Scrubs – Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi (4-8)

Scrubs – Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi

Scrubs – Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi (stagioni 4-8)

Scrubs - Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi stagioni Scrubs stagione 4

Quarta stagione

Episodio 1, La nuova amica della mia vecchia amica

Citazioni:

Buon Dio Fantasia non crederai sul serio che io abbia finito di insegnarti vero? L’unica differenza tra oggi e domani è che quando domani ti sveglierai per venire qui a uccidere pazienti nessuno potrà più dire è solo un assistente invece sicuramente si chiederanno chi diavolo è il responsabile del tuo tirocinio e quando punteranno il dito accusatore su di me spero di essere ancora in coma per la rabbia che mi ha preso l’ultima volta che hai cercato di abbracciarmi! (Dr. Cox a a J.D.)

Oh i neosposini… e c’è anche Carla! (Dr. Cox a Carla, Turk e J.D.)

Dialoghi:

Dr. Cox: Immagino che potrei sciorinare una lista delle cose di cui m’importa quanto la nostra ultima settimana insieme, vediamo… Le diete ipocaloriche, Michael Moore, il Congresso Nazionale dei Repubblicani, la Kabbalah, tutto ciò che ha a che fare con la Kabbalah, la tv al plasma, le figlie di Bush, le connessioni wireless, la serie OC, l’Onu, il riciclaggio, Danny Gans, i Grammy’s latino-americani, i Grammy’s veri, quel dormiglione di Jeff dei Wiggles, le paghe degli Yankees, tutti i Repubblicani, tutti i Democratici, tutti gli ospiti dei Talk Show, tutto quello che c’è sulla Terra, tutto nell’Universo, tutto tutto tutto tutto tutto tutto tutto, tutto ciò che esiste passato presente e futuro, in qualunque dimensione nota e sconosciuta… Oh e anche Hugh Jackman.
J.D.: Hugh Jackman è Wolverine.. Come osa?

Episodio 2, Il mio ufficio

Citazioni:

Beh Scarlett, siccome lei è così preparata sulla teoria sa essere priva di qualunque abilità interpersonale e tu sei così affettuoso quanto un cucciolo non svezzato di labrador e utile in situazioni di emergenza quanto un cucciolo non svezzato di labrador, insieme voi due fate un quasi passabile dottore barra cucciolo di labrador! (Dr. Cox a J.D.)

Dialoghi:

Dr. Kelso: Che ne pensi Perry? [Mostrando al Dr. Cox la radiografia di un paziente con una lampadina infilata nel retto]
Dr. Cox: Non lo so Bob: o ha una lampadina infilata su per lo sfintere, o il suo colon ha appena avuto un’idea geniale!

Episodio 3, Il mio nuovo gioco

Citazioni:

Non ci vuole uno psichiatra per capire che se prima eri felice e ora non lo sei più, devi rimettere le cose com’erano prima. (Molly Clock)

Il fatto è che ogni rapporto ha bisogno di attenzioni, può trattarsi di un piccolo gesto o riprendere da dove si era rimasti. In fondo se tieni davvero ad una persona è facile sacrificarti per lei. (J.D.)

Episodio 4, Il mio primo omicidio

Citazioni:

Ciascuno di voi riuscirà più o meno ad uccidere un paziente. Prima o poi nel vostro tirocinio farete un errore, loro moriranno e questo brucerà nella vostra coscienza per sempre. (Dr. Cox)

Quel ragazzo ha ucciso tanti di quei pazienti che potrebbe fare l’agente governativo. (Dr. Cox a Doug)

Lo so che ti sei spaventato e che spesso ti sei sentito come una ragazzina nel corpo di una donna ma sta qui il segreto: la paura è buona! Ti tiene lontano dall’essere un dottore a metà. Il trucco è non lasciarsi paralizzare. (Dr. Cox)

Dialoghi:

J.D. [Pensando]:  Essere un nuovo dottore all’ospedale può essere difficile, così può essere piacevole che qualcuno faccia amicizia con te.
Nuovo dottore: Salve sono Ron, sono un nuovo dottore.
J.D.: Si, il cartello “Non me ne importa niente” è là in fondo.

Episodio 5, La sua storia III

Citazioni:

[Riflettendo] C’è il Dr. Kelso, bene, ora che sei supervisore puoi essere più cordiale ma non fermarti perché improvvisare non è la tua specialità. [Si ferma e si rivolge al Dr.Kelso] “Hey Dr. Kelso! Ehm… Vedo che ha tagliato i peli del naso!” (Elliot)

Diamo uno sguardo alla mia vita privata: io sto insieme a una donna che odio, mio figlio di due anni mi chiama Perry e… soprattutto, quello che ancora non sono mai riuscito a confessare a nessuno, è che il sabato sera mi piace indossare un bel vestito da donna e andare in giro coi tacchi alti per i bar a farmi chiamare “la merciaia”. (Dr. Cox)

La prima volta che ti incontro da solo ti strappo il cuore. (Dr. Cox)

Ho capito quanto è importante qualcuno che ti stia vicino. (J.D.)

Episodio 6, La mia torta

Citazioni:

Quando qualcuno mi tocca più di due volte la mente mi si annebbia e non mi rimane altro che un cieco furore. (Dr. Cox)

Cerchiamo di lasciare da parte la nostra infanzia perduta, è passata, per me, narcisista dalle emozioni distorte, e… Se n’è andata anche per te, un altro narcisista distorto, che non sa fare niente di meglio che bere birra ammollo nella sua urina! (Dr. Cox)

È sorprendente come poche semplici parole possano cambiare tutto, che siano di scuse, o un’ammissione. A volte non è importante quello che dici ma che ci sia qualcuno ad ascoltare. (J.D.)

