Archivi tag: horror

Stephen King e i suoi Dollar Babies

Stephen King e i suoi Dollar Babies

Stephen King e i suoi Dollar Babies, una bella iniziativa del famosissimo scrittore maestro dell’horror

Stephen King e i suoi Dollar BabiesStephen King e i suoi Dollar Babies. Di solito i produttori Hollywoodiani sono costretti a sborsare cifre altissime per assicurarsi i diritti di un libro o di una sceneggiatura, specialmente se si tratta del maestro dell’horror Stephen King. Ad gruppo di studenti gallesi, interessanti a fare una trasposizione cinematografica di una delle storie di Stephen King, è andata decisamente meglio.

Gli studenti della Blaenau Gwent Film Academy di Tredegar, si sono, infatti, assicurati i diritti del racconto breve Cyclette – Stationary Bike, per la cifra di 1 dollaro. Lo scrittore ha aperto sul suo sito ufficiale, Dollar Babies (www.stephenking.com/dollarbabies.php), sezione dedicata a studenti di cinema, che qui possono trovare storie nate dalla penna di King ad un costo pressoché simbolico.
Al momento sono disponibili per adattamenti ancora una trentina di racconti, lo scrittore ha spiegato:
era circa il 1977 o giù di lì, iniziavo ad avere un certo successo così ho pensato che questo sarebbe stato un modo per ritornare un po’ della gioia che i film mi avevano regalato.
Così due studenti di sedici e quattordici anni, Alfie Evans e Cerys Cliff Blaenau, non se lo son fatti dire due volte e si sono aggiudicati Cyclette, una storia che fa parte di Al crepuscolo. Al crepuscolo è una raccolta che include altri 12 racconti ed è stata pubblicata in Italia nel 2008. “Sono un grande fan ( di King) e lavorare su questo (racconto) è come un sogno che si avvera”, ha detto lo studente Alfie Evans in una dichiarazione.

Stephen King e i suoi Dollar Babies, questa volta se ne avvantaggiano due studenti della Blaenau Gwent Film Academy

La Blaenau Gwent Film Academy è un’accademia, che lavora con aspiranti registi di età compresa tra 7 e 18 anni. L’accademia ha chiesto i diritti per un racconto del progetto “Dollar Babies” di King e lo scrittore ha velocemente concesso i diritti, Kevin Phillips ha spiegato:

Stephen King è molto favorevole agli istituti scolastici; abbiamo ricevuto una risposta dal suo ufficio entro 24 ore. È fantastico per i nostri studenti appassionati della sua scrittura e un grande scoop per l’Accademia.

Il primo beneficiario del programma “Dollar Baby” di King è stato Frank Darabont, che a ventanni ha filmato nel 1983 The Woman in the Room per un dollaro. In seguito ha diretto gli adattamenti hollywoodiani di Le ali della libertà (The Shawshank Redemption) e Il miglio verde (The Green Mile) .

Protagonista di Cyclette è Richard Sifkitz, artista con un problema di obesità che, per diminuire di peso, sotto consiglio del medico, decide di acquistare una cyclette che sistema nello scantinato di casa. Per rendere il tempo che trascorre sulla bicicletta più piacevole, dipinge, sulla parete una strada con degli alberi. Ma più Richard si allena, più il dipinto sul muro cambia, si arricchisce di particolari e l’uomo si rende conto di essere in pericolo.
Aldie e Cerys lavoreranno alla sceneggiatura per l’adattamento cinematografico, al quale parteciperanno una trentina di compagni della Gwent Film Academy. I due giovani, sceneggiatori e registi, dovrebbero avere il film pronto entro aprile del prossimo anno in tempo per partecipare a diversi festival. Dovranno però sdebitarsi con King. Lo scrittore, oltre al dollaro ha chiesto la copia in DVD del film.
L.M.

Quali horror si ispirano a storie vere?

Quali horror si ispirano a storie vere?

Quali horror si ispirano a storie vere? Ecco alcuni dei film più spaventosi di tutti i tempi che sappiamo essere basati su eventi reali

Quali horror si ispirano a storie vere? Molte persone dichiarano di non essere influenzate dai film horror, altri ne rimangono impressionati, specie se scoprono che il film è basato su eventi reali. Quello che rende la pellicola ancora più terrificante è sapere che qualcuno ha effettivamente vissuto qualcosa del genere.

