Archivi tag: Femme Fatale

Gli striptese più famosi della storia del cinema

Gli striptese più famosi della storia del cinema

Gli striptese più famosi della storia del cinema Nove settimane e mezzo (9½ Weeks) Adrian Lyne con  Mickey Rourke, Margaret Whitton, Karen Young, Christine Baranski, Kim Basinger sexy striptease streaming 2La storia del cinema è ricca di spogliarelli famosi, scene che sono entrate di diritto nell’immaginario collettivo. Sono moltissimi gli striptease che hanno incollato gli spettatori al grande schermo, sia maschili che femminili, ma noi questa volta prenderemo in esame solo i secondi. Lo striptease fin dall’alba dei tempi è stato uno degli strumenti di seduzione più efficaci nelle mani delle donne ed è stato poi di conseguenza esportato nella cultura moderna nel mondo del cinema, non stiamo parlando di film erotici, sarebbe banale, ma di blockbuster internazionali. Alcuni spogliarelli hanno fatto senza dubbio la storia del cinema altri meno, noi ne prenderemo in esame solo alcuni, se mancherà il vostro preferito perdonateci!

Gli striptese più famosi della storia del cinema Nove settimane e mezzo (9½ Weeks) Adrian Lyne con  Mickey Rourke, Margaret Whitton, Karen Young, Christine Baranski, Kim Basinger sexy striptease streamingAl primo posto mettiamo lo striptease di Kim Basinger davanti ad un sorridente Mickey Rourke in 9 settimane e mezzo, diretto da Adrian Lyne. Qui Kim Basinger si lancia in un sensuale spogliarello accompagnata dalle note di You Can Leave Your Hat On, scritta da Randy Newman ed eseguita da Joe Cocker, che da quel momento è diventata la canzone per antonomasia per gli spogliarelli. Abbiamo scelto di incominciare dallo striptease di 9 settimane e mezzo perché non solo è considerato da molti quello più sensuale della storia del cinema, ma è anche il più imitato al mondo.

Gli striptese più famosi della storia del cinema Striptease di Andrew Bergman con Burt Reynolds, Ving Rhames, Robert Patrick, Demi Moore sexy striptease streamingAl secondo posto mettiamo lo spogliarello di Demi Moore in Striptease, diretto da Andrew Bergman. Il titolo del film dice già tutto, non occorre aggiungere altro, non possiamo fare altro che aspettarci uno striptease da mozzare il fiato. Demi Moore venne consacrata come nuovo sex symbol ed ottenne un compenso di 12 milioni di dollari.

Gli striptese più famosi della storia del cinema The Wrestler di Darren Aronofsky con Mickey Rourke, Evan Rachel Wood, Mark Margolis, Marisa Tomei sexy striptease streamingAl terzo posto vi proponiamo lo striptease di Marisa Tomei in The Wrestler, diretto da Darren Aronofsky. Nonostante i suoi quarant’anni, la bellissima attrice conquista con un sensuale spogliarello Robin Ramzinski, il wrestler in declino interpretato da Mickey Rourke. Ebbene sì quando si tratta di spogliarrelli ad Holywood c’è sempre Mickey di mezzo!
The Wrestler ha vinto il Leone d’Oro a Venezia e Marisa Tomei ha rischiato di vincere l’Oscar nel 2009 per la magistrale interpretazione della provocante spogliarellista Pam.

Gli striptese più famosi della storia del cinema Dal tramonto all'alba (From Dusk till Dawn) Robert Rodríguez con George Clooney, Quentin Tarantino, Harvey Keitel, Juliette Lewis, Salma Hayek Santanico Pandemonium sexy striptease streamingAl quarto posto c’è sicuramente Salma Hayek con la sua sensuale e spettrale danza in Dal tramonto all’alba di Robert Rodriguez. L’attrice messicana interpreta la spogliarellista Santanico Pandemonium che, dopo una provocante danza, si trasforma in un vampiro e cerca di mordere i clienti del Titty Twister, tra i quali troviamo: George Clooney, Quentin Tarantino, Harvey Keitel, Juliette Lewis e Tom Savini.
Salma Hayek si esibisce in uno striptease dall’alto tasso erotico con tanto di boa albino al collo, arrivando perfino a dare da bere con il piede a un entusiasta Quentin Tarantino. Del resto ci sarà un motivo se Danny Trejo nei panni di Razor Charlie, prima che la vampira salga sul palco, presenta così Santanico Pandemonium: “Ed ora…potete rifarvi gli occhi…la nostra madame macabra…il demonio fatto donna…la signora più malvagia che abbia mai danzato sulla faccia della terra…”

