Archivi tag: Batman

Batman di Aronofsky

Batman di Aronofsky

Il Batman di Aronofsky, che non ha mai visto la luce, poteva essere un progetto molto interessante, peccato che la Warner non abbia considerato un’intuizione tanto bella quanto rischiosa

Batman di Aronofsky

Il Batman di Aronofsky. Il regista Darren Aronofsky nel 1999 propose alla Warner Bros., il progetto Batman: Year One, che prevedeva un Batman attempato interpretato da Clint Eastwood ed ambientato in una Gotham ricavata dalla reale Tokyo. Il franchise era reduce dall’insuccesso del pessimo Batman & Robin e la major non se la sentiva di rischiare.

Poi Darren Aronofsky non proseguì su questa linea facendo una proposta differente che prevedeva una storia delle origini di Batman completamente diversa: Bruce Wayne era presentato come un orfano cresciuto nell’autofficina di Big Al, sempre minacciato dal sottobosco criminale circostante. L’atmosfera doveva essere appunto più simile a quella di Taxi Driver che al classico cinecomic

Ecco cosa ha detto il regista due anni fa, quando la Warner Bros. ha adottato il suo stesso approccio per progetto su Joker.:

sapete, credo che finalmente… forse ci siamo. Ero 15 anni in anticipo sui tempi. Sento quello che dicono sul film col Joker ed è esattamente la mia visione. Dissi: gireremo nell’East Detroit e nell’East New York. Non ricostruiremo Gotham. Volevo che la Batmobile fosse una Lincoln Continental con due motori di bus montati sopra. […] Cercavamo di reinventare tutto per avvicinarci alla visceralità di Taxi Driver. L’idea generale era quella. Ma quelli in cima dissero: no, non può essere una Lincoln Continental, deve essere una Batmobile.

Resterà sempre la curiosità di vedere come sarebbe stato accolto un progetto simile da parte del pubblico e della critica

Una cosa è sicura, se Darren Aronofsky fosse riuscito a concretizzare il suo progetto su Batman, forse la trilogia di Christopher Nolan non avrebbe mai visto la luce.

Quando il progetto di Aronofsky è stato cancellato Christopher Nolan ha preso il controllo creativo della saga sul Cavaliere Oscuro. Darren Aronofsky ha in passato dichiarato che il suo film sarebbe stato molto più crudo di quello di Nolan:

credo che la versione di Nolan sia esattamente ciò che lo studio voleva. Il mio progetto era un po’ più crudo e coraggioso, andava in una direzione più estrema.

Se pensiamo che i film di Nolan sono stati ritenuti i cinecomic più cupi e coraggiosi mai visti sullo schermo, è facile immaginare che l’idea di Aronofsky fosse un po’ troppo estrema per la Warner Bros. e la DC Comics.

Luca Miglietta

Kristen Stewart come Catwoman? La richiesta di alcuni fan

Kristen Stewart come Catwoman? La richiesta di alcuni fan

Kristen Stewart come Catwoman? Si tratta più che altro di una proposta provocatoria, in realtà i fan dell’uomo pipistrello sono poco convinti dell’attore Robert Pattinson nei panni di Batman

Kristen Stewart come CatwomanKristen Stewart come Catwoman? Lo scorso 17 maggio è uscita la notizia che Robert Pattinson sarebbe prossimo ad interpretare Bruce Wayne nel prossimo The Batman, diretto da Matt Reeves e dedicato al personaggio dei fumetti DC Comics.
Molti fan non sono stati contenti della scelta, anche se ancora non è ufficiale, di Robert Pattinson come nuovo Batman, così hanno chiesto di poter vedere almeno la reunion di Twilight sul grande schermo: Robert Pattinson e Kristen Stewart. Sembra più una proposta provocatoria che una vera volontà del pubblico.

Twilight è un film diretto da Catherine Hardwicke e nato come adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 2005 di Stephenie Meyer, ed era diventato una serie di successo soprattutto per le adolescenti. Twilight aveva infatti avuto ben quattro sequel: New Moon, Eclipse e Breaking Dawn Parte I e II, ed i due attori vestivano rispettivamente i panni del vampiro Edward Cullen e della giovane Isabella “Bella” Swan.

Ma chi potrebbe interpretare? Semplice: Selina Kyle, anche conosciuta come Catwoman. Il personaggio di Selina Kyle è già apparso sul grande schermo in due occasioni, nel 1992 interpretata da Michelle Pfeiffer in Batman: Il Ritorno e, nel 2012, ne Il Cavaliere Oscuro: Il Ritorno da Anne Hathaway.

Kristen Stewart come Catwoman 2I due non recitano insieme dai tempi di Twilight, ed hanno avuto pure una vera relazione sentimentale fin al 2012, quando uscì sui tabloid il caso del tradimento della Stewart con Rupert Sanders.

Robert Pattinson come Batman piace a pochi, tanto che molti fan dell’uomo pipistrello hanno lanciato una petizione per chiedere di sostituirlo. Dopo la famosa petizione per chiedere di rifare l’ottava stagione di Game of Thrones, che ha ormai raggiunto 1.500.000 firme, sono nate anche alcune petizioni sul portale il portale Change.org, che hanno tutte in comune il fatto di chiedere alla Warner Bros. di non far interpretare il ruolo all’attore. In una di queste petizioni c’è una semplice richiesta “sostituite Robert Pattinson come nuovo Batman” e viene spiegato laconicamente che basta leggere quella frase per capire che non serve aggiungere altro.

Kristen Stewart aveva già espresso in passato interesse per questo tipo di pellicole con protagonisti super eroi

Kristen Stewart ai tempi in cui aveva girato Biancaneve e il cacciatore aveva detto di voler fare un film di super eroi: “adoro guardare quei film. Mi piacerebbe mostrare alle persone che posso fare di più che essere semplicemente la Kristen Stewart che conoscono già. Sono sicura che potrei interpretare qualcuno come Captain America. Sarebbe una cosa giusta”. Insomma venissero accontentati i fan sarebbe felice pure lei: ecco il suo super eroe, chi meglio di Batman?

Kristen Stewart come Catwoman sexySecondo quanto scritto da SlashFilm, Matt Reeves starebbe ancora modificando la sceneggiatura, che dovrebbe prevedere al suo interno almeno due cattivi principali: uno dovrebbe essere quasi certamente Il Pinguino, mentre il secondo sarebbe un “villain perfetto” per il tipo di storia che il regista andrà a raccontare.

Anche un altro attore ha espresso il desiderio di partecipare al nuovo Batman nel film di Matt Reeves, si tratta di Sebastian Stan, che ha già girato altri film di super eroi, tutti appartenenti all’universo Marvel: Captain America – Il primo Vendicatore (2011), Captain America: Civil War (2016), Avengers: Infinity War (2018), Avengers: Endgame (2019). In queste pellicole ha interpretato Bucky Barnes / Soldato d’Inverno.

Sebastian Stan ha dichiarato a Roma di voler interpretare il nuovo Batman della concorrente DC Comics, dove vorrebbe vestire i panni dell’Enigmista, già apparso al cinema grazie all’interpretazione di Jim Carrey in Batman Forever (1995). L’attore ha espresso così il suo desiderio alla stampa:

mi piacerebbe provare a interpretare L’Enigmista, è un personaggio interessante. Non so come lo interpreterei in realtà. Sarebbe molto difficile a essere onesti, perché non si tratta solo di essere pazzi e basta. Ci deve essere anche un lato oscuro, ma è proprio per questo che è un personaggio interessanti.

L.M.

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman, due supereroi che potevano cambiare la sua carriera

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e SupermanJosh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman. La sua carriera cinematografica è stata segnata inizialmente da molti rifiuti e una serie di provini andati male. Ha partecipato per ben 6 volte alle audizioni della serie tv Dawson’s Creek senza essere preso e tentato di entrare nel cast de La sottile linea rossa di Terrence Malick e de L’uomo del giorno dopo di Kevin Costner, senza riuscire ad ottenere nessun ruolo. Nello stesso anno dell’uscita dei due film però riuscì a recitare in alcune pubblicità e a partecipare alla sitcom Cracker.

Successivamente per un periodo discreto Josh Hartnett è stato uno dei giovani attori più apprezzati e richiesti a Hollywood della sua generazione. Ha recitato in The Faculty accanto a Elijah Wood diretto da Robert Rodriguez, Pearl Harbour al fianco di Ben Affleck e Kate Beckinsale, Black Hawk Down, Sin City, regia di Frank Miller, Robert Rodriguez e Quentin Tarantino,  Slevin – Patto criminale, Black Dahlia diretto da Brian De Palma e tratto dal romanzo di James Ellroy, al fianco di Scarlett Johansson, Aaron Eckhart e Hilary Swank.

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman 2Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman, ma ne parleremo tra poco, intanto preseguiamo dicendovi che dopo queste pellicole di successo l’attore ha partecipato a numerosi film indipendenti, alcuni dei quali non sono nemmeno arrivati al cinema o sono stati visti da pochissime persone. Lo stesso attore ha dichiarato a proposito della sua scelta di prendere parte a questo tipo di film, di non essere più una delle prime scelte dei registi di Hollywood: “ricevo ancora offerte per film o ruoli televisivi per fortuna, ma anni fa se c’era un ruolo che volevo avevo una buona possibilità di ottenerlo. Adesso devo lottare per esso. Non è male. In realtà è più gratificante. Certo è deprimente quando qualcosa non va come vorresti, ma solo per un minuto”. Tra questi i non bellissimi I Come with the Rain, Girl Walks Into a Bar, Stuck Between Stations, Parts Per Billion, Wild Horses, The Lovers, Il tenente ottomano e L’ultima discesa.

Nel 2014 è entrato a far parte del cast della serie tv ambientata nel 19° secolo Penny Dreadful, che ha ricevuto ottime recensioni da parte della critica. La serie prende il nome dalle omonime pubblicazioni del XIX secolo, i Penny dreadful ed è stata creata da John Logan e trasmessa dall’11 maggio 2014 al 19 giugno 2016 sul canale via cavo Showtime per tre stagioni. Tra i protagonisti della serie anche Timothy Dalton e Eva Green.

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman 3Nel periodo non brillante della sua carriera, ha raccontato in un’intervista del 2014, si è trasferito nella sua città natale in Minnesota stufo di essere sulle copertine delle riviste ed essere riconosciuto in pubblico. Qui si è preso una pausa di 18 mesi dalla recitazione tra il 2011 e il 2013. “Non mi fidavo a nessuno, così sono tornato in Minnesota, ho passato del tempo di nuovo con i miei vecchi amici e mi sono rimesso con la mia fidanzata dei tempi di scuola per un po’. Non ho fatto niente per 18 mesi, sperando di ritrovare la mia strada”.

Ha lavorato nella campagna di Barack Obama per la rielezione del presidente nel 2012, tenendo anche un discorso a circa 300 ospiti presso l’Università del Minnesota, dove aveva scherzato: “non sono stato davanti ad un pubblico come questo da otto anni, mi fa sentire in ansia… Ma è così importante per tutti noi essere coinvolti in questa cosa. Questa elezione può essere un po’ più difficile di quanto alcuni di noi si aspettano in questo momento. Ma il Presidente ha fatto un ottimo lavoro“.

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman 4Nel novembre 2015 nasce a Londra la sua prima figlia aveuta con l’attrice inglese Tamsin Egerton, conosciuta durante le riprese del criticatissimo film The Lovers, uscito nel 2015, ma girato nel 2010-2011.

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman, una scelta che ha pesato su successivi casting di Christopher Nolan

Ma ora vi spieghiamo come e perchè Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman, due supereroi iconici che potevano essere importanti per la carriere dell’attore nato a Saint Paul nel Minnesota.

L’attore ha rifiutato il ruolo di Superman per tutta la prima metà degli anni 2000, Bryan Singer, aveva scelto proprio lui per il ruolo di protagonista nel suo Superman Returns, ma Hartnett ha rifiutato per paura di essere etichettato a vita come Superman: “avevo 22 anni, ma ho avvertito questo pericolo”. Per questa decisione i suoi agenti lo lasciarono. “C’erano un sacco di discussioni interne tra il mio manager e i miei agenti, che si davano la colpa a vicenda. Così è arrivato il momento in cui nessuno di noi poteva più lavorare insieme.”

Josh Hartnett ha rifiutato Batman e Superman 5Nel 2005 Josh Hartnett ha rifiutato anche il ruolo di Batman nella trilogia di Christopher Nolan. L’attore, in un’intervista a Playboy rilasciata nel 2015, ha rivelato i motivi del suo “no”, spiegando come in quel periodo fosse impegnato nella realizzazione di un’altra pellicola, che l’attore riteneva più stimolante, seppur con un budget molto ridotto rispetto a Batman. Si trattava di Mozart and the Whale (uscito in Italia col titolo Crazy in Love), diretto da Petter Næss, una commedia del 2005 tratta da una storia vera dove il protagonista, affetto dalla sindome di Asperger, si innamora di una donna affetta dalla medesima patologia. Hartnett ha ammesso che l’aver detto “no” a Christopher Nolan ha rovinato così anche la possibilità di lavorare con lui su altri progetti. “Ho imparato la lezione quando ho parlato con Christopher Nolan di Batman. Ho deciso che non faceva per me. Così non mi ha voluto nemmeno in The Prestige”. Per lui infatti il vero rimpianto non è stato quello di non aver interpretato il personaggio di Batman, ma piuttosto quello di non aver intrattenuto una relazione lavorativa con Christopher Nolan, uno dei cineasti più importanti del ventunesimo secolo.

L.M.

Christian Bale descrive Trump come un clown

Christian Bale descrive Trump come un clown

Christian Bale descrive Trump come un clown durante il tour promozionale di Vice

Christian Bale descrive Trump come un clown vice streamingChristian Bale descrive Trump come un clown. L’attore gallese Christian Bale, che attualmente si trova nel tour promozionale del suo nuovo film Vice, ha descritto il presidente americano Donald Trump come “una specie di pagliaccio”. Ma i pagliacci, come Bale ricorda senza dubbio per via dei suoi trascorsi con The Joker, possono fare molti danni.

Vice è una commedia politica sulla presidenza di George W. Bush, e Bale interpreta il vicepresidente Dick Cheney. Questo ruolo lo ha reso uno dei favoriti agli Oscar 2019 come miglior attore nel prossimo mese di febbraio.

È un’altra delle notevoli trasformazioni fisiche di Bale: era magrissimo in L’uomo senza sonno (The Machinist), muscoloso ed imponente nella trilogia di Batman di Christopher Nolan, e si è trasformato in un flaccido uomo di mezz’età per intepretare Cheney in Vice.

Bale essendo gallese ha dovuto studiare in maniera approfondita la politica americana per poter interpretare la parte di un politico così importante in Vice ed ha concluso che Trump non sa cosa vuol dire governare.

Christian Bale descrive Trump come un clown Vice - L'uomo nell'ombra streamingChristian Bale descrive Trump come un clown e fa un parallelismo storico con il personaggio di Dick Cheney che interpreta

Christian Bale descrive Dick Cheney come silenzioso, riservato e molto più capace del “rumoroso e borioso” Trump. Ha anche parlato dei rapporti di Donald Trump con altri personaggi politici come il presidente russo Vladimir Putin. Bale passa molto del suo tempo negli Stati Uniti per lavoro e ha detto di aver notato come la presidenza Trump ha cambiato la dinamica della nazione legittimando pregiudizi e intolleranza a un livello senza precedenti .

Fa anche un parallelo tra la leadership di Donald Trump e quella di Cheney durante la presidenza Bush e il modo in cui entrambi hanno minato il sogno utopico su cui sono stati fondati gli Stati Uniti. Continua poi dicendo che poichè Cheney era un politico incommensurabilmente più capace rappresentava una minaccia più grande per quegli ideali.

Cheney è ritratto nel film come il più potente vicepresidente nella storia degli Stati Uniti, la cui influenza nella Guerra al Terrore dopo gli attacchi dell’11 settembre 2001 a New York ha avuto conseguenze disastrose per i soldati americani, i civili iracheni e il mondo in generale. Insomma una figura molto discutibile e pericolosa è stato per la nazione il vicepresidente secondo l’attore.

