Archivi tag: Chris Evans

Spider-Man al cinema, dalla prima uscita ai successivi

Spider-Man al cinema, dalla prima uscita ai successivi

Tutti i film in cui è apparso Spider-Man dal 2002, la prima volta del super eroe sul grande schermo, ad oggi

Spider-Man al cinema, dalla prima uscita ai successiviNel primo Spider-Man del 2002 il giovane Peter Parker è un teenager come tanti altri che vive nei sobborghi di New York con gli zii Ben e May e studia al liceo scientifico Midtown. Il ragazzo ha un amore impossibile per la bella vicina di casa Mary Jane Watson (Kirsten Dunst). Durante una gita scolastica Peter verrà morso da un ragno geneticamente modificato e scoprirà di aver acquisito dei veri e propri superpoteri come sensi più sviluppati, forza e resistenza incredibilmente potenziati, la capacità di potersi attaccare ed arrampicarsi sui muri e l’abilità di produrre e lanciare una ragnatela dai polsi. Ottiene inoltre il senso di ragno premonitore che lo avverte di qualsiasi pericolo. E’ così che diventerà il super eroe che conosciamo tutti e si schiererà dalla parte del bene contro il malvagio Norman Osborn, in arte Green Goblin.

Spider-Man ha un cast di attori molto giovani ed ancora poco conosciuti ai tempi come Kirsten Dunst e James Franco, che sono poi diventati attori affermati con moltissime pellicole girate, un successo minore ma comunque eccellente per l’altro attore giovane Tobey Maguire che interpretava Peter Parker. A Willem Dafoe la parte del cattivo Norman Osborn che diventa lo spietato Green Goblin. Spider-Man è film del 2002 diretto da Sam Raimi, basato sui fumetti dell’Uomo Ragno, creati da Stan Lee e Steve Ditko e pubblicati dalla Marvel Comics. Un film che ebbe un notevole successo tanto da far sì che Sam Raimi realizzasse i due seguiti Spider-Man 2 (2004) e Spider-Man 3 (2007).

In Spider-Man 2 Peter deve affrontare il Dottor Octopus, uno scienziato a cui si attaccano quattro braccia meccaniche e che comincia ad essere pericoloso per l’incolumità delle persone. Nel cast, oltre a Maguire, sono presenti nuovamente Kirsten Dunst e James Franco nei ruoli di Mary Jane Watson ed Harry Osborn, il villain Otto Octavius (Dottor Octopus) viene interpretato da Alfred Molina. In Spider-Man 3 Peter deve vedersela con un simbionte alieno unitosi al suo costume di Spider-Man, il misterioso Uomo Sabbia, vero responsabile della morte di suo zio Ben, ed infine il suo amico Harry, divenuto il nuovo Goblin per vendicare la morte di suo padre per mano di Peter. Nel cast, oltre a Maguire, sono presenti Kirsten Dunst, James Franco, Thomas Haden Church e Topher Grace, nei ruoli di Mary Jane Watson, Harry Osborn, Flint Marko e Eddie Brock.

Dopo la trilogia di Sam Raimi è uscito un reboot diretto da Marc Webbin in cui Andrew Garfield interpretava Peter Parker e composto da due pellicole: The Amazing Spider-Man (2012), The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro (2014). Nei due film Peter è innamorato di Gwen Stacy (Emma Stone), figlia di un capo della polizia e questa volta i cattivi sono la Lizard, Electro, Green Goblin e Rhino. Peter Parker a differenza che nella trilogia precedente cerca di scoprire come sono deceduti i suoi genitori Richard e Mary Parker. Le due nuove pellicole sono basate sulla versione Ultimate di Brian Michael Bendis e Mark Bagley.

Fin’ora abbiamo parlato dei veri e propri film incentrati solo sulla figura del super eroe, ma a partire dal 2016 Spider-Man compare anche all’interno delle nuove saghe cinematografica ambientata nell’Universo cinematografico Marvel (Marvel Cinematic Universe). L’eroe viene interpretato da Tom Holland ed è amico del miliardario e Avenger, Tony Stark (Robert Downey Jr.), l’uomo che indossa l’armatura e diventa il super eroe Iron Man. L’inventore miliardario utilizzerà il suo genio e costruirà a Peter un costume iper tecnologico dotato di un’intelligenza artificiale. In questa serie di pellicole è innamorato di ancora altre ragazze diverse da Mary Jane Watson come Liz Toomes e Michelle Jones, sue compagne di scuola. Questa volta Spider-Man dovrà affrontare l’Avvoltoio, Shocker, il Riparatore, Thanos, l’Ordine Nero, Magnum, Hydro-Man, Molten Man, l’Uomo Sabbia e lo Scorpione.

