Archivi tag: Anne Hathaway

Kristen Stewart come Catwoman? La richiesta di alcuni fan

Kristen Stewart come Catwoman? La richiesta di alcuni fan

Kristen Stewart come Catwoman? Si tratta più che altro di una proposta provocatoria, in realtà i fan dell’uomo pipistrello sono poco convinti dell’attore Robert Pattinson nei panni di Batman

Kristen Stewart come CatwomanKristen Stewart come Catwoman? Lo scorso 17 maggio è uscita la notizia che Robert Pattinson sarebbe prossimo ad interpretare Bruce Wayne nel prossimo The Batman, diretto da Matt Reeves e dedicato al personaggio dei fumetti DC Comics.
Molti fan non sono stati contenti della scelta, anche se ancora non è ufficiale, di Robert Pattinson come nuovo Batman, così hanno chiesto di poter vedere almeno la reunion di Twilight sul grande schermo: Robert Pattinson e Kristen Stewart. Sembra più una proposta provocatoria che una vera volontà del pubblico.

Twilight è un film diretto da Catherine Hardwicke e nato come adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 2005 di Stephenie Meyer, ed era diventato una serie di successo soprattutto per le adolescenti. Twilight aveva infatti avuto ben quattro sequel: New Moon, Eclipse e Breaking Dawn Parte I e II, ed i due attori vestivano rispettivamente i panni del vampiro Edward Cullen e della giovane Isabella “Bella” Swan.

Ma chi potrebbe interpretare? Semplice: Selina Kyle, anche conosciuta come Catwoman. Il personaggio di Selina Kyle è già apparso sul grande schermo in due occasioni, nel 1992 interpretata da Michelle Pfeiffer in Batman: Il Ritorno e, nel 2012, ne Il Cavaliere Oscuro: Il Ritorno da Anne Hathaway.

Kristen Stewart come Catwoman 2I due non recitano insieme dai tempi di Twilight, ed hanno avuto pure una vera relazione sentimentale fin al 2012, quando uscì sui tabloid il caso del tradimento della Stewart con Rupert Sanders.

Robert Pattinson come Batman piace a pochi, tanto che molti fan dell’uomo pipistrello hanno lanciato una petizione per chiedere di sostituirlo. Dopo la famosa petizione per chiedere di rifare l’ottava stagione di Game of Thrones, che ha ormai raggiunto 1.500.000 firme, sono nate anche alcune petizioni sul portale il portale Change.org, che hanno tutte in comune il fatto di chiedere alla Warner Bros. di non far interpretare il ruolo all’attore. In una di queste petizioni c’è una semplice richiesta “sostituite Robert Pattinson come nuovo Batman” e viene spiegato laconicamente che basta leggere quella frase per capire che non serve aggiungere altro.

Kristen Stewart aveva già espresso in passato interesse per questo tipo di pellicole con protagonisti super eroi

Kristen Stewart ai tempi in cui aveva girato Biancaneve e il cacciatore aveva detto di voler fare un film di super eroi: “adoro guardare quei film. Mi piacerebbe mostrare alle persone che posso fare di più che essere semplicemente la Kristen Stewart che conoscono già. Sono sicura che potrei interpretare qualcuno come Captain America. Sarebbe una cosa giusta”. Insomma venissero accontentati i fan sarebbe felice pure lei: ecco il suo super eroe, chi meglio di Batman?

Kristen Stewart come Catwoman sexySecondo quanto scritto da SlashFilm, Matt Reeves starebbe ancora modificando la sceneggiatura, che dovrebbe prevedere al suo interno almeno due cattivi principali: uno dovrebbe essere quasi certamente Il Pinguino, mentre il secondo sarebbe un “villain perfetto” per il tipo di storia che il regista andrà a raccontare.

Anche un altro attore ha espresso il desiderio di partecipare al nuovo Batman nel film di Matt Reeves, si tratta di Sebastian Stan, che ha già girato altri film di super eroi, tutti appartenenti all’universo Marvel: Captain America – Il primo Vendicatore (2011), Captain America: Civil War (2016), Avengers: Infinity War (2018), Avengers: Endgame (2019). In queste pellicole ha interpretato Bucky Barnes / Soldato d’Inverno.

