Archivi tag: Adam McKay

Christian Bale descrive Trump come un clown

Christian Bale descrive Trump come un clown

Christian Bale descrive Trump come un clown durante il tour promozionale di Vice

Christian Bale descrive Trump come un clown vice streamingChristian Bale descrive Trump come un clown. L’attore gallese Christian Bale, che attualmente si trova nel tour promozionale del suo nuovo film Vice, ha descritto il presidente americano Donald Trump come “una specie di pagliaccio”. Ma i pagliacci, come Bale ricorda senza dubbio per via dei suoi trascorsi con The Joker, possono fare molti danni.

Vice è una commedia politica sulla presidenza di George W. Bush, e Bale interpreta il vicepresidente Dick Cheney. Questo ruolo lo ha reso uno dei favoriti agli Oscar 2019 come miglior attore nel prossimo mese di febbraio.

È un’altra delle notevoli trasformazioni fisiche di Bale: era magrissimo in L’uomo senza sonno (The Machinist), muscoloso ed imponente nella trilogia di Batman di Christopher Nolan, e si è trasformato in un flaccido uomo di mezz’età per intepretare Cheney in Vice.

Bale essendo gallese ha dovuto studiare in maniera approfondita la politica americana per poter interpretare la parte di un politico così importante in Vice ed ha concluso che Trump non sa cosa vuol dire governare.

Christian Bale descrive Trump come un clown Vice - L'uomo nell'ombra streamingChristian Bale descrive Trump come un clown e fa un parallelismo storico con il personaggio di Dick Cheney che interpreta

Christian Bale descrive Dick Cheney come silenzioso, riservato e molto più capace del “rumoroso e borioso” Trump. Ha anche parlato dei rapporti di Donald Trump con altri personaggi politici come il presidente russo Vladimir Putin. Bale passa molto del suo tempo negli Stati Uniti per lavoro e ha detto di aver notato come la presidenza Trump ha cambiato la dinamica della nazione legittimando pregiudizi e intolleranza a un livello senza precedenti .

Fa anche un parallelo tra la leadership di Donald Trump e quella di Cheney durante la presidenza Bush e il modo in cui entrambi hanno minato il sogno utopico su cui sono stati fondati gli Stati Uniti. Continua poi dicendo che poichè Cheney era un politico incommensurabilmente più capace rappresentava una minaccia più grande per quegli ideali.

Cheney è ritratto nel film come il più potente vicepresidente nella storia degli Stati Uniti, la cui influenza nella Guerra al Terrore dopo gli attacchi dell’11 settembre 2001 a New York ha avuto conseguenze disastrose per i soldati americani, i civili iracheni e il mondo in generale. Insomma una figura molto discutibile e pericolosa è stato per la nazione il vicepresidente secondo l’attore.

Christian Bale descrive Trump come un clown vice streaming 2Il primo film che lo ha reso famoso negli Stati Uniti è stata sicuramente la sua agghiacciante interpretazione del serial killer di Wall Street Patrick Bateman nell’adattamento del 2000 di American Psycho di Brett Easton Ellis. Questo film gli ha cambiato la carriera ed ancora oggi racconta col sorriso che aveva fatto interviste promozionali per la pellicola convincendo il pubblico statunitense che era americano come loro.

Vice – L’uomo nell’ombra (Vice) è un film del 2018 scritto e diretto da Adam McKay con protagonisti Christian Bale, Amy Adams, Steve Carell e Sam Rockwell. La pellicola, inizialmente programmata per il 14 dicembre 2018, è uscita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 25 dicembre 2018, in quelle italiane dal 3 gennaio 2019. Il budget della pellicola è stato di 40 milioni di dollari.

Vice – L’uomo nell’ombra trailer in italiano: streaming youtube 1

Vice – L’uomo nell’ombra trailer in lingua originale: streaming youtube 2

L.M.

Candidato a sorpresa

Candidato a sorpresa

Sono imminenti le eleCandidato a sorpresa Will Ferrell Zach Galifianakis recensione tramazioni e Cam Brady, parlamentare di lungo corso, commette una enorme gaffe. Una coppia di ultra milionari decide di candidare contro di lui l’ingenuo Marty Huggins per ottenere la maggioranza nel distretto della Carolina del Nord.  Marty Huggins, padre di famiglia e direttore del locale Ufficio del Turismo, non si è mai occupato di politica e inizialmente è molto impacciato, ma ben presto cresce nei sondaggi. La campagna elettorale tra lui e l’avversario diventa ben presto incandescente: una gara di colpi bassi senza alcuna pietà nella quale più i colpi inferti tra i due candidati sono meschini e infidi e più aumenta il gradimento dei sondaggi.

