Archivi tag: George R. R. Martin

Game of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes

Game of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes, il pubblico e la critica non perdonano, numeri impietosi per l’amatissima serie tv

Game of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes, pessimi voti anche su Imdb, una serie che aveva voti altissimi fino alla settima stagione, poi con il peggioramento della qualità degli episodi i voti sono andati in picchiata

Game of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes arya, sansa, bran starkGame of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes. Sul noto sito web aggregatore di recensioni da parte della critica specializzata e dei singoli utenti, gli ultimi tre episodi sono stati molto sotto le aspettative.

Il quarto episodio intitolato The Last of the Starks ha totalizzato un misero 58% di punteggio, The Bells, il quinto un disastroso 47%, l’ultimo intitolato The Iron Throne ha raggiunto un pessimo 48%. I voti a ben guardare sono bassi per l’intera ottava stagione, si salvano giusto i primi episodi (92% Winterfell, 88% A Knight of the Seven Kingdoms, 75% The Long Night), che avevano fatto ben sperare il pubblico di vedere un bel prodotto fino alla fine. A causa di questi numeri l’ottava stagione di Game of Thrones ottengono una media del 67 per cento di recensione di critica e pubblico, il risultato più basso nella storia dell’amato show HBO.

Game of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes e imdbLe aspettative su Il Trono di Spade all’inizio dell’ottava Stagione erano molto alte, poi la sceneggiatura di David Benioff e D.B. Weiss ha scontentato tutti a causa di una trama appena abbozzata e a dialoghi a tratti banali.

Game of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes, ma su Imdb, dove i voti non sono in percentuali ma in numeri da 1 a 10, non fa meglio. I primi tre episodi raggiungono voti tra il 7,8 e l’8,1, poi c’è un drastico calo: 5,8 nella quarta, 6,4 nella quinta ed infine un pessimo 4,5 nell’ultima.

Un finale di Game of Thrones che farà storcere il naso a molti, come tutta l’ultima stagione del resto, tanto che è nata UNA PETIZIONE ONLINE PER RIGIRARE TUTTA L’OTTAVA STAGIONE

David Benioff e D.B. Weiss non si sono rivelati due sceneggiatori all’altezza della qualità della saga nell’ultima stagione, ed anche nella settima non erano stati eccellenti seppur con risultati di gran lunga migliori dell’ottava. La sesta stagione di Game of Thrones è stata la prima in cui David Benioff e D.B. Weiss hanno dovuto contare solo sulle proprie abilità per la mancanza di libri di George R. R. Martin da cui attingere, ma in questo caso se l’erano cavata comunque egregiamente, curiosa questa debacle finale.

Game of Thrones disastroso su Rotten Tomatoes, imdb ed altri sitiAl di là delle opinioni personali del pubblico e quelle più ponderate della critica il dato è comunque preoccupante, i numeri non mentono mai: l’ottava stagione di Game of Thrones si è rivelata pessima. Un record solo negli ascolti televisivi, nello streaming e nei dowload illegali da utorrent e Emule. Stagione che ha registrato la percentuale più bassa su Rotten Tomatoes ed i voti più bassi mai ottenuti dalla serie su Imdb, questo vuol dire qualcosa al di là della soggettività dei giudizi. Ho preso in considerazione i due siti più importanti i voti sul web sono bassi anche su altre piattaforme.

Luca Miglietta

Mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05

La mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05

La mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05, un miracolo del Signore della Luce

Mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05La mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05, no non si tratta di una miracolo del Signore della luce, ma di un altro errore, dopo l’ormai famosa tazza di Starbucks. L’errore ha di nuovo scatenato le reazioni dei fan, alcuni stupiti e divertiti, altri indignati di fronte all’ennesimo errore di un finale di stagione sotto le aspettative di molti. .

Nella puntata Game of Thrones 8×05 Jaime Lannister e la sorella gemella Cersei si abbracciano prima di affrontare insieme il loro tragico destino. Al personaggio interpretato dall’attore Nikolaj Coster-Waldau era stata amputata la mano nelle stagioni precedenti, ma nell’episodio Game of Thrones 8×05 questo dettaglio sembra essere stato dimenticato: la mano di Jaime sembra infatti essere ricresciuta improvvisamente.

