Archivi tag: Ben Foster

Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso

Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso

Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso in Giovani Ribelli

Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sessoDaniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso, l’attore e la collega Erin Darke si sono conosciuti e innamorati in una scena dove facevano l’amore nel film Giovani Ribelli.
Daniel Radcliffe, diventato famoso interpretando il giovane mago Harry Potter, intervistato dal programma Couch Surfing, trasmesso dall’emittente People TV, ha dichiarato di aver conosciuto così la sua attuale ragazza:

a causa delle azioni dei nostri personaggi nel film, sarà dura dover raccontare in futuro il nostro primo incontro ai nostri figli! I nostri personaggi si incontrano e iniziano a flirtare e allo stesso modo noi ci siamo incontrati per la prima volta e abbiamo iniziato a flirtare, è carino avere le registrazioni di quei momenti.

Daniel Radcliffe ha anche parlato di Erin definendola l’amore della sua vita e ha raccontato di essere felice di poter conservare il ricordo dei primi attimi insieme registrati su nastro. Daniel Radcliffe aveva già raccontato che si era innamorato di Erin Darke grazie ad alcune scene ad alto contenuto erotico su Playboy “quando io ed Erin flirtiamo in quel film non stiamo in realtà recitando, è tutto vero, almeno lo è da parte mia. C’è un momento in cui lei mi fa ridere, e sono proprio io a ridere, non il mio personaggio. Lei era davvero divertente e interessante su quel set, mi colpì immediatamente. Sapevo di essere nei guai”.

Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso 2Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso, nella pellicola, i due erano protagonisti di una scena hot

Giovani ribelli – Kill Your Darlings è un film del 2013 diretto da John Krokidas. La pellicola narra la storia dell’omicidio di David Eames Kammerer, avvenuto per mano di Lucien Carr IV la notte precedente il 14 agosto 1944, nel Riverside Park dell’Upper West Side di New York. Giovani ribelli si ispira in maniera romanzata al libro “E gli ippopotami si sono lessati nelle loro vasche” scritto Jack Kerouac e William S. Burroughs nel 1945.

Nel cast oltre a Daniel Radcliffe (Allen Ginsberg) e Erin Darke troviamo anche Dane DeHaan nei panni di Lucien Carr, Elizabeth Olsen nelle vesti di Edie Parker, Michael C. Hall nei panni David Kammerer, Jack Huston nel ruolo di Jack Kerouac, Ben Foster nei panni di William S. Burroughs.

Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso 3Ora Daniel Radcliffe è impegnato con un nuovo progetto insieme a Steve Buscemi, Andrew Singer, Geraldine Viswanathan e Lorne Michael. Si tratta della serie televisiva Miracle Workers del canale via cavo TBS, il cui primo episodio negli Stati Uniti è andato in onda il 12 febbraio, il secondo lo scorso 19 febbraio. A oggi non si hanno notizie sull’arrivo in Italia di Miracle Workers, speriamo presto su Netflix, su Sky o sulla Rai, per ora l’unico modo di vederlo non è legale ed è in streaming sui soliti siti pirata.

La serie racconta di Craig (Daniel Radcliffe) un angelo di basso rango che ha l’incarico di gestire le preghiere degli uomini. Dio (Steve Buscemi), nonostante sappia che la Terra è in pericolo, ha deciso di non occuparsene più e di farla esplodere risolvendo così il problema. Per evitare la distruzione dell’intera razza umana, Craig e Eliza (Geraldine Viswanathan) dovranno rispondere a tutte le preghiere, anche una impossibile: fare innamorare due umani.

Daniel Radcliffe si è innamorato durante una scena di sesso, se siete curiosi di vedere le parti di Giovani ribelli – Kill Your Darlings di cui parla l’attore non vi resta che vedere la pellicola, non possiamo mettervi un video di queste scene perchè non abbiamo i diritti di copyright. Fino a qualche settimana fa la pellicola era presente su Amazon Prime Video.

L.M.

30 giorni di buio

30 giorni di buio Josh Hartnett Melissa GeorgeNella piccola cittadina di Barrow in Alaska, durante l’inverno per trenta lunghissimi giorni, non sorge mai il sole. Un gruppo di vampiri approfitterà delle tenebre per attaccare gli abitanti seminando il panico tra la popolazione. Verranno decimati e i superstiti saranno costretti ad una
terribile lotta per la sopravvivenza.

Horror lentissimo, con una t30 giorni di buio streaming Melissa George David Sladerama, se così la si può chiamare in questo caso, ridicola, sconnessa e lacunosa. Un vero peccato vista l’interessante idea che dei vampiri possano insediarsi in un luogo remoto della terra dove per trenta giorni non sorge mai il sole e possano attaccare le povere vittime senza doversi preoccupare dell’alba.
In 30 giorni di buio i vampiri si ricordano dei loro poteri a seconda delle esigenze di copione: sono superatletici, scattanti e intelligenti nella prima parte del film, poi cominciano a barcollare come zombi lasciando fuggire gli umani in più occasioni, per prolungare la durata del film.30 giorni di buio streaming Josh Hartnett Melissa George David Slade 1
Josh Hartnett completamente inadatto alla parte, per tutto il film sembra abbia l’elettroencefalogramma piatto o sia sotto sedativi, non sembra minimamente preoccupato, come se non avesse di fronte dei pericolosi vampiri, ma dei teneri orsetti. La stessa cosa vale per tutti gli altri abitanti del villaggio che sono mono espressivi e amorfi.
Evitatelo pure, non avrebbero dovuto chiamarlo 30 giorni di buio ma due ore di sbadigli e sonno.