Sebastian Stan ha dichiarato a Roma di voler interpretare il nuovo Batman della concorrente DC Comics, dove vorrebbe vestire i panni dell’Enigmista, già apparso al cinema grazie all’interpretazione di Jim Carrey in Batman Forever (1995). L’attore ha espresso così il suo desiderio alla stampa:

mi piacerebbe provare a interpretare L’Enigmista, è un personaggio interessante. Non so come lo interpreterei in realtà. Sarebbe molto difficile a essere onesti, perché non si tratta solo di essere pazzi e basta. Ci deve essere anche un lato oscuro, ma è proprio per questo che è un personaggio interessanti.

L.M.

Margot Robbie sarà Barbie

Margot Robbie sarà Barbie

Margot Robbie sarà Barbie nel film sulla bambola più famosa del mondo

Margot Robbie sarà Barbie Margot Robbie sarà Barbie dopo che le due attrici Amy Schumer e Anne Hathaway hanno rinunciato al ruolo. La Mattel e la Warner Bros. hanno annunciato che il ruolo della bambola più famosa del mondo sarà affidato all’attrice australiana che lo scorso anno ha sfiorato l’Oscar con l’interpretazione della pattinatrice Tonya.

Ynon Kreiz, amministratore delegato di Mattel spiega: “Barbie è un franchise icona e siamo lieti della partnership con Warner Bros e Margot Robbie per portarla sul grande schermo. Mattel Films è sulla strada per dimostrare l’enorme potenziale del nostro portafoglio di marchi”. Toby Emmerich, presidente di Warner Bros Pictures afferma: “Questo progetto l’inizio della nostra partnership con Ynon e Mattel Films. E Margot è la produttrice e attrice ideale per dare vita a Barbie”.

Margot Robbie, ha dichiarato entusiasta:  “Nei suoi quasi 60 anni, Barbie ha consentito ai bambini di immaginarsi in ruoli dalla principessa al presidente. Sono onorata”. L’adattamento sul grande schermo dell’iconica linea di giocattoli di Mattel avrebbe dovuto iniziare la produzione a giugno 2017, ma il calendario della Schumer era troppo ricco ed era impegnata nel lungo tour promozionale della sua commedia Snatched prodotta dalla Fox.

Margot Robbie sarà Barbie sexyMargot Robbie sarà Barbiee potrebbe essere l’ancora di salvezza per la popolare azienda di bambole

Barbie sarà in live action ed è previsto che esca nelle sale nel 2020 e potrebbe essere la potenziale ancora di salvezza per la Mattel che non versa in una buona condizione finanziaria. L’azienda di Barbie, Hot Wheels e Fisher-Price ha visto i ricavi passare da $ 6,5 miliardi nel 2013 ai $ 4,5 miliardi che sono previsti quest’anno, secondo quanto detto dal New York Times. Inoltre, un utile di oltre $ 913 milioni si è trasformato in una perdita attesa di $ 418.

La bellissima attrice australiana è attesa in sala il 17 gennaio come coprotagonista di Maria regina di Scozia, in cui interpreta la regina Elisabetta I ed è diretta da diretto da Josie Rourke. Margot Robbie sarà Sharon Tate atteso film di Quentin Tarantino: Once Upon a Time in Hollywood, incentrato sugli orribili fatti di sangue avvenuti al numero 10050 Cielo Drive a Los Angeles per mano di Charles Manson.

L.M.

I gatti al cinema

I gatti al cinema

Vi ricordate quante volte sono comparsi i gatti al cinema? Ricordate di che film si tratta? Jonesy, G.G. o Church vi sono familiari?

I gatti al cinema Tom e Jerry William Hanna, Joseph BarberaI gatti al cinema. I gatti sono diventati nel corso degli anni i protagonisti indiscussi di internet. Si possono trovare moltissimi video, meme o semplici fotografie di questo buffo animale, che fa sorridere e suscita simpatia e tenerezza. E’ diventato un vero e proprio business sulla rete, basta fare un giro su Facebook o altri social per farsi un’idea.