Christian Bale descrive Trump come un clown vice streaming 2Il primo film che lo ha reso famoso negli Stati Uniti è stata sicuramente la sua agghiacciante interpretazione del serial killer di Wall Street Patrick Bateman nell’adattamento del 2000 di American Psycho di Brett Easton Ellis. Questo film gli ha cambiato la carriera ed ancora oggi racconta col sorriso che aveva fatto interviste promozionali per la pellicola convincendo il pubblico statunitense che era americano come loro.

Vice – L’uomo nell’ombra (Vice) è un film del 2018 scritto e diretto da Adam McKay con protagonisti Christian Bale, Amy Adams, Steve Carell e Sam Rockwell. La pellicola, inizialmente programmata per il 14 dicembre 2018, è uscita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 25 dicembre 2018, in quelle italiane dal 3 gennaio 2019. Il budget della pellicola è stato di 40 milioni di dollari.

Vice – L’uomo nell’ombra trailer in italiano: streaming youtube 1

Vice – L’uomo nell’ombra trailer in lingua originale: streaming youtube 2

L.M.

Riggan come Keaton

Riggan come Keaton

Riggan come Keaton, hanno una cosa in comune

Riggan come KeatonRiggan come Keaton? Sì è vero, hanno alcune cose in comune: anche Michael Keaton come il suo Riggan Thomson è stato un supereroe nei due film in cui interpreta il Batman di Tim Burton. Inoltre nella pellicola di Alejandro González Iñárritu durante la conferenza stampa nel camerino di Riggan, l’attore dice di non recitare il personaggio di Birdman dal 1992, proprio lo stesso anno in cui fu girato Batman Returns, l’ultima pellicola in cui Michael Keaton interpreta l’uomo pipistrello.

Michael Keaton si è però espresso così sul suo personaggio:

In termini di somiglianza, non mi sono mai sentito meno vicino a un personaggio come a Riggan, ma l’ho capito a vari livelli perché è molto viscerale, vero e dolorosamente umano.

Riggan come Keaton 2In Birdman non solo Riggan come Keaton, perchè c’è anche una somiglianza tra la realtà ed il personaggio interpretato da Edward Norton

Come il personaggio interpretato da Michael Keaton, che rispecchia la sua storia nel ruolo di Batman, anche il personaggio di Edward Norton ha qualcosa di somigliante alla realtà. Non si tratta altro che di una parodia della reputazione di Norton stesso, perchè si dice che sia molto difficile lavorare con lui.

Birdman, intitolato in originale Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance) è stato distribuito in Italia anche come Birdman o (L’imprevedibile virtù dell’ignoranza) e Birdman o (Le imprevedibili virtù dell’ignoranza). Si tratta di una pellicola del 2014 diretta da Alejandro González Iñárritu, con protagonisti Michael Keaton, Emma Stone, Zach Galifianakis, Edward Norton ed Amy Ryan . Il film ha ricevuto ben nove candidature agli Oscar 2015, vincendone quattro per miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura originale e miglior fotografia.

Birdman segna anche l’inizio della profiqua collaborazione tra il regista messicano e Emmanuel Lubezki, che per la prima volta firma la fotografia di un suo film. La collaborazione tra i due è poi proseguita nel più recente The Revenant, film che ha permesso a Leonardo DiCaprio di vincere l’agoniata statuetta.

L.M.

Ben Affleck commuove i fan

Ben Affleck commuove i fan

Ben Affleck commuove i fan con una lettera aperta su Instagram sul suo percorso di recupero

Ben Affleck commuove i fanBen Affleck commuove i fan: ha postato una dichiarazione ufficiale sul suo profilo Instagram sulla sua attuale condizione da paziente in un centro riabilitazione per dipendenza da alcol. La dichiarazione di Affleck giunge poco dopo le voci secondo cui l’attore ha raddoppiato i suoi sforzi per guarire dalla sua dipendenza, così da poter tornare al ruolo di Bruce Wayne nell’imminente film di Matt Reeves, The Batman.

Questa dichiarazione è importante perchè la Warner Bros. potrebbe ritenerlo non affidabile per il ruolo del pipistrello di Gotham nel film di Matt Reeves che non dovrebbe essere legato al DC Extended Universe.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ben Affleck (@benaffleck) in data:

Ben Affleck commuove i fan con una lettera sul suo percorso di recupero dalla sua dipendenza da alcol

La lettera tradotta dice:

Questa settimana ho terminato la mia permanenza di 40 giorni presso una clinica per la riabilitazione dalla dipendenza da alcol della quale rimarrò paziente esterno. Il supporto ricevuto dalla mia famiglia, dai colleghi e dai fan significano per me più di quanto io possa dire. Mi hanno dato la forza e il coraggio di parlare della mia malattia con altre persone. Combattere una dipendenza è una lotta difficile che dura tutta la vita. Per questo, non si è mai davvero dentro o fuori dal trattamento. È un impegno a tempo pieno. Sto lottando per me e per la mia famiglia. Così tante persone hanno parlato apertamente sui social media del loro viaggio nelle dipendenze. E voglio dirvi grazie. La vostra forza è fonte di ispirazione e mi aiuta in modi che nemmeno credevo possibili. Mi aiuta a non sentirmi solo. E come ho dovuto ricordare a me stesso, se hai un problema, cercare aiuto è sinonimo di coraggio, non è debolezza e non è fallimento. Con accettazione e umiltà, continuo ad avvalermi dell’aiuto di così tante persone alle quali sono grato. E spero che alla fine dei conti possa essere anche io un esempio per gli altri che stanno lottando.

Speriamo che Ben Affleck recuperi in fretta un bravo regista ed attore come lui è importante per il cinema.

L.M.

Ben Affleck commuove i fan su Instagram

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi tratti dalla della popolare serie animata ideata da Matt Groening e prodotta da James L. Brooks

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 1, Kampeggio Krusty

Questa punizione non è noiosa ed inutile. (Frase alla lavagna)

[In un sogno di Bart]Sono sicuro che vi siete ricordati di portare i vostri arnesi di distruzione… ora sfasciamo questa baracca! (Seymour Skinner)

[In un sogno di Bart]Qualcuno dia fuoco a questi registri! Faccia in fretta! (Skinner)

Però quando vedrai la mia pagella ricordati che quest’anno hanno invertito la scala dei voti. Ora l’ordine è questo: D, C, B, A. (Bart Simpson)

Non mi resta da dire niente a nessuno di voi. Perciò se non vi dispiace rimaniamo in silenzio fino al suono della campanella. (Signorina Hoover)

Signora Caprapall, nel calcolare i miei voti finali spero che lei noti che tutti i miei testi scolastici vengono restituiti in eccellenti condizioni. In alcuni casi sono persino avvolti nella carta originale! (Bart)

[Bart ha modificato le F sulla sua pagella in A+] Scemo! Oh, Bart, perché non hai falsificato dei voti almeno credibili? (Lisa Simpson)

Ciao, ragazzi! È rimasta solo una settimana per iscriversi alla migliorissima estate mai goduta al Kampeggio Krusty! Il Kampeggio Krusty è allestito su un autentico cimitero indiano. Abbiamo il tiro con l’arco, la confezione di portafogli e altro ancora! E per voi cicciottelli il programma esclusivo di Dieta e Canzonatura avrà senz’altro i suoi risultati! E quel che è più bello è: se venite al Kampeggio Krusty passerete l’estate insieme a me! Parola d’indiano! (Krusty, in uno spot)

Saluti a te, Kampeggio Krusty, | sulle rive del lago Gran Serpente. | Sebbene le tue altalene siano arrugginite, | sappiamo che non si romperanno mai. | Dal tuo scintillante e disordinato ingresso, | al tuo sacro campo da baseball, | fino alla pulitissima infermeria | dove tutte le nostre ferite vengono curate. | Saluti a te, Kampeggio Krusty, | proprio sotto il Monte Valanga. | Ti ameremo sempre, Kampeggio Krusty! | Un marchio registrato della Krusty Corporation… | tutti i diritti riservati! Hail to thee, Kamp Krusty,| by the shores of Big Snake Lake. | Though your swings are rusty,| we know they’ll never break.| From your gleaming mess hall, | to your hallowed baseball field, | your spic-and-span infirmary, | where all our wounds are healed. | Hail to thee, Kamp Krusty, | below Mount Avalanche. | We will always love Kamp Krusty! | A registered trademark of the Krusty Corporation… | All rights reserved! (Bambini che cantano al Kampeggio Krusty)

Marge, da quando sono partiti i ragazzi ho perso due chili e mezzo! […] E guarda: capelli nuovi! Mi manca tanto così per pettinarli tutti da un lato! Grrrrr! (Homer Simpson)

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Dialoghi:

  • Homer: Figliolo, se desideri ardentemente qualcosa in questa vita, devi lavorare per ottenerla! …Ora silenzio, stanno per annunciare i numeri del lotto!
    Annunciatore alla radio: Diciassette.
    Homer: D’oh!
    Annunciatore alla radio: Trentadue.
    Homer: D’oh!
    Annunciatore alla radio: Cinque.
    Homer: D’oh!
    Annunciatore alla radio: Otto.
    Homer: Uh!
    Annunciatore alla radio: Quarantasette.
    Homer: D’oh!
  • Lisa: Non ho mai preso una B in vita mia. Come è potuto succedere?! Mi sento così sporca!  sporco non si toglie! Ok. Calmiamoci. È sicuramente un errore di battitura.  Signorina Hoover! Pare che ci sia un errore sulla mia pagella: mi ha messo solamente “buono” in condotta.
    Signorina Hoover: Senti Lisa, a tutti serve una macchiolina sul proprio curriculum.
    Lisa: Forse non sono stata abbastanza chiara.  Penso che dovrebbe ricredersi. [intanto preme la mano della maestra sulla cattedra]
    Signorina Hoover: Lisa, mi stai facendo male.
  • Bart: Signora Caprapall, se non prendo come minimo la media del C non potrò andare al Kampeggio Krusty!
    Edna: Ti auguro una D-ivertente estate!
  • Homer: A+? Non hai una grande considerazione di me, vero figliolo?
    Bart
    : Nossignore.
    Homer
    : Lo sai, non ci vuole niente a trasformare una brutta D in una bella B. Sei stato troppo ingordo!
    Bart
    : Vuoi dire che non posso andare al campeggio?
    Homer
    : Vedi Bart, abbiamo fatto questo patto perché speravo che ti avesse aiutato a prendere bei voti, invece non li hai presi… Ma perché devi pagare tu per i miei errori?
    Bart
    : Vuoi dire che posso andare?
    Homer
    : Sì… del resto non ti volevo tra i piedi tutta l’estate.
  • Lisa: Prima che vada in campeggio avrò bisogno del vaccino per malaria, rosolia, encefalite, bua…
    Hibbert: Oh, temo proprio che ci troviamo di fronte a un tipico caso di ipocondria. Esiste un solo antico rimedio: un bel lecca lecca.
    Lisa: Dottore, non mi tratti da bambina…
  • Martin Prince Sr.: Ci vediamo quando torni dal Kampeggio Krusty per il bimbo sano e bello.
    Martin: Risparmiami gli eufemismi, è il campeggio dei ciccioni per il tuo piccolo paffutello!
  • Marge: Lisa, fai attenzione alle ortiche. Ricorda: “se le foglie son tre son dolori per te.”
    Homer: “Tre più uno porta fortuna.” (– Lisa, watch out for Poison Ivy. Remember, “Leaves of three, let it be.”
    – “Leaves of four, eat some more!”)
  • Lisa: Il tutto è un tantino più rustico di quanto pensassi.
    Bart: Io non sono preoccupato Lisa, sai perché? Eccolo qui: il sigillo di garanzia Krusty! [scopre un sigillo coperto dalla polvere che recita Krusty Brand Seal of Approval]Lo trovi solo su prodotti conformi ai principi personali di Krusty il Clown.
  • Bart: Non possiamo avere delle pannocchie da arrostire?
    Spada: Stai zitto e mangiati la pigna.
  • Lisa: Mi sento come se stessi per morire, Babi.
    Bart: Moriremo tutti, Lisa.
    Lisa: Io intendevo presto…
    Bart: Anch’io!
  • Marge[voce fuori campo, scrivendo]: “Cari ragazzi, spero che questa lettera vi trovi bene. Noi ce la passiamo benissimo. Vostro padre è in ottima forma da quando… be’, come non mai. […] Ci mancate terribilmente. Spero che questi biscotti alla liquirizia vi sostengano fino al vostro ritorno a casa.”
    Patata: Ehi, Simpson! Di’ a tua madre che quei biscotti erano uno schifo!
    Lisa [voce fuori campo, scrivendo]: “Cari mamma e papà, non ho più paura dell’inferno perché sono stata al Kampeggio Krusty. Le nostre escursioni in campagna sono diventate delle sinistre marce di morte. […] Il nostro centro arti e mestieri è in verità una casa di lavoro alla Dickens. […] Bart riesce a superare le giornate facendo appello alla sua fede incrollabile. Pensa che Krusty il Clown manterrà la sua promessa. Ma io sono molto più pessimista. Non sono sicura che questa lettera vi giungerà poiché i nostri mezzi di comunicazione sono stati interrotti. Ora lo sforzo di scrivere mi ha fatto venire il capogiro, perciò chiudo dicendo… Salvateci! Salvateci subito! Bart e Lisa.”
    Homer: De-hi-hi-ho! Le lettere dei bambini in campeggio!
    Marge: Già, ora si lamenta ma vedrai che quando andremo a prenderla non vorrà più venire via!
  • Bart: Quello non è Krusty il Clown!
    Signor Black: Che ti credi? Che abbia schiaffato un costume da clown addosso a un beone, eh? Insomma…
    Barney [travestito da clown]: Sì Bart, certo che sono Krunchy il clown! [rutta vigorosamente]
    Bart: Va bene, adesso basta! Sono già stato scottato da Krusty in passato: mi sono beccato una tachicardia da quelle vitamine marca Krusty, il mio calcolatore Krusty non aveva né il 7 né l’8 e l’autobiografia era super auto-adulante con molte madornali omissioni, ma questa volta è davvero troppo!
  • Annunciatore televisivo: Interrompiamo lo yoga party di Sadruddin Mahbaradad per questa edizione speciale: “Krisi al Kampeggio Krusty”.
    Kent Brockman: Signore e signori, sono stato nel Vietnam, nell’Afghanistan e in Iraq e posso dire senza timore d’iperbole che questo è un milione di volte peggio di tutte quelle guerre messe insieme!
  • Lisa: È Krusty in persona! Guardate la cicatrice del pacemaker, la voglia a forma di testa di vitello e il suo famoso capezzolo superfluo!
    Krusty: Almeno non siete pignoli come la dogana.
  • Bart: Come hai potuto, Krusty?! Io non presterei mai il mio nome a un prodotto scadente!
    Krusty[piangendo]: Hanno portato un autocarro pieno di soldi fino a casa mia! Io non sono fatto di pietra!
    Bart: Krusty, questo campeggio è un incubo! Ci hanno dato la pappa d’avena, ci hanno costretti a confezionare portafogli e uno dei compagni è stato divorato da un orso!
    Krusty: Oh, mio Dio!
    Bart: Veramente l’orso si è mangiato il suo cappello.
    Krusty: Era un bel cappello?
    Bart: Be’, sì.
    Krusty: Oh, mio Dio!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 2, Un tram chiamato Marge

Il mio nome non è Dottor Morte. (Frase alla lavagna)

In diretta da Laughlin nel Nevada, il concorso Miss Ragazza Americana offertavi da Versatility di Meryl Streep. Profumar come una star e risparmiar! (Troy McLure)

New Orleans! | Dimora di pirati, ubriaconi e prostitute. | New Orleans! | Volgari, costosi negozi di souvenir | Se vuoi andare all’inferno dovresti fare un viaggio a quella Sodoma e Gomorra sul Mississipi. | New Orleans! | Puzzolente, marcia, vomitevole, abietta. | New Orleans! | Putrida, salmastra, bacata, cattiva. | New Orleans! | Molliccia, rancida, schifosa e indecente. | New Orleans!        “New Orleans! | Home of pirates, drunks and whores. | New Orleans! | Tacky, overpriced souvenir stores. | If you wanna go to hell you should take that trip to the Sodom and Gomorrah on the “Mississip”. | New Orleans! | Stinking, rotten “vomity” vile. | New Orleans! | Putrid, brackish, maggoty, foul. | New Orleans! | Crummy, lousy, rancid and rank. | New Orleans! “(Cast Un tram che si chiama Desiderio cantando)