Ecco in cosa consiste questo errore, piuttosto veniale rispetto a quello dello scorso episodio in cui è apparso un bicchiere di caffè di Starbucks

In un’immagine di The Bells la mano destra dell’attore è infatti visibile sulla schiena di Lena Headey, la stampa ha ricevuto la foto dalla HBO stessa,che però in poco tempo si è resa conto dell’errore. Nessuno nella fase di editing della foto promozionale si è ricordato sistemare la mano dell’attore Nikolaj Coster-Waldau. L’attore per interpretare Jaime Lannister infatti indossa sempre una mano finta.

Mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05 erroreLa HBO ha rimediato il più velocemente possibile al suo errore, ma l’immagine aveva già fatto il giro del web condiviso sui social. L’errore non figura nel corso dell’episodio Game of Thrones 8×05, ma solo nella foto promozionale, nella puntata Jaime Lannister porta infatti regolarmente la mano dorata finta.

Game of Thrones si concluderà domenica prossima con la sesta puntata dell’ottava stagione, un episodio che i fan attendono con ansia, i più ansiosi addirittura andando a leggere spoiler e leak in rete. L’adattamento per il piccolo schermo dei romanzi scritti da George R.R. Martin nessuno pensava avrebbero potuto avere un successo simile. Il prossimo weekend potrete vedere l’ultimo episodio su Sky Atlantic HD, Sky Atlantic ed in streaming legale su Now Tv.

Luca Miglietta

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson?

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson?

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? Si può affermare che, alle tante previsioni azzeccate dalla serie animata, si aggiunge anche l’aver descritto in parte cosa sarebbe successo due anni dopo nella battaglia di Approdo del Re?

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? I Simpson 29X01 I Servson (The Serfsons) Game of ThronesGame of Thrones 8×05 predetto dai Simpson, dopo tante anticipazioni del futuro azzeccate dalla famosa serie animata ideata da Matt Groening? Se vi ricordate alcune delle tante predizioni azzeccate dagli uomini gialli di Springfield sono state: Il 45esimo presidente degli Stati Uniti Donald Trump, lo scandalo della carne di cavallo, la Disney che compra la 20th Century Fox,  lo smartphone e il primo Doctor Who donna.

Nella puntata Game of Thrones 8×05 intitolata Le campane (The Bells), Daenerys infuriata e in cerca di vendetta compie una strage fra la popolazione di Approdo del re e devasta la città con il fuoco distruttore di Drogon. Questo attacco era stato previsto nel primo episodio della 29esima stagione de I Simpson, andato in onda nell’ottobre 2017 intitolato I Servson (The Serfsons); la famiglia vive in un’epoca medievaleggiante chiaramente ispirata a Game of Thrones. Nella puntata della serie animata prima il drago brucia la gente sulle mura poi mette a ferro e fuoco il villaggio, quasi come fa la madre dei draghi ad Approdo del re.

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? I Simpson 29X01 I Servson (The Serfsons) Game of Thrones 2Un episodio pieno di riferimenti alla serie tv HBO: la testa di Ned Flanders fa la stessa fine di quella di Ned Stark, appare in un cameo Nikolaj Coster-Waldau, l’attore che interpreta Jaime Lannister, appare George R. R. Martin, oltre che un personaggio come il Re della notte e un incesto tra Marge Simpson e la sua ipotetica sorella gemella (come Jaime e Cersei).

Quella dei Simpson è davvero una predizione o è ciò che hanno voluto vedere i fan? accade tutto allo stesso modo di Game of Thrones 8×05, che avete visto domenica scorsa?

Bisogna dire che comunque c’era da aspettarsi un attacco di Daenerys ad Approdo del re come aveva fatto con gli schiavisti di Meereen. Questa volta appare una predizione meno precisa delle precedenti dei Simpson perchè comunque il drago colpisce più il villaggio che la città fortificata. Sembra più che i fan abbiano voluto vedere una predizione a tutti i costi, anche se comunque il drago sputa fuoco sulle case creando una linea di distruzione infuocata a terra simile a quella di Game of Thrones 8×05. Ecco la foto della sequenza.