Prima di parlarvi di questi film bisogna solo fare un salto indietro nel tempo e parlarvi del fatto che sei anni prima, nel 2010, Peter Parker era comparso in un cameo in Iron Man 2. E’ un bambino mascherato da Iron Man che cerca di aiutare il suo super eroe preferito a sconfiggere uno dei robot di Whiplash. Iron Man, quando il bambino mascherato è in pericolo perchè il robot vuole eliminarlo, interviene e lo salva.

Le pellicole ambientate nell’universo Marvel di cui vi avevamo accennato prima sono: Captain America: Civil War (2016), dove Peter Parker viene reclutato dalla squadra di Tony Stark per combattere contro Capitan America e i suoi alleati. Peter fa la guardia nel Queens usando il nome Spider-Man; il giovane non ha il super potere della ragnatela, ma deve fabbricarsi dei lancia ragnatele e un costume con in materiali di fortuna che trova nei bidoni della spazzatura. Tony Stark gli crea, come vi avevamo anticipato, un costume tecnologico che permette a Spider-Man di combattere e sconfiggere il Soldato d’Inverno, Falcon e Ant-Man. Stark però pensa che il ragazzo non sia ancora pronto e lo rimanda a casa per evitare che si faccia male.

In Spider-Man: Homecoming (2017) Peter è diventato un eroe di quartiere piuttosto popolare e continua ad aiutare Tony Stark. Durante una festa Peter scopre un commercio di armi chitauriane illegali e pezzi delle sentinelle Ultron. Il suo nemico sarà Adrian Toomes, in arte l’Avvoltoio, che riuscirà a sconfiggere ed a far fallire il furto di un aereo di Stark. Dopo aver sconfitto Toomes scopre che si tratta del padre Liz, una ragazza che gli piace molto, così lo consegna alle autorità per farlo incarcerare. Tony Stark per la bravura di Peter nel risolvere la questione gli propone di unirsi agli Avengers mostrandogli anche l’abito Iron Spider. Peter però declina l’invito e decide di rimanere solo un eroe di quartiere.

In Avengers: Infinity War (2018) invece Peter Parker si trova su un autobus di New York quando i due membri dell’Ordine Nero, Fauce d’Ebano e l’Astro Nero, sorvolano la grande mela con la loro astronave. Raggiunge il Greenwich Village per aiutare Iron Man, il Dottor Strange e Wong. Thanos (Josh Brolin) vuole le sei gemme elementari che permettono a chi le possiede di raggiungere l’onnipotenza. Le sei gemme rappresentano diversi poteri dell’Universo come la realtà, il tempo, lo spazio e la spiritualità. Il super cattivo vuole dimezzare la popolazione dell’Universo per risolvere il problema della sovrappopolazione e preservarlo. Dovranno fermarlo i Guardiani della Galassia e gli Avengers, di cui fanno parte Tony Stark e Peter Parker. Un film dal cast eccezionale: Chris Pratt, Scarlett Johansson, Benedict Cumberbatch, Elizabeth Olsen, Karen Gillian, Zoe Saldana, Bradley Cooper, Chris Evans, Robert Downey jr., Tom Holland, Brie Larson, Dave Bautista, Chris Hemsworth, Vin Diesel, Samuel L. Jackson Cobie Smulders, Vin Diesel, Dave Bautista, Karen Gillan, Zoe Saldana, Brie Larson, Elizabeth Olsen, Robert Downey Jr., Sebastian Stan, Tom Holland, Bradley Cooper, Samuel L. Jacksson, Jeremy Renner, Paul Rudd, Peter Dinklage, Mark Ruffalo, Josh Brolin, Paul Bettany, Benedict Wong, Pom Klementieff e Chadwick Boseman.

E non pensate che sia finita qui, perchè Tom Holland riprenderà il suo ruolo in Avengers: Endgame e in Spider-Man: Far from Home, entrambi previsti per il 2019.

Luca Miglietta

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier ha una citazione di Ezechiele 25:17

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter SoldierLa tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier del 2014 ha la famosa citazione biblica di Pulp Fiction del regista Quentin Tarantino. Nick Fury nel film è interpretato da Samuel L. Jackson che in Pulp Fiction interpreta Jules Winnfield e pronucia la famosa frase tratta da un passo biblico di fantasia. Sulla lapide della tomba compare la scritta: «The path of the righteous man… Ezekiel 25:17» che tradotta in italiano è «Il cammino dell’uomo timorato… Ezechiele 25:17».

Il passo biblio completo è: “Ezechiele 25:17. Il cammino dell’uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre, perché egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti. E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare e infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore quando farò calare la mia vendetta sopra di te.”