Diretto da Jay RoacCandidato a sorpresa Will Ferrell Zach Galifianakis streaming recensione tramah già regista di film comici come Austin Powers, Ti presento i miei e A cena con un cretino.
Buona parte della riuscita del film va attribuita a Will Ferrell e Zach Galifianakis, che interpretano i due candidati e sono molto bravi nei loro rispettivi ruoli caricaturali. Tra gli attori anche Dan Aykroyd al quale purtroppo vengono ormai solo più affidati ruoli minori.
E’ un film che vorrebbe fare satira sulle crudeli e spietate campagne elettorali statunitensi, capaci di distruggere vite e famiglie pur di accaparrarsi qualche voto in più, ma non ci riesce fino in fondo.
Non rimarrà nella memoria dello spettatore, ma fa comunque passare passare 85 minuti divertenti.

Candidato a sorpresa di Jay Roach con Will Ferrell, Zach Galifianakis, John Lithgow, Katherine La Nasa, Sarah Baker, Dan Aykroyd, John Goodman streaming citazioni, dialoghi e frasiTitolo originale: The Campaign

Lingua originale: inglese

Paese di produzione: USA

Anno: 2012

Durata: 85 min

Genere: commedia

Regia: Jay Roach

Attori: Will Ferrell, Zach Galifianakis, Jason Sudeikis, Sarah Baker, Dylan McDermott, Katherine LaNasa, Brian Cox, John Lithgow, Dan Aykroyd, Scott A. Martin, Thomas Middleditch, Josh Lawson

Sceneggiatura: Chris Henchy, Shawn Harwell

Produttore: Will Ferrell, Zach Galifianakis, Adam McKay, Jay Roach

Produttore esecutivo: Jon Poll, Amy Sayres

Casa di produzione: Everyman Pictures, Gary Sanchez Productions

Fotografia: Jim Denault

Montaggio: Craig Alpert, Jon Poll

Musiche: Theodore Shapiro

Scenografia: Michael Corenblith

Costumi: Daniel Orlandi

Incassi in italia: 976.856 €

Incassi in USA: 96,7 milioni $

Incassi nel mondo: 104,9 milioni $

Curiosità su Candidato a sorpresa:

Candidato a sorpresa è uscito nelle sale italiane il 21 Settembre 2012. la data di uscita originale negli USA è del 10 Agosto 2012.

Le riprese di Candidato a sorpresa si sono svolte nel periodo tra il 19 Novembre 2011 e il 17 Febbraio 2012 negli USA.

Ferrell e Galifianakis, protagonisti in Candidato a sorpresa, si sono esibiti in una performance demenziale alla cerimonia degli Oscar del 2013, dove hanno consegnato l’Oscar per la miglior Canzone a Bret MacKenzie, del duo musical Flight of the Conchords.

All’elaborazione del soggetto di Candidato a sorpresa ha partecipato Adam McKay, regista di alcuni dei maggiori successi di Ferrell come Fratellastri a 40 anni e Anchorman, del quale probabilmente verrà girato un sequel.

Il regista Jay Roach è al momento impegnato nella post-produzione di K Blows Top, film tv incentrato sulla figura di Nikita Khrushchev interpretato da Paul Giamatti.

In Candidato a sorpresa appaiono in un cameo i Bachman-Turner Overdrive, un gruppo rock anni ‘70.

La locandina di Candidato a sorpresa mostra la Casa Bianca, ma solo una scena si svolge a Washington e per giunta nei titoli di coda.

Candidato a sorpresa si svolge in North Carolina, dove è nato lo stesso Zach Galifianakis .

Lo zio di Zach Galifianakis è stato un membro del Congresso della Carolina del Nord.

L’auto parcheggiata di fronte casa degli Huggins porta il numero di targa “GEN-0101”, un riferimento al primo verso della Bibbia (“In principio, Dio creò il cielo e la terra”)

Errori presenti in Candidato a sorpresa:

Nella scena di Candidato a sorpresa in cui Cam Brady dà di matto nel suo quartier generale, dopo aver fatto sesso con la moglie di Marty, la sua cravatta passa da lenta ad subito dopo annodata. Deve essere stato velocissimo!

