un film, voglio sentire che le persone che hanno fatto il film pensino che sia il miglior film del mondo, che hanno riversato tutto in esso e che realmente lo amano. Anche se io non sono d’accordo con quello che hanno fatto, voglio sentire la sincerità. E quando non lo sento, mi sento come se stessi sprecando il mio tempo.

Le più belle frasi sul cinema Martin Scorsese Taxi driver setEcco una serie di citazioni tratte dal documentario Un secolo di cinema – Viaggio nel cinema americano del grande Martin Scorsese:

Il cinema è una malattia, disse Frank Capra, quando entra nel sangue prende il sopravvento, è coma avere Jago nel cervello, e come per l’eroina, l’unico antidoto a un film è un altro film. (Martin Scorsese)

Fin dai primissimi tempi per quanto riesco a ricordare, il problema essenziale per me era cosa ci voleva per diventare regista ad Hollywood, ancora oggi me lo chiedo, cosa serve per diventare un professionista o forse anche un artista ad Hollywood? Come si riesce a sopravvivere alla perenne battaglia interiore tra ciò che vuoi esprimere e gli imperativi commerciali? Qual è il prezzo da pagare per lavorare a Hollywood? Si finisce col diventare schizofrenici? Fai un film per te e uno per loro? (Martin Scorsese)

Come disse King Vidor, il cinema è il più grande mezzo espressivo mai inventato, ma proprio perché si tratta di una grande illusione deve essere affidata a maghi in grado di darle vita. (Martin Scorsese)

Le più belle frasi sul cinema Martin Scorsese traxi driver set 2All’atto pratico il sonoro incoraggiò l’illusionista ad accentuare la realtà. (Martin Scorsese)
Il cinema è tecnologia, e dire: ma allora non è più arte perché c’è un congegno meccanico che trascina la pellicola, è altrettanto sciocco come dire: non puoi essere creativo perché c’è un computer che elabora dati. La tecnologia è sempre stata un elemento creativo, ma non è mai stata la fonte della creatività, quindi per quanto mi riguarda sono disponibile ad utilizzare qualsiasi innovazione tecnologica quando serve. (Francis Ford Coppola)

In ogni forma d’arte crei nel pubblico l’illusione di guardare la realtà attraverso i tuoi occhi. La macchina da presa mente in continuazione, mente ventiquattro volte al secondo. (Brian De Palma)

Credo che la violenza sia diventata un punto fermo di una sceneggiatura, ed è presente per una ragione drammaturgica. Non penso che la gente pensa al diavolo con le corna e la coda biforcuta, e quindi non crede alla punizione dopo la morte. Allora mi sono chiesto a cosa crede la gente, o meglio di che cosa ha paura: del dolore fisico, e il dolore fisico si sprigiona dalla violenza, è questa credo l’unica cosa che la gente realmente teme al giorno d’oggi, e che quindi è diventata una parte ben definita della vita e ovviamente anche della sceneggiatura. (Fritz Lang)

Le più belle frasi sul cinema al pacino brian de palma set carlito's wayNon so, quando realizzo un film non lo classifico mai, non dico è una commedia, aspetto l’anteprima, se il pubblico ride molto dico è una commedia o un film serio o un film noir. All’epoca non ho mai sentito espressioni simili, mi sono limitato a fare film che mi sarebbe piaciuto vedere, e se ero fortunato questo coincideva con i gusti del pubblico. (Billy Wilder)
Spesso i giovani registi mi chiedono che bisogno ho di guardare vecchi film. Avendo realizzato parecchi film nel corso degli ultimi vent’anni mi sono reso conto che la risposta è che mi considero ancora uno studente, man mano che cresceva il numero dei miei film, mi rendevo conto delle cose che ancora non sapevo e sono sempre alla ricerca di qualche cosa o qualcuno da cui poter imparare. Ai giovani registi e ai giovani studenti dico di fare come i pittori, studiate i maestri del passato, arricchite la vostra tavolozza di colori, ampliate i vostri orizzonti, c’è sempre così tanto da imparare. (Martin Scorsese)

Vedi, qualcosa di indiretto è più forte, almeno è così in molti casi, perché lo lasci lì oppure lo consegni all’immaginazione del tuo pubblico. Ho sempre creduto che il mio pubblico avesse immaginazione, altrimenti si sarebbe tenuto alla larga dal cinema. Sai, devi lasciare uno spiraglio aperto, il momento in cui si inizia a predicare, nel momento in cui si vogliono dare insegnamenti al pubblico, ecco che allora si sta realizzando un brutto film. (Douglas Sirk)