Episodio 7, Il mio nemico comune

Citazioni:

Sai di che è fatto il mondo? Di bastardi! Bastarda la glassa, bastardo il ripieno. (Dr. Cox alla psicologa Molly Clock)

[rivolto a Cox e Kelso che decidono come tormentare Molly]: Io ne scelgo uno e lo tormento continuamente senza alcun motivo. Se fosse qui vi farei vedere. [Arriva J.D. alle sue spalle. L’Inserviente lo percepisce, ma non lo vede.] È vicino! (Inserviente)

Le relazioni hanno una fragilità intrinseca: possono essere rafforzate da una scusa comune o possono rompersi per la mancanza di un nemico comune. (J.D.)

Episodio 8, La mia ultima chance

Citazioni:

A volte basta una bella bionda per farti scavare a fondo dentro te stesso, e scoprire chi sei davvero. (J.D.)

Quando avevo cinque anni sorpresi i miei genitori a fare sesso in una posizione che mio padre definì in maniera scherzosa “il martello pneumatico”… Subisco abusi verbali dal mio mentore alla minima occasione, e provo l’impulso irrefrenabile di raccontare continuamente la mia vita. […] Molly, io sono narcisistico, pessimistico, sono ossessivo, e insicuro, e ho una tale paura dell’intimità che ogni mia relazione è un continuo autosabotaggio, che inevitabilmente sfocia in un vuoto di aspettative tradite e disperazione. (J.D.)

Il modo più facile per perdere qualcosa è volerlo troppo. (J.D.)

Dialoghi:

J.D.: Sai Elliot, da quando ti ho spezzato il cuore ho lasciato correre le tue saccenterie, ma ora che sei andata a letto con mio fratello siamo pari, quindi da oggi subirai il mio contro-sarcasmo, preparati!
Elliot: J.D…
J.D.: Anche la tua faccia!
Elliot: Ma non ha nessun senso!
J.D.: “Anche la tua faccia” ha sempre senso!
Carla: È una stupidaggine!
J.D.: Anche la tua faccia! Vai! Sono scatenato!

Inserviente: Ehi! È tuo questo sangue cerebrale sul muro?
J.D.: Sono disperato, ho la possibilità di fare sesso con una donna bellissima, ma non ho i mezzi per raggiungerla.
Inserviente: Cosa aspettiamo? Monta su! (indicando il camioncino)

Episodio 9, La mia difficile decisione

Citazioni:

Mentre mi godevo il lunghissimo bacio di Nina con la giusta quantità di lingua, pensavo che le decisioni difficili possono dare risultati, come la sicurezza che acquisti quando trovi la tua strada e se hai deciso per ragioni sbagliate paghi le conseguenze. La cosa migliore è decidere in base ai propri principi. (J.D.)

Nina ti ha preso in giro, recordman dell’astinenza sessuale. Se posso saperlo quant’è passato esattamente dall’ultima volta che hai sgombrato il letto da tutti i tuoi peluche, hai lanciato le gambette in aria e hai ringraziato il tuo Dio di non aver indossato i mutandoni ascellari quella mattina? (Dr. Cox)

Tesoro, è divertente che tu pensi di essere anche solo un bip sul mio radar. (Dr. Cox)

Oh mio dio! Sto soffocando e vomitando al tempo stesso. Sto soffomitando! (Dr. Cox)

Episodio 10, I miei guai con le donne

Citazioni:

La vita è inutile Ghandi e voglio svelarti un piccolo segreto: l’unica cosa più insensata della vita stessa è essere un medico. Insomma a conti fatti ci vogliono 8 anni e 200.000 dollari per ottenere la laurea e poi cosa ti resta? Te lo dico io: un diploma appeso al muro e un bersaglio sulla schiena. Le persone sono cattive, molto cattive. Non farti ingannare: anche le simpatiche vecchiette non vedono l’ora di portarti in tribunale. (Dr. Cox)

Le donne forti se le provochi ti fanno capire come la pensano. (J.D.)

Le donne forti avranno sempre potere su di noi. Che si battano per ottenere rispetto o per il loro uomo o per il semplice gusto di farlo, ci fanno sentire tutti nello stesso modo. (J.D.)

Episodio 11, Il mio unicorno

Citazioni:

Non è un unicorno, è un cavallo con una spada in testa e protegge i miei sogni e le mie speranze. (J.D., guardando l’immagine sulla copertina del suo diario)

Questo momento è così bello che ci farei sesso. (Dr. Cox)

Questo momento è talmente bello che vorrei mettere le corna a quello di prima, sposare questo e procreare tanti piccoli momentini! (Dr. Cox)

Episodio 12, Il mio momento migliore

Citazioni:

J.D.: Allora sembra che lei abbia una forma severa di mononucleosi infettiva.
Milligan: Non è la malattia del bacio? [in un sogno ad occhio aperti J.D. rivive un episodio del suo passato: tante coppie ad una festa si stanno baciando mentre lui se ne sta da solo su un divano, quando ad un tratto una ragazza gli starnutisce in faccia]
J.D.: Ci sono altri modi per prenderla…

Episodio 13, Le mie diagnosi

Citazioni:

Molte cose ti fanno sentire di schifo: capire d’improvviso cosa ti riserva il futuro o capire che hai fatto la cosa più imbarazzante della tua vita..ma c’è qualcosa di ancora peggiore: è quando ti rendi conto di fare compassione ad un amico. (J.D.)