Quella dei gatti non è comunque una moda nata negli ultimi anni se pensate a Il libro dei gatti tuttofare (Old Possum’s Book of Practical Cats), pubblicato nel 1939 dal poeta Thomas Stearns Eliot. Da questo libro è stato tratto Cats, il famosissimo musical composto da Andrew Lloyd Webber. I gatti hanno fatto la loro comparsa molti anni fa anche nei cartoni animati, basti pensare al cartone Tom e Jerry creato da  William Hanna e Joseph Barbera o Gatto Silvestro, il felino dei cartoni animati Looney Tunes, ossessionato dalla voglia di catturare Titti e Speedy Gonzales. Alti gatti famosi dei cartoni animati sono Gli Aristogatti (The Aristocats) e Garfield.

I gatti al cinema sono comparsi moltissime volte, fin dagli anni cinquanta, nonostante farli recitare non sia una cosa semplice, perché difficilmente si riesce ad addomesticare un gatto a differenza del cane. Vi ricordate quali sono i gatti più famosi del cinema? Qui sotto vi presentiamo tutti i felini comparsi al cinema in ordine cronologico.

I gatti al cinema Gatto Silvestro, Speedy Gonzales Sylvester (Looney Tunes)I gatti al cinema

Cagliostro, Una strega in paradiso

Cagliostro è il gatto che compare nel film Una strega in paradiso (1958), diretto da Richard Quine.

Il gatto siamese, che divide la scena con Gillian ‘Gil’ Holroyd  (Kim Novak), non è un semplice animale, ma un vero e proprio stregone. Si tratta infatti dell’incarnazione di un avo della bella strega di cui s’innamora Shepherd ‘Shep’ Henderson (James Stewart). Tra gli attori anche Jack Lemmon.

I gatti al cinema Cagliostro, Una strega in paradiso Bell, Book and Candle James Stewart, Kim Novak gatto, CatLo stregatto, Alice nel paese delle meraviglie

Si tratta del gatto che compare nel film d’animazione prodotto dalla Walt Disney Productions, Alice nel paese delle meraviglie (1951).

Il cartone è diretto da Clyde Geronimi, Hamilton Luske e Wilfred Jackson ed è basato principalmente sul libro di Lewis Carroll Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie.
Lo Stregatto compare anche nel film diretto da Tim Burton Alice in Wonderland (2010).

I gatti al cinema Stregatto Cheshire Cat Alice nel Paese delle Meraviglie (Alice in Wonderland) Clyde Geronimi, Hamilton Luske, Wilfred Jackson Lewis CarrollGatto, Colazione da Tiffany

Il felino è il confidente di Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany (1961), diretto da Blake Edwards e tratto dall’omonimo romanzo di Truman Capote.

Il gatto non ha un vero e proprio nome perché come recita la protagonista: “io penso che non ho il diritto di dargli un nome… perché in fondo noi due non ci apparteniamo, è stato un incontro casuale”.  Il gatto che abita con Holly ha un ruolo fondamentale in Colazione da Tiffany, pensate anche solo all’ultima scena in cui Holly Golightly (Audrey Hepburn) e il suo innamorato vanno alla ricerca del gatto smarrito sotto la pioggia. Tra gli attori anche George Peppard, Martin Balsam e Mickey Rooney.

I gatti al cinema Gatto, cat Colazione da Tiffany (Breakfast at Tiffany's) Blake Edwards, con Audrey Hepburn, George PeppardG.G., F.B.I.: Operazione gatto

G.G. (Darn Cat o DC nella versione originale) è il gatto di F.B.I.: Operazione gatto (That Darn Cat!),  un film Disney del 1965 diretto da Robert Stevenson.

G.G. è un furbo e smaliziato gatto siamese, che diventa fondamentale in un’operazione condotta dall’FBI, che ha lo scopo di liberare una donna. Tra gli attori Hayley Mills, Dean Jones e Dorothy Provine.

I gatti al cinema F.B.I. Operazione gatto (That Darn Cat!) Hayley Mills, Dean Jones, Dorothy ProvineTonto, Harry e Tonto

Tonto è il nome del gatto protagonista di Harry e Tonto (1974), un film di Paul Mazursky, con protagonisti Art Carney e Ellen Burstyn.