Le più belle frasi sul cinema Marlon Brando Al Pacino Francis Ford Coppola on the set of The-Godfather (il padrino)La macchina da presa è più di un registratore, è un microscopio, penetra, entra dentro le persone e consente di vedere i loro pensieri più intimi e nascosti, e sono riuscito a farlo con gli attori. Voglio dire, ho rivelato cose che gli attori non sapevano stessero rilevando di loro stessi. (Elia Kazan)

Avere una filosofia significa sapere come amare e sapere a chi offrire questo amore, e se lo dispensi a tutti devi fare il prete che dice si figliolo o si figliola o Dio ti benedica. Ma la gente non vive in questo modo, si vive con la rabbia, l’ostilità, i problemi, con i pochi soldi; insomma delusioni terribili nel corso di una vita. Quindi quello di cui la gente ha bisogno sono dei principi, credo che ciò di cui tutti hanno bisogno si riassume in questo modo di dire: dove e come io posso amare posso essere innamorato, così io posso vivere in pace. Ed è per questo motivo che ho bisogno di personaggi per analizzare veramente l’amore, discuterlo, distruggerlo, annientarlo, ho bisogno che i protagonisti si facciano male l’un l’altro, che facciano tutto questo in quella guerra, in quella polemica di parole ed immagini che è la vita. Tutto il resto non mi riguarda veramente, può interessare ad altri ma io lo so, ho una idea fissa, tutto ciò che mi interessa è l’amore. (John Cassavetes)

Il cinema risponde ad un’antica ricerca dell’immaginario collettivo, i film soddisfano un esigenza spirituale, le persone devono condividere una memoria comune. (Martin Scorsese)

Le più belle frasi sul cinema Martin Scorsese traxi driver set 3Ora raggruppiamo per autore alcune delle più belle frasi sul cinema:

Martin Scorsese

Andare al cinema è come andare in Chiesa per me, con la differenza che la Chiesa non consente il dibattito, il cinema sì.

È vero il mio film Hugo Cabret è una lettera d’amore al cinema. In esso si intrecciano immaginazione, sogni e magie attraverso la storia e la riabilitazione di Georges Méliès, il secondo pioniere del cinema, dopo i fratelli Lumière.

Mio padre mi portava al cinema di continuo. Mi ha raccontato del primo film che ha visto. È entrato in una sala buia e su uno schermo bianco ha visto un razzo volare nell’occhio dell’uomo nella Luna. Gli si è conficcato dentro. Ha detto che è stato come vedere i suoi sogni in pieno giorno. (Hugo Cabret, Martin Scorsese)

Le più belle frasi sul cinema Stanley Kubrick shining setStanley Kubrick

Odio che mi si chieda di spiegare come “funziona” il film, cosa avevo in mente e così via. Dal momento che si muove su un livello “non-verbale” l’ambiguità è inevitabile. Ma è l’ambiguità di ogni arte, di un bel pezzo musicale o di un dipinto. “Spiegarli” non ha senso, ha solo un superficiale significato “culturale” buono per i critici e gli insegnanti che devono guadagnarsi da vivere.

I film trattano di emozioni e rispecchiano la frammentarietà dell’esperienza. Quindi è fuorviante cercare di sintetizzare a parole il significato di un film.

Se può essere scritto, o pensato, può essere filmato.

Le più belle frasi sul cinema Quentin Tarantino on the set of Death Proof feet actressQuentin Tarantino

Per me la violenza è un soggetto del tutto estetico. Dire che non ti piace la violenza al cinema è come dire che al cinema non ti piacciono le scene di ballo.

Ho deciso di diventare regista quando in televisione ho visto «C’era una volta il west». Guardare quel film è stato come aprire un libro sull’arte della regia.

Stephen King

Non appena un libro o un film vengono proibiti, correte al vostro cinema più vicino, andate in biblioteca, cercate di trovarli, di guardarli, di leggerli: quello che non vogliono farvi sapere è quello che dovete sapere.

Quando si adatta un romanzo per il cinema, è come sedersi su una valigia, stracolma, per cercare di tenere tutto dentro. È un po’ come lavorare per Selezione dal Reader’s Digest!

Le più belle frasi sul cinema Jean-Luc GodardJean-Luc Godard

C’è il visibile e l’invisibile. Se voi filmate solo il visibile, è un telefilm che state realizzando.

Il cinema non è un mestiere. È un’arte. Non significa lavoro di gruppo. Si è sempre soli; sul set così come prima la pagina bianca. E per Bergman, essere solo significa porsi delle domande. E fare film significa risponder loro. Niente potrebbe essere più classicamente romantico.

«Non puoi prendere le idee dalla tua testa invece che dagli altri? È come rubare.» «No, perché? È normale, perché il cinema copia la vita. Sai cosa diceva Jean Renoir? Bisognerebbe dare onorificenze alla gente che fa i plagi.»