La tua colpevole angoscia è deliziosa. È come un mini-spuntino tra il pranzo e la cena. Mi trattengo a stento dal macinarti il pepe in testa. (Dr. Cox)

Dialoghi:

Dr. Cox: Non ti sembrava di essere già abbastanza indisponente senza aggiungerci una delirante mania di grandezza? Perché te lo giuro: tu sei già abbastanza indisponente! E anzi, sei il pretendente alla corona degli indisponenti pesi medi.
J.D.: E lei è il geloso..numero uno per il titolo di gelosi..pesi gelosi.
Dr. Cox: Ce l’ho fatta! CE L’HO FATTA: DORIAN È IL PIU’ GRANDE INDISPONENTE MAI VISTO AL MONDO!

Episodio 14, Il mio portafortuna

Citazioni:

Perry, sono fiero di darti il benvenuto in quello che chiamo il “Club delle Olive Snocciolate”. (Kelso al Dr. Cox che si è appena fatto la vasectomia)

Ragazzi, dormirete quando sarete morti. Uscite per strada, parlate con gli sconosciuti, bevete birra a colazione, accompagnate a casa la brutta della festa. Andatevene in Texas a ballare la quadriglia con una donna sposata. Non sapete che vi mette in grembo la vita quando aprite le braccia. (Billy)

Non bisognerebbe mai dare la vita per scontata. (J.D)

Episodio 15, Il mio ippocratico dilemma

Citazioni:

Ascoltate! Per mia sventura stasera sono costretto a lavorare con voi teste di legno e quindi la partita dovrò registrarla. E visto che nella storia di questo scatolone infetto non ho mai finito un turno senza che qualcuno dicesse: “Oh mio Dio! Oh mio Dio! Hai visto che è successo a Ciccioni sfatti d’America? Una donna di trecento chili ha perso mezzo chilo e ha pianto mezz’ora.” Vi avverto se dite una parola sul punteggio della partita, sarà l’ultima che direte. (Dr. Cox)

E che fai quando vuoi dire disperatamente una cosa, ma sai che non puoi? (J.D.)

Perché le ragazze giuste hanno sempre fidanzati gonorroici, ma non puoi diglierlo perché sei il medico di lui? (J.D.)

Qualcuno ha detto che i cattivi vincono sempre. A volte il cattivo è un fidanzato bastardo. A volte il cattivo è l’uomo contro cui combatti fin da quando hai memoria. E a volte il cattivo è una malattia contro cui non avevi la minima chance. E tu puoi solo tornare al lavoro e sperare che prima o poi essere buoni paghi. (J.D.)

Episodio 16, La mia quarantena

Citazioni:

Tutte le cose orribili prima o poi finiscono. (J.D.)

[…] Le bugie ti perseguitano. Anche le piccole bugie. (J.D.)

Episodio 17, La mia vita come una sitcom

Citazioni:

Hai visto che cosa succede, Carla? Hai visto che cosa succede quando ti metti contro il guerriero? (Turk)

Scusami J.D. ho appena passato tre ore a esaminare 212 ipocondriaci, la metà dei quali non parlava inglese. Hai idea di quanto sia imbarazzante mimare la diarrea? (Elliot)

Jordan, il tuo unico talento è illegale in ventisei stati. (Dr. Cox)

Purtroppo le cose qui non finiscono sempre in bellezza come nelle sitcom. I rapporti non si aggiustano magicamente in mezz’ora, bisogna lavorarci, e le soluzioni non sono sempre facili..e qui le brave persone non guariscono sempre. In momenti come questi è bello sapere che c’è qualcosa che può tirarti su il morale. (J.D.)

Episodio 18, I miei compagni di stanza

Citazioni:

Entra pure! Ho un letto matrimoniale enorme! Sarà un piacere avere un divisorio tra me e la mamma! (Ted)

La cosa migliore che puoi fare per gli amici è esser sincero. (J.D.)

Se ci tieni a qualcuno, sei disposto a qualunque cosa per renderlo felice. (J.D.)

Episodio 19, La mia botte piena

Questa sì che è una cosa appagante e gustosa. Credo che non riuscirò a mangiare altro per stasera. …In effetti non riuscirei a mandare giù un altro boccone della tua umiliazione. (Dr. Cox all’inserviente)

Se cerchi di avere la botte piena e la moglie ubriaca, rischi di non avere nessuna delle due, basta un piccolo errore. (J.D.)

Episodio 20, Il mio nostalgico capo

Citazioni:

Non si può tornare indietro nel tempo ma bisogna provarci, perché come disse un dottore incarcerato di recente, le cose che contano non si ottengono con facilità. (J.D.)

Lei vuole prendere la strada comoda dell’intervento chirurgico perché ha paura, perché se ci prova e fallisce può prendersela solo con se stessa, be’ signorina mi permetta di esporle il mio punto di vista: la vita fa paura. Ci si abitui. Non esiste nessun rimedio miracoloso, dipende tutto da noi. Quindi metta i piedi a terra esca da qui e cominci a impegnarsi sul serio. (Dr. Kelso)

Nella vita le cose che contano non si ottengono mai con facilità. (Dr. Kelso)

Il mio primo paziente oggi era un piccoletto con la puzza sotto al naso che non si lasciava fare l’esame rettale se prima non gli chiedevo perfavore. E non mi è mai piaciuto supplicare uno sconosciuto per potergli infilare una mano sù per il sedere. …Neanche nel mio tempo libero! (Dr. Cox)

Episodio 21, Le mie labbra sono cucite

Vacci piano… perché quel pezzetto di pelle sulla fronte di mio figlio per me è più importante della tua intera esistenza… di rasoi per capelli, dammi il cinque, neo sul labbro, teste pelate e insulino-dipendenza… tutte cose che ti garantisco subiranno una fine repentina e innaturale! (Dr. Cox a Turk)

Oh! Che cos’è? È uno scemogramma ed è indirizzato a te Barbie! Vediamo un po’ che cosa dice.. Sei intollerabilmente ingenua. STOP. Quasi l’80 per cento dei farmaci per erezione è assunto per fini ricreativi. STOP. |Fischia| Tutti gli uomini che hanno provato le pillole della felicità prendano la forchetta e la battano sul bicchiere, per favore! Grazie! (Dr. Cox a Elliot)

Dialoghi:

Turk: Hey J.D., guarda che ho trovato nel cassonetto? [Gli mostra un cappello]
J.D.: È il cappello più ridicolo che abbia mai visto… [Pensando] E lo devo avere.