 

Titolo originale: 30 Days of Night

Paese di produzione: USA, Nuova Zelanda

Anno: 2007

Durata: 113 min

Genere: horror

Regia: David Slade

Attori:  Josh Hartnett, Melissa George, Danny Huston, Ben Foster, Mark Boone Junior, Mark Rendall, Amber Sainsbury, Manu Bennett, Megan Franich, Joel Tobeck, Elizabeth Hawthorne, Nathaniel Lees, Craig Hall, Chic Littlewood, Peter Feeney, Jared Turner, Pua Magasiva, Elizabeth McRae, Camille Keenan, Rachel Maitland-Smith

Soggetto: Steve Niles, Ben Templesmith

Sceneggiatura: Steve Niles, Stuart Beattie, Brian Nelson

Produttore: Sam Raimi, Robert G. Tapert

Fotografia: Jo Willems

Montaggio: Art Jones

Effetti speciali: Joe Dunkley

Musiche: Brian Reitzell

Scenografia: Paul D. Austerberry

Costumi: Jane Holland

Trucco: Anita Aggrey

Citazioni tratte da 30 giorni di buio:

Se combatti qualcosa che non puoi distruggere, finisci per distruggere te stesso

Quel freddo che senti è la morte che si avvicina…quando il sole non sorge è di nuovo il loro momento.

Chiudi le porte, spranga le finestre… stanno arrivando!

Guarderemo l’alba insieme…

Quando c’è di mezzo la famiglia, non ti ferma nessuno.

Dialoghi tratti da 30 giorni di buio:

  • Jake Oleson: Ho visto i loro denti… erano… come quelli dei vampiri…
  • Stella Oleson: I vampiri non esistono Jack…
  • Billy: Ho portato Peggie qui la mia prima volta…
  • Eben: Lo abbiamo fatto tutti… non con Peggie naturalmente!

Curiosità su 30 giorni di buio:

Il film viene parodiato in 30 Nights of Paranormal Activity with the Devil Inside the Girl with the Dragon Tattoo.

Prima del’uscita di 30 giorni di buio è stato girato un prequel intitolato 30 Days of Night: Blood Trails della durata di 30 minuti e diretto da Victor Garcia. Il film, realizzato dalla FEARnet, è stato distribuito esclusivamente sul web ed è ambientato due giorni prima degli avvenimenti della film di Slade. In esso vengono raccontate le spiacevoli vicende di George.

Nel 2010 è stato realizzato un sequel di 30 giorni di buio diretto da Ben Ketai. Il film intitolato 30 giorni di buio II (30 Days of Night: Dark Days) è stato distribuito in Italia da Sony Pictures.

Errori presenti in 30 giorni di buio:

Il protagonista di 30 giorni di buio, come del resto tutti gli abitanti della città, indossa guanti invernali da neve, nonostante questo impugna un pistola e spara dei colpi. Come ci riesce se i guanti che indossa sono molto più grandi rispetto al buco per infilare il dito e premere il grilletto?

Durante lo scontro finale si vede il vampiro calvo che solo poche scene prima era morto stritolato nella fabbrica.

Eben si avvicina alla centrale elettrica e tiene la pistola puntata davanti a sè all’altezza del viso, dopo lo stacco la pistola la tiene all’altezza dell’addome e la punta verso il basso

Eben in 30 giorni di buio prima colpisce con un’accetta un infetto e gli apre uno squarcio sul maglione di lana, poco dopo, quando il maglione viene inquadrato, non c’è traccia dello squarcio.

Barrow è la cittadina più a nord degli Stati Uniti e per questo in inverno le temperature dovrebbero andare dai -25 ai -40 gradi. Nonostante questo tutte le persone del paese vestono abiti adatti ad inverni molto più miti ed escono senza coprirsi il volto.

La città in cui è ambientato 30 giorni di buio nonostante sia la più a nord dell’Alaska e sia in pieno inverno ha poca neve sui tetti delle case.

Il passaggio alla notte completa nei paesi nordici non è un fenomeno che si verifica in poche ore come in 30 giorni di buio ma gradualmente.

Eben va alla centrale elettrica per capire il motivo della mancanza di corrente. La porta della centrale è aperta, inquadrata dall’automobile invece la stessa porta è chiusa.

Alcuni dei protagonisti di 30 giorni di buio durante le scene all’aperto non producono il tipico vapore durante la respirazione, curioso visto che la temperatura è bassissima.

Trailer: 30 giorni di buio

Luca Miglietta