Tonto è il soriano rosso che accompagna il protagonista Harry Coombes in un lungo viaggio on the road attraverso gli Stati Uniti, dopo che l’uomo è rimasto senza casa.  Art Carney vinse l’Oscar per il miglior attore grazie all’interpretazione di Harry.

I gatti al cinema Harry e Tonto (Harry and Tonto) Paul Mazursky, Art Carney, Ellen Burstyn setJake, Il gatto venuto dallo spazio

Il gatto venuto dallo spazio (The Cat from Outer Space) è una divertente commedia del 1977 diretta da Norman Tokar e distribuito dalla Walt Disney Pictures Home Entertainment.

Il gatto venuto dallo spazio vede protagonista un soriano alieno Zunar-J-5/9 doric-4-7, che viene ribattezzato Jake dai suoi padroni adottivi sulla Terra. Tra gli attori Sandy Duncan e Hans Conried.

I gatti al cinema Il gatto venuto dallo spazio (The Cat from Outer Space) Zunar-J-59 doric-4-7 Sandy Duncan, Hans ConriedJonesy, Alien

E’ il gatto di Alien (1979), uno dei capolavori del regista Ridley Scott. Jonesy è il soriano rosso dell’ufficiale della USCSS Nostromo Ellen Ripley (Sigourney Weaver), l’eroina che combatte gli Xenomorfi nella fortunata serie di pellicole dedicate al predatore alieno.

Non vi possiamo spiegare il perché, altrimenti rovineremo la trama di un film fantastico, ma Jonesy ha un ruolo importante nella trama di Alien. Jonesy, sopravvissuto nel primo Alien, tornerà e se la caverà anche nel sequel, Aliens – Scontro finale, questa volta diretto da James Cameron, non compare invece in Alien³ – (1992) e Alien – La clonazione – (1997). Oltre a Sigourney Weaver, tra gli attori di Alien anche Ian Holm, John Hurt, Veronica Cartwright, Yaphet Kotto, Tom Skerritt.

I gatti al cinema Jonesy, Alien Sigourney Weaver, Ian Holm, John Hurt, Veronica Cartwright, Yaphet Kotto, Tom Skerritt USCSS Nostromo Ellen RipleyGenerale, L’occhio del gatto

L’occhio del gatto (1985) è un film del diretto da Lewis Teague, basato su due storie di Stephen King  (Quitters, Inc. e Il cornicione) e un soggetto originale scritto per il film. Il film vede tra i protagonisti Drew Barrymore, James Woods, Alan King, Kenneth McMillan e Robert Hays.

L’occhio del gatto è diviso in tre episodi collegati dalla presenza di un gatto, che si muove sullo sfondo nei primi due, e diventa protagonista principale nell’ultima storia. Il gatto protagonista dell’ultima storia si chiama Generale.

I gatti al cinema L'occhio del gatto (Cat's Eye) Lewis Teague Drew Barrymore, James Woods, Alan King, Kenneth McMillan e Robert Hays Generale, GeneralRufus, Re-Animator

Re-Animator (1985) diretto da Stuart Gordon, è un film horror fantascientifico tratto dal racconto del 1922 Herbert West rianimatore, dello scrittore statunitense Howard Phillips Lovecraft.

La pellicola racconta le vicende dello studente di medicina Herbert West, che inventa un siero per resuscitare i morti. I cadaveri ritornano in vita, ma non sono controllabili e diventano mostri che iniziano a uccidere. West riporta in vita con il suo fluido sperimentale fluorescente anche Rufus, il gatto nero di Dan che aveva ritrovato morto ammazzato. Tra i protagonisti Jeffrey Combs, Bruce Abbott e Barbara Crampton.

I gatti al cinema Re-Animator (1985) Stuart Gordon Howard Phillips Lovecraft Jeffrey Combs, Bruce Abbott, Barbara CramptonChurch, Cimitero vivente

Church è il gatto della piccola Ellie Creed in Cimitero vivente (1989), horror diretto da Mary Lambert e tratto dal romanzo Pet Sematary di Stephen King.