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? I Simpson 29X01 I Servson (The Serfsons) Game of Thrones 3Su Reddit per completezza si crede anche che i Simpson abbiano anticipato di due anni anche un’altra scena: Bart Simpson scruta il cielo insieme a tanti piccoli nani come Euron Greyjoy impaurito in Game of Thrones 8×05. Tanti si chiedono cosa accadrà nell’ultima puntata, in rete si trovano moltissimi leak e spoiler, i fan stanno cercando informazioni ovunque, mi spiace però dovervi informare che non ci sono altre puntate dei Simpson che anticipano anche la sesta puntata di Game of Thrones.

Luca Miglietta

Melisandre

Melisandre

Melisandre, un personaggio importante in molti episodi della serie e vero e proprio deus ex machina della punta Game of Thrones 8X03

Game of Thrones melisandre Carice van HoutenMelisandre è un personaggio non sempre ricorrente ma importantissimo quando appare in Game of Thrones. Lei è interpretata da Carice van Houten nella serie televisiva della HBO. Melisandre è una sacerdotessa del Signore della luce, che si unisce a Stannis Baratheon (Stephen Dillane), in cui vede la reincarnazione del leggendario Azor Ahai.

Melisandre crede ciecamente nella potenza del suo dio e si fa beffe di chi segue le altre religioni, veste sempre di rosso ed ha delle visioni che riesce a vedere tra le fiamme.

Nella sesta serie di Game of Thrones resuscita Jon Snow, pugnalato a morte da dei compagni traditori dei Guardiani della notte. La donna pulisce le ferite del ragazzo e gli taglia alcune ciocche dei capelli e della barba per bruciarle tra le fiamme ed infine la sacerdotessa pone le sue mani sul corpo senza vita di Jon, cantando un’antica canzone di Valyria. Salva la vita a Jon Snow (Kit Harington), ma questo è solo una delle azioni chiave che la sacerdotessa del Signore della luce compie nella serie tratta dai libri di George R. R. Martin.

Game of Thrones melisandre Carice van Houten 2Nell’ottava ed ultima stagione di Game of Thrones, ha un ruolo ancora più importante, infatti Melisandre prima della decisiva battaglia di Grande inverno nella terza puntata, giunge a Winterfell.
Ser Davos Seaworth, che la conosce bene ed in passato l’ha osteggiata è meravigliato ed un po’ inquieto quando la Strega Rossa arriva a Grande inverno. Melisandre per tranquillizzarlo gli dice che prima dell’alba sarà morta. La comparsa di Melisandre prima dello scontro decisivo contro gli Estranei però non ci deve sorprendere perchè prima di andarsene da Roccia del drago e tornare a Volantis, nella settima stagione aveva promesso il suo ritorno a Varys:

tornerò, caro Ragno, un’ultima volta. Devo morire in questa strana terra, proprio come te.

Game of Thrones melisandre Carice van Houten jon snow daenerysIl ruolo chiave assunto dalla sacerdotessa del Signore della luce nella puntata Game of Thrones 8X03, intitolata The Long Night

Il ruolo della sacerdotessa non finisce qui: nella terza puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones, fa scaturire il fuoco delle spade dei Dothraki e, quando i soldati non riescono a dare fuoco alle trincee, ci pensa lei con la sua magia. Dentro una sala del castello di Grande Inverno Melisandre incontra Arya Stark (Maisie Williams), mentre sono alle prese con la battaglia contro gli Estranei. Melisandre le rammenta il loro precedente incontro (terza stagione), quando la sacerdotessa dai capelli rossi aveva sussurrato alla ragazza:

vedo un’oscurità in te. E in quell’oscurità, gli occhi mi fissavano. Occhi marroni, occhi azzurri, occhi verdi. Occhi chiusi per sempre. Ci rincontreremo.