Quali horror si ispirano a storie vere?Quali horror si ispirano storie vere? ecco una serie di pellicole

L’esorcista (The Exorcist)

L’esorcista è un film del 1973 diretto da William Friedkin e tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty, che scrisse anche la sceneggiatura del film.

L’esorcista è basato sulla vita reale di un ragazzo di nome Roland Doe, posseduto dai demoni nel 1949.
L’esorcista è così spaventoso che nel corso degli anni sono stati scritti libri sulle persone che l’hanno guardato e ne sono rimase terrorizzate. Alcuni cinema negli Stati Uniti addirittura fornivano agli spettatori dei sacchetti nel caso in cui avessero vomitato per la paura.

Quali horror si ispirano a storie vere?Non aprite quella porta (The Texas Chain Saw Massacre)

Non aprite quella porta è un film horror indipendente e a basso cost del 1974 diretto da Tobe Hooper.

Liberamente ispirato al famigerato serial killer americano Ed Gein, il film descrive la raccapricciante collezione delle maschere di pelle di Gein. Al momento del suo arresto, si è scoperto che Ed Gein possedeva nove maschere di pelle umana.

Quali horror si ispirano a storie vere?The Amityville Horror

The Amityville Horror è un film horror del 2005, diretto dal regista Andrew Douglas, remake dell’omonima pellicola del 1979 di Stuart Rosenberg.

Nel 1975, al numero 112 di Ocean Avenue, Ronald DeFeo Jr. uccise i suoi genitori e quattro fratelli con un fucile d’assalto. DeFeo disse ai detective dopo aver confessato gli omicidi: “Una volta iniziato, non potevo fermarmi, non è così veloce.”

L’episodio divenne immediatamente uno degli omicidi di massa più terribili della storia americana e l’anno seguente la famiglia Lutz, dopo soli 28 giorni di permanenza nella casa, fuggì terrorizzata dicendo che la casa fosse infestata. Questi eventi produssero una serie di leggende sugli accadimenti paranormali nella casa e ispirarono romanzi come Orrore ad Amityville (1977) di Jay Anson e Murder in Amityville (1979) di Hans Holzer.

Si tratta di una casa in stile coloniale olandese, costruita negli anni venti, che si trova al 112 di Ocean Avenue a Amityville, una località, situata sulla costa meridionale di Long Island, nella Contea di Suffolk, nello Stato di New York.

Quali horror si ispirano a storie vere?Psycho

Psyco è un film del 1960 diretto da Alfred Hitchcock e interpretato da Janet Leigh, Anthony Perkins, John Gavin e Vera Miles.

Il film è tratto dall’omonimo romanzo del 1959 di Robert Bloch, ispirato anch’esso ai crimini di Ed Gein.

Luca Miglietta

Hill House ha stregato Stephen King

Hill House ha stregato Stephen King

Hill House ha stregato Stephen King è rimasto molto colpito dalla serie televisiva Netflix, considerandola pubblicamente un vero capolavoro

Hill House ha stregato Stephen King The Haunting of Hill House Stephen King Carla GuginoHill House ha stregato Stephen King, l’autore di numerosi romanzi e racconti cult del genere, da Shining a It e Le Notti di Salem (Salem’s Lot) ha espresso un giudizio positivo sulla serie di Mike Flanagan. Quando si è saputo che Netflix avrebbe trasmesso la serie tv horror-paranormale Hill House, le aspettative erano molte. Hill House è andata in onda a livello internazionale dal 12 ottobre scorso, ed ha subito ricevuto l’apprezzamento di numerosi critici ed ha rispettato le attese.

Quello che però molto probabilmente il regista ed ideatore Mike Flanagan non si sarebbe mai aspettato di ricevere sono stati i complimenti del maestro dell’horror, Stephen King.  Lo scrittore ha fatto conoscere al popolo del web il suo entusiasmo attraverso il suo account Twitter.