Episodio 22, La mia grande mossa

Citazioni:

Bene fiorellino, l’uccellino mi ha detto che hai di nuovo gli attacchi perché non prendi più la medicina. Se questa storia continua, tu morirai. Non intendo “morire” del tipo “oddio non sono stata invitata al ballo, voglio morire”, intendo morire morire. È abbastanza chiaro? Perché altrimenti te lo posso scrivere con il mio Blackberry o Blueberry o Chuck Berry, anche se tecnicamente Chuck Berry è un black barry. Il punto è: piantala di far perdere tempo agli altri e cresci, capito tesoruccio? (Dr. Cox ad una giovane paziente)

Possibile che nessun uomo riesce mai a capire che ogni donna, che abbia 16 o 60 anni, ha dentro di sé una ragazzina insicura, una timida adolescente imbranata? (Elliot)

Episodio 23, La mia fede nell’umanità

Citazioni:

Ouh, sbagliato! La risposta giusta è EGO GI-GAN-TES-CO. Ho un ego gigantesco! (Dr. Cox)

Congratulazioni barbie, una portentosa combinazione di diarrea verbale e silenzio attonito. (Dr. Cox)

Un gesto disinteressato può influenzare molte persone: vedi un altro che non scappa da un problema e trovi il coraggio di fare lo stesso, vieni spinto a prendere la decisione giusta e ti accorgi che per una volta puoi anche comportarti umanamente. (J.D.)

È bello fare la cosa giusta. (J.D.)

Dialoghi:

Elliot: Lei non capisce la gravità della situazione! Sono pericolosamente ad un passo dal rinunciare per sempre agli uomini!
Dr. Cox: A nome di tutti gli uomini, anche di quelli che vivono in capanne di fango, lascia che sia il primo a dire: grazie ed hallelujah!

Turk: La terapia di coppia mi uccide.
Todd: Non so come fai: fare l’amore con la tua donna davanti ad un vecchio che ti filma?
Turk: Non è questa la terapia di coppia!
Todd: Allora cos’ho fatto?
Turk: Porno amatoriale.
Todd: Figo!

Episodio 24, Il mio scooter a quattro ruote

Il signor Blake, lì, nel letto n.° 3, è venuto qui con quello che sembrava un semplice blocco cardiaco, ma qualcuno ha scoperto che era stato in campeggio e l’ha diagnosticata correttamente come malattia di Lyme complicata da miocardite. Sicuramente alcuni di voi penseranno che è una cosa stupida, ma vorrei che quel qualcuno si facesse avanti ed alzasse la mano così che tutti possano dare il giusto riconoscimento al suo lavoro. [Tutti si guardano.] Questo non è il momento di essere modesti… andiamo! [Il Dr. Cox alza pian piano la mano.] Ohoh, mio Dio! Sono stato io! È così, sono un genio, sono un cervello enorme in un corpo piegato, sono il Dottor Jesus Cox! Per voi! (Dr. Cox)

La sola ragione per cui chiunque fa qualcosa è per nutrire il proprio ego perché è questo ciò che siamo: egomaniaci. (Dr. Cox)

L’ego influenza ogni cosa. Senza una sana dose di ego non puoi trovare il coraggio di agire; naturalmente troppo ego può farti perdere qualcosa a cui tenevi ma con la dose giusta nessuno ti può fermare. (J.D.)

Estrarrò quella colecisti talmente in fretta che la sua milza chiederà ai reni: che diavolo è successo a Jenny?! (Turk)

Dialoghi:

Elliot: Cosa ti fa pensare che ci sia andata a letto?
Dr. Kelso: Lo conosci da più di 10 minuti!
Elliot: …lei è un uomo malato ed irascibile!

Paziente: Perché ho una calcolosi?
Dr. Cox: Perché ha ingoiato una calcolatrice e l’è rimasta sullo stomaco.

Episodio 25, I miei cambiamenti

Citazioni:

Hooch è pazzo! (J.D.)

[Pensando] Turk non si era reso conto di avermi ferito, perciò la cosa da fare era spiegargli i miei sentimenti. Scelsi una strada indiretta…
[Rivolto a Turk] È occupato, faccia di culo! (J.D.)

Hooch è pazzo! (Turk)

Tutti hanno una vita privata e una vita professionale. Di solito questi due inferni rimangono ben separati. Ad esempio io non so un granché della tua vita personale se non che tratti tua moglie come un cane, il tuo cane come una moglie e tuo figlio come un buono a nulla androgino che ha prosciugato i tuoi risparmi per aprire un negozio di filati a Minneapolis e scommetto che ci è riuscito perché la sua dolcissima metà Clarence non lo segue tutto il giorno su e giù per il negozio dicendogli quale colore va di moda questa stagione o dimostrando a tutti gli altri dipendenti che lui in realtà non è padrone della propria vita! Quella donna è ovun­que! È lì quando scendo giù dal letto, è lì quando salto in auto per venire qui, è lì quando entro da quella porta, sem­bra pro­prio che non rie­sca a semi­narla! E riu­scivo a sop­por­tarla fin­ché veniva qui solo 5 minuti al mese per farci uno spun­tino con la mia dignità. Ma ora, in tutta sin­ce­rità Bob, mi ammaz­ze­rei se non fossi con­vinto che Jor­dan sarebbe già lì ad aspet­tarmi nell’aldilà! Sai, tipico di lei, ha già pre­no­tato un tan­dem per peda­lare eter­na­mente insieme sulle rive del fiume Stige. (Dr. Cox)