Ora ho delle idee sulla realtà, mentre quando ho cominciato avevo delle idee sul cinema. Prima vedevo la realtà attraverso il cinema, e oggi vedo il cinema nella realtà.

Le più belle frasi sul cinema Frank CapraFrank Capra

Il cinema è uno dei tre linguaggi universali; gli altri due sono la matematica e la musica.

La scrittura di una sceneggiatura è la parte più difficile… la meno compresa e la meno rimarcata.

François Truffaut

Tutto ciò che chiedo è che un film esprima o la gioia di fare cinema o l’agonia di fare cinema. Io non sono affatto interessato ciò che sta in mezzo; io non sono interessato a tutti quei film che non pulsano.

La lavorazione di un film somiglia al percorso di una diligenza nel Far West: all’inizio uno spera di fare un bel viaggio, poi comincia a domandarsi se arriverà a destinazione.

Fare un film significa migliorare la vita, sistemarla a modo proprio, significa prolungare i giochi dell’infanzia.

Le più belle frasi sul cinema Woody Allen oldWoody Allen

Se i miei film fanno sentire infelice una persona in più, sento di aver fatto il mio lavoro.

Il pubblico vuole vedere sempre gli stessi film: bisogna deluderlo, sennò non si farebbe nulla di interessante nell’arte.

C’è chi ha riflettuto sul rapporto tra cinema e televisione

Quando si va al cinema, si alza la testa. Quando si guarda la televisione, la si abbassa. (Jean-Luc Godard)

La tv vive di cinema, ma il cinema muore di tv. (Dino Risi)

È assolutamente evidente che l’arte del cinema si ispira alla vita mentre la vita si ispira alla tv. (Woody Allen)

La televisione è la figlia del cinema che è cresciuta stravangante e con cattive abitudini. (Ramón J. Sender)

Le più belle frasi sul cinema Robert SmithsonEcco cosa diceva invece l’artista americano Robert Smithson (1938-1973):

andare al cinema è ridurre all’immobilità il corpo. Non molto ostacola la percezione. Tutto ciò che si può fare è guardare e ascoltare. Ci si dimentica dove si è seduti. Lo schermo luminoso diffonde un torbido chiarore attraverso l’oscurità. Fare un film è una cosa, guardarlo un’altra. Impassibile, muto, fermo siede lo spettatore. Il mondo esterno svanisce quando lo sguardo sonda lo schermo. Importa che film si sta guardando? Forse. Una cosa che tutti i film hanno in comune è il potere di portare la percezione da un’altra parte.

E’ un’affermazione così profonda che vi propongo anche la versione originale:

going to the cinema results in an immobilization of the body. Not much gets in the way of one’s perception. All one can do is look and listen. One forgets where one is sitting. The luminous screen spreads a murky light throughout the darkness. Making a film is one thing, viewing a film another. Impassive, mute, still the viewer sits. The outside world fades as the eyes probe the screen. Does it matter what film one is watching? Perhaps. One thing all films have in common is the power to take perception elsewhere.

Ho voluto inserire solo alcune delle più belle frasi sul cinema, ce ne sarebbero state molte altre, ma purtoppo mi sarei dilungato ancora di più. Spero vi piaccia.

Luca Miglietta

Le più belle frasi sul cinema francis ford coppola apocalypse now set water

I film maledetti

I film maledetti

I film maledetti, pellicole che hanno avuto molte sfortune intorno alla loro lavorazione oppure successivamente

I film maledetti. Da sempre il cinema è stato associato a fatti drammatici e incidenti, soprattutto a causa dei frequenti incendi che si verificavano nelle sale di proiezione per via della celluloide di cui erano fatte le pellicole, che era altamente infiammabile.
I film maledetti Alcuni film nascono sotto una cattiva stella, altri invece sono stati funestati da così tante sciagure,  lutti,  incidenti e misteri inquietanti, sia prima che dopo la lavorazione, da guadagnarsi a tutti gli effetti l’appellativo di film maledetti.
Eccovi una breve presentazione in
ordine cronologico delle pellicole maledette della storia del cinema, non vi resta che accendere il lettore dvd e sbarrare porta e finestre…

Nosferatu (1922)