Gli striptese più famosi della storia del cinema Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica con Marcello Mastroianni, Aldo Giuffré, Tina Pica, Tecla Scarano, Sophia Loren sexy striptease streamingAl quinto posto troviamo lo spogliarello che sconvolse il mondo del cinema: quello che Sophia Loren mise in atto davanti a Marcello Mastroianni in Ieri, oggi e domani di Vittorio De Sica. Sophia Loren, nel terzo episodio del film intitolato Mara, interpreta l’omonima squillo romana che tenta il vicino di casa seminarista. Uno striptease che è passato alla storia del cinema!

Gli striptese più famosi della storia del cinema Grindhouse - Planet Terror di Robert Rodriguez con Freddy Rodriguez, Josh Brolin, Marley Shelton, Naveen Andrews, Bruce Willis, Quentin Tarantino, Rose McGowan sexy striptease streamingSesto posto per Rose Mcgowan in Planet Terror, diretto da Robert Rodríguez. Rose McGowan, nei panni di Cherry Darling, si esibisce in una lap dance ispirata a quella che Barbara Bouchet esegue in Milano calibro 9 di Fernando Di Leo.
Cherry nel corso del film rimarrà sensualissima anche quando le verrà amputata una gamba dopo un incidente e verrà sostituita con una mitragliatrice. Nei film di Rodríguez spopolano proprio gli striptease, infatti è già il secondo film diretto da lui che vi indichiamo e dopo Dal tramonto all’alba vi anticipiamo che ce ne sarà un altro: Sin City.

Gli striptese più famosi della storia del cinema True Lies di James Cameron con Arnold Schwarzenegger, Tia Carrere, Bill Paxton, Eliza Dushku, Charlton Heston, Jamie Lee Curtis sexy striptease streamingSettimo posto per Jamie Lee Curtis nella commedia d’azione True Lies, diretta da James Cameron. La casalinga annoiata Jamie Lee Curtis si esibisce in un provocante striptease davanti ad un esterrefatto Arnold Schwarzenegger, marito e spia in incognito. Una casalinga che si improvvisa ottima spogliarellista, certo aiuta il fisico di Jamie Lee Curtis, in quel periodo del resto non a caso soprannominata “the body”.

Gli striptese più famosi della storia del cinema Closer di Mike Nichols con Jude Law, Julia Roberts, Clive Owen, Natalie Portman sexy striptease streamingOttavo posto per lo striptease di Natalie Portman in Closer di Mike Nichols. La Portman qui interpreta una stripper di un night club con una parrucca rosa. Il film è valso a Natalie Portman il Golden Globe del 2005 come miglior attrice e la candidatura all’Oscar per la prima volta. La Portman riguardo alla scena in questione ha dichiarato: “Credevo fosse fastidioso recitare nuda. Avevo fatto un patto con il regista, avremmo girato la scena ma l’avremmo tagliata in ogni parte più hot. Alla fine, quando l’abbiamo vista, ci siamo resi conto che non avrebbe mai avuto la stessa intensità, se l’avessimo tagliata”.
Natalie Portman inoltre ha girato delle scene di nudo frontale integrale in Closer, ma in accordo con il regista Mike Nichols ha deciso di tagliarle dalla versione definitiva del film. Gli striptese più famosi della storia del cinema Sin City di Robert Rodriguez, Frank Miller con Bruce Willis, Mickey Rourke, Clive Owen, Benicio del Toro, Rosario Dawson, Jessica Alba sexy striptease streamingNono posto per Jessica Alba in Sin City, tratto dalla graphic novel di Frank Miller e diretto da Robert Rodriguez, che con gli striptease deve proprio averci preso gusto! Jessica Alba veste i panni di Nancy Callahan, la spogliarellista del Kadie’s Bar che è innamorata del detective Hartigan, interpretato da Bruce Willis. L’attrice ha dichiarato che, per prepararsi al ruolo, ha guardato per un mese e mezzo vere spogliarelliste in azione.