Quello che non cambia mai fa risaltare quello che cambia come quando qualcuno arriva qui per rimanere o una vecchia amica se ne va per davvero, a volte i cambiamenti più grandi arrivano da decisioni impulsive. Si i cambiamenti fanno paura ma sono inevitabili, sta a te tirarne fuori il meglio, voglio dire le occasioni non piovono dal cielo. (J.D)

Scrubs - Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi stagioni Scrubs stagione 5

Quinta stagione

Episodio 1, I miei specializzandi

Citazioni:

Perry, il mio pugno ed il tuo occhio dovrebbero incontrarsi. (Dr. Kelso al Dr. Cox)

Dialoghi:

Dr. Cox: Lindsey, essendo diventato medico di ruolo in qualche modo sei riuscito a diventare membro del club al quale appartengo anch’io… eh eh eh… è chiaro che la cosa non è stata messa ai voti perché altrimenti sentiresti ancora l’eco della mia voce urlare per i corridoi naaah! naaah! O santo dio mille e mille volte naaah! Detto questo mi sento obbligato a metterti al corrente dell’unica legge del club, pivello: siamo uomini!
J.D.: Sì, lo siamo.
Dr. Cox: Le donne, i bambini e ovviamente gli uomini sono uomini! Così mi sono preso la libertà di farti cinque biglietti uomo, tienili da conto perché ogni volta che farai uno sbaglio nell’ambito uomo io me ne riprenderò uno.
J.D.: Non mi serve né la sua approvazione né i suoi stupidi biglietti… Anche se la grafica è carina, ha studiato calligrafia?
Dr. Cox: Grazie! [riprendendosi un biglietto “MAN”]
J.D.: Accidenti!

Kelso [parlando dell’ospedale]: Ah, odio questo posto.
Dr Cox: Anche questo posto ti odia.

Episodio 2, Il mio rito di iniziazione

Citazioni:

Ecco, proprio come dicevo. Avverto il tuo odio come una fresca brezza primaverile. (Kelso)

Sveglia e annusa quell’orinatoio che non lavo da quattro anni. Qualunque persona lecca il culo di chi gli sta sopra. (Inserviente)

Puoi affrontare tutto se hai un gruppo di amici intorno a te per sostenerti. Non riesco ad immaginare come potrei farcela da solo. (J.D.)

Dialoghi:

Paziente: Oggi mi hanno infilato le dita in quattro, e dico quattro orifizi diversi.
Jordan: Oh, è il tuo compleanno?

Episodio 3, La mia lista

Citazioni:

Un saggio disse che lo spirito umano può superare ogni ostacolo… Quel saggio non aveva mai fatto Triathlon. (J.D.)

Cinque a tradimento! (Todd colpendo Turk sul petto)

Ci osservano con un discreto interesse anche i sismologi dell’università, i quali saranno in grado, come immagino, di rilevare la magnitudo dell’urlo che emetterà la tua paziente sotto ipnosi, oltre ovviamente alle numerosa grida di assestamento che di certo seguiranno a ruota. (Dr. Cox, a Turk che ha scelto di scegliere l’ipnosia all’anestesia) 

Oppure potresti metterlo sotto pressione, farti mollare, prendere 25 kg, collezionare fronzoli e venire a patti col futuro. Sai, prima che la solitudine ti cominci a bruciare. Oh… uahauaha, caspita! Mi è piaciuta questa cosa! (Dr. Cox, ad Elliot, parlando del fidanzato Jake)

Dialoghi:

Paziente: Vorrei che usasse l’ipnosi anziché l’anestesia tradizionale.
Turk: Be’, io stasera vorrei andare a letto con Beyoncé, e non con mia moglie, ma non accadrà. Capisce che cosa intendo?
[Più tardi …]
Turk: La mia appendicectomia vuole che usi l’ipnosi invece dell’anestesia.
Dr Cox: Sì, e io vorrei farmi Gwen Stefany invece di Jordan, ma non accadrà, capisci? L’ipnosi è per le feste di compleanno e gli spettacoli di Las Vegas. Di alla tua paziente di lasciarti fare quello che a te riesce meglio: devi stenderla e poi frugarle nelle viscere come un cieco che ha perso una monetina.

Episodio 4, La mia palla ballerina

Citazioni:

L’orgoglio tira fuori ciò che siamo. (J.D.)

Dialoghi:

Dr. Kelso: Venerdì riceverò un premio dall’Associazione Medici Americani…
Dr. Cox: Deficiente dell’anno. No, bastardo dell’anno… aspetta, non dirmelo! Tizio che detesto al punto che pagherei qualcuno per farti fuori, imbalsamarti e lasciarti ai piedi del letto così quando mi sveglio la mattina posso prenderti a calci in faccia… dell’anno.

Episodio 5, Il mio nuovo Dio

Aaah è qui per il battesimo! Mi ricordo il gran giorno di mio figlio Harrison; tutti a ridere per il suo abito battesimale pieno di merletti! Ora però non ridiamo più: Harrison è finocchio. Bob Kelso. (Dr. Kelso)

Lo stai incoraggiando al travestitismo lo stesso giorno in cui entra a far parte di una religione che lo condannerà all’inferno per questo. È un trauma al quadrato. (Dr. Cox commentando l’abitino da battesimo del figlio Jack)

Mi riferivo ai GRANDI eventi: la laurea, il matrimonio, il divorzio e il funerale… I grandi quattro. (Dr. Cox)

I rapporti si possono riaggiustare […] basta voler fare il primo passo. (J.D.)