Potrai sempre dipendere dalla gentilezza degli estranei, | per tirati su il morale | e proteggerti dai pericoli. | Un estraneo è solamente un amico che non hai ancora incontrato. | Ancora incontrato. Tram! “            You can always depend on the kindness of strangers, | to buck up your spirits | and shield you from dangers. | A stranger’s just a friend you haven’t met. | You haven’t met. Streetcar!  (Cast Un tram che si chiama Desiderio cantando)

Dialoghi:

  • Marge: Non partecipo ad una recita da quando ero al liceo e ho pensato che sarebbe una buona occasione per conoscere altra gente.
    Homer[con gli occhi fissi sul televisore]: Sembra interessante.
    Marge: Sai, caspiterina, passo tutto il giorno da sola con Maggie e a volte è come se io neanche esistessi.
    Homer [con gli occhi fissi sul televisore]: Sembra interessante.
  • Llewellyn Sinclair: Siete tutte una frana! Quello che voi signore non capite è che Blanche è un fiore delicato che viene calpestato da un tanghero brutale! Ah…lasciamo perdere! Via la scenografia! Sgombrate il palcoscenico! Questa rappresentazione non mi riguarda più!
    Marge al telefono con Homer: Papi, non ho ottenuto la parte. Hai ragione tu: avere interessi esterni è una cosa stupida.
    Llewellyn Sinclair [ascoltando la telefonata di Marge]: Aspettate un momento…
    Marge: Ah, vengo subito a casa. Va bene. Passo a prendere una mega confezione di pollo… strafritto… e due chili di gelato multigusto…
    Llewellyn Sinclair [prendendole la cornetta del telefono]: Smettila di importunare la mia Blanche!
  • Marge: Maggie è allergica alle pere grattugiate e ama un biberondi latte caldo prima del riposino.
    Signora Sinclair: Un biberon? [ride] Signora Simpson, sa cosa sta dicendo un bebè quando tenta di ottenere un biberon?
    Marge: “Pappa”?
    Signora Sinclair: Sta dicendo “Io sono una sanguisuga!” E il nostro scopo qui è di sviluppare un biberon interiore!
  • Homer: Ma Marge, che ne è del dessert?!
    Marge: Caspiterina, aprila da solo la scatoletta del budino!
    Homer: Benissimo! Lo farò! [tira la linguetta di metallo della scatoletta, ma si spezza]Oh, no! Il mio budino è intrappolato per sempre!

Giocate, da bravi, piccoli umani! (Signora Sinclair)

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 3, Homer l’eretico

Non diffamerò New Orleans. (Frase alla lavagna)

Bart: Ehi, dov’è Homer?
Marge: Vostro padre sta riposando.
Bart: Riposando dopo una sbornia, riposando perché è licenziato… riposando sempre!

È l’occasione ideale per fare le mie brevettate superspaziali superciucciose frittelle lunari! Vediamo un po’… caramello, preparato per frittelle, fumo liquido…  (Homer)

Uh, trabocco di frittelle… Mmm… (Homer)

.. colesterolo… (Homer)

Forza, TV, fammi vedere un po’ di dolce spazzatura, vai! (Homer)

Signore, mio marito non è del tutto perfetto, ma è un uomo gentile ed onesto. Ti prego, portalo sulla retta via. […] Lui non intende essere sacrilego, Signore. È solo che gli piace dormire la domenica. (Marge)

Prima Chiesa di Springfield. Argomento di oggi: “Quando Homer incontrò Satana”.
First Church of Springfield. Today’s Topic: “When Homer met Satan”. (Insegna)

Salve, sto facendo una colletta per la Fratellanza dei Clown Ebrei. Lo scorso anno a causa dei tornadi settantacinque clown ebrei persero la vita. Il peggior avvenimento fu durante il nostro convegno a Lubbock nel Texas. C’erano parrucche e nasi di gomma sparsi ovunque! Ah, fu terribile! (Krusty)

Marge, metti un po’ più pian il riscaldamento… Ecco, così… (Homer, dormendo circondato dalle fiamme di un incendio)

Voi papere state duramente minando mio karma positivo! …Ma siete tanto carine! (Apu Nahasapeemapetilon, lasciando attraversare la strada a una fila di paperelle)

Signore Iddio santissimo, possa la tua mano amorevole guidare Homer e fargli centrare in pieno il materasso. (Ned) [Homer centra il materasso, ma rimbalza e rientra al primo piano sfondando la finestra]

Non te la prendere, Homer. Nove religioni su dieci falliscono al loro primo anno. (Dio)

Dialoghi:

  • Lisa [pregando in chiesa]: Padre Nostro, che sei nei cieli…
    Bart
    : Lisa! Questo non è né il momento né il luogo!
  • Homer: Per quanto riguarda me, io sto trascorrendo il più bel giorno della mia vita! E devo tutto al fatto di aver marinato la chiesa!
    Marge: Questa è una cosa terribile da dire! Ragazzi, vostro padre non sa quello che dice!
    Homer: Col cavolo, Marge! Sappi che io non andrò mai più in chiesa! Mai più!
    Marge: Homer, non starai veramente rinunciando alla tua fede?
    Homer: No! No, no, no, no…! [pausa]Be’… Sì.
  • Homer: Ehi, cosa c’è di tanto eccezionale nell’andare in qualche edificio ogni domenica? Insomma, Dio non è ovunque?
    Bart: Amen, fratello!
    Homer: E non pensi che l’onnipotente abbia di meglio da fare che preoccuparsi di dove un omino trascorre una miserabile oretta della sua settimana, scusa?
    Bart: Diglielo papà!
    Homer: E se avessimo scelto la religionesbagliata? Ogni settimana non facciamo altro che far arrabbiare sempre di più Dio!
    Bart: Parole sante!
  • [Homer sogna che Dio gli scoperchia la casa]
    Dio: Hai abbandonato la mia Chiesa!
    Homer: Be’, in un certo senso, ma…
    Dio: “Ma” cosa?
    Homer: Non sono un cattivo uomo, lavoro sodo e amo i miei figli, perciò perché dovrei trascorrere metà della mia domenica ascoltando come finirò all’inferno, scusami?
    Dio: Mh, non hai tutti i torti, vecchio mio. Sai, anch’io a volte preferirei guardare il football. Il St. Louis ce l’ha ancora una squadra?
    Homer: No, ora sono a Phoenix.
    Dio: Non mi dire!
    Homer: Sai cosa detesto più di tutto della chiesa? Quei noiosissimi sermoni.
    Dio: Eh, condivido in pieno. Quel reverendo Lovejoy mi scontenta proprio. Gli farò venire un’afta in bocca.
    Homer: Dagliene una pure da parte mia.
    Dio: Oh, lo farò.
    Homer: Così penso che dovrei vivere in modo retto e adorarti a modo mio.
    Dio: Homer, affare fatto. Ora se vuoi scusarmi, devo apparire su una tortilla in Messico.
  • Lisa: Perché dedichi la tua vita alla blasfemia?
    Homer: Non preoccuparti, tesoruccio. Se mi sbaglio ritirerò tutto sul mio letto di morte.
  • Homer: […] lo stesso Dio mi ha detto che dovrei cercare una via nuova.
    Reverendo Lovejoy: Ah, veramente?
    Homer: Eh, sì. Mi è apparso in un sogno. E sapevo che si trattava di qualcosa speciale perché di solito sogno le nudità…di Marge.
    Bart: E così, Homer, hai visto il pezzo da novanta! Che aspetto aveva?
    Homer: Dentatura perfetta, buon profumo, di gran classe… un vero Signore!
  • Reverendo Lovejoy: Homer, Homer! Vorrei che tu ricordassi Matteo 7, 26. Lo stolto che si è fabbricato la casa sulla sabbia.
    Homer: E lei ricordi…  Matteo… 21, 17.
    Reverendo Lovejoy: “E, lasciatili, uscì dalla città e se ne andò a Betania, ove passò la notte”?
    Homer: Sì… ci pensi!
  • Homer: Dovresti passare alla mia religione, Boe. È grandiosa! Niente inferno, niente inginocchiarsi…
    Boe: Mi dispiace Homer, ma sono nato addestratore di serpenti e morirò addestratore di serpenti.
  • Marge: Io ho la responsabilità di crescere questi ragazzi in modo retto e ameno che tu cambi dovrò di loro che il loro padre è… un malvagio.
    Homer: Ragazzi, lasciate che vi racconti di un altro cosiddetto “uomo malvagio”: aveva i capelli lunghi e delle idee bizzarre e non sempre faceva quello che gli altri ritenevano giusto e quell’uomo si chiamava… l’ho dimenticato. Ma il punto è… ho dimenticato anche quello… Marge, tu lo sai di chi sto parlando, quello che guidava quella macchina blu…
  • Marge: Ti prego, non costringermi a scegliere tra il mio uomo e il mio Dio, perché non puoi certo vincere tu.
    Homer: E rieccola di nuovo: sempre a schierarsi dalla parte di qualcun altro: Flanders… la società idrica… Dio…
  • Homer: Senza offesa, Apu, ma quando stavano distribuendo le religioni tu forse eri uscito a fare pipì?
    Apu: Signor Simpson, prego lei pagare per suoi acquisti, sparire per sempre e tornare presto!
  • Homer: Flanders, mi hai salvato… Perché?
    Ned: Accidenti, avresti fatto lo stesso anche per me! […]
    [Homer immagina Flanders intrappolato nella casa incendiata mentre lui è sull’amaca a bere una bibita]
    Homer: È proprio così, vecchio amico…
  • Assicuratore: Sono dell’assicurazione”Disastro totale”. Oggetti di valore?
    Homer: Ehm, un Picasso… la mia collezione di auto d’epoca…
    Assicuratore: Spiacente, questa polizza copre solo le perdite reali, non cose inventate.
    Homer: Oh, questa sì che è bella!
  • Kent Brockman: Incendio: il più antico nemico dell’uomo, insaziabile, privo di rimorsi, inestinguibile.
    Winchester: Uè, lo abbiamo spento!
    Kent Brockman: Tra poco: quali funzionano meglio? Le mollette per bucato con la molla o quelle senza?
  • Homer: Il Signore è vendicativo. Oh, grande Malevolo, mostrami chi flagellare e saranno flaggiati!
    Ned: Homer, non è stato Dio a incendiare la tua casa.
    Reverendo Lovejoy: No, ma Egli stava lavorando nei cuori dei tuoi amici e vicini quando sono venuti in tuo soccorso, siano essi cristiani [guarda Ned], ebrei [guarda Krusty].. [guarda Apu, indeciso]miscellanei…
    Apu: Indù! Siamo settecentodue milioni circa!
  • Homer: Signore, devo farti una domanda: qual è il significato della vita?
    Dio: Homer, questo non te lo posso dire.
    Homer: E dai!
    Dio: Lo scoprirai quando morirai.
    Homer: Non posso aspettare così a lungo!
    Dio: Non puoi aspettare sei mesi?
    Homer: No! Dimmelo adesso!
    Dio: Okay. Il significato della vita è… [parte la sigla di chiusura]

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 4, Lisa la reginetta di bellezza

Non prescriverò medicinali. (Frase alla lavagna)

Da oggi Lisa Simpson non è più la piccola Miss Springfield. Pare che il padre della destituita reginetta di bellezza, Homer Simpson, abbia compilato in modo errato la domanda di partecipazione. Nella zona posta sotto l’avvertenza “non scrivere sotto questo spazio” ha scritto “OK”. (Kent Brockman)

Ora passiamo ad altro… il santo padre Giovanni Paolo II [Compare una foto di una capra con un biberon]Adesso basta!… non posso lavorare in queste condizioni!… io me ne vado!… se mi cercate sono da… chiamate il collega… non mi interessa!  (Kent Brockman)

Lisa, come fratello questa è la cosa più difficile che io abbia mai detto: tu non sei cozza. (Bart)

Sponsorizzo di vero cuore questo evento o prodotto. (Krusty)

Dialoghi:

  • Homer: Ehi, nessuna è più carina della mia bambina.
    Marge: Ma tu la guardi con gli occhi di un padre!
    Homer: Be’, se potessi cavare gli occhi a qualcun altro e ficcarli nelle mie orbite lo farei, ma per me lei è bellissima.
    Marge: Hai detto una cosa dolcissima.
  • Homer: Dio vi benedica, ragazzi!
    Marge: Homer, quelli sono gelatai!
    Homer: Per questo!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 5, La paura fa novanta III

E per le notizie riguardanti l’ambiente gli scienziati hanno annunciato che ora l’aria di Springfield è dannosa solo ai bambini e agli anziani. (Giornalista)

La casa del male. “Il tuo negozio che offre molteplici servizi”.
House of Evil. “Your One Stop Evil Shop (Insegna)

Sono Krusty il Clown e tu non mi piaci… Sono Krusty il Clown e io ti ucciderò (Pupazzo parlante di Krusty)

La mia mortadella ha un nome: | è Homer, Homer, Homer! | La mia mortadella ha un cognome: | è Homer, Homer, Ho-ho…! (Homer)

Ecco che se ne va l’ultimo residuo della mia eterosessualità! (Patty, vedendo passare Homer nudo)

Sono stato uno stupido a pensare che a qualcuno interessassero le foto di Whoopi Goldberg nuda! Ma che diavolo?! (Passante)

Sono Marge Bouvier. Sono qui in merito al vostro annuncio: “Cercasi donna bianca nubile per spedizione misteriosa. Devono piacerle le scimmie. Non fumatrice.” (Marge)

Quest’amore è una camera a gas! (Burns)

King Homer. L’ottava meraviglia del mondo. E in più le più grasse di ballerine di can can della città.
“King Homer”. Eight wonder of the world. Plus the chubbiest kickline in town. (Insegna)

Mi sembri un tantino congestionato. Forse dovresti mangiare più verdure e meno persone. (Marge)

Ricordo quando Al Jolson corse in preda al furore omicida al Winter Garden e scalò il Chrysler Building. Non poté più esibirsi in questa città. (Burns)

La frutta è il dolce della natura. (Marge)

Et voilà bello come un quadro! [uno zombie esce dalla terra appena sistemata con la pala] Ah, gli zombie! [lo zombi se ne va e Willie mette nuovamente apposto la terra] Et voilà, bello come un quadro! (Willie)

Dialoghi:

  • Marge: Dove hai preso tutti quei soldi?
    Nonno Abe: Dal governo. Non me li sono guadagnati e non mi servono. Ma se saltano un solo pagamento faccio il diavolo a quattro!
  • Bart: Ehi, Homer, dov’è il tuo regalo?
    Homer: D’oh! …volevo dire: non preoccuparti, figliolo. Ho dimenticato di comprarti un regalo. Ma giurosulla tomba di mio padre…
    Nonno Abe: Ehi!
    Homer: …che te ne comprerò uno ora.
  • Homer: Vendete giocattoli?
    Venditore: Vendiamo oggetti proibiti da luoghi dove gli uomini temono di mettere piede, e yogurt con gelato che io chiamo “congurt”.
    Homer: Senta, a me serve qualcosa per il compleanno di mio figlio.
    Venditore: Ah, forse questo sarà di suo gradimento. [prende un pupazzo Krusty parlante]Prenda questo oggetto, ma – attenzione! – porta con sé una terribile maledizione.
    Homer: Oh, questo è male!
    Venditore: Ma con esso è compreso un congurt gratis!
    Homer: Questo è bene!
    Venditore: Anche il congurt ha una maledizione!
    Homer: Questo è male.
    Venditore: Ma può arricchirlo con uno sciroppo di suo gusto!
    Homer: Questo è bene!
    Venditore: Gli sciroppi contengono benzoato di potassio! [Homer ha uno sguardo assente] E questo è male!
    Homer: Posso andare ora?
  • Nonno Abe:Vi dico che quel pupazzo è perfido! Perfido! Perfido!
    Marge: Nonno, hai detto la stessa cosa di tutti i regali.
    Nonno Abe: Volevo solo un po’ di attenzioni…
  • Bart: Nonno, perché non ci racconti tu una storia? Hai avuto una vita interessante.
    Nonno Abe: Questa è una bugia e tu lo sai!
  • Otto: Uè, chi è questo tizio “Homer”?
    Marge: O è una scimmia preistorica alta quindici metri oppure una trappola per turisti escogitata dalla proloco dell’Isola delle Scimmie.
  • Bart: […] io ho un racconto così pauroso che ve la farete tutti sotto!
    Nonno Abe: Già fatto…
  • Bart: Da “A” – arancia – a “Z” – zebra. Il primo libro a rilievo del bimbino. Sono 26 pagine di avventure alfabetiche.
    Edna: Bart, vuoi dirmi che hai letto un libro destinato ai bimbi dell’asilo?!
    Bart: Be’, quasi tutto…
  • Lisa: Zombie!
    Bart: Per favore Lisa, preferiscono essere chiamati “viventi svantaggiati”!
  • Lisa[sconvolta]: Papà, abbiamo fatto una cosa terribile!
    Homer: Avete sfasciato la macchina?
    Bart: No.
    Homer: Avete risuscitato i morti?
    Lisa: Sì!
    Homer: Ma la macchina sta bene?
    [Lisa e Bart annuiscono]
    Homer:Allora tutto ok!
  • Homer: Risparmiate la mia famiglia! Prendete me, prendete me!
    Zombie[dopo aver “bussato” sulla testa di Homer per sapere se c’è il cervello]: Ma è vuoto!
  • Homer: Beccati questa, Washington! Mangiati il piombo, Einstein! Cala il sipario, Shakespeare!
    Shakespare morendo: Codardo, c’è del marcio a Springfield!
  • Marge: Be’, sono contenta che non ci siamo trasformati in degli zombi scervellati!
    Bart[con aria ebete]: Shh! TV!
    Homer [con aria ebete, riferendosi a quello che vede in TV]: Uomo cadere giù. Mitico.