Nella pellicola Church è un gatto Certosino. Tra gli attori: Denise Crosby, Fred Gwynne e Dale Midkiff.

I gatti al cinema Church Cimitero vivente Pet Sematary, Stephen King Mary Lambert, Denise Crosby, Fred Gwynne, Dale MidkiffFiocco di Neve, Stuart Little

Fiocco di neve è gatto persiano bianco che cerca di catturare il topolino Stuart nel film Stuart Little – Un topolino in gamba (1999) di Rob Minkoff.

Sfigatto, Ti presento i Miei

Sfigatto (Mr. Jinx) è il nome del felino di casa Byrnes nel film Ti presento i Miei (2000) di Jay Roach. Nella pellicola compaiono Robert De Niro, Ben Stiller, Teri Polo, Blythe Danner e Owen Wilson.

I gatti al cinema Ti presento i miei (Meet the Parents) Jay Roach Robert De Niro, Ben Stiller, Teri Polo, Blythe Danner, Owen Wilson Sfigatto Mr. Jinx Ulisse, A proposito di Davis

Ulisse (Ulysses) è il gatto di A proposito di Davis (Inside Llewyn Davis), un film del 2013 diretto e sceneggiato da Joel ed Ethan Coen.

Ulisse è un bellissimo soriano rosso, che smuove il protagonista Llewyn Davis dalla sua inerzia esistenziale. A proposito di Davis vede tra i protagonisti: Oscar Isaac, Carey Mulligan, Justin Timberlake e John Goodman.

I gatti al cinema A proposito di Davis (Inside Llewyn Davis) Joel, Ethan Coen Oscar Isaac, Carey Mulligan, Justin Timberlake, John Goodman Ulisse UlyssesI gatti al cinema però non sono finiti qui:

Il gatto bianco di Ernst Stavro Blofeld

Il misterioso gatto bianco di Ernst Stavro Blofeld, acerrimo nemico dell’agente 007 nella serie di film dedicati a James Bond. Il suo nome però non lo conosciamo perché in nessuna delle sue apparizioni cinematografiche viene chiamato per nome. Gatto che viene parodiato in Austin Powers – Il controspione diretto da Jay Roach e con protagonista il comico canadese Mike Myers. Il felino del villain di 007 diventa il Signor Bigolo (Mr. Bigglesworth), lo Sphynx del Dottor Male.

I gatti al cinema Ernst Stavro Blofeld cat, gatto 007 James BondCatwoman

Impossibile non citare Catwoman (all’anagrafe Selena Kyle o anche Selina Kyle), un personaggio dei fumetti creato da Bob Kane e Bill Finger nel 1940 e pubblicato dalla DC Comics. Il personaggio è apparso anche nei cartoni animati, nelle serie TV ed infine al cinema. Catwoman è comparsa al cinema in Batman – Il ritorno (1992), diretto da Tim Burton, dove viene interpretata da Michelle Pfeiffer, nel 2004 è Halle Berry a vestire i panni di Catwoman, ed infine il personaggio è presente ne Il cavaliere oscuro – Il ritorno, terzo e ultimo capitolo della saga di Christopher Nolan dedicata a Batman. In quest’ultimo film è Anne Hathaway ad interpretare l’eroina con l’agilità e le movenze di un gatto.

I gatti al cinema Catwoman Halle Berry Sharon Stone sexyIn conclusione come si possono non menzionare, la signora dei gatti di Arancia Meccanica, il gatto di Don Vito Corleone nel Padrino, il felino de Il lungo addio o quello di Millennium – Uomini che odiano le donne. Si può anche citare Baby, il leopardo domestico di Katharine Hepburn in Susanna!. Non lo è ma viene trattato come se fosse un gatto, con grande meraviglia del dottor David Huxley (Cary Grant).

I gatti al cinema non sono finiti qui perchè prossimamente faremo un nuovo articolo.

Luca Miglietta

I gatti al cinema Il padrino (The Godfather) cat, gatto Marlon Brando Francis ford coppola

Trucchi per girare le scene di sesso nei film

Trucchi per girare le scene di sesso nei film

Quali sono i trucchi per girare le scene di sesso nei film? Ve lo siete mai chiesti? Perché gli attori in scene così hot sono a proprio agio?