I film maledetti NosferatuNosferatu è un film muto diretto da Friedrich Wilhelm Murnau e proiettato per la prima volta il 5 marzo 1922. La sceneggiatura del film è ispirata liberamente al romanzo Dracula di Bram Stoker e Murnau per non pagare il diritto d’autore dovette modificare il titolo, i nomi dei personaggi (il Conte Dracula diventa il Conte Orlok) e i luoghi (è ambientato a Wisborg anziché a Londra). Purtroppo per lui gli eredi di Stoker gli fecero causa e fu condannato per violazione del diritto d’autore a distruggere tutte le copie della pellicola. Murnau però riuscì a salvarne una pellicola, permettendo al film di sopravvivere e di giungere ai giorni nostri.
Il vero mistero legato a questo film è senza dubbio il suo protagonista, l’attore tedesco Friedrich Gustav Max Schreck. Intorno alla figura del Conte Orlok interpretato da Schreck aleggiano molte leggende. Secondo alcuni non sarebbe mai esistito un Max Schreck e ad interpretare il Conte Orlok ci sarebbe stato lo stesso regista abilmente truccato. Altri invece credono che Murnau si fosse recato nei Carpazi per cercare un vero vampiro. Ad alimentare nel tempo le strane leggende riguardo all’esistenza dell’attore tedesco ha contribuito la curiosa coincidenza legata al significato del nome Max Schreck, che in tedesco significa all’incirca “Massimo Terrore”. Tutta
I film maledetti Nosferatuvia l’ipotesi dello Schreck attore sembra essere confermata dagli annali di teatro, dove tra i protagonisti minori vi sono citazioni riguardanti un tale Max Schreck.
 Voci non confermate parlarono di misteriosi incidenti sul sete di riprese quasi esclusivamente notturne, alimentando le leggende legate alla pellicola, che venne poi ripresa dal film L’Ombra del Vampiro di E. Elias Mehrige, nel quale si ripercorre le tappe della lavorazione di Nosferatu.

Il Conquistatore (1956)

I film maledetti il conquistatoreIl Conquistatore è un film epico diretto dal regista americano Dick Powell. Il film è considerato sia un fallimento commerciale che di critica, tanto da essere ritenuto uno dei peggiori film degli anni cinquanta.
La maledizione riguardante questo film non venne alla luce per molti anni, fino a quando molti dei componenti della troupe non iniziarono a morire.
Delle 220 persone che componevano il cast e la troupe 91 hanno contratto e sviluppato una qualche forma di cancro e 46 di loro sono deceduti di malattia.
Per citarne alcuni nel 1963 morì di cancro il regista Dick Powell e poco dopo lo seguì l’attore Pedro Armendariz, che si suicidò ormai all’ultimo stadio di questo male. Susan Hayward, Agnes Moorehead e John Wayne moriron
I film maledetti il conquistatoreo di cancro nel decennio successivo.
La causa di tante morti per la stessa malattia si è pensato fo
sse legata a St. George nello Utah, il luogo scelto per le riprese, distante poco più di cento miglia dal sito di un esperimento nucleare nel Nevada. Il governo federale ha sempre negato che le cause fossero collegate alle radiazioni provocate dagli esperimenti.

Rosemary’s Baby (1968)

I film maledetti Rosemary's Baby - Nastro rosso a New York.Rosemary’s Baby – Nastro rosso a New York, del 1968, è diretto da Roman Polanski e tratto dall’omonimo romanzo di Ira Levin. Questo film ha legato il suo nome a un terrificante fatto di sangue.
Il film narra la storia della nascita dell’anticristo e Roman Polanski si avvale della consulenza di Anton LaVey fondatore della Chiesa di Satana.
L’aver reso noti culti e credenze dei satanisti non deve essere piaciuto molto a Charles “Satana” Manson perché alcuni mesi dopo, mentre il regista si trovava in Inghilterra, il criminale ha ordinato l’esecuzione di Sharon Tate, moglie del regista, che era incinta di otto mesi, proprio come la protagonista del film.
L’omicidio, compiuto da un uomo e tre donne plagiati da Manson è avvenuto nella villa di Cielo Drive, il 9 agosto del 1969.
Manson stesso, nel giustificare i propri atti, afferma di essere stato
I film maledetti Rosemary's Baby - Nastro rosso a New Yorkispirato dai Beatles e nello specifico dalla canzone Helter Skelter.
Rosemary’s Baby è famoso anche per un altro triste episodio: il palazzo dove è stato girato, il Dakota di New York, fu anche il luogo dove John Lennon fu ucciso l’8 dicembre 1980. L’assassinio inoltre avvenne esattamente nel punto dove nel film di Polanski precipitava uno dei personaggi. Uno dei film maledetti per eccellenza. Quentin Tarantino ha girato il film Once Upon a Time in Hollywood ispirato agli omicidi della setta di Charles Manson tra cui quello l’attrice Sharon Tate.