HALLELUJAH! UN FRATELLO STA PER FARE SESSO! (Turk)

Episodio 6, La mia percezione errata

Citazioni:

Ho azzeccato un paio di previsioni: l’incendio in cucina sei anni fa, l’incendio in cucina l’anno dopo, l’arresto per piromania del cuoco Louis e ovviamente la sospensione del programma dell’ospedale “Detenuti in cucina”. (Inserviente)

Dialoghi:

Dr Kelso: Per te quanti anni ho Dorian?
J.D. [pensando]: Non c’è modo di rispondere senza ficcarsi nei guai cambia argomento.
J.D.: Signore sarei onorato se lei e Enid veniste da me domenica preparerò una bella jambalaya.
Dr Kelso: Si a Enid farebbe bene uscire un po’ di casa.
J.D. [pensando]: Ci sta pensando sul serio cambia subito argomento.
J.D.: Lei ha 78 anni.
Dr Kelso: Mi credi così vecchio!?
J.D.: Jambalaya
Dr Kelso: 57 rimbambito.

Episodio 7, La mia strada verso casa

Vivere con Elliot era molto diverso: ogni centimetro della sua casa era riempito di leziosità: candele profumate alla lavanda, accappatoi rosa, sali da bagno. Era una..meraviglia! La mia prima vacanza dopo settimane. Mancava solo una cosa: alzare il volume ai Toto. (J.D.)

Mi dispiace riportarti alla realtà Barbie, ma la tua borsa di studio è durata solo cinque giorni. Capisco che possano sembrarti un’eternità visto che corrispondono a circa cinque volte meno la durata di una qualsiasi delle tue insulse ed anemiche relazioni ma credimi: questo non fa di te un’esperta. (Dr. Cox)

A volte arriva un mago e ti dice esattamente quello che hai bisogno di sentire.. (J.D.)

Episodio 8, Il mio grande uccello

Non è mai piacevole quando ti accusano di aver sbagliato, soprattutto se hai ragione. Quando succede non puoi far finta di niente. Perché in ospedale se vuoi imparare dai tuoi errori devi portarli con te. (J.D.)

Episodio 9, I miei duemila metri quadri

Citazioni:

È importante stare a sentire chi ti conosce bene, è l’unico modo per dare ritmo alla vita. Ovviamente a volte è divertente anche fare di testa propria. (J.D.)

Dialoghi:

J.D.: Non amo gli appuntamenti al buio. Lo so è un po’ che sono a secco ma ci sono delle ottime ragioni.
Dr. Cox: Due ottime ragioni: la faccia e la personalità.

Episodio 10, La sua storia II

Citazioni:

Fa parte della natura umana preoccuparsi per il futuro, soprattutto se temiamo che i nostri desideri non si realizzino. Per quanto riguarda il mio futuro, mi ero finalmente deciso di cercare la persona giusta, sapevo che da qualche parte c’era, anche se non riuscivo a focalizzarla. (J.D.)

Dialoghi:

J.D.: Poi Carla ha detto una cosa che disgusta qualunque uomo sulla faccia della terra…
Carla: Mi sono venute le mestruazioni.

Episodio 11, Il trastullo della mia amica

Citazioni:

Sembra che qui non capiti mai niente di buono; ovviamente quando succede tutti i piccoli dissidi svaniscono. Non ti pesa più aspettare un po’ per il tuo turno o che il tuo amico di bevute non sia amico a lavoro. Basta rifletterci e le piccole cose non ti daranno più fastidio. (J.D)

Episodio 12, Il mio cavolo

Le cose accadono sempre per un motivo. (Dr. Cox)

Affrontare un’esperienza disastrosa con un amico può farti capire quanto ti è mancato. (J.D.)

Episodio 13, I miei cinque stadi

Citazioni:

A volte la vita è uno schifo..per tutti. (J.D.)

Sono il dottor Hedrick. Lei sta per attraversare quelli che chiamiamo i cinque stadi del cordoglio che sono: rifiuto, rabbia, patteggiamento, depressione ed accettazione. (Dr. Hedrick)

Dialoghi:

Dr. Hedrick: Forse ho toccato un puntino sensibile.
Dr. Cox: Non potrebbe toccare i miei puntini neanche se lo volesse; anzi, non ne ho di puntini. La prego di considerarmi come privo di puntini, liscio come le parti intime di Big Jim. A proposito: per questo paragone deve ringraziare mio figlio Jack che toglie i pantaloni ai suoi bambolotti lasciandoli in pose provocanti sul mio appendiabiti, cosa che mi disturba al quanto e che mi fa uscire di casa nervoso e meno disposto a sopportare i buffoni, il che mi riporta direttamente a lei, il buffone. Ho finito di sopportarla, quindi vada via; se ne vada prima di cominciare a scrivere un libro dal titolo “Aiuto, un grosso dottore mi sta malmenando – La vera storia di Lester Hedrick”.

Episodio 14, Il mio inferno privato

Citazioni:

Sai come vanno queste cose con gli amici: se loro le amano, le devi amare, che ti piaccia o no. (Dr. Kelso)

Dialoghi:

Turk: Mi imbarazza un po’ darmi da fare da solo.
J.D.: Be’ sei fortunato, perché è proprio la mia specialità. Eccoti qualche consiglio: se ti blocca il fatto che stai facendo tutto da solo, siediti su un braccio finché non si addormenta, poi lo tiri fuori e usi quello; io lo chiamo “lo sconosciuto”!