House Of Cards Kate Mara Kevin Spacey scene trucchi per girare le scene di sesso nei film e nelle serie tvTra poco vi sveliamo i trucchi per girare le scene di sesso sia al cinema, che nelle serie tv

Trucchi per girare le scene di sesso nei film. Spesso quando ci imbattiamo in una scena di sesso più o meno esplicito sorge spontanea la curiosità su come sia stato possibile girare quella scena. Ci si chiede anche come gli attori riescano ad essere naturali, circondati da altri attori, il regista ed il resto della troupe.

A detta di moltissimi attori e registi infatti le scene di sesso sono proprio le più complicate da girare: è difficile riuscire a simulare un’azione così intima e personale in maniera realistica tanto da convincere lo spettatore della pellicola. I trucchi per girare le scene di sesso nei film sono molti: i cuscini messi fra i due corpi, le protesi, i capi intimi invisibili e le imbottiture per evidenziare i muscoli. Fondamentali sono anche il posizionamento delle luci e la scelta dell’inquadratura, che spesso richiedono molto tempo e una buona dose di ingegnosità da parte del regista di turno.

Girls HBO 2 Trucchi per girare le scene di sesso nei film e nelle serie tvCome ha dichiarato al New York Times Judd Apatow, autore e produttore della serie Girls anche il il movimento degli attori durante le scene di sesso può essere un problema:

se provi o pensi troppo diventa un pessimo porno.

Forse uno dei metodi più impiegati è quello di utilizzare una sorta di slip color carne a cui vengono tagliati gli elastici. Questi slip sono poi fissati sulla pelle tramite dei cerotti che vengono accuratamente resi invisibili allo spettatore tramite il trucco di scena.

Nei film in cui le scene sono decisamente più esplicite e distinguibili invece si utilizzano altri trucchi per girare le scene di sesso. Si impiegano ad esempio protesi finte in lattice che ricostruiscono il loro corpo, oppure con un ingegnoso metodo si simula il sudore. Secondo The Independent infatti, nelle scene di sesso spinto, gli attori vengono spruzzati con acqua di rose e glicerina per ricoprire il corpo di gocce che facciano pensare al sudore. A volte, per rendere la scena ancora più realistica, si aggiunge anche della crema idratante, che crea un ulteriore strato oleoso sulla pelle.

anne hathaway love and other drugs Amore & altri rimedi Trucchi per girare le scene di sesso nei film e nelle serie tvUn altro trucco utilizzato dalle attrici è sicuramente quello della parrucca pubica, impiegata in numerosi film, pensate a quella utilizzata da Kate Winslet in A voce alta – The Reader, da Anne Hathaway in Amore & altri rimedi, o da Dakota Johnson in Cinquanta sfumature di grigio. Questo strumento, chiamato in gergo merkin, non è però un’invenzione hollywoodiana, perchè è stata inventato addirittura alla metà del 1400 per prevenire i pidocchi. Un trucco che veniva utilizzato dalle prostitute, che lo impiegavano inoltre per mascherare possibili malformazioni o effetti di qualche malattia contratta. Secondo il responsabile del trucco della serie tv Boardwalk Empire il merkin infatti serve a creare l’illusione di un inguine perfetto, che nella realtà spesso non esiste.

I trucchi per girare le scene di sesso nei film non sono certo finiti qua, perchè John Turturro ne ha adottato uno davvero ingegnoso per simulare un amplesso. L’attore e regista italoamericano ha rivelato in un’intervista che per il suo film Romance and Cigarettes aveva chiesto a Kate Winslet di sedersi su una piccola palla di quelle che si usano per gli esercizi in palestra, in modo da simulare una scena di sesso frenetico con lei seduta sul partner. Veniva poi utilizzata un’inquadratura che facesse sì che gli spettatori vedessero solo l’espressione del viso dei due attori in movimento, ma non i loro corpi.