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 6, Grattachecca e Fichetto: il film

Non seppellirò il nuovo alunno. (Frase alla lavagna)

Liberarsi dall’obbligo della giuria è facile. Il trucco è dire che hai pregiudizi contro tutte le razze. (Homer)

Dialoghi:

  • Marge: Non fate arrabbiare il nonno mentre siamo al consiglio di classe. La cena la portiamo noi.
    Lisa: Che porterete da mangiare?
    Homer: Be’, dipende da quello che diranno gli insegnanti: se siete stati bravi pizza; se siete stati cattivi… eh, vediamo… veleno!
    Lisa: E se uno di noi è stato bravo e l’altro cattivo?
    Bart: Pizza avvelenata.
    Homer: Oh no, io non mi fermo due volte!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 7, Marge trova lavoro

Non insegnerò agli altri come volare. (Frase alla lavagna)

Magari potessi andarci io in pensione, quello sarebbe supermitico! (Homer)

Salve, sono Troy McLure! Forse vi ricorderete di me per quei video istruttivi, ad esempio Naftalinando la vostra corazzataScavate da soli la vostra fossa e risparmiate! Bene, nelle sei ore che seguiranno vi illustrerò cosa fare e cosa non fare nella riparazione della fondamenta. (Troy McLure)

La mia vita è piuttosto noiosa. Ieri dei testimoni di Geova hanno bussato alla porta e io non li lasciavo più andar via! Se la sono svignata appena sono andata in cucina a prendere da bere. (Marge)

Ora Marge, ricorda: se qualcosa va storto alla centrale nucleare, tu da la colpa a quello che non sa parlare la nostra lingua. (Homer a Marge mentre si recano al lavoro)

Quella donna è così accattivante! Smithers, il mio cuore batte come un martello pneumatico! (Burns, guardando Marge dai monitor di sorveglianza)

Aaah! Le mie ovaie! (Bart, fingendo di star male)

Mi rifiuto di dormire nello stesso letto con una donna che mi giudica uno scansafatiche! Ora dritto di sotto, apro il divano, srotolo il matera… [Ci ripensa] (Homer)

Stanotte l’ho sognata di nuovo, Smithers…Sai quando tu sei a letto e chi ami entra dalla finestra volando? (Montgomery Burns)

Non te la prendere se perso tu hai. Lottavo con i lupi che ancora eri poppando i capezzoli di tua madre, mì! (Willie)

Dialoghi:

  • Homer: Come dice la Bibbia: “Nel lavoro di tuo marito non devi ficcare… il naso!”.
    Marge: Nella Bibbia c’è “ficcare il naso”?
    Homer: C’è… c’è…
  • Lisa: Credo sia meraviglioso! Mami e papi, l’uno accanto all’altro alla centrale nucleare…sarete proprio come i coniugi Curie!
    Homer: Loro che hanno fatto?
    Lisa: Hanno scoperto il radio! …sono morti entrambi per avvelenamento da radiazioni…
  • Edna Caprapall: Bart, per evitare questo compito hai avuto il vaiolo, il male dei palombari e quell’infelice attacco di sindrome di Tourette!
    Bart: Non l’ho ancora superato! [Simula dei tic nervosi]…Strega! [Abbaia come un cane]

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 8, La nuova ragazza del quartiere

Non porterò pecore in classe. (Frase alla lavagna)

Olà, Marinai! Avete fatto il pieno di tacos? Preferireste mangiare un topo di sentina piuttosto che un altro hamburger? venite a saziarvi di pesce a volontà dall’Olandese sfrigolante! […] Salpate alla volta dell’Olandese sfrigolante! (Capitano McCallister nello spot pubblicitario del ristorante L’Olandese sfrigolante)

[Sbavando] Mmmm… gamberetti… (Homer)

Bart, ti prego, slegami… Slegami, ti prego, Bart… Bart, la benzina no… (Abby, vecchia babysitter di Bart)

Cacchio, questo cos’è? Stampelle di ferro? Medicine scadute? Vecchi giornali? Ahhh! [Parlando tra sé ad alta voce] Ok, Homer, sta calmo. Porta tranquillamente questa roba in casa. [Si china e solleva uno scatolone, ma il contenuto si rovescia a terra] Homer, non stai ascoltando! (Homer)

Oh, Laura… Che bella sorpresa. (Bart, indossando una vestaglia alla Hugh Hefner e fumando una pipa giocattolo)

Costui non è un uomo, è una macchina divoratrice priva di pudore! (Capitano McCallister)

Questo è un momento importante tra un ragazzo e suo padre. Figlio, una donna è molto simile a… a… a un frigorifero! È alta circa un metro e 82, pesa 135 chili, fa il ghiaccio e… Oh, aspetta un momento! A dire il vero una donna è molto più simile ad una birra: ha un buon profumo, è bella a vedersi, venderesti tua madre pur di averne una… ma non puoi fermarti ad una: vuoi berti un’altra donna! [Cambio di scena: Homer è sbronzo dopo aver bevuto una decina di birre] … Perciò io dico: “Senti, se vuoi quei soldi vieni a trovarteli perché io non so dove stanno, brutto rospone-salame, mi fai venire voglia di vomitare”.  (Homer a Bart)

Questo è il caso più sfacciato di pubblicità fraudolenta dall’ultima mia causa intentata contro il film La storia infinita! (Lionel Hutz)

T’avrei soltanto marcato!  (Boe)

[Mentre beve birra dalla spina]Il mio cuore si è fermato! …Ah, è ripartito! [riprende a bere] (Barney)

Dialoghi:

  • Sylvia Winfield: Signor Simpson, mio marito ha deciso di traslocare.
    Homer: Andate a finire i vostri giorni in Florida?
    Sylvia Winfield: Già. Be’, ci sono due cosette per aiuraci a far vendere la casa. Uno: quando passa davanti alla sua finestra, potrebbe per cortesia indossare i pantaloni?
    Homer: Mmmmh… No.
    Sylvia Winfield: E due: potrebbe per cortesia ritirare le sue zucche rimaste dai precedenti Halloween?
    Homer: Mmmmh… No.
    Sylvia Winfield: E per cortesia, copra i bidoni dei rifiuti: attirano la fauna!
  • Ruth Powers: A dire il vero io avevo dei dubbi sul fatto di venire a Springfield. Sa, dopo l’articolo La peggior città in americaa cui il TIME ha dedicato la copertina.
    Marge[Orgogliosa] Si vedeva la nostra casa in quella foto!
  • Lisa: Bart! Ti stai facendo il bagno?!
    Bart
    : Già, e sarebbe molto gradita un po’ di privacy da queste parti, tanto per cambiare.
    Lisa
    : Suppongo che il tuo igienismo sia da mettere in relazione con l’arrivo di Laura.
    Bart
    : Be’, a volte un uomo può volere la propria pelle più gialla possibile.
  • Homer: Mi batterò per questa cosa! Marge: Oh, ti prego, no, fallo per me…
    Homer: Spiacente, Marge, è la meta della mia vita. Sono come quello lì, quel… quell’uomo lì, spagnolo, quello che ha sbattuto contro i mulini a vento.
    Marge: Don Chisciotte.
    Homer: No, non è quello. Come si chiama? L’uomo della Mancha…
    Marge: Don Chisciotte!
    Homer: No!
    Marge: Credo fosse proprio quello il nome del personaggio, Don Chisciotte.
    Homer: Benissimo, ora mi documento. [Homer esce dall’inquadratura per andare a prendere un’enciclopedia che, in un’altra inquadratura, sfoglia attento]
    Marge: Allora, chi era? [Homer torna vicino al letto]
    Homer: Lasciamo perdere…
    Marge: Mhh…
  • Bart: Papà, se a una ragazza davvero speciale piacesse un cretino che non la merita tu che faresti?
    Homer: L’ho sposata!
  • Capitano McCallister: Era una notte senza luna, buia come la pece, quando fuori dalla bruma uscì una bestia più stomaco che uomo!
    Homer: Ehi!
    Capitano McCallister: Così dissi ai miei nostromi “Rinforzate l’albero di mezzana!”
    Lionel Hutz: Capitano McCallister, è vero che di fatto lei non è un vero capitano?
    Capitano McCallister: Sì, signore. [Abbassa la testa per la vergogna. Intanto i presenti si scandalizzano]
  • Avvocato dai capelli blu: Vostro onore, vorrei mostrare esattamente quanti gamberetti ha ingurgitato il signor Simpson. Avanti, ragazzi! [Nell’aula di tribunale entra una fila di facchini che trasportano grandi sacchi]
    Facchino: 1800 lettere! Tutte indirizzate a mani di forbice!
    Avvocato dai capelli blu: Voi state cercando il processo contro Lorena Bobbitt, è nell’aula accanto![
  • Capitano McCallister: Venite a vedere il pozzo senza fondo, l’errore più crudele di Madre Natura! Venite per il fenomeno rimanete per mangiare!
    Signora: È orripilante!
    Signore: Ho sentito che è un gorilla depilato…
  • Boe: Ehi… soltanto un secondo, ora vedo… Gay D’Amare?! Sto cercando Gay D’Amare, nessuno si fa avanti? Ma perché non riesco a trovare Gay D’Amare?! [Risate generali]
    Barney: Forse hai degli standard troppo alti.
    Boe: Brutto figlio di…! Se mai scoprirò chi sei ti caccio una salsiccia giù per la gola e ti piazzo una muta di cani affamati nel didietro!
  • Boe:  Barney, non fregarti la birra mentre sono via!
    Barney: Per che razza di ubriacone patetico mi hai preso… Oh, c’è della birra in questo posacenere! [beve la birra dal posacenere]
  • Laura: Pronto, vorrei parlare con Miss K., di nome fa… Lorina.
    Boe: Miss K. Lorina, un momento… Miss K. Lorina! Miss K. Lorina! Forza gente, mettete giù i bicchieri, Miss K. Lorina!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 9, Mr. Spazzaneve

Un rutto non è una risposta. (Frase alla lavagna)

Sarà pure un canale scadente, ma almeno i Simpson sono in tv! (Homer)

Dialoghi:

  • Assicuratore: Ora, prima di darle l’assegno, un’ultima domanda: questo posto, Da Boe, che lei ha lasciato poco prima dell’incidente, era un luogo d’affari di qualche genere?
    Cervello di HomerNon dirgli che eri in un bar. Oh, cos’altro è aperto di notte?
    Homer: È un negozio di pornografia! Stavo comprando della pornoschifografìa!
    Cervello di HomerDe hi hi ho ho! Io a quello non ci avrei mai pensato.
  • Homer[Ammirando uno spazzaneve]: Non posso permettermelo.
    Venditore: Amicone, questa non costa soldi: questa fa soldi! Può pagare le rate spazzando neve dai viali, come secondo lavoro!
    Homer: Be’, veramente dovrei discuterne con mia moglie.
    Venditore: Sua moglie?
    Homer: Ma cosa crede, che io acquisti un bestione da $20.000 solo perché lei fa quel rumore?…Lo compro!
  • Marge: Perché hai acquistato quello spazzaneve? Non possiamo permettercelo!
    Homer: Se devi arrabbiarti ogni volta che faccio una cosa stupida, allora dovrò smettere di fare cose stupide. Sei d’accordo?
    Marge: Bene!
    Homer: Benissimo! Non farò mai più qualcosa di stupido. Buonanotte!
    [Homer si volta e colpisce con la faccia la portiera dello spazzaneve]
    Marge: Oh, Homie, ti sei fatto male?
    Homer[Fra i denti]: D’oh!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 10, La prima parola di Lisa

La maestra non è una lebbrosa. (Frase alla lavagna)

Secondo la rivista “La madre apprensiva” se Maggie non parla entro l’età di un anno sarà necessario un estensore correttivo della lingua. (Marge)

Vi racconterò di quella volta in cui mi sono chiuso dentro l’armadio con Fonzie! Era un altra delle mie macchianzioni cervellotiche! […] Un momento, un momento… quello era Happy Days! (Homer)

.. grasso di maiale… (Homer)

Non è mica facile destreggiarsi con una moglie incinta e un ragazzino smanioso, ma comunque riuscii ad infilarci otto ore di tv al giorno. (Homer)

Ehi, gente! Manca una manciata di secondi ai 100 metri farfalla e con le “donne” della Germania dell’Est che si radono la schiena a novemila miglia di distanza le americane sono sicuramente favorite! (Annunciatore sportivo)

La madre apprensiva. Il vostro bambino è troppo carino?
Fretful Mother Magazine. Is your baby too cute?
(Prima pagina della rivista Fretful Mother)

“Non sparare sulla croce rossa”! Questa non l’ho mai capita! (Homer)

Dialoghi:

  • Marge: Oh, Maggie, quand’è che parlerai?
    Lisa: Non forzatela. Ricordate: “è meglio rimanere in silenzioed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio.”
    Cervello di HomerChe diavolo significa? Meglio dire qualcosa altrimenti penseranno che sei stupido!
    Homer: Chi la fa l’aspetti!
    Cervello di HomerChe fortuna!
  • Homer: De-hi-hi-ho, ti ho preso il naso!
    Bart: Ti ho preso portafoio!
    [scarica il portafoglio di Homer nel water]
    Homer: D’oh!
  • Marge: Indovina un po’ papi, ci sarà due volte tanto amore in questa casa di quanto ce n’è ora.
    Homer: Lo faremo anche la mattina?
    Marge: No!
    Homer: Ah.
    Marge: Stiamo per avere un altro bebé!
  • Marge: Temo che avremo bisogno di una casa più grande.
    Homer: Niente affatto, ci ho già pensato io. Il nascituro avrà il lettino di Bart e Bart dormirà con noi fino all’età di ventun’anni.
    Marge: Questo non lo devierà?
    Homer: Mio cugino Frank l’ha fatto.
    Marge: Tu non hai un cugino Frank.
    Homer: È diventato Francine nel ’76 poi è entrato in quella setta. Crede che ora il suo nome sia Madre Shabububusettete.
    Marge: Mhrr.
  • Homer: Una volta che ci siamo liberati dei gatti non dovrebbe essere poi tanto male.
    Agente immobiliare
    : Be’, secondo il testamento sono i gatti i proprietari della casa. Voi sareste i loro affittuari.
  • Homer: Papà, prima mi hai dato la vita, ora mi dai una casa per la mia famiglia. Sarei onorato se tu venissi a vivere con noi.
    Nonno: Grazie!
    [Nel presente, alla fine del racconto]
    Bart: E poi dopo quanto tempo lo hai spedito alla casa di riposo?
    Homer: Circa tre settimane! [Tutti ridono]
  • Krusty: Ehi, ragazzi! Ah-ah-ah-ah! L’estate è dietro l’angolo e il Krusty Burger è il panino ufficiale al gusto di carne delle Olimpiadi 1984! […] Fa tutto parte del nostro Krusty Burger Concorso Olimpico a premi. Basa grattare il nome della gara olimpica sul vostro cantorcino e se l’America vince una medaglia d’oro, voi vincete un Krusty Burger! [addenta un panino]
    Regista: E… stop!
    Krusty[sputando il panino]: Datemi da bere, presto! Presto! Bleah! Quel saporaccio non se ne andrà per settimane!
  • Marge: Papi, credo che il bebè stia arrivando…
    Homer: Mitico! Un bebè ed un hamburger gratis! Possibile che questo sia il giorno più bello della mia vita?
    Annunciatore televisivo: Fra poco un’ora dedicata interamente a Gli antenati!
    Homer: Sì!
  • Bart: A me piaceva quando eravamo io, mamma e Homer! Tu hai rovinato tutto! Me ne vado, addio!!!  Lisa[dice la sua prima parola]Bart!
    Bart: Che cos’hai detto?
    Lisa: Bart!
    Bart Perdindirindina! Sai pallale[corre con Lisa in braccio dai genitori] Mamma, papà, sa parlare! Dillo di nuovo Lisa!
    Lisa: Bart! Bart Bart Bart Bart Bart!
    Bart: Sono la sua prima parola!
    Marge: Be’, non mi sorprende, Lisa è pazza d’amore per te. Pensa che tu abbia appeso la Luna.
    Bart: Wow! Lisa, riesci a dire “Mamma”?
    Lisa: Mam-ma!
    Bart: Riesci a dire “David Hasselhoff”?
    Lisa: Devid assfocsa!
    Homer: Riesci a dire “Papà”?
    Lisa: Ho-mer!
    Homer: No, tesoro. “Papà”.
    Lisa: Ho-mer!
    Homer: D’oh!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 11, Il triplice bypass di Homer

Il caffènon è per i bambini. (Frase alla lavagna)

Il sistema sanitario americano è secondo solo a Giappone, Canada, Svezia, Gran Bretagna, beh, tutta l’Europa. Ma puoi ringraziare la tua buona stella che non viviamo in Paraguay! (Homer)

Qui papà Orso, diramate subito un ordine d’arresto per un individuo sospetto alla guida di… una vettura di qualche tipo che si sta dirigendo in direzione… non so, hai presente quel locale che vende chili, eh, quello. La persona sospetta è senza cappello, ripeto, è senza cappello! (Clancy Winchester)

Si dice che la più grande tragedia è quando un padre sopravvive al proprio figlio: questa non l’ho mai capita. Ad essere sincero io ci vedo solo lati positivi! Ahahahahah! (Nonno Simpson)

Dialoghi:

  • Burns:  Guarda quel maiale, come si imbottisce la faccia di ciambelle a spese mie! Ma sì, continua a mangiare… ignaro sei di avvicinarti sempre più alla ciambella avvelenata! Ehehehehehehe!…. ce n’è una avvelenata, vero Smithers?
    Smithers: Be’, no signore… secondo i nostri legali sarebbe omicidio.
    Burns: Maledetta la loro unta pellaccia!!!
  • Assicuratore: Bene, ora qualche domanda…
    Homer [agitatissimo]: Domanda?! Il mio piano va a farsi benedire…  volevo dire, faccia pure…
    Assicuratore: Ottimo. Alla voce “infarti”, lei ha cancellato tre e ha messo zero…
    Homer: Oh-oh! Credevo che dicesse “emorragia cerebrale”!
    Assicuratore: Lei è un alcolista?
    Homer: Mi concedo un bicchiere di Porto a Natale!
  • Hibbert: Homer, temo che lei dovrà sottoporsi ad un intervento di bypass coronarico.
    Homer: Dottore, parli come mangia!
    Dr. Hibbert: Dovrà subire un intervento a cuore aperto.
    Homer: Mi risparmi il suo bla bla medico! Non ho capito.
    Dr. Hibbert: Dovremo tagliare, aprire il torace e riparare il ticchettio.
    Homer: Una sfumatura un po’ più ignorantona?
  • Marge: Homer è all’ospedale! Temono si tratti del suo cuore…
    Selma: Oh, mio Dio!
    Patty: Cosa?
    Selma: 5 centesimi di sconto sulla carta forno!
  • Homer: Continuo a sentire questo irritante battito irregolare… 
    Meccanico
    : È il suo cuore, credo sia giunto al suo ultimo battito!
    Homer: Uuuuh, meno male credevo che fosse il cambio!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 12, Marge contro la monorotaia

Non mangerò cose per soldi. (Frase alla lavagna)

Yabba-Dabba Do! Simpson, Homer Simpson, il più grande uomo che la storia avrà! | dalla città di Springfield un castagno in pieno prenderà!(Homer)

La legge è uguale quasi per tutti. (Sullo stemma del tribunale)

Sapete, una cittadina con del denaro è un po’ come un mulo con un forno a microonde: nessuno sa dove l’abbia preso e gli venisse un colpo se saprà mai come usarlo! (Lyle Lanley)

Siete importanti in un lavoro senza sbocco? State dissipando il prezioso dono della vita davanti a una stupida scatola? Vi state scolando la terza birra della serata? Be’, forse è il momento di entrare a far parte dell’eccitante mondo dei conducenti di monorotaie iscrivendovi all’Istituto Lanley! (Spot di Lyle Lanley)

Il sogno di tutta la tua vita era di correre in mezzo al campo durante una partita di baseball e l’hai realizzato l’anno scorso! Ricordi?  (Marge)

Ciambelle… esiste qualcosa che non riescono a fare? (Homer)

Quella [la monorotaia] fu l’unica follia nella quale si siano mai imbarcati i cittadini di Springfield. Eccetto il grattacielo di bastoncini da gelato… e la lente d’ingrandimento alta 15 metri… e quella scala mobile senza meta. (Marge)

In verità le porte sull’Enterprise non erano meccaniche, avevamo addetti ad entrambi i lati che ci aprivano la porta quando ci vedevano arrivare! (Leonard Nimoy)

Uhlala! Quella la chiami un’ancora? (Capitano Horatio McAllister)

Dialoghi:

  • Smithers: Allora, dove lo scarichiamo questo, signore? Nel campo giochi?
    Burns: No, tutti quei ragazzini diventati calvi stanno suscitando sospetti. Al parco!
  • Sindaco Quimby: Ora vorrei passare la parola al nostro cerimoniere: il signor Leonard Nimoy!
    Leonard Nimoy: Questa bellezza supererebbe l’Enterprise di mille anni luce!
    Sindaco Quimby: E lasciatemi dire: Che la forza sia con te!
    Leonard Nimoy: Ma lei almeno lo sa chi sono io?!
    Sindaco Quimby: Credo di sì…non era una delle Simpatiche canaglie?
  • Marge: Homer, c’è qui un uomo che può aiutarti.
    Homer: È Batman?
    Marge: No, è uno scienziato.
    Homer: Batman è uno scienziato.
    Marge: Non è Batman!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 13, La scelta di Selma

Non griderò “È morta” durante l’appello. (Frase alla lavagna)

Dialoghi:

  • Patty: La sua leggenda vivrà in eterno.
    Cervello di HomerGià, la leggenda della donna Faccia Da Cane!
    Homer [a voce alta]: La leggenda della donna Faccia Da Cane! Questa è proprio bella! De-ih-ih-oh!
    Marge: Homer! Sei un vero maleducato!
    Homer: Che c’è? …D’oh!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 14, Fratello dello stesso pianeta

Il toupee del direttore non è un frisbee. (Frase alla lavagna)

Barton Fink! Barton Fink! (Milhouse Van Houten)

Dialoghi:

  • Cervello: Non dire vendetta, non dire vendetta!
    Homer: Ehmm… vendetta.
    Cervello: È fatta: io me la squaglio! [rumore di passi che corrono e porta che sbatte]
  • Pepi: Oh, papà Homer, sei molto dotto!
    Homer: Dotato, Pepsi. Si dice dotato.
    Pepi: Mi chiamo Pepi.
  • Lou: All’acquario ci sono due tizi che si stando mazziando, capo.
    Commissario Winchester: Là le vendono ancora le banane col gelato?
    Lou: Affermativo.
    Commissario Winchester: Allora andiamole a comprà!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 15, Io amo Lisa

Non chiamerò il direttore “Testa di rapa”. (Frase alla lavagna)

Il dottore dice che non avrei tante emorragie dal naso se non ci infilassi sempre il dito (Ralph)

Ah, dolce pietà! Come sarebbe stata la mia vita sentimentale senza… (Homer)

Caro figliolo, il segreto per conquistare una ragazza, come per aprire una noce, è la perseveranza… Puozz iettà ‘u sangue! E poi fidati, nessuna donna resiste al fascino della divisa. Ahhh, o uiccà! (Commissario Winchester)

Ehi, ragazzi e ragazze! mancano solo quattro giorni al mio show d’anniversario…29 anni! E quando iniziai dissero che non sarei durato neanche una settimana! e sapete che fine hanno fatto quei critici? tutti morti! COME VI TROVATE LAGGIÙ AMICI?!  Eh? eh? (Krusty il clown)

E se questo non funziona sei semplici parole: non-sono-gay, ma-posso-imparare. (Homer)

Non ho pianto quando il mio babbo fu impiccato per aver rubato un maiale… ma piangerò adesso… (Willie)

Dialoghi:

  • Marge:  Questo è per il mio adorabile papino in onore di questa festa speciale!
    CervelloFesta speciale? E adesso che cavolo mi sono dimenticato? Calma, niente panico… È la festa del bacon? No, parlo a vanvera… Uuuh, comincia a spazientirsi, tira ad indovinare!
    Homer: Buon… San Valentino!
    Marge: Oh, te lo sei ricordato!
    Homer: Yuhuuh!
  • Ralph: Signorina Hoover, io non ce l’ho il pastello rosso.
    Signorina Hoover: E perché no?
    Ralph: L’ho mangiato.
  • Ragazzo Cuore: Dove scarico i cuori di manzo?
    Cuoca Doris: Per terra, no?!
    Ragazzo Cuore: Non mi sembra molto pulito…
    Cuoca Doris: Fatti i cavolacci del lavoro tuo, ragazzo cuore!
  • Lisa: Oh no un pacco da parte di Ralph… Oh la cabriolet di Malibu Stacey… [leggendo il bigliettino]“Guarda nel bagallaio”… Intenderà bagagliaio.. Ah, i biglietti per lo show dell’anniversario di Krusty. Ohhh, vorrà che io ci vada con lui..
    Bart: Oh, non è giusto, io sono un fan di Krusty dieci volte più di te, ho persino il test di gravidanza di Krusty.
    Lisa: Non so se dovrei andarci, lui neanche mi piace.
    Bart: Hai ragione Lisa non dovresti andarci, non sarebbe onesto, ci andrò io travestito da te.
    Lisa: E se lui volesse tenermi per mano?
    Bart: Sono pronto a fare quel sacrificio.
    *Lisa: E se lui volesse baciarmi?
    Bart: Sono pronto a fare quel sacrificio.
    Lisa: E se volesse…
    Bart: Non vorresti sapere fino a che punto arriverei!
  • Homer: La tua coscienza?! Lisa, non permettere a quella piccola tiranna imbrogliona di dirti cosa fare.
    Coscienza di Homer: Homer quella è una cosa terribile da dire!
    Homer: Tappati quel cesso!
    Coscienza di Homer: Sissignore…
  • Lisa: Commissario, come si è procurato i biglietti?
    Winchester: Ognuno tiene i suoi santi in paradiso…
    [flashback di Winchester che entra in un cinema a luci rosse dove trova Krusty]
    Comm. Winchester: Ahhh non c’è niente di più meglio di un bel film porno!
    Krusty: Commissario Winchester… è una retata?!?!
    Comm. Winchester: Aaah… è chiaro… e si capisce che è una retata eh… […]
    Lisa: Questa non è una storia adatta ai bambini.
    Comm. Winchester: Hai ragione… e non ti ho detto che non tenevo i pantaloni!
  • Seymour Skinner: E ora la nostra serata giunge al termine…
    Homer: Mitico!
    Seymour Skinner: …con una rappresentazione dettagliata della vita di George Washington.
    Homer: D’oh!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 16, Niente birra per Homer

I pesci rossi non rimbalzano. (Frase alla lavagna)

Se dalla centrale vuoi scappare | al settore 7B devi andare. (Homer, recitando la filastrocca sulla mappa della centrale nucleare)

Se la maledizione del ragno vuoi annientare | un verso della Bibbia devi recitare. Ehm… “Non desiderare la…” Ouh… (Homer)

Il proibizionismo ti mette giù di corda? Bevi il tonico ricostituente del Dottor Duff! Prohibition get you down? Drink Doctor Duff’s health tonic  (Slogan della Duff nel periodo del proibizionismo)

Sapevo fosse un rosso perché non beveva la birra Duff!
I knew he was a commie ‘cause he didn’t drink Duff beer (Slogan della Duff nel periodo del maccartismo)

Non puoi averne mai abbastanza della meravigliosa Duff.
Can’t get enough of that wonderful Duff  (Slogan della Duff)

Mmmm… birra gommosa… (Homer)

Non lasciare che i tuoi amici guidino ubriachi. / È sempre l’ora per una Duff.
Don’t let friends drive drunk. / It’s always time for Duff. (Pubblicità contrastante della birra Duff)

Criceto due, Bart zero. (Lisa)

Salve, sono l’attore Troy McLure! Forse vi ricorderete di me per i filmati istruttivi della motorizzazione come Le avventure di Alice attraverso il parabrezza e La decapitazione di Larry piedi di piombo! (Troy McClure, in un filmato sulle vittime di incidenti automobilistici)

Diciassett’anni avevo, | dell’ottima birra bevevo, | dell’ottima birra bevevo, | un documento falso con me portavo, | Brian McGee mi chiamavo | e la notte i Queen ascoltavo. | Diciassett’anni avevo. (Homer)

Mirate la gravità in tutta la sua gloria! (Milhouse)

[…] ogni buon scienziato è per metà Pavlov e per metà Walt Disney. (Skinner)

Non mi ero mai reso conto di quanto fosse palloso questo gioco! (Homer, sobrio a una partita di baseball)

Ucciderei tutti in questa stanza per una goccia di dolcissima birra, signori… (Homer)

Sai di volerla!
You know you want it!  (Slogan su un manifesto con una donna in bikini con una bottiglia di birra Duff)

Arrenditi alla Duff!
Surrender to Duff  (Slogan pubblicitario su un dirigibile Duff che sgancia bottiglie con paracadute)

Se tu non chiudessi non me ne andrei mai! (Barney a Boe)

Dialoghi:

  • Lisa: Ho coltivato un pomodoro futuristico fertilizzandolo con steroidi anabolici.
    Bart: Quelli che aiutano gli olimpionici a raggiungere nuove vette di bravura?
    Lisa: Gli stessi identici. Questo pomodoro spazzerà via la fame nel mondo
    (…)
    Homer: E il tuo progetto di scienze?
    Bart: Ho pensato di indagare sull’effetto del fumo di sigaretta sui cani.]
    Marge: Bart, non dare le sigarette al cane!
  • Homer: Uh! Muoviamoci: è ora di andare al lavoro, signori.
    Cervello: Loro non sanno che oggi me la squaglio prima per visitare la fabbrica Duff!
    Homer: Si timbra alle 9 si ritimbra alle 5: questo è il piano.
    Cervello: De-ih-oh! Loro non sospettano niente! Bene, alla centrale!
    Homer: E poi alla fabbrica Duff!
    Cervello: Oh no! L’ho detto oppure l’ho solo pensato?
    Homer: Mi devo inventare una bugia alla svelta.
    Marge: Homer, stai andando alla fabbrica Duff? [Homer urla e scappa]
  • Homer: Ehi, Barney, credo che ne abbiamo bevuta abbastanza.
    Barney: Ma sei impazzito? Non abbiamo ancora provato la Duff lampone, la Lady Duff, la Duff anti-tartaro…
  • Winchester [al telefono]: Ah, sì, pronto, signora Simpson, ho delle brutte notizie per lei: suo marito è stato trovato un po’ esanime.
    Marge: Caspiterina, è morto?!
    Winchester: No, no, un momento, volevo dire “ebbro”! Io le scambio sempre quelle due parole! [attacca il telefono e arriva una signora]
    Signora Phillips: Sono la signora Phillips. Ha detto che mio marito è stato trovato ebbro.
    Winchester [imbarazzato]: Ah…
  • Lisa: Vorrei il criceto più intelligente che ha.
    Raphael: Ok… Questo piccoletto scrive libri gialli sotto lo pseudonimo di J. D. McGregor.
    Lisa: Come può un criceto scrivere gialli?!
    Raphael: Eh, beh… prima trova il finale e poi va a ritroso.
  • Ned: Il mio nome è Ned.
    Tutti: Ciao Ned.
    Ned: Sono passati quattromila giorni dal mio ultimo drink. Fu il primo e ultimo grappino al mirtillo… Fui più bestia che uomo!
    Otto: Mi chiamo Otto mi piace fare il botto e sentirmi cotto!
    Hans Uomo Talpa: Mi chiamo Hans e il bere ha rovinato la mia vita. Ho 31 anni compiuti.
    Homer: Mi chiamo Homer e mi trovo qui perché la corte mi ha obbligato a venire.
    Reverendo Lovejoy: Tranquilizzati Homer, con il nostro aiuto non toccherai mai più una birra. [Homer urla e si butta dalla finestra]
  • Marge: Papino, bevi mai per conto tuo?
    Homer: Il Padre Eterno conta come persona?
    Marge: No.
    Homer: Allora sì.
    Marge: Mmmm… Ti occorre una birra per addormentarti?
    Homer: Grazie, ben volentieri!
    Marge: Nascondi mai la birra in qualche punto della casa?
    Homer: Altroché!
    Marge: Hai mai bevuto per evadere dalla realtà? Papino, vorrei che tu facessi una cosa per me.
    Homer: Qualunque cosa!
    Marge: Voglio che tu rinunci alla birra per un mese.
    Homer: Sarà fatto: niente mirra per un mese!
    Marge: Hai detto “birra” o “mirra”?
    Homer: Mirra…
    Marge: Ti prego, papi, so che ci riusciresti…
    Homer: E va bene: incominciando da domani niente birra per un mese.
    Marge: Cos’era quel rumore?
    Homer: Stavo dicendo… “Ttzz, ti amo”.
  • Bart: Cerchi qualcosa?
    Lisa: Cosa ne hai fatto del mio quaderno?
    Bart: L’ho nascosto. Per trovarlo dovrai decifrare una serie di indizi uno più diabolico dell’altro…
    Lisa: Trovato!
  • Reverendo Lovejoy: Coraggio Homer, sentiti libero di dirci quello che vuoi. Non ci sono preguidizi qui, niente.
    Homer: L’altro giorno ero talmente voglioso di una birra che sono entrato di straforo nello stadio di football e mi sono mangiato la terra sotto le gradinate.
    Reverendo Lovejoy: Fuori di qui immediatamente!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 17, Occhio per occhio, dente per dente

Il fango non rientra in nessuno dei 4 gruppi di alimenti. (Frase alla lavagna)

I giapponesi: quegli allevatori di pesci rossi con sandali ai piedi! (Nonno di Montgomery Burns, Wainwright Montgomery Burns)

Queste sono mille scimmie che lavorano a mille macchine da scrivere. Ben presto avranno scritto la più grande opera che l’uomo abbia conosciuto! Vediamo… [Prende uno dei fogli] “Essere o non essere, questo è il bolema, se sia più giusto…” Bolema?! Stupida scimmia! (Burns)

Venite fanciulli a sentir la storia | di un eroe chiamato Homer e di un Burns tutta boria. | Marciamo fino allo stremo, uniti tutti quanti, | lottiamo fino alla morte, o vivremo di rimpianti. | Marciamo giorno e notte, rischiamo le botte, | la centrale a voi, ma l’energia siamo noi. (Lisa)

Non possiamo spaccare le teste come un tempo, ma abbiamo i nostri metodi. Un trucco è quello di raccontar loro delle storie inconcludenti. Per esempio: una volta presi il traghetto per Shelbyville, mi occorreva un nuovo tacco per la scarpa; così decisi di andare a Morganville, che era il nome con cui veniva chiamata Shelbyville a quel tempo. Perciò mi legai una cipolla alla cintura come era di moda in quegli anni. Ora, prendere il traghetto costava un nichelino, e a quei tempi su tutti i nichelini erano incise delle api: si diceva “dammi cinque api per un quarto di dollaro”. Allora, dove eravamo… Ah, sì. La cosa importante era che avevo una cipolla alla cintura come andava di moda quel tempo. Le cipolle bianche non c’erano, a causa della guerra, le uniche in circolazione erano quelle grosse e gialle… (Nonno Abe)

Guarda quelli là attraverso le tenebre che ho creato, non sono affatto tristi, stanno addirittura cantando! Cantano senza spremiagrumi! Cantano senza frullatori! Cantano senza frigorapidi, lavatripidi e microondopidi! (Signor Burns)

Dialoghi:

  • Burns: Chi è quell’agitatore?
    Smithers: Oh, quello è Homer Simpson, signore.
    Burns: Simpson? È uno nuovo?
    Smithers: A dire il vero lui ostacolò la sua campagna elettorale, lei investì suo figlio, lui salvò la centrale dal rischio di una fusione e sua moglie la dipinse nudo!
    Burns: Nudo? Non mi dice proprio niente.
  • Lisa: Riconquisterai la convenzione odontoiatrica?
    Homer: Beh, questo dipende da chi è il miglior negoziatore: il signor Burns oppure io.
    Bart: Papà, ti do questo delizioso fermaporte in cambio del tuo stomachevole danese!
    Homer: Affare strafatto! [Riflettendoci] D’oh!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 18, Siamo arrivati a questo: un clip show dei Simpson

A nessuno interessano le mie mutande. (Frase alla lavagna)

Signora Simpson, suo marito purtroppo è morto… [Marge, Bart e Lisa si terrorizzano] Ahahahah! Pesce d’Aprile! Invece è più vivo che mai! Temo però che non potrà più camminare… (Dottor Hibbert)

In coma? Io entro ed esco dai comi ogni giorno! (Abraham Simpson)

Dialoghi:

  • Signore del negozio: [vede Bart che usa un macchinario per agitare una lattina di birra] Ehi, ragazzino! Quello è solo per i clienti.
    Bart [cerca di distrarre il negoziante] Ehm… Lo sai che qui fuori c’è uno che sta regalando salviettine imbevute?
    Signore del negozio: [cade nel tranello] Wow! Sono nel paradiso dei porcellini!
    Bart: [vede il negoziante correre felice] Deficiente!
  • [Homer apre una lattina di birra che è stata ultra agitata da Bart per fargli un pesce d’aprile]
    Lou: Quell’esplosione sembra provenire dalla casa di Homer Simpson.
    Commissario Winchester: Non ti agitare, è a due isolati da qui.
    Lou: Rilevo fuoriscita di birra dalla canna fumaiola!
    Commissario Winchester: Io procedo a piedi, tu comunica un “codice otto”.
    Lou: [Alla radio] Ci servono dei salatini, ripeto, salatini.

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 19, La facciata

Non venderò cure miracolose. (Frase alla lavagna)

Questo cartone sembra disegnato con le mie chiap… Ehi ragazzi! Non è stato fantastico? (Krusty, dopo aver mandato in onda un pessimo episodio di Grattachecca e Fichetto)

Bene! Eccoci qui, la star di Laguna blu ed io, una lacuna con i capelli blu… ma questo… questo è terribile! Prima di tutto i miei capelli sono verdi e non blu! (Krusty)

Quando leggo la vostra rivista non vedo mai né una faccia rugosa né un sorriso sdentato, vergognatevi! (Nonno Abe)

Non rimandare a domani quello che puoi mangiare oggi! (Homer)

Dialoghi:

  • Homer: Ok, cervello, io non piaccio a te e tu non piaci a me, ma facciamola questa cosa così potrò tornare a sbomballarti con la birra!
    Cervello: Affare fatto!
  • Cervello di Homer: Ci siamo Homer, è arrivato il momento di rivelare il terribile segreto del tuo passato!
    Homer: Marge, ho mangiato quelle saponette scicchettose che avevi messo in bagno!
    Marge: Caspiterina!
    Cervello di Homer: No, l’altro segreto!
    Homer: Marge, non mi sono mai diplomato al liceo!
    Marge: Questo non spiega perché hai mangiato le mie saponette. Aspetta… Forse sì!
  • Nonno: Sapete, quando sono confuso do un’occhiata alle mie mutande, contengono una risposta a tutte le domande importanti! Chiamatemi… Abraham Simpson!
    Lisa: Ma nonno come hai fatto a sfilarti le mutande senza toglierti i pantaloni?
    Abraham: Proprio non lo so!
  • Barney: Niente diploma? Come si può cadere così in basso?
    Preside: Barney, dov’è la tua fascia?
    Barney: È caduta nel cesso…
  • Bart: Non ti sei mai chiesto perché ricevi degli assegni senza fare niente?
    Nonno Abe: Perché i democratici sono di nuovo al potere, no?!
  • Coretto: Il pollo ama la polla, | il passero la passera, | ma tutti quanti amano Ned Flanders!
    Homer: Tranne che da me…
    Coretto: Tutti quanti amano Ned Flanders!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 20, La festa delle mazzate

Restituirò il cane guida. (Frase alla lavagna)

Questa sera a Occhio su Springfield: i maramei de Il mago di Oz dove mai saranno oggi? [Inquadratura su un cimitero] E visiteremo un campo nudista per animali. [Inquadratura di animali a cui è applicato l’effetto censura] Ma prima diamo un’occhiata alla festa locale che è stata definita “disgustosa e puerile” da un convegno di montanari: la festa delle mazzate. Secondo una tradizione che risale al fondatore Jebediah Springfield ogni 10 maggio i residenti del luogo si riuniscono per spingere i serpenti nel centro della città e spedirli in paradiso a mazzate. Dopo aver subito accuse ora è il gran cerimoniere Richard Nixon a sfidare lo sputaveleno. (Kent Brockman)

Non c’è altro da fare, non posso essere istruito… [Sospiro] Potrei trovarmi un posto come cavia per testare additivi nei cibi! (Bart)

Dovresti comprimere la tua rabbia in una palletta e scagliarla nel momento opportuno come quel giorno in cui colpito l’arbitro con una bottiglia di whiskey. (Homer)

E allora il buon Dio ci disse, date voi mazzate a tutti i serpenti che strisciano sul ventre, e il vostro colpo sarà di esempio per gli altri. (Reverendo Lovejoy)

[Nell’interfono della scuola] I seguenti studenti hanno vinto una mountain bike: Bart Simpson, Jimbo Jones, Il Secco, Nelson Muntz. Potete ritirare le bici nel magazzino B sottostante. Stupidi! [Risata malefica] Oh…È ancora acceso… (Skinner)

Cittadini di Springfield, la festa delle mazzate è un bidone: ebbe inizio nel 1924 come scusa per pestare gli irlandesi! (Bart)

Io sono un vecchietto, odio tutto tranne Colombo.
I’m an old man. I hate everything but Matlock. (Nonno Abe)

Dialoghi:

  • Nelson: Ve lo immaginate? Una scuola lì fuori senza bulli!
    Jimbo: Secchioni che non vengono neanche pestati, ragazzi che usano i soldi del pranzo per comprarsi ad mangiare…
  • Chalmers: Questi studenti sono tanto intelligenti quanto sembrano?
    Skinner: Scegliamone uno a caso. Ehm, che ne dice di quello? [Indica Lisa]
    Chalmers: Intende questo? [Indica Ralph]
    Skinner: No! No! Lisa Simpson.
    Chalmers: Quando fu la battaglia di New Orleans?
    Lisa: L’8 gennaio 1815, due settimane dopo la fine della guerra.
    Chalmers: Di prim’ordine.
    Ralph: Cos’è una battaglia?
    Skinner: [Ride e scompiglia i capelli a Ralph] Andiamo.
    Chalmers: Quel ragazzo ha detto “Cos’è una battaglia?”.
    Skinner: No, ha detto “Chi è che baccaglia”? Sente delle voci.
    Chalmers: A me è sembrato “battaglia”.
    Skinner: Io ho il raffreddore e perciò…
    Chalmers: Oh, allora sente le “c” al posto delle “t”.
    Skinner: Sì!
    Chalmers: Capisco.
  • Skinner: Sa come si dice: niente fumo tutto arrosto.
    Chalmers: Che strano proverbio.
  • Chalmers: Perché un’operaia della mensa funge da infermiera?
    Doris: Perché così mi becco due buste paga!
  • Bart: Senti papà, a me non serve andare a scuola. Farò strada come lustrascarpe! Lucidatina agli stivali?
    Homer: Nessun figlio mio finirà col diventare un lustrascarpe londinese del diciannovesimo secolo!
  • Marge: Ora ricorda Bart, questa è una scuola religiosa perciò stai attento a quello che dici e a quello che fai.
    Bart: Nessun problema.
    Maestro: Allora Bart, visto che sei nuovo, perché non ci allieti con un bel salmo?
    Bart: Mmh, che ne dice di “Fagioli, fagioli, legumi pazzi”?
    Maestro: Be’, i fagioli erano un alimento base degli israeliti… sì, sentiamo.
    Bart: Fagioli, fagioli, legumi pazzi! Più ne mangi e più strombazzi!
    [Bart viene espulso e inseguito con una mazza]
    Maestro: Distogliete lo sguardo ragazzi, potrebbe assumere altre forme!
  • Lisa: Uccidere i serpenti è male.
    Homer: Può anche darsi, Lisa. Ma fa parte della nostra tanto vera natura umana. In ogni uomo c’è una lotta tra il bene e il male che non può essere placata, capisci mia cara?
  • Nonno Abe: Dopo esserci paracadutati su Düsseldorf mi ritrovai distaccato dal mio plotone. Uscii indenne dalla guerra spacciandomi per cantante tedesca di cabaret.
    [Flashback di Nonno Abe vestito da donna che canta per Hitler]
    Nonno Abe cantante di cabaret: Torna da me Frau Trauser | Torna da me [Hitler, seduto ai tavoli, gli fa delle smancerie. Abe si abbassa una spallina del vestito ma fa cadere le arance dal reggiseno] Oh, cavolo!
    Adolf Hitler: Ach du lieber! Das non è eine tetta!
  • Sindaco Quimby: Per dare inizio alle festività di quest’anno, ecco a voi il nostro onorato cerimoniere: il profeta dell’amore Larry White.
    Barry White: Barry White.
    Sindaco Quimby: No, qui c’è scritto Larry White.
    Barry White: Conoscerò il mio nome.
    Sindaco Quimby: Ah, sì? Be’ vedremo!
  • Lisa: Signor White, potrebbe venire un secondo?
    Barry White: Qualsiasi cosa per una signora.