Melisandre quindi dice nuovamente una parte di questa frase ad Arya: “occhi marroni, occhi verdi e occhi azzurri”. Arya Stark capisce in quell’istante che è destinata a uccidere il Re della Notte, che ha gli occhi azzurri. Esce fuori dal castello e va a trafiggere il Night King salvando tutti quanti.

Nella parte finale della puntata Game of Thrones 8X03, dopo aver compiuto il suo destino ed aver salvato tutte le popolazioni dei Sette regni dalla terribile minaccia degli Estranei, Melisandre si toglie la collana magica, esce dalle mura del castello, si accascia a terra e muore.

Luca Miglietta

 

Samwell Tarly

Samwell Tarly

Samwell Tarly, un personaggio fondamentale per le scoperte che fa in Game of Thrones

Game of Thrones samwell tarly ‎John Bradley jon snow Kit HaringtonSamwell Tarly è un personaggio molto importante della saga di Game of Thrones. George R. R. Martin ha molto probabilmente voluto rendere omaggio al grande scrittore fantasy J. R. R. Tolkien, dando il nome Sam alla spalla goffa, ma allo stesso tempo molto intelligente di Jon Snow. Samvise Gamgee è l’amico e compagno fidato di Frodo Baggins nella famosissima saga letteraria e cinematografica de Il signore degli anelli.

Samwell Tarly, interpretato da John Bradley, quando lo conosciamo nella prima serie di Game of Thrones è un timido ed impacciato ragazzo che non ha la stoffa per far parte dei Guardiani della notte. Al Castello Nero è deriso e maltrattato dai compagni e subito Jon Snow comincia a provare simpatia per lui scegliendo di aiutarlo a destreggiarsi in un ambiente tanto pericoloso.

Game of Thrones samwell tarly ‎John Bradley jon snow Kit Harington 2Samwell è un brav’uomo che pensa a salvare donne e bambini anche a rischio di passare dei dei guai. Sam nel corso della serie ucciderà un Estraneo e scoprirà la vera natura della minaccia che incombe sui Sette Regni. Ama moltissimo leggere libri antichi e questa sua passione sarà fondamentale per scoprire come uccidere gli Estranei e soprattutto conoscere le vere origini dell’amico Jon Snow. Negli antichi volumi della cittadella scopre che è figlio di Rhaegar Targaryen, il fratello maggiore di Daenerys e di Lyanna Stark, la sorella minore di Ned Stark (‎Sean Bean). Il vero nome con cui è stato battezzato Jon è Aegon Targaryen, una scoperta importantissima.

Samwell rivelerà all’amico che non il bastardo Stark, ma ha sangue reale nelle vene nella prima puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones. Seguiranno aggiornamenti

Luca Miglietta

Jon Snow

Jon Snow

Jon Snow, uno dei personaggi più importanti della popolarissima serie tv Game of Thrones, la sua vita e tutte le sue gesta

Jon Snow knightJon Snow è uno dei personaggi di Game of Thrones più interessanti ed avventurosi, forse è il motore principale de Il trono di spade. Subisce una notevole evoluzione: dopo tante battaglie, tanto sangue e tanti pericoli nei luoghi più disparati, da umile figlio bastardo di Eddard “Ned” Stark scopre le sue importanti e regali origini. Jon infatti nell’ottava stagione conosce chi erano i suoi veri genitori. Jon Snow è un personaggio creato dallo scrittore statunitense George R. R. Martin e interpretato da Kit Harington. Prenderò in esame solamente il personaggio della serie tv non quello del Game of Thrones letterario.

All’inizio della serie è un giovane mite ed abile con la spada, che essendo un figlio bastardo e senza origini importanti decide di unirsi ai Guardiani della Notte, un ordine militare speciale creato per proteggere la Barriera, un gigantesco muro che separa i Sette Regni dagli attacchi dei Bruti che vivono più a nord.