Romance & Cigarettes John Turturro James Gandolfin Susan Sarandon Kate Winsleti sexy red dress fire streaming trucchi per girare le scene di sesso nei film e nelle serie tvUn altro stratagemma utilizzato dall’industria cinematografica sono i copricapezzoli. Nei film e nelle serie tv vengono utilizzati dei tipi particolari di copricapezzoli: sono color carne e danno l’impressione allo spettatore che il seno dell’attrice sia completamente nudo. Questo metodo è stato utilizzato durante le scene hot tra Kate Mara e Kevin Spacey in House Of Cards, come aveva raccontato l’attrice due anni fa alla rivista Playboy.

Quando non si possono utilizzare trucchi per girare le scene di sesso viene ripreso un sosia dell’attore che non vuol essere ripreso. Keira Knightley ha rivelato che nelle scene più erotiche Domino si è fatta sostituire da una controfigura. L’attrice ha infatti scherzato:

quel sedere? Non è mio, magari l’avessi così.

Luca Miglietta

Domino (2005) Tony Scott Keira Knightley, Mickey Rourke, Edgar Ramirez, Lucy Liu streaming Trucchi per girare le scene di sesso nei film e nelle serie tv

Don Jon

Don Jon

Don Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 15 recensione tramaJon Martello è un don Giovanni dei nostri giorni, i suoi amici lo chiamano Don Jon per la sua infallibilità nel portarsi a letto una bellissima ragazza ogni weekend. Nella vita di Jon ci sono le donne, la chiesa, la famiglia, la palestra e il porno. John ha un problema: la sua dipendenza dalla pornografia, che finirà per renderlo insoddisfatto della sua vita. Jon non riesce a privarsi della masturbaziDon Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 13one davanti alla pornografia anche quando fa sesso con una donna, ormai per lui è diventata una droga.
Diventerà un vero problema per il Don, quando a chiedergli di smettere con la pornografia, sarà la prima ragazza a coinvolgerlo davvero, la più attraente che abbia mai visto.

Don Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 19 recensione tramaDon Jon, del 2013, è scritto, diretto ed interpretato da Joseph Gordon-Levitt, che in questa pellicola fa il suo debutto dietro la macchina da presa.
Il film presenta un buon cast: Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson e Julianne Moore. Il primo, di cui avevamo apprezzato la bravura solo l’anno scorso in Looper, che questa volta interpreta John Martello, un coatto italoamericano, tutto estetica, dal carattere piatto e poco originale, la seconDon Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 17 recensione tramada invece da corpo alla bellissima e spietata Barbara Sugarman. La sempre brava Julianne Moore veste i panni di Esther ed è l’unica tra gli attori a riuscire a dare un po’ di spessore al suo personaggio facendolo emergere dal piattume degli altri.
Il film crede di essere molto più originale di quanto lo sia in realtà, perché non riesce a stravolgere i canoni della commedia classica americana, questa tesi, che non si può approfondire perché altrimenti si svelerebbe la trama, è avvalorata, questo lo si può dire, da un finale abbastanza prevedibile e convenzionale.
Hollywood ha prodotto commedie di graDon Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 11n lunga migliori, anche negli ultimi anni, Gordon-Levitt se continua così non farà la differenza, a meno che non decida a migliorare in futuro. Guardate Don Jon proprio solo se non avete nulla da fare, altrimenti lasciate perdere.

Don Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 22 recensione trama

Titolo originale: Don Jon

Lingua originale: inglese

Paese di produzione: Stati Uniti d’America

Anno: 2013

Durata: 90 min

Colore: colore

Audio: sonoro

Rapporto: 2,35 : 1

Genere: commedia, drammatico

Regia: Joseph Gordon-Levitt                 

Attori: Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza, Rob Brown, Lindsey Broad, Italia Ricci, Antoinette Kalaj, Amanda Perez, Sloane Avery, Sarah Dumont, Jeremy Luc, Tiffany Pulvino, Eva Mah

Citazioni e dialoghi:

Ci sono solo poche cosa della vita che mi interessano: il mio corpo, la mia casa la mia macchina la mia famiglia, la mia chiesa, i miei amici, le mie donne… il porno. (Jon “Don Jon” Martello Jr.)