Gli striptese più famosi della storia del cinema Dancing at the Blue Iguana di Michael Radford con Charlotte Ayanna, Kristin Bauer van Straten, Elias Koteas, Sheila Kelley, Daryl Hannah sexy striptease streamingDecimo posto per lo striptease di Daryl Hannah in Dancing at the Blue Iguana, diretto da Michael Radford. Dancing at the Blue Iguana racconta la vita di alcune spogliarelliste in un club, tra cui vi è Daryl Hannah. Daryl Hannah l’anno dopo girò pure un documentario sulla sua esperienza a contatto con delle vere stripper mentre svolgeva ricerche per il ruolo nel film.

Infine vi possiamo ricordare:

Gillian Jacobs in Soffocare (Choke) di Clark Gregg adGli striptese più famosi della storia del cinema Showgirls di Paul Verhoeven con Kyle MacLachlan, Gina Gershon, Elizabeth Berkley sexy striptease streamingattamento cinematografico
dell’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk.

Rebecca Romijn in Femme Fatale diretto da Brian De Palma.

Elizabeth Berkley in Showgirls di Paul Verhoeven

Melanie Griffith in Paura su Manhattan diretto da Abel Ferrara

Charlotte Rampling in Il portiere di notte di Liliana CavaGli striptese più famosi della storia del cinema Femme Fatale di Brian De Palma con Antonio Banderas, Peter Coyote, Rie Rasmussen, Elizabeth Berkley sexy striptease streamingni

Emmanuelle Béart in Nathalie… di Anne Fontaine

Elisha Cuthbert in La ragazza della porta accanto diretto da Luke Greenfield

Jessica Biel in Powder Blue di Timothy Linh Bui

Lindsay Lohan in Il nome del mio assassino (I Know Who Killed Me) diretto da Chris Sivertson

Rosario Dawson in Rent di Chris ColumbusGli striptese più famosi della storia del cinema Soffocare (Choke) Clark Gregg con Sam Rockwell, Anjelica Huston, Kelly MacDonald, Brad William Henke, Gillian Jacobs sexy striptease streaming

Agyness Deyn in Pusher di Luis Prieto

Salma Hayek in Americano di Mathieu Demy

Olivia Wilde in Butter di Jim Field Smith

Halle Berry in Frankie & Alice di Geoffrey Sax

Rita Hayworth in Gilda di Charles Vidor

Gli striptese più famosi della storia del cinema Dal Tramonto All'Alba (From Dusk till Dawn) di Robert Rodriguez con Harvey Keitel, Juliette Lewis, George Clooney, Salma Hayek, Danny Trejo, Tom Savini e Quentin Tarantino streaming 1