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier 2La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier ha fatto nascere una teoria

Da qui sono nate le più disparate supposizioni, secondo una di queste bisogna considerare che la storia di Nick Fury è un segreto, e Jules in Pulp Fiction decide di diventare un brav’uomo per via del miracolo. Dopo essersi ritirato dalla vita del sicario per conto di Marsellus Wallace, secondo questa teoria, viene reclutato nello SHIELD per mettere le sue abilità al lavoro per proteggere le persone e si fa rapidamente strada fino al grazie alla sua abilità, intelligenza e dedizione. Aveva già fatto parte dei corpi speciali al tempo della guerra del Vietnam, per poi doversi arrangiare con altri mestieri adatti alle sue capacità, quando questa era terminata.

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier 3Nick Fury fa parte dei “Howling Commandos” in Vietnam, dopo la fine della guerra, le truppe americane erano profondamente impopolari in America. Molti reduci del Vietman in quel periodo storico sono diventati senzatetto come ad esempio John Rambo nelle pellicole di Sylvester Stallone. Se Nick Fury era un veterano è possibile che abbia utilizzato le sue capacità nel crimine per sopravvivere. Non avrebbe usato il suo nome legale per ovvi motivi. Così si pensa che, dopo essersi ritirato dalla vita del criminale dopo Pulp Fiction, sia ritornato nello SHIELD.

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier ovviamente se avete visto la pellicola è finta, perchè ha inscenato la sua morte, in modo che tutti lo ritengano deceduto, e possa svolgere la sua missione in segreto. Non è uno spoiler perchè non è un colpo di scena finale e neppure un elemento così determinante, ma accade nello svoglimento della trama e se avete deciso di leggere questo articolo probabilmente avete già visto il film.

La tomba di Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier 4 DATA USCITA: 26 marzo 2014
GENERE: Azione, Avventura, Fantasy
ANNO: 2014
PAESE: USA
DURATA: 128 Min
REGIA: Joe Russo, Anthony Russo
ATTORI: Chris Evans, Samuel L. Jackson, Anthony Mackie, Scarlett Johansson, Robert Redford, Sebastian Stan, Cobie Smulders, Frank Grillo, Toby Jones, Emily VanCamp

L.M.

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump, il risultato delle elezioni americane semina depressione e panico tra di loro

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump election-day-elezioni-usa-americaReazioni delle star alla vittoria di Donald Trump da Lady Gaga a Madonna, Katy Perry e Michael Moore.

Reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump. Stamattina il mondo si è svegliato a sorpresa con la vittoria di Donald Trump, che diventa il quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti. Negli USA invece a quanto pare, soprattutto nelle zone liberal, qualcuno non deve essere proprio riuscito a prendere sonno. Nel nostro paese in molti hanno seguito i risultati delle elezioni americane rimanendo svegli fino a tarda notte, su Rai 1, Sky Tg 24 o sulla consueta Maratona televisiva di Enrico Mentana.

Hollywood e il mondo della musica, salvo poche eccezioni, si erano quasi totalmente schierati contro Donald Trump. Infatti non avevano fatto mistero di tifare compattamente per la candidata democratica Hillary Clinton. Arrivano oggi le reazioni delle star alla vittoria di Donald Trump, molta depressione tra di loro.

Le due cantanti Katy Perry e Madonna si affidano a Twitter per far sapere le loro reazioni a caldo. La prima twitta “nessuno potrà farci tacere” seguito da “non lasceremo che ci guidi l’odio”, la seconda, che sul palco durante un concerto aveva promesso favori sessuali in cambio di voti per Hillary Clinton, ha twittato: “non ci arrenderemo mai, non cederemo mai l’America”. Il loro collega Chuck D dei Public Enemy non utilizza giri di parole: “Hitler è qui”. Cher invece dice “mi sento come se ci fosse stato un lutto nella mia famiglia”.

Tra gli attori Chris Evans, noto per aver vestito i panni del supereroe patriottico Captain America, ha twittato:

questa è una notte imbarazzante per l’America. Abbiamo permesso a un fomentatore d’odio di guidare la nostra grande nazione. Abbiamo permesso a un bullo di indicarci la strada. Sono sconvolto.

Lady Gaga, in prima linea per la Clinton dalle primarie, ha pubblicato su Instagram solo una foto con un:

voglio vivere in uno stato di gentilezza. Trump ci divide. Prendiamoci cura l’uno dell’altro.

Carl Reiner, regista, umorista e padre del regista Rob Reiner, ha commentato con ironia:

Donald Trump ha dato a me, che ho 94 anni, il desiderio profondo e la volontà di vivere fino a 98 per poter votare a favore di chiunque si candidi contro di lui.