Visto che siamo in vena di confessioni sei la cosa più bella che io abbia mai visto in vita mia. (Jon “Don Jon” Martello Jr.)

Non so neanche se li voglio una moglie e dei figli (Jon “Don Jon” Martello Jr.)

Ho l’aspetto di una nonna ma non ho neanche un nipotino! (Angela Martello)

Se vuoi davvero perderti, conviene perderti dentro una persona (Esther)

  • Barbara: I film e i porno sono due cose diverse, Jon. Ai film danno i premi.
    Don Jon: E danno i premi anche ai porno.

Curiosità ed errori:

Per diventare Jon, Gordon-Levitt si è allenato duramente, andando in palestra cinque giorni a settimana per sei mesi. Il risultato sono i cinque chili di muscoli messi su durante gli allenamenti. Il merito non è solo della palestra ma anche delle grandi quantità di pollo mangiate. A chi gli chiede se continuerebbe ancora a far questo dopo il film, Gordon-Levit risponde “assolutamente no!”

Negli USA la prima versione del film, che era stata presentata al Sundance Film Festival, aveva ottenuto dalla MPAA il divieto ai minori di 17 anni (NC-17). Dopo alcuni tagli, ha ottenuto in divieto R, che corrisponde al divieto ai minori di 17 anni non accompagnati dai genitori.

In uno dei video porno che guarda il protagonista, possiamo scorgere la pornostar Kayden Kross: è la ragazza bionda in piedi davanti al frigorifero.

Nel film le commedie che la coppia va a vedere non esistono, ma sono dei film inventati con delle scene girate apposta e sono l’occasione per permettere i camei di Anne Hathaway, Channing Tatum e Cuba Gooding Jr.

Soggetto: Joseph Gordon-Levitt

Sceneggiatura: Joseph Gordon-Levitt

Produttore: Ram Bergman

Produttore esecutivo: Nicolas Chartier

Casa di produzione: Modern VideoFilm, Ram Bergman Productions, Voltage Pictures

Distribuzione (Italia): Good Films

Fotografia: Thomas Kloss

Montaggio: Lauren Zuckerman

Musiche: Nathan Johnson

Scenografia: Meghan C. Rogers

Costumi: Leah Katznelson

Trucco: Elena Arroy, Kentaro Yano

Colonna Sonora:

Bout That Life – Toine feat. L. Young

The Mighty Don – The Cinematic
Underground and Kampaign

Baby Break It Down – Alpha Red

Thong Song – Sisqo

Pre Meditation – Mr De La Main

Some Like It Hot – MoZella

Bang Up – Daniel Lenz

The Party Starts Right Now – U4L Featuring Beth Enloe

BB Take A Picture – Alpha Red

Makin It Hot – Non-Stop Producer Series

Don Jon’s Radio Ad 1 – JeffPeff

100 Dollar Bills – Cee Tha Rebel

Hey Shorty – DawOne

Good Morning World – James Kaleth

Queen Desire – Raymond Weil

BB By Two Nyte – Kopelli feat. Myisa

Money Talks – Seefor Yourself

Give Yourself Up – Kathy Sledge & Adam Barta

Sport News 2 – Ian Anderson

Horse Show – Gerhard Trede

Hit the Floor B – Andrew David Lee, Loopmasters and UtkuS

PMG Clown Town – David Robert Phillips

Addiction – Malcolm Kirby Jr.

The Grind – Hoezart and Brekspeare

Squasher – Danny Saber

Good Vibrations – Marky Mark and The Funky Bunch & Loleatta Holloway

Don Jon’s Radio Ad 2 – JeffPeff

Don Jon’s Radio Ad 3 – JeffPeff

Bass Junkie – EX-LR

Lazy Bones – Che Kropp

Would You Do the Same for Me – Lee Baker and Laura Vane

Trailer in lingua originale: Don Jon official trailer

Trailer in italiano: Don Jon Trailer ita

Luca Miglietta

Don Jon streaming con Joseph Gordon-Levitt, Scarlett Johansson, Julianne Moore, Brie Larson, Tony Danza la mia chiesa, i miei amici, le mie donne... il porno 8 recensione trama