L’esorcista (1973)

L’esorcista è diretto dL'Esorcista I film maledettial regista americano William Friedkin e tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty, che scrisse anche la sceneggiatura del film.
Questo film ebbe così tanti incidenti che il regista chiese al reverendo
Thomas Bermingham di effettuare un vero esorcismo sul set, però quest’ultimo ritenne che non fosse una buona idea perché avrebbe contribuito ad incrementare l’agitazione tra il cast e decise invece di benedire il set.
Tra i fatti accaduti, che permettono di considerarlo uno dei film maledetti, si possono ricordare:

  • un incendio dopo due giorni di riprese distrusse quasi interamentI film maledetti L'Esorcista 3e gli interni della casa dei protagonisti, causando un ritardo per le riprese di diverse settimane e danni per 200.000 dollari
  • una moderna macchina di refrigerazione costata 50.000 dollari accusò molti malfunzionamenti;
  • Ellen Burstyn e Linda Blair riportarono problemi alla schiena, la prima addirittura dopo un incidente sul set restò paralizzata per alcuni giorni
  • prima che la fase di produzione fosse conclusa morirono almeno sei persone legate alla produzione tra cui il figlio appena nato di un assistente, un guardiano notturno, l’attrice che interpreta la madre di padre Karras, il fratello di Max Von Sydow e il nonno di Linda Blair
  • Jack MacGowran, il cui personaggio muore nel film, morì poco più di un mese dopo l’uscita nelle saleI film maledetti L'Esorcista
  • secondo il giornalista di American Hollywood Joe Hyams, a Roma, in una piazza nelle vicinanze del cinema Metropolitan che stava proiettando il film, una croce alta oltre due metri, dopo essere stata colpita da un fulmine, cadde dal tetto di una Chiesa dove era stata posata circa 400 anni prima
  • Strana sparizione della gigantesca statua del demone assiro Pazuzu che, spedita in Iraq per le riprese del prologo, finì per qualche strano motivo a Hong Kong.

 Il Presagio (1976)

Il Presagio è diretto da Richard Donner e tratto da un romanzo di David Seltzer.
Anche questo film come Rosemary’s Baby parla della nascita dell’anticristo e durante e dopo le sue riprese ebbe numerosi e strani incidenti misteriosi tra i quali:

  • L’aereo proveniente da Los Angeles su cui viaggiava il protI film maledetti Il presagioagonista Gregory Peck fu colpito da un fulmine. Tre giorni dopo sullo stesso aereo stava viaggiando David Seltzer quando venne nuovamente colpito da un fulmine
  • la stazione metropolitana di Green Park a Londra saltò in aria mentre la troupe cinematografica ci si stava recando
  • per realizzare alcune riprese dall’alto il regista noleggiò un piccolo aeroplano, questo, poco dopo essere decollato, perse quota e precipitò investendo in pieno l’auto sulla quale viaggiavano la moglie e i figli del pilota. Morirono tutti
  • lo specialista per gli effetti speciali John Richardson, autoreI film maledetti Il presagio 1 della celebre sequenza della decapitazione del fotografo, quando si trovava in Belgio sul set del film Quell’ultimo ponte, ebbe un incidente d’auto frontale. La fidanzata, che era in auto con lui, morì decapitata. Quando si riprese e scoprì che la ragazza era morta, su un cartello stradale lesse la scritta Liège 66,6 km (666 il simbolo del diavolo).

Superman (1978)

Superman è un supereroe dei fumetti maledetto, perché ha poI film maledetti Superman Christopher Reevertato sfortuna a tutti gli attori che lo hanno interpretato.
La disgrazia più famosa è quella legata all’attore Christopher Reeve, protagonista del film Superman del 1978 diretto da Richard Donner. Reeeve, il 27 maggio 1995, durante una gara di equitazione a Charlottesville in Virginia, cadde da cavallo riportando lo spostamento di due vertebre cervicali con la seguente lesione al midollo spinale. A causa dell’incidente Reeve ebbe una paralisi permanente dal collo in giù, perdendo l’uso di tutti gli arti e della capacità di respirare autonomamente. Da quel tragico fatto fino alla morte, avvenuta 9 anni dopo, è rimasto su una sedia a rotelle e collegato a un respiratore artificiale.
Molto meno conosciuti sono i fatti legati ad altri due attori:

  • Kirk Alyn negli anni quaranta interpretò una serie su Superman e dopo questa esperienza non riuscì più a trovare lavoro. L’attore sostenne che i direttori di casting ritenevano che fosse troppo legato alla figura di Superman e che non sarebbe stato credibile in alcun altro ruolo. Alla fine si ritirò in Arizona, maI film maledetti Superman Kirk Alyn gli fu concesso un  cameo non accreditato nel film del 1978 Superman: Il film, dove interpretava il padre di Lois Lane.
  • Negli anni cinquanta George Reeves interpretò Superman nel film Superman e l’uomo talpa (1951) e la serie televisiva Le avventure di Superman. Anch’egli rimase senza lavoro per le medesime ragioni di Alyn, ma la sua reazione fu peggiore: nel 1959, pochi giorni prima di sposarsi, si tolse la vita sparandosi un colpo di pistola alla tempia. La morte fu archiviata come suicidio, ma altre teorie persistono.