Judd Apatow, ha twittato:

guarda il tasso di disoccupazione. Guarda come sarà gonfio il suo budget. Guarda cosa farà la Russia. Guarda sparire i tuoi diritti

e ha proseguito con

dunque il protagonista di The Apprentice che ama Putin e afferrare le donne per la fica controlla il Senato e la Corte Suprema. Cosa potrebbe andare storto?

Michael Moore, da sempre attivo politicamente e sceso in campo qualche settimana fa durante la campagna elettorale con un instant movie contro Trump, commenta con una frase del sociologo americano Bertram Myron Gross, da “Il fascismo amichevole”.

La prossima ondata di fascismo non arriverà con carri bestiame e campi di concentramento. Arriverà con un volto amichevole.

Zach Braff twitta un sintetico ma eloquente:

omg.

Taika Waititi il futuro regista di Thor: Ragnarok, ha commentato:

benvenuta nel 1933, America! P.S.: qual è il modo più veloce di far uscire i miei soldi dal vostro paese?

e poi ha continuato:

non pensate nemmeno di trasferirvi in Nuova Zelanda. L’avete fatta nel letto, ora tocca a voi pulire quello schifo.

Scarlett Johansson nuda sotto la tuta in The Avengers

Scarlett Johansson nuda sotto la tuta in The Avengers

Scarlett Johansson nuda sotto la tuta in The Avengers Scarlett Johansson sexy 1E’ stato un grande successo nelle sale cinematografiche di mezzo mondo The Avengers di Joss Whedon, il creatore della famosa serie televisiva Buffy l’ammazzavampiri. La pellicola riunisce tutti i più famosi supereroi Marvel: da Iron Man a Thor, dall’Occhio di Falco alla Vedova Nera, da Capitan America all’incredibile Hulk. Scarlett Johansson veste i panni di Vedova Nera, la sexy spia russa di nome Natasha Romanoff che indossa un’aderentissima tuta scura interamente in pelle.
L’attrice ha dichiarato in un’intervista al tabloid inglese “The Sun” che, mentre giravano le riprese di The Avengers, sotto il costume di scena della Vedova nera, era completamente nuda, a causa del gran caldo che faceva in quei giorni in Messico. “Sul set in Messico morivamo di caldo, sembrava di stare in miniera. Così sotto il costume non mettevo nulla”. Era un periodo particolarmente caldo e tutti gli attori manifestavano una certa insofferenza alla calura accentuata dai costumi, tanto che durante le riprese erano stati circondati da enormi ventilatori, per cercare di stemperare un po’ l’altissima temperatura. I costumi erano un vero problema, tutti non vedevano l’ora che Joss Whedon urlasse lo stop per togliersi i costumi di dosso.

L’attrice poi nel corScarlett Johansson nuda sotto la tuta in The Avengers The Avengers di Joss Whedon con  Robert Downey Jr., Mark Ruffalo, Chris Evans, Jeremy Renner, Samuel L. Jackson, Scarlett Johansson sexy streamingso dell’intervista ha proseguito: “È stata una esperienza estrema con il nostro corpo…ci sono stati mesi di formazione tra acrobazie e combattimenti. Io per prepararmi ho fatto ginnastica, Muay Thai, la boxe e kick-boxing. Abbiamo anche usato coltelli e pistole di tutti i tipi”. Un film come The Avengers, infatti ha richiesto una lunga preparazione fisica causa delle continue scene d’azione e alle numerose scene di lotta per di più con diversi stili di combattimento tra il quali: Boxe, Muay Thai, Kick-Boxing, Karate.

Nel cast di The Avengers, accanto a Scarlett Johansson vi sono pure Robert Downey Jr., Mark Ruffalo, Chris Evans, Chris Hemsworth, Jeremy Renner, Samuel L. Jackson, Clark Gregg, Tom Hiddleston, Stellan Skarsgard e Gwyneth Paltrow.

Breve riassunto della trama:

Quando il malvagio dio Loki minaccia la tranquillità e la sicurezza del pianeta, Nick Fury, direttore della S.H.I.E.L.D., l’agenzia internazionale per il mantenimento della pace, riunisce un gruppo di persone straordinarie per proteggere la Terra chiamati Vendicatori. Il team è formato da Capitan America (il super-soldato Steve Rogers), da Iron Man (il genio in armatura Tony Stark), da Hulk (lo scienziato mutante Bruce Banner), da Vedova Nera (Natasha Romanoff), da Occhio di Falco (Clint Barton) e dal dio Thor.

Trailer del film: The Avengers – Trailer Official HD ITA

Scarlett Johansson nuda sotto la tuta in The Avengers Scarlett Johansson sexy