Lou Reed

Lou Reed

Lou Reed, Perfect DayLou Reed è stato una leggenda della musica rock, sicuramente passerà alla storia come cantante, poeta e musicista, ma ha recitato pure in alcune pellicole.
Era entrato nell’olimpo della musica alla fine degli anni sessanta, quando con il polistrumentista John Cale aveva fondato i Velvet Underground; ai due si erano poi aggiunti Sterling Morrison al basso e alla chitarra e Maureen Tucker, alla batteria.
I Velvet Underground entrarono presto sotto l’ala protettrice dell’artista della pop art Andy Warhol, che fu promotore e finanziatore del primo album del gruppo, The Velvet Underground & Nico, nonché disegnatore della stressa copertina, che ritrae una fallica banana. In questo album si possono trovare autentici capolavori come Sunday Morning, I’m Waiting for the Man, Femme Fatale, Venus in Furs, Run Run Run, All Tomorrow’s Parties, Heroin, There She Goes Again, I’ll Be Your Mirror, The Black Angel’s Death Song e European Son.Lou Reed and Andy Warhol
Lou Reed con i Velvet Underground inciderà ancora tre album: White Light/White Heat, uscito il 30 gennaio 1968, The Velvet Underground, uscito nel Marzo 1969 e in infine nel settembre del 1970 venne pubblicato Loaded, che contiene canzoni destinate a durare nel tempo come Rock ‘n’ Roll e Sweet Jane.
Nel 1972 abbandonerà la band e pubblicherà un LP con il suo nome, che però ebbe scarso successo. In soccorso di Lou arrivò David Bowie, che gli produsse il secondo album, Transformer, che divenne presto un successo mondiale grazie a brani come: Satellite Of Love, Walk on the Wild Side, Vicious e Perfect Day, che venne poi utilizzata nella colonna sonora del film di Danny Boyle Trainspotting.
Ma la metà degli anni settanta peThe Velvet Underground & Nico, Banana Andy Warhol Lou Reedr Lou sono anche quelli dell’abuso di droga, dalla metedrina alle anfetamine, che incideranno molto sull’artista e sulla persona.
La produzione di Reed continua a fasi alterne negli anni 80 e 90, periodo nel quale possiamo ricordare Songs for Drella, un concept album di Lou Reed e John Cale, uscito l’11 aprile 1990 per la Sire Records. Questo album è dedicato alla memoria del loro amico e artista Andy Warhol, che era da poco scomparso dopo un’operazione chirurgica alla cistifellea. La parola Drella presente nel titolo dell’opera era uno dei soprannomi di Andy Warhol,  un incrocio tra Dracula e Cinderella, e che rappresentava la metaforica unione dei lati opposti del carattere dell’artista.
Nell’aprile 2008 Lou Reed si sposa in Colorado con la compagnLou Reed and Laurie Andersona Laurie Anderson e, nello stesso anno, Reed è stato inserito al 62esimo posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone.
Il suo ultimo album, Lulu, in collaborazione con i Metallica, è uscito nell’ottobre 2011.
Il 27 ottobre 2013 muore nella sua amata New York a Long Island, le cause della morte di Lou Reed non sono conosciute, ma solo nel maggio di quell’anno aveva subito un trapianto di fegato.

Flippaut, Get Crazy streaming Lou Reed 1983Ora, dopo aver preso in esame la carriera di Lou Reed dal punto di vista musicale come era doveroso fare vista la sua straordinaria carriera, concentriamoci su quello che più interessa ad un lettore di un blog dedicato al cinema: le apparizioni dell’artista newyorkese nel mondo della celluloide.
Sono diverse le sue apparizioni in sala, il suo esordio da attore avvenne nel 1980, con il film One Trick Pony di Robert M. Young, seguito nel 1983 da Get Crazy di Allan Arkush, in Italia uscito con il titolo Flippaut.
Nel 1988 interpreta se stesso nel film Permanent Record di Marisa Silver, cosa che rifarà nel 1993 in Così lontano, così vicino! di  Wim Wenders.
Nel 1995 veste i panni dell’uomo con occhiali strani in Blue in the Face di Paul Auster, Wayne Wang e Harvey Wang.
Nel 1998 interpreta Not Lou Reed in Lulu on the Bridge di Paul Auster.
Torna a vestire I panni di se stesso nel 2001 in Prozac Nation di Erik Skjoldbjaerg, dove fa un cameo.Così lontano, così vicino!, In weiter Ferne, so nah!, Faraway, So Close! streaming Lou Reed
Nel 2008 esce Berlin: Live at St. Ann’s Warehouse concept film diretto da Julian Schnabel.
Sempre nel 2008 interpreta la parte di se stesso in Palermo Shooting di Wim Wenders.
Nel 2009 e nell’anno successivo darà la voce a Maltazard in Arthur e la vendetta di Maltazard e in Arthur e la guerra dei due mondi.