Jon Snow sansa starkDopo essere entrato nei Guardiani della Notte, scopre che la maggior parte di loro sono solo assassini, stupratori e uomini senza onore mandati lì a scontare la loro pena, salvo poche eccezioni. Nel giro di poco tempo, dopo una spedizione a nord della Barriera romperà il giuramento esitando ad uccidere una ragazza bruta di Ygritte disobbedendo agli ordini dei suoi superiori. Presto si innamorerà della ragazza, infrangendo il voto di castità che aveva fatto in quanto Guardiani della Notte.

Si unirà a Mance Rayder, il Re oltre la Barriera contro la grande minaccia che si  nasconde tra i ghiacci e che può annientare tutti i popoli che incontra: gli Estranei, che non si vedevano da millenni. Dopo aver aiutato Ygritte e un gruppo di uomini a oltrepassare la barriera Jon Snow tornerà sui suoi passi e deciderà di tornare al Castello Nero, dove si terrà una battaglia terribile tra Bruti e Corvi. Nella battaglia Jon Snow dovrà dire per sempre addio all’amata Ygritte, colpita a morte da una freccia.

Jon Snow viene eletto nuovo Lord Comandante e decide di allearsi con i Bruti nell’ormai imminente lotta contro gli Estranei, cosa che lo rende impopolare tra i Guardiani della Notte. Alcuni confratelli lo tradiranno e lo uccideranno, ma Jon torna in realtà in vita grazie alla magia di Melisandre (Carice van Houten) sacerdotessa del Signore della Luce. Si riunisce a Sansa Stark (Sophie Turner), arrivata alla barriera insieme a Podrick Payne e a Brienne of Tarth e viene a sapere delle atrocità compiute da Ramsay Bolton a Grande Inverno.

Decide di liberare Grande inverno dall’occupazione dei Bolton riunendo le poche casate del Nord rimaste fedeli agli Stark, ma alla fine a combattere al suo fianco ci saranno soltanto i Bruti e gli uomini della combattiva Lyanna Mormont. Quando la Battaglia dei Bastardi rischia di trasformarsi in una sonora sconfitta arriva in suo aiuto la sorellastra Sansa Stark (che poi si scoprirà cugina) con i cavalieri della Valle di Arryn e Ramsay viene sconfitto. Tornato a Grande Inverno viene proclamato all’unanimità Re del Nord. Jon Snow ha l’unico obiettivo di fermare i pericolosissimi Estranei ed il loro Night King, così lascia Grande Inverno parte per incontrare Daenerys Targaryen (‎Emilia Clarke) con cui vuole stringere un’alleanza. Lui e la Regina dei draghi si incontrano per la prima volta a Roccia del Drago.

Jon Snow Daenerys Targaryen battle night kingJon Snow torna nel nord e durante una spedizione oltre la Barriera gli Estranei circondano il suo esercito e solo l’intervento di Daenerys riesce a salvare il gruppo. Jon così la riconosce come sua regina e nel finale della settima stagione di Game of Thrones tra i due su di una nave scoppia la passione. Nel frattempo Bran Stark (Isaac Hempstead-Wright) e Samwell Tarly (John Bradley) hanno scoperto la vera identità di Jon: è figlio di Rhaegar Targaryen (fratello maggiore di Daenerys ed erede al trono) e Lyanna Stark (sorella minore di Ned), e il suo vero nome è “Aegon Targaryen“. Questo lo rende di fatto l’unico Targaryen maschio in linea di successione, non è più il bastardo Stark, ma ha il diritto di reclamare, se lo volesse, come sua la corona dei Sette Regni.

Jon uno dei pochi personaggi di Game of Thrones quasi totalmente estraneo agli intrighi di palazzo e ai giochi di potere

Jon Snow nella seconda puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones, dopo aver scoperto chi sono i suoi veri genitori dall’amico Samwell Tarly, rivela a Daenerys Targaryen, le sue vere origini. Dopo l’incredibile rivelazione i due vengono interrotti dall’imminente battaglia con i non morti.