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 21, Marge in catene

Non godo dell’immunità diplomatica. Accidenti! (Frase alla lavagna)

Prodotti che fino ad oggi avreste solo potuto immaginare! Il traghetto a microonde! […] Il portiere canino! […] Il mobiliario: il lampadario per la vostra auto! Tutto questo su…”Non riesco a credere che l’abbiano inventato”! (Annunciatore televisivo)

Salve a tutti, io sono Troy McLure, protagonista di film come P sta per Psycho  o anche Tutte le donne del presidente ! (Troy McLure)

[…] tintarella scappatella: il primo abbronzante che è anche un efficace lassativo! (Dottor Nick Riviera)

Buon Dio! Bacilli influenzali che entrano in ogni orifizio della mia testa! (Skinner)

La statale 401 gira e gira e gira e gira e gira […] (Arnie Pie)

Sindaco di Springfield. Estremamente corrotto.
Mayor of Springfield. Corruptus in extremis. (Stemma del sindaco)

Papà, Rod ha ricevuto il dono delle lingue! (Todd)

Quello slogan del network è vero: “Guardate la Fox e sarete dannati per l’eternità!” (Ned Flanders)

Va bene, esci subito con le mani in alto… due caffè, un deodorante per auto con la scritta “Capricorno” e qualcosa al gusto di cocco che a me mi piace assai. (Winchester)

Marge, lei è venuta nel posto giusto! Assumendo me come avvocato ha diritto a questa scimmia che fuma! (Lionel Hutz)

Che la notizia venga diffusa in lungo e in largo: Marge Simpson è una taccheggiatrice! Ecco un’altra notizia: la pupa in La moglie del soldato è in realtà un ragazzo! Volevo dire… “Ragazzi, che bomba quel film!” (Sindaco Quimby)

Se c’è una cosa di cui l’America ha bisogno è altri avvocati! Riuscite a immaginare un mondo senza avvocati? [appare una nuvoletta in cui i popoli del mondo sono mano nella mano in un prato mentre in cielo c’è un arcobaleno e un sole sorridente] (Lionel Hutz)

Questo verdetto è scritto su un tovagliolo da cocktail! …E dice comunque colpevole! …E colpevole non si scrive così! (Giudice Roy Snyder, ricevendo un verdetto falso da Lionel Hutz)

Marge, mi mancherai da morire e non mi riferisco solo al sesso, parlo anche della tua cucina, la tua bravura nel togliere ogni genere macchia, ma soprattutto mi mancherà quanto tu ogni mattina mi faccia sentire un uomo fortunato. (Homer)

Prigione femminile di Springfield. Una prigione per donne.
Springfield women’s prison. “A Prison for women”. (Insegna)

Io sono Phillips. Mi chiamano così perché ho ucciso mio marito con un trapano Phillips. (Phillips)

Malessere per sempre.
Malaise Forever (Targa sul monumento di Jimmy Carter)

Gli uomini sono feccia! Ma ora mi vedo con uno nuovo. Credo lui sia diverso. [saluta Barney in lontananza] Dice di chiamarsi Homer. Lavora alla centrale nucleare. (Phillips)

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Dialoghi:

  • Marge: 36 e 6. Stai benissimo. Ora sbrigati o perderai il pulmino.
    Bart: Forse è meglio che me la misuri di nuovo la febbre.
    [La scena si sposta all’interno dell’organismo di Bart]
    Soldato del sistema immunitario: Sergente, continuiamo a ricevere ordini di lasciar vincere il virus.
    Sergente del sistema immunitario: Dev’essere un giorno di scuola. Deponete le armi!
    Virus: Caramba! Facciamo un po’ di pus!
  • Burns: Smithers, questa epidemia non mi spaventa. Mi sono costruito un bunker anti-germico. Non un solo microbo può entrare né uscire.
    [Schiaccia un pulsante e dopo l’apertura di diverse porte blindate si vede Homer nel bunker anti-germico mentre mangia un panino]
    Burns: Tu chi diavolo sei?!
    Cervello di Homer: Niente panico! Inventati una storia credibile!
    Homer: Salve, sono il Signor Burns.
    Cervello di Homer: D’oh!
  • Cittadini: Ci serve una cura! Ci serve una cura!
    Dottor Hibbert: L’unica cura è il riposo a letto. Qualunque cosa vi dia sarebbe soltanto un placebo.
    Cittadina: Dove possiamo trovarli questi placebi?
  • Apu: Aspirina costa 24 dollari e 95.
    Marge: 24 e 95?!
    Apu: Ho ridotto prezzo da quando paziente scappato da manicomio ha adulterato il contenuto.
  • Hutz: Oh, no! Ci è toccato proprio il giudice Snyder!
    Marge: E questo è un male?
    Hutz: Be’, ce l’ha con me da quando ho pressappoco messo sotto il suo adorato cane.
    Marge: L’ha messo sotto!?
    Hutz: Be’, rimpiazzi pure la parola “pressappoco” con “ripetutamente” e la parola “cane” con quella di “figlio”.
  • Ned Flanders: Coraggio, Marge, non preoccuparti. Tutti noi abbiamo avuto le nostre schermaglie con la legge.
    [Flashback. Un poliziotto bussa alla porta di casa Flanders]
    Poliziotto: Lei è Ed Flanders?
    Ned Flanders: No. Ned Flanders.
    Poliziotto: Errore mio.
  • Avvocato dai capelli blu: Signore e signori della giuria, secondo voi chi è più affascinante: Tom Cruise oppure Mel Gibson?
    Giudice Snyder: Cosa vorrebbe dimostrare con questo?
    Avvocato dai capelli blu: Vostro onore, sono talmente sicuro della colpevolezza di Marge Simpson che posso sprecare il tempo concessomi classificando i superfusti!
  • Helen Lovejoy: Be’, come moglie di un pastore sono al corrente di molte informazioni riservate… ed eccole qui: il marito di Marge non guadagna molto e la famiglia è un disastro e ad essere sincera lei… [fa il gesto di bere dalla bottiglia]
    Avvocato dai capelli blu: Che venga messo a verbale che la teste ha voluto intendere “glu glu glu”!
  • E se fermiamo un’immagine di quel fatidico giorno a Dallas vediamo un ciuffo di capelli blu che spunta oltre il recinto! (Professor Frink, mostrando un video dell’assassinio di John Fitzgerald Kennedy al processo per taccheggio di Marge)
  • Lionel Hutz: Pronto, David? Sono tentato da morire!
    David Crosby: È un déjà vu. Ce la farai e sappi che ti voglio bene.
    Lionel Hutz: Anch’io ti voglio bene, amico.
  • Lionel Hutz: Allora, signor Nahasapeemapetilon, se questo è il suo vero nome. Lei non si è mai dimenticato niente.
    Apu: No. Infatti conosco a memoria le formule di tutte forme geometriche! …da quadrato fino a cono.
    Homer: Mmm… cono….
    Lionel Hutz: Be’, se lei non si dimentica mai niente risponda a questo: di che colore è la mia cravatta?
    Apu: Indossa tipica cravatta regimental con righe rosse e bianche con un mezzo nodo Windsor.
    Lionel Hutz [intanto che temporeggia si gira per togliersi la cravatta]: Ah-ah. Davvero? E secondo lei è così? E se secondo lei è così ho una cosa da dirle. Una cosa che potrebbe scioccarla e screditarla. E la cosa è questa: io non indosso affatto una cravatta!
    [Stupore generale, intanto gli penzola dalla manica un’estremità della cravatta]
  • Lionel Hutz: E così, signore e signori della giuria, io ho terminato.
    Giudice Rod Snyder: Signor Hutz, lo sa che non indossa i pantaloni?!
  • Homer: Sentite, ora che vostra madre non c’è non voglio lavare stoviglie. Perciò d’ora in poi bevete direttamente dal rubinetto o dal cartone del latte e/o mangeremo in piedi chinati sul lavandino o sul water.
    Bart: Chi cambierà Maggie?
    Homer: La lasceremo vagare liberamente in giardino e la natura seguirà il suo corso.
    Lisa: Scusate, secondo me se ognuno fa la propria parte riusciremo a tenere pulita questa casa.
    [Prolessi a dieci minuti dopo: la casa è un disastro]
    Bart: Pà, siamo a corto di vestiti puliti!
    Lisa: Mi sembra di indossare lo stesso vestito rosso da una vita.
  • Nelson: Ah-ah! Tua madre è una galeotta!
    Bart: Anche la tua!
    Nelson: Ah, già…! Giochiamo?
  • Ranger [contando i soldi del fondo per il nuovo monumento del parco]: Quindici dollari in meno: la cifra esatta che avremmo guadagnato con il miele caramellato di Marge Simpson. Possiamo ancora permetterci quella statua di Lincoln?
    Signore: Temo che dovremmo ripiegare su qualcosa di più economico.
    Ranger: Ah…
    [All’inaugurazione del monumento]
    Sindaco Quimby: Ed ecco a voi il nostro trentanovesimo presidente Jimmy Carter!
    Cittadino #1: Ma facci il piacere!
    Cittadino #2: È il più grande mostro della storia!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Episodio 22, Lo show di Krusty viene cancellato

Non venderò biglietti d’ingresso alla toilette. (Frase alla lavagna)

Oggigiorno è tutto un frega frega… sapete, il fax non è altro che una bistecchiera con sopra attaccata una cornetta! (Nonno Abe)

Vogliamo Chilly Willy! Vogliamo Chilly Willy! (Barney Gumble, Invocando i Red Hot Chili Peppers prima di una loro performance al bar di Boe)

Fate entrare i clown, | quei giocondi rubicondi clown, | quei malincolnici cronici sempre più tonici clown! (Krusty, cantando)

Dialoghi:

  • Krusty: E va bene, facciamo un patto: ogni volta che guarderete il mio show io vi invierò quaranta dollari!
    Voce dalla regia: Gli assegni non saranno onorati.
  • Krusty: Be’, oggi dovevano esserci i cartoni di Grattachecca & Fichetto… solo che ora fanno sullo show di Gabbo! Perciò ecco a voi il gatto e il topo più amati dell’Est Europa: Lavoratore e Parassita!
    [Appare Рабочий И Паразит. Alla fine appare la scritta senza senso “Endut! Hoch Hech!”]
    [Allibito] Ma che diavolo era quello?!
  • Lisa: Due ingiustizie non fanno giustizia, Babi.
    Bart: Invece sì!
    Lisa: Invece no!
    Bart: Invece sì!
    Lisa: Invece no!
    Bart: Invece sì!
    Lisa: Papà!
    Homer: Due ingiustizie fanno giustizia, Lisa!
  • Gabbo: Tutti i ragazzini di Springfield sono dei figli di buona donna!
    [Successivamente all’edizione serale del telegiornale di Canale 6]
    Kent Brockman: Il linguaggio di Gabbo non può essere tollerato né in TV né fuori! Ecco la mia opinione! [pensando di non essere registrato] Questo terrà a bada quei figli di buona donna! Ahah! [appare in sovrimpressione la scritta “Brockman in trouble”] …Che Diavolo?!
  • Lisa: “Mi abbasso i pantaloni per cibo”?!
    Bart: Almeno stai guadagnando qualche soldo?
    Krusty: No, finché quello lì si esibisce gratis!
    Vecchio ebreo: [Cantando in mutande con i pantaloni abbassati alle caviglie] Quella cavalla lì | non è la stessa più, | non è la stessa più, | non è la stessa più!

Bart: Are you making any money?
Krusty: Nah, that guy is giving it away for free.
[Krusty points to the Old Jewish Man]
Old Jewish Man:
[singing and shuffling with his pants down] This old gray mare, she ain’t what she used, ain’t what she used ain’t what she used!

  • Krusty: Trentacinque anni nello spettacolo e già nessuno si ricorda di me! Proprio come quel…come si chiama e…chi era quello? Sai quel tizio…che portava sempre la camicia?
    Bart: Bing Crosby?
    Krusty: Lui.
  • Ballare su e giù in mutande…è così avvilente! (Krusty)
  • Anthony Kiedis: Ciao Boe!
    Flea: Ciao Boe!
    John Frusciante: Ciao Boe!
    Chad Smith: Hey, Boe!
    Boe: Ehi non potete entrare qua dentro vestiti così!
    Dr. Hibbert: [Seduto su uno sgabello del bar in mutande] Devi tenere il passo coi tempi, Boe!

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi
I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi
I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi
I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi
I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

I Simpson citazioni e dialoghi (prima e seconda stagione) — Link articolo
I Simpson citazioni e dialoghi (terza stagione) — Link articolo
I Simpson citazioni e dialoghi (quinta stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (sesta stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (settima stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (ottava stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (nona stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (decima stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (undicesima stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (dodicesima stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (tredicesima stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (quattordicesima stagione)
I Simpson citazioni e dialoghi (quindicesima stagione)

I Simpson quarta stagione citazioni e dialoghi

Los Angeles River (LA River)

Los Angeles River (LA River)

Los Angeles River, il fiume più amato dai registi hollywoodiani per le scene di inseguimenti

Los Angeles River (LA River)

Los Angeles River, ha dato molto al cinema, pensate a film come Terminator o Grease

L’inizio ufficiale del Los Angeles River (LA River) è alla confluenza del Bell Creek, che nasce tra le Simi Hills e dell’Arroyo Calabasas, che sgorga tra le Santa Monica Mountains, a Canoga Park nella città di Los Angeles. Il fiume da Canoga Park, appena ad est della California State Route 27 nella parte occidentale della San Fernando Valley, scorre fino alla foce nell’Oceano Pacifico a Long Beach.

Il fiume ha diversi affluenti e scorre in un canale di cemento dopo una serie di alluvioni catastrofiche la peggiore delle quali nel 1939. Seppur rare, essendo un corso d’acqua per lo più secco, le inondazioni portavano morte e distruzione, così il Corpo di ingegneri dell’esercito americano trasformò il fiume in ciò che Joe Linton, autore di Down By the Los Angeles River, descrive come una “superstrada per l’acqua”.

Los Angeles River (LA River) 2

Negli ultimi anni però diversi gruppi di ambientalisti si battono affinché il canale di cemento venga tolto e il fiume venga ripristinato della vegetazione naturale e della fauna selvatica. Porzioni del Los Angeles River hanno ora l’habitat restaurato e sono stati anche avanzati dei progetti per la costruzione di parchi lungo il fiume.

Il Los Angeles River è sempre stato molto utilizzato dall’industria cinematografica grazie alla sua desolata superficie piatta di cemento. Il letto del fiume oltre che essere completamente canalizzato dall’uomo è semi asciutto durante la maggior parte dell’anno ed è un luogo ideale per le riprese.

E’ perfetto per girare scene d’azione in una città congestionata dal traffico come Los Angeles, perché il corso d’acqua avvolto nel cemento è uno spazio privo del traffico dell’ora di punta. Viene così utilizzato per girare gare e inseguimenti in auto, infatti sono congeniali ai registi le sue pareti inclinate e il suo letto liscio; si presta ottimamente anche per altre scene che richiedono un ambiente aperto e deserto all’interno di una città caotica come quella californiana.

Los Angeles River (LA River) 3

Sul Los Angels river non hanno girato solo film, ma anche numerosi programmi televisivi, video musicali e videogiochi. Tra i giochi pensate a Midnight Club: Los Angeles, Grand Theft Auto: San Andreas e Grand Theft Auto V, tra i programmi televisivi alla sedicesima stagione di Hell’s Kitchen, dove la squadra perdente è stata costretta a pulire il fiume L.A. come punizione per non aver vinto la sfida della squadra.

Ciascuno dei 10 ponti che sovrastano il letto del fiume nel centro di Los Angeles è unico. Costruiti negli anni ’20 e nei primi anni ’30 sono dei veri e propri tesori architettonici progettati dall’ingegnere Merrill Butler.

Los Angeles River (LA River) terminator 2

Tra i principali film girati sul Los Angeles River vi possiamo ricordare:

Terminator 2 – Il giorno del giudizio (Terminator 2: Judgment Day)

Cominciamo con questo film, perché si svolge molto probabilmente in Terminator 2 la scena più memorabile e coinvolgente girata nel Los Angeles River. In questo capolavoro, diretto da James Cameron e con protagonista Arnold Schwarzenegger, è difficile dimenticare la scena in cui John Connor ed il T-800 scappano in moto dal T-1000, che li insegue su di un camion tra i canali di cemento del fiume di Los Angeles.