Blue in the Face streaming Lou ReedNon si riduce però solo a questo il contributo dato da Lou Reed al cinema, perché le sue indimenticabili canzoni sono state usate all’interno di moltissimi film. Ecco un elenco con alcune delle colonne sonore più famose, alcune composte ai tempi dei Velvet Underground, altre da solista:

2012 Flight (Sweet Jane scritta da Lou Reed, ma questa volta cantata dai Cowboy Junkies)

2012 Le streghe di Salem (Venus in Furs, All Tomorrow’s Parties, The Velvet Underground)

2012 Cogan – Killing Them Softly (Heroin, Wrap Your Troubles In Dreams, The Velvet Underground)

2012 Lawless (White Light/White Heat cover dei Velvet Underground fatta da Ralph Stanley)

2012 Men in Black 3 (I’m Waiting for the Man, The Velvet Underground)

2010 Parto col folle (Sweet Jane scritta da Lou Reed, ma questa volta cantata dai Cowboy Junkies)

2009 Benvenuti a Zombieland (Oh! Sweet Nuthin, The Velvet Underground)

2009 Suck (Oh! Sweet Nuthin, The Velvet Underground)

2009 Bandslam – High School Band (Femme Fatale, The Velvet Underground & Nico)

2009 American Life (Oh! Sweet Nuthin, The Velvet Underground)

2009 Adventureland (Here She Comes Now, Pale Blue Eyes, The Velvet Underground, Satellite of Love di Lou Reed)

2008 RocknRolla (The Gun)

2008 Palermo Shooting (Some Kinda Love, The Velvet Underground)

2008 Fa la cosa sbagliata (Can I Kick It?)

2007 Juno (I’m Sticking with You, The Velvet Underground)

2007 Lo scafandro e la farfalla (Pale Blue Eyes, The Velvet Underground)

2007 Control ( What Goes On, The Velvet Underground)

2006 Guida per riconoscere i tuoi santi (Rock & Roll)

2005 V per Vendetta (I Found a Reason scritta da Lou Reed ma cantata da Cat Power)

2005 Brick – Dose mortale (Sister Ray scritta da Lou Reeed)

2004 Blade: Trinity (Fatale e Venus in Furs scritte da Lou Reed)

2003 School of Rock (Ride Into The Sun, The Velvet Underground)

2003 Wonderland – Massacro a Hollywood (Satellite of Love)

2001 I Tenenbaum (Stephanie Says, The Velvet Underground)

2001 Prozac Nation (Sweet Jane, Perfect Day)

2001 Hedwig – La diva con qualcosa in più (Walk on the Wild Side scritta da Lou Reed)

2001 Victoria Died in 1901 and Is Still Alive Today (TV Movie documentary) (Venus in Furs, White Light/White Heat, Heroin, The Velvet Underground)

2000 Quasi famosi (I’m Waiting for the Man, The Velvet Underground)

2000 Alta fedeltà (Who Loves The Sun, Oh! Sweet Nuthin, The Velvet Underground )

2000 The Million Dollar Hotel (Satellite of Love scritta da Lou Reed)

1998 B. Monkey – una donna da salvare (Sweet Jane, scritta da Lou Reed)

1998 Radiofreccia (Vicious)

1998 Velvet Goldmine (Satellite of Love)

1997 Mad City – Assalto alla notizia (Is Anybody Listening?, scritta da Lou Reed)

1996 Il rompiscatole (Satellite of Love, Oh Sweet Nuthin’scritte da Lou Reed e cantate da Porno for Pyros e Ten Thousand Dollar Gold Chain)

1996 Trainspotting (Perfect Day)

1996 Beautiful Girls (Walk on the Wild Side, scritta da Lou Reed)

1995 Nico Icon (Documentario) (All Tomorrow’s Parties, Femme Fatale, I’ll Be Your Mirror, I’m Waiting for the Man ,Venus in Furs, The Velvet Underground)

1994 Assassini nati – Natural Born Killers (Sweet Jane scritta da Lou Reed, ma questa volta cantata dai Cowboy Junkies)

1993 Così lontano, così vicino! (Berlin, Why Can’t I Be Good)

1991 Fino alla fine del mondo (What’s Good)

1991 The Doors (Heroin, Venus In Furs, The Velvet Underground)

1989 Verdetto finale (Busload of Faith)

1985 Il sole a mezzanotte (My Love Is Chemical)

Luca Miglietta

The Velvet Underground & Nico