Nella puntata Game of Thrones 8×04, dopo la battaglia vinta contro gli Estranei, Jon Snow rivela le sue vere origini a SansaArya al Parco degli Dei, facendosi promettere di non rivelarle a nessuno. Sansa però viene meno alla promessa quando Tyrion prima di lasciare Grande Inverno va a salutarla e le chiede di dare una possibilità alla Regina dei draghi. Nel momento in cui Tyrion sta per allontanarsi infatti Sansa lo richiama e rivela al Folletto le vere origini di Jon. Si capisce dalla frase “E se ci fosse qualcun altro? (erede al trono) Qualcuno migliore?”, che sta per dirglielo.

Jon Snow aegon targaryen fireSeguiranno aggiornamenti.

Luca Miglietta

 

 

Scena di sesso dell’ottava stagione di Game of Thrones fa infuriare i fan

Scena di sesso dell’ottava stagione di Game of Thrones fa infuriare i fan

Scena di sesso dell’ottava stagione di Game of Thrones fa infuriare i fan, una polemica che se non esistesse la rete non sarebbe mai nata. L’articolo contiene spoiler.

Scena di sesso dell’ottava stagione di Game of Thrones fa infuriare i fanScena di sesso dell’ottava stagione di Game of Thrones fa infuriare i fan, nonostante questo tipo di scene nella serie siano piuttosto usuali. Nella scorsa puntata di Game of Thrones, la numero 8×02, intitolata A Knight of the Seven Kingdoms, una scena di sesso ha fatto piuttosto discutere. La scena in questione vede la giovane Arya Stark nuda per la prima volta sul piccolo schermo. Arya Stark decide di fare sesso con il giovane fabbro, Gendry (Joe Dempsie), figlio bastardo di Robert Baratheon, poche ora prima della battaglia decisiva contro il Re della Notte non sapendo se sopravvivrà allo scontro. Si tratta della prima volta perchè è vergine.

Questa scena di sesso pur essendo molto casta ha sconvolto alcuni fan che sono rimasti perplessi nel vedere questo personaggio in una situazione così inaspettata. I due personaggi prima si avvicinano con sussurri nella penombra, poi si baciano, infine si spogliano a vicenda e si notano le cicatrici sui fianchi e la schiena della ragazza, oltre a vedersi il profilo del seno. L’attrice stessa quando aveva letto lo script aveva pensato si trattasse di uno di quei falsi copioni che gli autori facevano circolare per evitare la diffusione di spoiler:

avevano scritto delle sceneggiature che includevano scene fasulle in passato, quindi quando ho letto quella pagina li ho chiamati vantandomi di non essere caduta nella loro trappola. Loro mi hanno risposto: ‘No, quest’anno non abbiamo inventato scene finte’. Ho pensato: ‘Cazzo!. Ho mantenuto il riserbo su questo dettaglio perché non penso sia importante che Arya si mostri senza veli.

Scena di sesso dell’ottava stagione di Game of Thrones fa infuriare i fan 1Maisie Williams, l’attrice che interpreta Arya Stark, ha poi dichiarato di essere comunque soddisfatta della scelta degli showrunner: “è stato davvero interessante perché è una relazione molto umana per Arya. È qualcosa da cui è rimasta sempre lontana, un’emozione con cui non l’abbiamo mai vista fare i conti.”

Scena di sesso dell’ottava stagione del trono di spade ha alzato un polverone sui social tra i fan

C’è chi ha parlato addirittura di “serie rovinata per sempre” dopo aver “visto Arya Stark denudarsi”, e chi non ha apprezzato vedere improvvisamente e inaspettatamente nuda  un’attrice che non si sarebbero mai aspettati. Poco prima della messa in onda dell’episodio, HBO aveva comunicato sui social la maggiore età raggiunta dall’attrice. Una notizia che poteva effettivamente pensare ad una scena erotica.

Scena di sesso dell’ottava stagione di Game of Thrones fa infuriare i fan 2Come scrivono su Facebook anche nei libri di George R. R. Martin da cui la serie è tratta Cersei, Daenerys, Ellaria Sand e le sue figlie, Ygritte, Yara Greyjoy e la maggior parte dei personaggi femminili della serie non fanno quasi mai sesso pudico, hanno amanti ambosessi e subiscono violenze. Non si capisce quindi perché la prima volta di Arya Stark dovrebbe disturbarci?