Hill House ha streagato Stephen King, l’approvazione dell’indiscusso Re del Brivido non è cosa da poco per una serie horror, ecco la traduzione del Tweet in italiano

Tradotto in Hill House, rinnovato e revisionato da Mike Flanagan. Di solito non prendo in considerazione queste rivisitazioni, ma questo è fantastico. Il lavoro di un vero genio. Io penso che Shirley Jackson approverebbe, ma chi può dirlo con certezza.

Come vedete Stephen King è arrivato a considerare Mike Flanagan un vero genio, insomma un apprezzamento non da poco.

La serie tv è stata tratta dall’omonimo romanzo The Haunting of Hill House (anche titolo in lingua originale della serie tv) di Shirley Jackson. Il romanzo è uscito in Italia con il titolo L’Incubo di Hill House. Nel cast di Hill House troviamo Michiel Huisman, Carla Gugino, Elizabeth Reaser e Timothy Hutton. La prima stagione conta 10 episodi dalla durata di 50 minuti ciascuno.

The Haunting of Hill House racconta delle vicende della famiglia Crain, le vite dei cui membri si avvolgono indissolubilmente alla casa stregata che dà il nome alla serie, quando, dopo avervi vissuto brevemente anni prima, sono costretti dagli eventi a tornarvi.

L.M.

Hill House ha stregato Stephen King The Haunting of Hill House Stephen King Mike Flanagan

The Love Witch (2016) di Anna Biller

The Love Witch (2016) di Anna Biller

The Love Witch (2016) di Anna Biller al trentaquattresimo Torino Film Festival

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily HollemanThe Love Witch è un film del 2016 della regista americana Anna Biller, che torna a dirigere un film a quasi dieci anni di distanza dalla commedia erotica Viva, presentato al Torino Film Festival del 2007. Viva era il primo lungometraggio di Anna Biller, dopo alcuni cortometraggi e spettacoli teatrali. Si trattava di un film che esplorava le avventure sessuali di due coppie nella Los Angeles degli anni settanta. Il più grande successo della regista probabilmente l’apprezzato corto horror A Visit from the Incubus (2001). Anna Biller è una regista che sul set si occupa di tutto: dirige, scrive da sè le sue opere, produce, lavora sulle musiche, sui costumi, sulle scenografie e si spoglia addirittura davanti alla macchina da presa.

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman 2 streamingThe Love Witch

The Love Witch
Titolo originale: The Love Witch
Genere: Commedia
Paese: USA 2016
Durata 120 min
Regia: Anna Biller
Attori: Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman, Jeffrey Vincent Parise, Dani Lennon, Gian Keys, Stephen Wozniak, Laura Waddell, Bernard Bullen, Clive Ashborn

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman elaine drivingSinossi dal sito del Torino Film Festival:

California, anni Sessanta. Quando la bellissima Elaine, che si professa strega per amore, rimane vedova in circostanze misteriose, decide di trasferirsi da San Francisco in una cittadina di provincia dove magia e riti orgiastici sono tollerati. Qui, per mezzo di pozioni e sortilegi, potrà dare inizio alla ricerca dell’uomo ideale. Con conseguenze spesso sanguinose…

the-love-witch-2016-anna-biller-elle-evans-samanThe Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman magicAnna Biller ha così presentato The Love Witch:

volevo realizzare un film su una strega, perché penso che ogni donna sia un po’ come una strega agli occhi degli uomini che non la capiscono: vale a dire, misteriosa, pericolosa, diversa, anormale. Elaine, il personaggio principale, si trova davanti costantemente a uomini che impazziscono per lei a causa della sua sensualità. Ma in realtà non la amano, e questo la fa sentire sola e alienata. Così lei si prende la sua vendetta. Elaine è mostruosa, scatena il caos ovunque vada, ma è anche simpatica, perché sostanzialmente impazzisce perchè è una donna, e sta lottando per trovare l’amore e l’accettazione in un mondo che l’ha delusa ogni volta.

Trailer di The Love Witch: Link (questo video streaming di youtube è visibile solo se si fa il log in, per via dei contenuti vietati ai minori. Bisogna solo fare il log in e confermare l’età)

Trailer di The Love Witch su Vimeo, accessibile a tutti: Link 2

The Love Witch (2016) Anna Biller Elle Evans, Samantha Robinson, Lily Holleman 5