In una scena di Candidato a sorpresa Cam Brady dà per sbaglio un pugno ad un neonato davanti ai giornalisti. Il filmato viene mandato in onda su tutti i network, ma c’è un problema: le inquadrature usate sono quelle girate dal la prospettiva delle telecamere del film e non da quella dei giornalisti.

Frasi e citazioni presenti in Candidato a sorpresa:

La guerra ha delle regole, la lotta nel fango ha delle regole… La politica non ha regole (Ross Perot, Candidato alla Presidenza 1998)

E nessuno si chiede come sta la mia mano dopo aver picchiato contro la mascella di acciaio di quel bambino? (Cam Brady)

Marty Huggins non si prende cura di sua moglie, così l’ho fatto io: quella sera la moglie di Marty ha votato in parecchi seggi. (Cam Brady commentando il proprio spot elettorale)

Vuoi una Guerra Santa, nanetto? (Cam Brady)

Non ho la minima idea di cosa vogliano dire queste parole, ma la gente impazzisce quando le dico. (Cam Brady)

Ho i biglietti per andare a vedere The Producer (Cam Brady)

Dialoghi presenti in Candidato a sorpresa:

  • Mitch: Le parole chiave?
  • Brady: America, Gesù, Libertà.
  • Mitch: Di nuovo.
  • Brady: America, Gesù, Libertà.
  • Mitch: Che cosa vogliono dire?
  • Brady: Cazzo, non lo so. Ma la gente va fuori di testa quando le dico…
  • Marty Huggins: Attenzione, la tua mongolfiera sta per scoppiare: l’hai gonfiata con le tue puzzette.
  • Cam Brady: Stai cercando di insultarmi? Tua mamma è come una cucina componibile: tu paghi e poi se la montano a casa davanti a te.
  • Intervistatore: La prima domanda è per il deputato in carica: come intende recuperare lavoro per questo distretto?
    Brady: È un’ottima domanda Carl. Grazie di avermelo chiesto. È la prima cosa a cui penso quando mi sveglio al mattino ed è l’ultima cosa a cui penso quando vado a dormire. Cosa vuol dire più lavoro in North Carolina? Un North Carolina forte. E un North Carolina forte vuol dire un’America forte. E questo miei cari amici è quello che faremo noi.(il pubblico applaude)
  • Cam Jr.: Hey, lo sai che mi sono candidato a rappresentante di classe?
    Brady: Sei grande! Vieni, accomodati. Allora, quali sono i temi che affronterai? Ci hai già pensato?
  • Cam Jr.: No, no, che palle, di questo a nessuno frega niente… Ma ho messo in giro la voce che il mio avversario, Tommy Mohan potrebbe avere una vagina…
  • Brady: Può funzionare, si…
  • Cam Jr.: Funziona sicuro… vincere ad ogni costo, no papà? Tu me lo hai insegnato.
  • Brady: Si, credo di si…
  • Cam Jr.: Ho imparato dal migliore…
  • Mitch: Tranquillo ora, ok? Un respiro profondo. Ora pensiamo solo a come controbattere. Ma… non lasciamo che le emozioni ci annebino la mente, ok? Usiamo la logica: che cosa vorresti fare?
  • Brady: …Mi voglio sbattere sua moglie.
  • Mitch: Grande… No!! No, non lo puoi fare! No no no no no!
  • Brady: Io mi sbatto sua moglie e poi lo faccio vedere in televisione.
  • Mitch: Se tu… no! Non puoi assolutamente farlo… la prima parte, forse, ma la seconda assolutamente no. Che fai?
  • Brady: Ah sì?
  • Mitch: Sì.
  • Brady: Tu dici a mio figlio di chiamarti “papà” e mio mi sbatto tua moglie!
  • Mitch: Questo vuoi fare?
  • Brady: Questo voglio fare!
  • Mitch: Perché indichi là? Hai un libro di pessime idee?
  • Brady: Ho un libro di ottime idee, e questa è solo la prima! Dici a mio figlio di chiamarti “papà”… gira pagina, c’è scritto: Mi sbatto tua moglie!
  • Mitzi: Voglio che mi metti la testa nel freezer mentre mi sbatti alla pecorella!
  • Brady: Ma aspetta il freezer non è troppo alto?
  • Mitzi: Prendiamo la scala!

Trailer: Candidato a sorpresa

 

Luca Miglietta

Candidato a sorpresa di Jay Roach con Will Ferrell, Zach Galifianakis, John Lithgow, Katherine La Nasa, Sarah Baker, Dan Aykroyd, John Goodman streaming 2 curiosità, errori e bloopers