Poltergeist – Demoniache presenze (1982)

Poltergeist – Demoniache presenze, diretto dal regista ameI film maledetti Poltergeist - Demoniache presenze 2ricano Tobe Hooper, narra la    storia della famiglia Freeling che è andata ad abitare in una casa costruita sopra un cimitero e che per questo è infestata dagli spiriti.
Furono numerosi gli avvenimenti
luttuosi e inspiegabili legati a questo film e ai suoi sequel, che diedero vita alla cosiddetta “Maledizione di Poltergeist”, per citarne alcuni:

  • Heather O’Rourke, morta a soli 12 anni per una rara malattia, poco prima dell’uscita dell’ultimo film della serieI film maledetti Poltergeist - Demoniache presenze 3
  • Dominique Dunne, strangolata a 22 anni dall’ ex-fidanzato che non accettava la fine della loro storia
  • Julian Beck, consumato da un tumore allo stomaco
  • Will Sampson, deceduto in seguito a delle difficoltà dovute ad un trapianto.

La maledizione legata a Poltergeist alcuni credono che sia dovuta al fatto che la casa dove vengono ambientati gli episodi sorga davvero su un anticoI film maledetti Poltergeist - Demoniache presenze cimitero indiano. La casa utilizzata nel film inoltre fu seriamente danneggiata da un terremoto nel 1994: il garage fu distrutto dalle fondamenta, la strada di accesso dovette essere ricostruita, il muro sotto la finestra principale e il muro del giardino si mostravano cadenti e collassati.

Tre Scapoli e un bebè (1987)

I film maledetti Tre Scapoli e un bebèTre scapoli e un bebè è diretto da Leonard Nimoy ed è un remake hollywoodiano del film francese Tre uomini e una culla del 1985. E’ davvero curioso trovare tra i film maledetti un film comico, però, in una scena del film, quasi nascosto da una tenda, sembra esserci il fantasma di un bambino di nove anni. Questo bambino era rimasto ucciso pochi anni prima da un colpo partito accidentalmente dal fucile del padre, proprio nella casa in cui vennero girate alcune scene del film.
La presenza del fantasma fu scoperta nell’agosto 1990, quando una donna, assistendo alla proiezione del film, riconobbe il proprio figlio defunto. Oltre
a questa scena pochi secondi prima, nella stessa inquadratura, allo stesso posI film maledetti Tre Scapoli e un bebè 1to, appare qualcosa di molto simile a un fucile.
 In seguito il regista dichiarò che il fantasma che si intravede per qualche secondo non era altro che una sagoma fotografica raffigurante l’attore Ted Danson, realizzata a fini promozionali e dimenticata sul set, minimizzando l’evento. Secondo molti qualcosa di strano è comunque accaduto.

Il Corvo (1994)

I film maledetti Il corvo - The Crow 2Il corvo è diretto da Alex Proyas e  tratto dall’omonimo fumetto di James O’Barr. Anche questo merita di far parte dei film maledetti.
Il film segna l’ultima interpretazione cinematografica di Brandon Lee, morto accidentalmente a causa di un colpo di pistola, che sarebbe dovuta essere caricata a salve, pochi giorni prima della fine delle riprese.
Secondo molti la morte di Brandon non fu causata da una tragica coincidenza ma dalla mafia cinese, che in passato aveva cercato di uccidere anche il padre.
Questa scena fu girata il 31 marzo 1993, a Wilmington, nel Nort
I film maledetti Il corvo - The Crow 4h Carolina. Sfortunatamente un frammento di un proiettile a salve, usato in precedenza per altre scene, finì nel tamburo della pistola e ferì mortalmente Brendon Lee. Le inchieste successive confermarono che la morte di Brandon Lee era accidentale e non furono trovati diretti responsabili, si parlò solo di negligenza della troupe.
Questa maledizione però più che riguardare il film sembra proprio aver preso di mira la famiglia Lee: Bruce, il padre di Brandon, morì anch’egli in circostanze che non sono mai state chiarite lasciando
a metà la realizzazione del film L’ultimo combattimento di Chen, che fu completato usandI film maledetti Il corvo - The Crowo una controfigura. Da segnalare un particolare inquietante pensando alla fine di Brandon: ne L’ultimo combattimento di Chen Bruce interpretava la parte di un esperto di arti marziali che rimaneva sfigurato e si fingeva poi morto, proprio dopo che qualcuno aveva cercato di ucciderlo sostituendo sul set una pistola caricata a salve con una caricata a proiettili veri.