Terminator 2 Los Angeles River (LA River)

Grease

Una delle scene più famose della pellicola è girata nell’arido letto del fiume, chi non ricorda l’indimenticabile gara di resistenza tra Danny e Leo? La scena si svolge tra il primo e il settimo ponte stradale sul Los Angeles River.

Los Angeles River (LA River) Grease

Il cavaliere oscuro – Il ritorno (The Dark Knight Rises)

Nell’ultimo capitolo della trilogia di Batman diretta da Christopher Nolan, uno dei migliori inseguimenti in auto si svolge  nel Los Angeles River. Vi è un inseguimento che coinvolge la polizia e Batman, che a sua volta è alle calcagna del cattivo di turno Bane.

Los Angeles River (LA River) 4 batman

Drive

Si tratta di un film in cui Ryan Gosling interpreta un pilota d’auto, che oltre a lavorare come meccanico e stuntman cinematografico a Hollywood, arrotonda prestando servizio come autista per alcuni rapinatori di banche. Anche qui una bellissima scena ambientata nel Los Angeles River.

Drive Los Angeles River (LA River)

Senza un attimo di tregua (Point Blank)

Anche questo ottimo film noir del 1967, diretto da diretto da John Boorman e interpretato da Lee Marvin e Angie Dickinson, non può mancare una scena d’azione che si svolge nel Los Angeles River.

Point Blank Los Angeles River (LA River)

Vivere e morire a Los Angeles (To Live & Die In LA)

Un’altra bellissima sequenza nel Los Angeles River si svolge in questa notevole pellicola diretta da William Friedkin e con protagonisti Willem Dafoe e William Petersen. Un inseguimento nel fiume che rimane certamente impresso nello spettare per lungo tempo.

Los Angeles River (LA River) car

Tra le altre pellicole sulle sponde del Los Angeles River ricordiamo:

Assalto alla Terra (1954)

Cleopatra Jones: Licenza di uccidere (1973)

Baby Killer (1974)

Chinatown (1974)

La corsa più pazza del mondo (1976)

Tuono blu (1983)

Le avventure di Buckaroo Banzai nella quarta dimensione (1984)

Repo Man – Il recuperatore (1984)

Drive Los Angeles River (LA River) 2

Fuori in 60 secondi (1991)

Pazzi a Beverly Hills (1991)

Point Break – Punto di rottura (1991)

Last Action Hero – L’ultimo grande eroe (1993)

Patto di sangue (1993)

The Core (2003)

The Italian Job (2003)

Transformers (2007)

In Time (2011)

Luca Miglietta

Los Angeles River (LA River) The Italian job

 

 

 

 

I gatti al cinema

I gatti al cinema

Vi ricordate quante volte sono comparsi i gatti al cinema? Ricordate di che film si tratta? Jonesy, G.G. o Church vi sono familiari?

I gatti al cinema Tom e Jerry William Hanna, Joseph BarberaI gatti al cinema. I gatti sono diventati nel corso degli anni i protagonisti indiscussi di internet. Si possono trovare moltissimi video, meme o semplici fotografie di questo buffo animale, che fa sorridere e suscita simpatia e tenerezza. E’ diventato un vero e proprio business sulla rete, basta fare un giro su Facebook o altri social per farsi un’idea.

Quella dei gatti non è comunque una moda nata negli ultimi anni se pensate a Il libro dei gatti tuttofare (Old Possum’s Book of Practical Cats), pubblicato nel 1939 dal poeta Thomas Stearns Eliot. Da questo libro è stato tratto Cats, il famosissimo musical composto da Andrew Lloyd Webber. I gatti hanno fatto la loro comparsa molti anni fa anche nei cartoni animati, basti pensare al cartone Tom e Jerry creato da  William Hanna e Joseph Barbera o Gatto Silvestro, il felino dei cartoni animati Looney Tunes, ossessionato dalla voglia di catturare Titti e Speedy Gonzales. Alti gatti famosi dei cartoni animati sono Gli Aristogatti (The Aristocats) e Garfield.

I gatti al cinema sono comparsi moltissime volte, fin dagli anni cinquanta, nonostante farli recitare non sia una cosa semplice, perché difficilmente si riesce ad addomesticare un gatto a differenza del cane. Vi ricordate quali sono i gatti più famosi del cinema? Qui sotto vi presentiamo tutti i felini comparsi al cinema in ordine cronologico.

I gatti al cinema Gatto Silvestro, Speedy Gonzales Sylvester (Looney Tunes)I gatti al cinema

Cagliostro, Una strega in paradiso

Cagliostro è il gatto che compare nel film Una strega in paradiso (1958), diretto da Richard Quine.

Il gatto siamese, che divide la scena con Gillian ‘Gil’ Holroyd  (Kim Novak), non è un semplice animale, ma un vero e proprio stregone. Si tratta infatti dell’incarnazione di un avo della bella strega di cui s’innamora Shepherd ‘Shep’ Henderson (James Stewart). Tra gli attori anche Jack Lemmon.

I gatti al cinema Cagliostro, Una strega in paradiso Bell, Book and Candle James Stewart, Kim Novak gatto, CatLo stregatto, Alice nel paese delle meraviglie

Si tratta del gatto che compare nel film d’animazione prodotto dalla Walt Disney Productions, Alice nel paese delle meraviglie (1951).

Il cartone è diretto da Clyde Geronimi, Hamilton Luske e Wilfred Jackson ed è basato principalmente sul libro di Lewis Carroll Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie.
Lo Stregatto compare anche nel film diretto da Tim Burton Alice in Wonderland (2010).

I gatti al cinema Stregatto Cheshire Cat Alice nel Paese delle Meraviglie (Alice in Wonderland) Clyde Geronimi, Hamilton Luske, Wilfred Jackson Lewis CarrollGatto, Colazione da Tiffany

Il felino è il confidente di Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany (1961), diretto da Blake Edwards e tratto dall’omonimo romanzo di Truman Capote.

Il gatto non ha un vero e proprio nome perché come recita la protagonista: “io penso che non ho il diritto di dargli un nome… perché in fondo noi due non ci apparteniamo, è stato un incontro casuale”.  Il gatto che abita con Holly ha un ruolo fondamentale in Colazione da Tiffany, pensate anche solo all’ultima scena in cui Holly Golightly (Audrey Hepburn) e il suo innamorato vanno alla ricerca del gatto smarrito sotto la pioggia. Tra gli attori anche George Peppard, Martin Balsam e Mickey Rooney.

I gatti al cinema Gatto, cat Colazione da Tiffany (Breakfast at Tiffany's) Blake Edwards, con Audrey Hepburn, George PeppardG.G., F.B.I.: Operazione gatto

G.G. (Darn Cat o DC nella versione originale) è il gatto di F.B.I.: Operazione gatto (That Darn Cat!),  un film Disney del 1965 diretto da Robert Stevenson.

G.G. è un furbo e smaliziato gatto siamese, che diventa fondamentale in un’operazione condotta dall’FBI, che ha lo scopo di liberare una donna. Tra gli attori Hayley Mills, Dean Jones e Dorothy Provine.

I gatti al cinema F.B.I. Operazione gatto (That Darn Cat!) Hayley Mills, Dean Jones, Dorothy ProvineTonto, Harry e Tonto

Tonto è il nome del gatto protagonista di Harry e Tonto (1974), un film di Paul Mazursky, con protagonisti Art Carney e Ellen Burstyn.

Tonto è il soriano rosso che accompagna il protagonista Harry Coombes in un lungo viaggio on the road attraverso gli Stati Uniti, dopo che l’uomo è rimasto senza casa.  Art Carney vinse l’Oscar per il miglior attore grazie all’interpretazione di Harry.

I gatti al cinema Harry e Tonto (Harry and Tonto) Paul Mazursky, Art Carney, Ellen Burstyn setJake, Il gatto venuto dallo spazio

Il gatto venuto dallo spazio (The Cat from Outer Space) è una divertente commedia del 1977 diretta da Norman Tokar e distribuito dalla Walt Disney Pictures Home Entertainment.

Il gatto venuto dallo spazio vede protagonista un soriano alieno Zunar-J-5/9 doric-4-7, che viene ribattezzato Jake dai suoi padroni adottivi sulla Terra. Tra gli attori Sandy Duncan e Hans Conried.

I gatti al cinema Il gatto venuto dallo spazio (The Cat from Outer Space) Zunar-J-59 doric-4-7 Sandy Duncan, Hans ConriedJonesy, Alien

E’ il gatto di Alien (1979), uno dei capolavori del regista Ridley Scott. Jonesy è il soriano rosso dell’ufficiale della USCSS Nostromo Ellen Ripley (Sigourney Weaver), l’eroina che combatte gli Xenomorfi nella fortunata serie di pellicole dedicate al predatore alieno.

Non vi possiamo spiegare il perché, altrimenti rovineremo la trama di un film fantastico, ma Jonesy ha un ruolo importante nella trama di Alien. Jonesy, sopravvissuto nel primo Alien, tornerà e se la caverà anche nel sequel, Aliens – Scontro finale, questa volta diretto da James Cameron, non compare invece in Alien³ – (1992) e Alien – La clonazione – (1997). Oltre a Sigourney Weaver, tra gli attori di Alien anche Ian Holm, John Hurt, Veronica Cartwright, Yaphet Kotto, Tom Skerritt.

I gatti al cinema Jonesy, Alien Sigourney Weaver, Ian Holm, John Hurt, Veronica Cartwright, Yaphet Kotto, Tom Skerritt USCSS Nostromo Ellen RipleyGenerale, L’occhio del gatto

L’occhio del gatto (1985) è un film del diretto da Lewis Teague, basato su due storie di Stephen King  (Quitters, Inc. e Il cornicione) e un soggetto originale scritto per il film. Il film vede tra i protagonisti Drew Barrymore, James Woods, Alan King, Kenneth McMillan e Robert Hays.

L’occhio del gatto è diviso in tre episodi collegati dalla presenza di un gatto, che si muove sullo sfondo nei primi due, e diventa protagonista principale nell’ultima storia. Il gatto protagonista dell’ultima storia si chiama Generale.

I gatti al cinema L'occhio del gatto (Cat's Eye) Lewis Teague Drew Barrymore, James Woods, Alan King, Kenneth McMillan e Robert Hays Generale, GeneralRufus, Re-Animator

Re-Animator (1985) diretto da Stuart Gordon, è un film horror fantascientifico tratto dal racconto del 1922 Herbert West rianimatore, dello scrittore statunitense Howard Phillips Lovecraft.

La pellicola racconta le vicende dello studente di medicina Herbert West, che inventa un siero per resuscitare i morti. I cadaveri ritornano in vita, ma non sono controllabili e diventano mostri che iniziano a uccidere. West riporta in vita con il suo fluido sperimentale fluorescente anche Rufus, il gatto nero di Dan che aveva ritrovato morto ammazzato. Tra i protagonisti Jeffrey Combs, Bruce Abbott e Barbara Crampton.

I gatti al cinema Re-Animator (1985) Stuart Gordon Howard Phillips Lovecraft Jeffrey Combs, Bruce Abbott, Barbara CramptonChurch, Cimitero vivente

Church è il gatto della piccola Ellie Creed in Cimitero vivente (1989), horror diretto da Mary Lambert e tratto dal romanzo Pet Sematary di Stephen King.

Nella pellicola Church è un gatto Certosino. Tra gli attori: Denise Crosby, Fred Gwynne e Dale Midkiff.

I gatti al cinema Church Cimitero vivente Pet Sematary, Stephen King Mary Lambert, Denise Crosby, Fred Gwynne, Dale MidkiffFiocco di Neve, Stuart Little

Fiocco di neve è gatto persiano bianco che cerca di catturare il topolino Stuart nel film Stuart Little – Un topolino in gamba (1999) di Rob Minkoff.

Sfigatto, Ti presento i Miei

Sfigatto (Mr. Jinx) è il nome del felino di casa Byrnes nel film Ti presento i Miei (2000) di Jay Roach. Nella pellicola compaiono Robert De Niro, Ben Stiller, Teri Polo, Blythe Danner e Owen Wilson.

I gatti al cinema Ti presento i miei (Meet the Parents) Jay Roach Robert De Niro, Ben Stiller, Teri Polo, Blythe Danner, Owen Wilson Sfigatto Mr. Jinx Ulisse, A proposito di Davis

Ulisse (Ulysses) è il gatto di A proposito di Davis (Inside Llewyn Davis), un film del 2013 diretto e sceneggiato da Joel ed Ethan Coen.

Ulisse è un bellissimo soriano rosso, che smuove il protagonista Llewyn Davis dalla sua inerzia esistenziale. A proposito di Davis vede tra i protagonisti: Oscar Isaac, Carey Mulligan, Justin Timberlake e John Goodman.

I gatti al cinema A proposito di Davis (Inside Llewyn Davis) Joel, Ethan Coen Oscar Isaac, Carey Mulligan, Justin Timberlake, John Goodman Ulisse UlyssesI gatti al cinema però non sono finiti qui:

Il gatto bianco di Ernst Stavro Blofeld

Il misterioso gatto bianco di Ernst Stavro Blofeld, acerrimo nemico dell’agente 007 nella serie di film dedicati a James Bond. Il suo nome però non lo conosciamo perché in nessuna delle sue apparizioni cinematografiche viene chiamato per nome. Gatto che viene parodiato in Austin Powers – Il controspione diretto da Jay Roach e con protagonista il comico canadese Mike Myers. Il felino del villain di 007 diventa il Signor Bigolo (Mr. Bigglesworth), lo Sphynx del Dottor Male.

I gatti al cinema Ernst Stavro Blofeld cat, gatto 007 James BondCatwoman

Impossibile non citare Catwoman (all’anagrafe Selena Kyle o anche Selina Kyle), un personaggio dei fumetti creato da Bob Kane e Bill Finger nel 1940 e pubblicato dalla DC Comics. Il personaggio è apparso anche nei cartoni animati, nelle serie TV ed infine al cinema. Catwoman è comparsa al cinema in Batman – Il ritorno (1992), diretto da Tim Burton, dove viene interpretata da Michelle Pfeiffer, nel 2004 è Halle Berry a vestire i panni di Catwoman, ed infine il personaggio è presente ne Il cavaliere oscuro – Il ritorno, terzo e ultimo capitolo della saga di Christopher Nolan dedicata a Batman. In quest’ultimo film è Anne Hathaway ad interpretare l’eroina con l’agilità e le movenze di un gatto.

I gatti al cinema Catwoman Halle Berry Sharon Stone sexyIn conclusione come si possono non menzionare, la signora dei gatti di Arancia Meccanica, il gatto di Don Vito Corleone nel Padrino, il felino de Il lungo addio o quello di Millennium – Uomini che odiano le donne. Si può anche citare Baby, il leopardo domestico di Katharine Hepburn in Susanna!. Non lo è ma viene trattato come se fosse un gatto, con grande meraviglia del dottor David Huxley (Cary Grant).

I gatti al cinema non sono finiti qui perchè prossimamente faremo un nuovo articolo.

Luca Miglietta

I gatti al cinema Il padrino (The Godfather) cat, gatto Marlon Brando Francis ford coppola

Tutti gli errori presenti in Batman & Robin

Tutti gli errori presenti in Batman & Robin

Tutti gli errori presenti in Batman & Robin streaming di Joel Schumacher con George Clooney, Arnold Schwarzenegger e Uma ThurmanBatman & Robin di Joel Schumacher è probabilmente il peggior film mai realizzato con protagonista l’Uomo Pipistrello, nonostante l’ottimo cast che annoverava George Clooney, Arnold Schwarzenegger e Uma Thurman.
Sarà per questo che sul sito Cinema Sins non ci sono andati troppo leggeri realizzando un video e pubblicandolo su YouTube nel quale sono stati messi in evidenza tutti gli errori presenti nel film. Sono ben 122, per una durata del video di quasi 20 minuti.
Non vi resta che godervi lo spettacolo, non del film, ma degli errori. Magari vi verrà voglia di rivedere i veri Batman, ovvero quelli realizzati da Tim Burton (Batman, Batman – Il ritorno) e da Christopher Nolan (Batman Begins, Il cavaliere oscuro, Il cavaliere oscuro – Il ritorno).

Link Youtube del video: Tutti gli errori presenti in Batman & Robin