E’ la scena di nudità che ha scatenato più polemiche dopo quella riguardante Emilia Clarke che portò perfino Sky a litigare con Pornhub, che aveva postato un video della protagonista del Trono di spade tra i suoi video porno, tra un Rocco Siffredi. una Mia Khalifa e una Sasha Grey.

Luca Miglietta

Naomi Watts farà il prequel di Game of Thrones

Naomi Watts farà il prequel di Game of Thrones

Naomi Watts farà il prequel di Game of Thrones, sarà una carismatica esponente dell’alta società

Naomi Watts farà il prequel di Game of ThronesNaomi Watts fara il prequel di Game of Thrones, dopo lunghe consultazioni sarà una delle protagoniste principali del pilot del prequel di Il Trono di Spade. Non sappiamo molto del personaggio che l’attrice interpreterà, solo che a detta degli autori sarà “una carismatica esponente dell’alta società che nasconde un oscuro segreto”.

In precedenza è apparsa nel revival di Showtime di Twin Peaks ed è nota per i suoi ruoli in film come Mulholland Drive I Heart Huckabees, Birdman (The Unexpected Virtue of Ignorance), St. Vincent, The Ring, King Kong e J. Edgar.
Naomi Watts ha anche ottenuto le nomination all’Oscar per i suoi ruoli in 21 Grams e The Impossible.

Naomi Watts farà il prequel di Game of ThronesNaomi Watts farà il prequel di Game of Thrones, nel progetto coinvolto ovviamente George R.R. Martin

La storia è scritta da Jane Goldman insieme a George R.R. Martin, co-creatori della serie, la Goldman si occuperà anche della sceneggiatura e sarà showrunner. Tra i produttori esecutivi anche James Farrell e Jim Danger Gray (Orange Is the New Black, Hannibal) e Chris Symes (The Alienist) come co-produttore esecutivo. La serie prequel sarà ambientata migliaia di anni prima della saga delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, e racconterà il declino dall’Età dell’Oro degli Eroi, la successiva decadenza, i segreti della storia di Westeros e le vere origini degli Estranei.

Naomi Watts farà il prequel di Game of ThronesLa serie di Goldman prequel di Game of Thrones andrà in onda anch’essa su HBO e fa parte di una dei progetti legati alla serie madre che verranno creati negli anni. L’esatta natura della trama di ogni progetto è stata tenuta ancora nascosta, sebbene Martin abbia già chiarito che ogni progetto è un prequel piuttosto che uno Spin-off e che nessuno degli attuali cast principali della serie sarà coinvolto. Ha anche escluso le teorie dei fan secondo cui ognuno di loro si concentrerà sui suoi personaggi Ser Duncan l’Alto (Ser Duncan the Tall), Aegon the Unlikely o Dunk and Egg così come sono popolarmente conosciuti. Ha anche detto che la ribellione di Robert non sarà oggetto di alcun prequel.

Luca Miglietta

Game of Boobs

Game of Boobs

Game of Boobs, il gioco online dove si devono riconoscere i seni delle protagoniste di Game of Thrones

Game of Boobs, il gioco online con i seni delle protagoniste di Game of ThronesGame of Boobs, che si può tradurre letteralmente in italiano ne Il Gioco delle tette, è una delle utlime trovate dei fan di Game of Thrones. Mentre tutto il mondo attende con ansia l’uscita dell’ultima stagione di Game of Thrones, questo gioco è un modo per ricordare le puntate del passato e spremere le meningi.

Le regole di Game of Boobs sono molto semplici: si scorrono una serie di 10 immagini di nudo femminile e si deve riconoscere il personaggio della serie. Non si tratta di nudo integrale perchè le immagini si concentrano solo sui seni. Non si tratta di un gioco volgare, precisiamo, perchè tutti i fan de Il Trono di Spade hanno visto migliaia di volte nella serie scene di nudo e i seni delle bellissime attrici. Gli stessi fan dei romanzi scritti da George R. R. Martin sono abituati al nudo perchè la serie della HBO è perfettamente in linea con i toni delle opere dello scrittore da cui è tratto.