I film maledetti dagli anni 2000 in poi

Matrix Reloaded (2003)

I film maledetti Matrix ReloadedMatrix Reloaded è il secondo film della trilogia fantascientifica di Matrix diretta da Lana e Andy Wachowski e precede Matrix Revolutions.
Questo secondo capitolo durante le riprese vide la morte dell’attrice Gloria Foster, che interpretava l’Oracolo e quella della cantante Aaliyah, che interpretava il ruolo di Zee e che non è riuscita a completare le riprese perché morì in un tragico incidente aereo assieme a otto m
embri della sua troupe. Successivamente è stata sostI film maledetti Matrix Reloaded 4ituita da Nona M. Gaye.
 Oltre a ciò la lavorazione fu funestata da strani incidenti sul set e misteriose sparizioni di pellicole.
 I fratelli Wachowski inoltre hanno dichiarato di aver pensato subito a Brandon Lee come possibile interprete di Neo e solo dopo la sua tragica scomparsa venne affidato a Keanu Reeves.

Batman – Il Cavaliere Oscuro (2008)

I film maledetti Batman - Il Cavaliere Oscuro 2Il cavaliere oscuro è il terzo film della trilogia incentrata su Batman e diretta dal regista britannico Christopher Nolan. Questo film ha visto la morte dopo le riprese, il 22 gennaio 2008, di Heath Ledger, che interpretava Joker per un’overdose accidentale di farmaci a soli 28 anni.
La leggenda vuole che Heath fosse stato ucciso dal suo stesso personaggio, The Joker. L’attore scomparso, come aveva raccontato in molte interviste, per calarsi maggiorante nel ruolo che doveva interpretare, legge
va gialli e guardava film horror e voleva imparare a terrorizzare il suo pubblico. Questo ruolo gli deve essere entrato dentro a tal punto da non riuscire a liberarsene neppure di notte, tanto da non riuscire a dormire più di due ore e per questo ha iniziato ad usare calmanti e Ambien, un potente sonnifero. Alcuni giorni dopo la sua morte, Jack NicholsI film maledetti Batman - Il Cavaliere Oscuro 3on, che ben conosceva la figura del Joker avendolo magistralmente interpretato alcuni anni prima (Batman nel 1989) dichiarò: “Quando seppi che Heath era stato scelto per la parte di Joker lo chiamai e gli dissi di stare molto attento”.
 Ledger non è stato l’unica vittima del film perché il 26 settembre 2007 mori pure Conway Wickliffe, il tecnico degli effetti speciali. Conway mentre girava una scena del Cavaliere Oscuro si schiantò con il veicolo 4×4 contro un albero.
Al termine dei titoli di
coda del film compare la frase «In memory of our friends Heath Ledger & Conway Wickliffe» (in italiano In memoria dei nostri amici Heath Ledger e Conway Wickliffe), ai quali la pellicola è stata dedicata.
Il protagonista Christian B
I film maledetti Batman - Il Cavaliere Oscuro 1ale dopo la conclusione delle riprese è stato arrestato per aver aggredito e percosso la madre a la sorella in seguito a un improvviso e immotivato raptus che gli aveva sconvolto la mente, avvenuto nella sua suite presso il Dorchester Hotel di Londra.
Ad agosto Morgan Freeman, che nel film interpreta Lucius Fox, è rimasto vittima di un grave incidente stradale rischiando la morte.

Ho dedicato infine un articolo a parte alle incredibili sfortune che ha dovuto subire Terry Gilliam nella lavorazione di L’uomo che uccise Don Chisciotte. Ci sono voluti ben diciotto anni prima che questo film potesse venire alla luce, dopo tantissimi ritardi, infortuni e cambi di cast. Non sono neppure mancate devastanti intemperie atmosferiche e problemi e litigi nella produzione. Uno dei film che merita a tutti gli effetti di essere compreso tra i film maledetti. Ecco l’articolo che vi spiega in dettaglio cosa è accaduto tra il 2000 ed il 2018 gli anni trascorsi perchè il film potesse venire alla luce: Il Don Chisciotte maledetto di Terry Gilliam.

Luca Miglietta
I film maledetti Batman - Il Cavaliere Oscuro

Il vero nome delle star di Hollywood

hollywood star Il vero nome delle star di HollywoodSe vi state chiedendo qual è il vero nome delle star di Hollywood, questo è l’articolo che fa per voi. Vi leggerete un lungo elenco di attori con il nome d’arte affiancato a quello con il quale sono nati.
Devo ammettere che certa gente ha fatto veramente bene a cambiare nome.
Ora non vi resta che leggervi come si sarebbero dovuti chiamare e farvi due risate. Avrebbero avuto lo stesso successo, se non si fossero scelti uno pseudonimo?

