Archivi tag: blues

Nella valigetta di Pulp Fiction c’è la musica Rock and Roll

Nella valigetta di Pulp Fiction c’è la musica Rock and Roll

Nella valigetta di Pulp Fiction c’è la musica Rock and Roll, una teoria poco diffusa e conosciuta in Italia e molto interessante

Nella valigetta di Pulp Fiction c'è la musica Rock and RollNella valigetta di Pulp Fiction c’è la musica Rock and Roll. Molti nel corso degli anni si sono divertiti a fare teorie e fantasticare su cosa ci sia realmente nella valigetta di Pulp Fiction, anche noi gli abbiamo dedicato un articolo alcuni anni fa.

E’ doveroso ora dare spazio a questa bizzarra teoria su cosa ci sia nella valigetta di Pulp fiction apparsa in rete da ormai un po’ di tempo, ma quasi sconosciuta nel nostro paese.  Questa teoria che ha fatto molto discutere su Reddit ritiene che Pulp Fiction parli della musica in America e nella valigetta ci sia la musica Rock and Roll.

Marsellus Wallace rappresenta l’origine della musica rock in America (blues, motown, soul, ecc.) Jules Winnfield è Chuck Berry e Vincent Vega è Elvis Presley. I due scagnozzi di Marcellus vanno a riprendere la valigetta dai nerd che l’hanno sottratta al loro capo. I nerd forse rappresentano i produttori di dischi avidi, che hanno approfittato della musica nera per fare i soldi ai danni di molti musicisti neri.

Nella valigetta di Pulp Fiction c'è la musica Rock and RollIl motivo per cui l’uomo che scarica la pistola contro Jules e Vincent non è in grado di colpirli è che le leggende della musica non possono mai morire e resteranno per sempre nella storia. Jules capisce questa cosa e si rende conto che sta combattendo una lotta inutile.

Continuiamo a parlarvi della teoria per cui nella valigetta di Pulp Fiction c’è la musica Rock and Roll

Zucchino” e “Coniglietta” che cercano di appropriarsi della valigetta rappresentano la British invasion. La British Invasion è stata influenzata dal blues e dalla musica pop. Jules li lascia uscire con i soldi, ma conserva il suo portafoglio con scritto “Bad Mother Fucker”. Che può significare: “possono rubare ed essere influenzati dalla musica più antica, ma non possono prendere uno stile da leggende”.

Nella valigetta di Pulp Fiction c'è la musica Rock and RollButch Coolidge, che viene presentato come un pugile che deve fare un combattimento, rappresenta una musica rock nuova e interessante, che è diventata molti importante, ma a Marcellus non piace. Butch decide di non combattere e scappa via. Entrambi vengono catturati dai redneck che rappresentano la musica country, che ha anch’essa rubato molto al blues e alla musica nera. Questo è dimostrato dal fatto che i due redneck violentano Marcellus, e Butch, che ha la possibilità di scappare, decide di tornare indietro e salvarlo per rispetto.

Marcellus decide di lasciare che Butch viva perchè accetta che ci sia una nuova musica e non c’è niente che possa fare per fermarlo. L’orologio rappresenta che con il passare del tempo, la musica nuova continuerà a essere fatta e sarà influenzata da ciò che li ha preceduti.

Luca Miglietta

Nella valigetta di Pulp Fiction c'è la musica Rock and Roll

Irrational Man

Irrational Man

Irrational man Woody Allen Emma Stone, Joaquin Phoenix, Parker Posey, Jamie Blackley 2Irrational Man: è uscito nelle sale il nuovo film di Woody Allen

Irrational Man è un film del 2015 scritto e diretto da Woody Allen, distribuito in Italia lo scorso 16 dicembre, che vede tra i protagonisti Emma Stone e Joaquin Phoenix.

Abe Lucas è un professore di filosofia in piena crisi esistenziale che si trasferisce a lavorare nel college Brailyn nel Rhode Island. Già prima di arrivare Abe è preceduto dalla sua fama di seduttore. Nel college sono subito attratte da lui la collega Rita Richards e la studentessa Jill Pollard entrambe già impegnate in una relazione. Un giorno, mentre Abe e Jill si trovano in una tavola calda, ascoltano casualmente la storia di una madre che sta per perdere l’affidamento dei figli per colpa di un giudice. Abe in quel preciso istante sente di poter aiutare quella donna e contemporaneamente ridare un senso alla propria vita: decide di architettare il delitto perfetto per uccidere il giudice e fare giustizia rendendo il mondo migliore.

Buona prova per Joaquin Phoenix, che riesce a mostrare le due facce di Abe, prima triste e cupo, poi pieno di voglia di vivere. Riesce a rendere bene un uomo la cui mente contorta lo porta a vedere nel giudice Thomas Spandler, colpevole di far soffrire una povera madre, la reincarnazione del male. Il male deve essere estirpato e questo è il suo compito. L’idea di uccidere il magistrato rimette in funzione il suo cervello e la sua vita riacquista uno scopo che gli fa ritrovare la voglia di vivere e di amare.

Buona anche l’interpretazione della bella e brava Emma Stone nella parte della studentessa Jill Pollard.

Se escludiamo l’ottima interpretazione dei personaggi, la fotografia calda e solare e l’ottima la colonna sonora con musiche jazz e blues che accentuano le sequenze drammatiche, il film sembra una scatola vuota. La trama di Irrational Man sembra appena accennata e presenta eccessivi spunti filosofico letterari, poco funzionali al film, che sembrano il pretesto per nascondere la mancanza di idee di fondo.

Irrational Man è film che manca un po’ di mordente ed è eccessivamente prolisso nella prima parte, poi si risolleva nella seconda quando il ritmo si alza.

Tutto sommato Irrational Man è una pellicola che si lascia guardare, che però ben presto finirà nel dimenticatoio, come altre pellicole recenti di Woody Allen, che in passato ha dato tanto al cinema, ma arrivato al suo 45esimo film, se i risultati sono questi, forse è meglio che smetta.

Titolo originale: Irrational Man
Paese di produzione: Stati Uniti d’America
Anno: 2015
Durata: 96 min
Regia: Woody Allen
Soggetto: Woody Allen
Sceneggiatura: Woody Allen
Fotografia: Darius Khondji
Montaggio: Alisa Lepselter
Effetti speciali: Adam Bellao
Scenografia: Santo Loquasto
Costumi: Suzy Benzinger
Trucco: Sherryn Smith
Attori: Joaquin Phoenix (Abe Lucas), Emma Stone (Jill Pollard), Parker Posey (Rita Richards), Jamie Blackley (Roy), Betsey Aidem (madre di Jill), Ethan Phillips (padre di Jill), Meredith Hagner (Sandy), Ben Rosenfield (Danny), David Aaron Baker (Biff)
Trailer in italiano Irrational Man: Link 1
Trailer in lingua originale Irrational Man: Link 2

Luca Miglietta

Irrational man streaming Woody Allen Emma Stone, Joaquin Phoenix, Parker Posey, Jamie Blackley