Episodio 16, La mia idea geniale

Dialoghi.

J.D.: Diglielo tu!
Turk: …aspettiamo un bambino!
Dr. Cox: Alla faccia dei conservatori. So che sarete degli ottimi padri.

Episodio 17, Il mio fegato a pezzettini

Citazioni.

Baxter era un gran bravo cane, non diresti mai che un animale ti possa mancare tanto, ma era bello sapere che nella mia ci vita fosse almeno una creatura che non mi deludeva mai, che non mi giudicava mai, che non arrivava tardi al mio cinquantesimo compleanno con i capezzoli freschi di piercing e con un ragazzino filippino appena maggiorenne di nome Pogo! Mio figlio harrison. Il migliore amico dell’uomo eh? Si è proprio vero. (Dr. Kelso)

Episodio 18, Il mio vestito nuovo

Oh Perry, sei così teso e litigioso sembri il Dr. House senza la zoppia. (Dr. Kelso)

Episodio 20, Il mio pranzo

Citazioni:

Purtroppo a volte il destino sceglie un giorno in cui rincarare la dose. (J.D.)

E tu come mai non sei in estasi da complimenti come tutti gli altri? Lo sai che elargisco complimenti al massimo una volta all’anno. E come uno scoiattolo dovresti raccogliere questa manna di benevoli parole per aiutarti a superare il freddo inverno del mio sarcasmo. (Dr. Cox a J.D.)

Dialoghi:

Ragazzo: Mi scusi, può dedicare un minuto alla ricerca sull’AIDS?
Dr. Cox: Sì, ma non sono sicuro che riusciremo a combinare molto.

JD: Ricordi quello che mi hai detto. Se inizi a sentirti in colpa per a morte delle persone non torni più indietro.
Dr. Cox: Sì, hai ragione.

Episodio 21, Il crollo del mio idolo

Citazioni:

Comunque ho cercato di convincermi che la ragione per cui non sono venuto qui prima è che ti sei presentato ubriaco al lavoro ma non è per questo: io avevo paura. Credo che dopo tutto questo tempo io ti veda ancora come il grande supereroe che mi tira fuori da qualsiasi guaio. Ne avevo bisogno: ma questo è un mio problema, lo so e me lo gestirò da solo. Credo di essere venuto qui per dirti quanto sono orgoglioso di te. Non perché hai fatto del tuo meglio coi tuoi pazienti, ma perché dopo 20 anni che fai il medico, quando le cose vanno storte, per te è ancora un duro colpo. E devo dirtelo amico, insomma, sei il dottore che vorrei essere io. (J.D. a Cox depresso)

È questo il bello della famiglia: se ti trovi in un vicolo cieco puoi sempre contare sul fatto che loro ti sosterranno e quando torni in sella puoi ricevere un piccolo abbraccio, una pacca sulla spalla, magari solo un cenno ma non c’è davvero bisogno di dire nulla, certo è sempre bello se si dice qualcosa. (J.D.)

Episodio 24, La mia transizione

Dialoghi:

Kim [Rivolta ad un paziente]: Allora Josh, sei affetto da una patologia chiamata fimosi, in pratica si tratta di un indurimento del prepuzio. Come parte della terapia ti chiedo di masturbarti cinque volte a settimana. [Il paziente è visibilmente imbarazzato]
J.D. [Pensando]: Aiutalo a superare l’imbarazzo.
J.D.: Oh, cinque volte a settimana, eh? Per me significherebbe farlo di meno.
J.D. [Pensando]: …disse lui davanti alla sua futura fidanzata.
J.D.: Sai che ti dico? Credo sia meglio che io me ne vada.

Scrubs - Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi stagioni scrubs stagione 6

Sesta stagione

Episodio 1, Il mio riflesso allo specchio

Dialoghi:

Inserviente: Mediconzolo, è l’asta per la bandiera, mostra rispetto per il simbolo del Paese e fai il saluto .
J.D. : Ma la bandiera non c’è.
Inserviente: Siamo in guerra bello mio! Le bandiere americane sono finite. E che faccio nel frattempo? Ci metto una bandiera pirata? Trasformo l’edificio in una nave pirata? Potrei piazzare un timone sul tetto, catturare un bel pappagallo, mettere una benda sull’occhio, applicare del mastice, sigillarla, renderla impermeabile..portarla fuori in mare .
J.D. : Ma sei pazzo?
Inserviente: No. Sono un pirata!

J.D. [frustrato per aver messo incinta Kim]: La mia vita è finita.
Dr. Cox: Oh avanti, concentrati sui eventi positivi, come ad esempio quale miracolo sia per la medicina che una femminuccia abbia ingravidato un’altra femminuccia…Abra-cadabra!

Episodio 2, Il bambino della bambina del mio migliore amico e il bambino della mia bambina

Dialoghi:

Dr. Kelso: Ciao, giovanotto.
Jack: La tua pelle è piena di rughe.
Dr. Kelso: Ah, sì? Be’, la camicia che indossi è da gay.