Game of Boobs, il gioco online con i seni delle protagoniste di Game of ThronesAnticipiamo la possibile critica che i fan di Game of Thrones muoveranno dopo aver giocato a Game of Boobs

I fan più attenti però ci faranno notare che spesso sono state usate delle controfigure per girare le scene di nudo in Game of Thrones. E’ accaduto per le scene di nudo della sesta stagione di Daenerys Targaryen o per il cammino dell’Espiazione di Cersei Lannister per le strade di Approdo del Re, perchè al tempo delle riprese era incinta. Tutto questo vanifica un po’ il senso di Game of Boobs, però, se vorrete giocarci, probabilmente ve ne farete una ragione. Del resto è nato come goliardata della rete e prendetelo per quello che è.

Ecco il link per giocare a Game of Boobs (link gioco) buon divertimento, diteci come è andata e se vi è piaciuto, richiede pochi minuti. Ovviamente non è rivolto solo agli uomini, che per ovvi motivi avranno fatto più attenzione a questo particolare anatomico seguendo la serie, ma anche a tutte le nostre lettrici che vorranno sfidarsi in questo gioco. Se avete visto Game of Thrones non rimarrete certo scandalizzati da questo gioco.

L.M.

Kristen Bell pazza di Game of Thrones

Kristen Bell pazza di Game of Thrones

Kristen Bell pazza di Game of Thrones e condivide questo amore con il marito Dax Shepard

Kristen Bell pazza di Game of ThronesKristen Bell pazza di Game of Thrones. La popolarissima serie tv ha contagiato tante celebrità tra cui Kristen Bell e suo marito Dax Shepard. L’attrice diventata famosa per aver interpretato la giovane detective Veronica Mars adora Game of Thrones.
Kristen Bell pazza di Game of Thrones
Kristen e Dax hanno confessato di aver trascorso tante serate a guardare e riguardare gli episodi dell’adattamento televisivo dei romanzi di George R.R. Martin piangendo a ogni morte inaspettata e saltando dal divano di fronte a ogni colpo di scena.
Kristen Bell pazza di Game of Thrones
Kristen ed il marito in passato si sono presentati infatti alla première della sesta stagione indossando, invece del classico abbigliamento elegante previsto per l’occasione, delle T-shirt a tema. La scritta sulle magliette recitava: “Stark nella vita comune, Bruti tra le lenzuola”. L’anno scorso invece hanno voluto porgere omaggio alla settima stagione di Game of Thrones realizzando un video di un minuto dedicato alla serie.

Kristen Bell pazza di Game of ThronesI due hanno riprodotto la sigla de Il Trono di Spade calandosi nelle vesti dei personaggi più noti della serie televisiva HBO: Jaime a Cersei Lannister, il Mastino, Brienne, i membri del Culto dei Sette Dèi, Daenerys Targaryen e Jon Snow che, anziché sfidarsi a duello, hanno preferito perdersi in un bacio appassionato. Questo anticipando quasi involontariamente il finale della serie.
Kristen Bell pazza di Game of Thrones
Kristen e Dax con violini, contrabbassi, grancassa e corno, i due attori hanno dato prova di un grande amore nei confronti di una serie televisiva di cui non hanno mai fatto parte, ma che hanno sempre appoggiato a distanza.

Kristen Bell pazza di Game of Thrones come tantissimi altri vip

Kristen Bell non è sicuramente l’unica celebrità appassionata alla serie tv, basti pensare all’ex presidente degli Stati Uniti Barak Obama o al cantante Ed Sheeran. Obama aveva dichiarato apertamente il suo amore per la serie TV tanto da ricevere gli episodi in anteprima dalla quarta stagione in poi, Sheeran è addirittura apparso in un cameo nella settima stagione.
Kristen Bell pazza di Game of Thrones
Non c’è che dire, i due sono proprio innamorati pazzi della serie.

L.M.

Kristen Bell pazza di Game of Thrones