Alan Alda: Alphonso Joseph d’Abruzzo

Albert Brooks: Albert Lawrence EinsteinAl Pacino. Al Pacino: Alfredo James Pacino. Il vero nome delle star di Hollywood

Al Pacino: Alfredo James Pacino

Angelina Jolie: Angelina Jolie Voight

Anne Bancroft: Anna Maria Louisa Italiano

Antonio Banderas: José Antonio Dominguez Bandera

Ben Kingsley: Krishna Bnanjiangelina jolie. Angelina Jolie: Angelina Jolie Voight. Il vero nome delle star di Hollywood

Bo Derek: Mary Cathleen Collins

Boris Karloff: William Henry Pratt

Brad Pitt: William Bradley Pitt

Bruce Lee. Lee Yuen Kam

Bruce Willis: Walter Willison

Cary Grant: Archibald Alexander Leach

Charles Bronson: Charles BuchinskyBrad Pitt: William Bradley Pitt. Il vero nome delle star di Hollywood . Fight Club streaming

Charlie Sheen: Carlos Irwin Estevez

Cher: Cherilyn Sarkisian

Chico Marx: Leonard Marx

Christian Slater: Christian Michael Leonard HawkinsChristian Slater: Christian Michael Leonard Hawkins. Il vero nome delle star di Hollywood . una vita al massimo streaming christian slater patricia arquette

Chuck Norris: Carlos Ray

Danny DeVito: Daniel Michael DeVito, Jr.

David Bowie: David Robert Jones

Demi Moore: Demetria Gene Guynes

Diane Keaton: Diane HallCary Grant. Gary Grant: Archibald Alexander Leach. Il vero nome delle star di Hollywood

Dirk Bogarde: Derek Jules Gaspard Ulric Niven van den Bogaerde

Doris Day: Doris von Kappelhoff

Douglas Fairbanks Jr.: Douglas Elton Ulman Jr

Eric Bana: Eric Banadinovi

Fred Astaire: Frederick Austerlitz

Gene Hackman: Eugene Alden Hackman

Ginger Rogers: Virginia Catherine McMath

Groucho Marx: Julius MarxHulk Hogan. Hulk Hogan: Terry Jene Bollea. Il vero nome delle star di Hollywood

Gummo Marx: Milton Marx

Harpo Marx: Adolph Marx

Hulk Hogan: Terry Jene Bollea

Jack Palance: Volodymyr Jack Palahniuk

Jane Seymour: Joyce Penelope Wilhelmina Frankenberg

Jean-Claude Van Damme: Jean-Claude Camille François Van VarenbJohn Wayne. John Wayne: Marion Michael Morrison. Il vero nome delle star di Hollywooderg

Jennifer Aniston: Jennifer Annasstakis

Joan Crawford: Lucille LeSueur

John Wayne: Marion Michael Morrison

Judy Garland: Frances Gumm

Kirk Douglas: Issur Danielovitch Demsky

Lauren Bacall: Betty Joan Perske

Madonna: Madonna Louise Veronica CicconeNatalie Portman. Natalie Portman: Natalie Hershlag. Il vero nome delle star di Hollywood

Mel Brooks: Melvin Kaminsky

Meg Ryan: Margaret Mary Emily Anne Hyra

Michael Caine: Maurice Joseph Micklewhite

Michael Keaton: Michael Douglas

Mickey Rooney: Joe Yule Jr

Natalie Portman: Natalie HershlagTom Cruise: Thomas Cruise Mapother IV. Jack Reacher - la prova decisiva streaming Tom Cruise. Il vero nome delle star di Hollywood

Nicolas Cage: Nicholas Kim Coppola

Omar Sharif: Michel Demitri Shalhoub

Rita Hayworth: Margarita Carmen Cansino

Rock Hudson: Roy Sherer, Jr.

Sophia Loren: Sofia Villani ScicoloneVin Diesel: Mark Vincent. Fast & Furious 6 streaming  Vin Diesel. Il vero nome delle star di Hollywood

Stan Laurel: Arthur Stanley Jefferson

Tom Cruise: Thomas Cruise Mapother IV

Tony Bennet: Antonio Dominic Benedetto

Tony Curds: Bernard Schwartz

Vin Diesel: Mark VincentWinona Ryder: Winona Horowitz. Tutti i numeri del sesso streaming Winona Ryder. Il vero nome delle star di Hollywood

Walter Matthau: Walter John Matthow (Matuschanskayasky)

Will Smith: Willard Christopher Smith Jr.

Winona Ryder: Winona Horowitz

Woody Allen: Allen Stewart Konigsberg

Whoopie Goldberg: Caryn Johnson

Zeppo Marx: Herbert Marx
hollywood. Il vero nome delle star di Hollywood                                                                                                                        Luca Miglietta