Episodio 6, Il mio musical

Dialoghi:

J.D.: Hey Miss Miller, ci servono le feci per un esame.
Miss Miller: Quali feci, o sciocco esame, se credete che sia stravagante?!
Turk e J.D.: La risposta non è nella testa, mia cara… Evidentemente.
J.D.: Cosìììì, è importante la pupù, dalla cima della testa fino a sotto laggiù, quindi ci affidiamo a un rendez-vous, ma, con la tua pupù. Turk!
Turk: Forse hai le emorroidi, o è un’escrescenza, ma quando tiri la catena tu avrai la sentenza.
J.D.: Le feci non sono sempre un fastidioso sconosciuto. Ti dicono qualcosa in più e sono un grande aiuto. Sì. È importante la pupù.
Coro: È importante la pupù.
J.D.: Nel sistema intestinale, la conosci anche tu. Non ti trattenere qui devi defecare, controlliamo la pupù.
Turk: Se continui a stare lì non ne caverai un ragno. È molto meglio se ti alzi in piedi, e zampettando vai in bagno.
Paziente 1: Ho lo stomaco a terra.
J.D.: Esame pupù.
Paziente 2: Mi ha morso il cane.
Turk: Esame pupù.
Paziente 3: Mi sono tagliato.
J.D.: Esame pupù.
Loyd: Un uccello me l’ha fatta in faccia.
Turk: Esame pupù.
Loyd: La mia o la sua?
J.D.: La tua e la sua.
Turk: E per capire.
J.D.: Questa tua fiacca.
Turk e JD: Prenotiamo un esame di quella tua cacca. Perché.
Coro: È importante la pupù, sia che sia una febbre o qualcosa di più. Ma con un po’ di sforzo o per virtù.
Turk: Un piccolo test lo farai anche tu.
Coro: Se ti ingegni e ti impegni è importante la pu, tudu tudu, tudu tudu. È importante la pu-pù.

Episodio 7, La sua storia

Citazioni:

Pensi veramente che, pur essendo un primario assenteista, puoi continuare ad avere autorità? Vediamo se riesco a chiarirti il concetto: se questo ospedale fosse un corpo umano, tu saresti l’appendice, perché una volta avevi una funzione, ma è stato così tanto tempo fa che nessuno ricorda più quale fosse. (Dr. Cox a Kelso)

Forse è questo che significa essere un buon leader: unire tutti quanti dando loro qualcuno da odiare…(Soldato Dancer)

Episodio 8, Il mio viaggio in macchina

Citazioni:

Meschino? Mi piace! (Jordan)

Posso dire una cosa? Non conosco quest’uomo, ma vorrei tanto. Ammiro il suo spirito, e se lui dice che dobbiamo andare avanti allora io vi dico che… Ci sto! (Inserviente)

Addio straniero. Brinderò a te col mio vino più schietto. (Inserviente)

Grazie, tette di zucchero! (Dr. Kelso)

Episodio 15, Il mio lungo addio

Dialoghi:

Citazioni:

Non sono affatto sicura di essere pronta; sarà così strano non averti più li al mio fianco tutti i giorni, a prendere in giro i dottori, a parlare continuamente di Gesù; cavolo spero che esista o ti incavolerai. Ti ricordi il mio primo giorno, quando quel paziente mi si buttò addosso sanguinando? Io ero così scioccata che non riuscivo a muovermi, ma tu sei stata al mio fianco e mi hai guidata passo dopo passo; e poi hai fatto la più sensazionale delle cose: mi hai fatto ridere. Negli ultimi quindici anni sei stata il mio modello, ma soprattutto sei stata mia amica. Non so che cos’altro dire se non che mi mancherai davvero tantissimo, addio. (Carla)

Chiedetelo a qualsiasi dottore, a volte sembra che i pazienti resistano fino al momento in cui tutti hanno avuto la possibilità di dir loro addio. (J.D.)

Dialoghi:

Dr. Cox: Non voglio far sapere in giro che è nata mia figlia.
J.D.: Ma tu hai appena detto a Jordan…
Dr. Cox: Sì, è quella che si chiama “una bugia” o, quando sei sposato, “comunicazione”.

Episodio 16, Le mie sagge parole

Dialoghi:

Dr. Cox: Mhmm… E chi si potrebbe far intervenire se il padre non vuole firmare? Ecco un indizio, inizia con la M… E finisce con la E.
L’Inserviente: Marilyn Monroe!
Dr. Cox: LA MADRE, FATE FIRMARE LA MADRE! La madre firmerà!
L’Inserviente: Meglio che sia la madre. Non esiste furia all’inferno come quella di una Marilyn Monroe sdegnata.

Episodio 17, La loro storia

Citazioni:

Mi serve qualcuno a cui Turk dia retta. Qualcuno che sia perspicace, forte, sensibile… Se solo il mio pisello potesse parlare! (Todd)

Episodio 18, La mia guerra nel prato

Citazioni:

‎Per quanto riguarda te invece, non sei abbastanza in gamba da aver mai guadagnato il mio rispetto. Non so neanche perché ti sto parlando, infatti smetterò di farlo nel bel mezzo di quello che sto. (Dr. Cox)

Episodio 19, La mia doccia fredda

Citazioni:

Quando la gente invecchia certe cose non è più in grado di farle, come ad esempio guidare un’auto a più di 30 km/h o avere l’odore dei vivi, ma di certo può continuare a fare sesso fino a crepare. (Dr. Cox)

Mentre osservavo tutte le coppie intorno a me, chi stava insieme da sempre, chi stava riscoprendo la passione e chi stava appena per cominciare, mi resi conto di una cosa… avrei dovuto essere io. (J.D., dopo aver visto la proposta di matrimonio fatta da Keith a Elliot)

Episodio 22, Il mio punto di non ritorno

Citazioni:

Senti, se c’è una cosa che ho imparato dai miei genitori, è che la chiave per un buon matrimonio è tenere le emozioni imbottigliate. Finché alla fine esplodono, e ci si sfoga con la violenza fisica. (L’Inserviente a Keith)

Ed eccoci là, insieme, ma non insieme, e come sempre senza sapere che cavolo stessimo facendo. (J.D.)

Dialoghi.

J.D.: Come mai indossi il camice? non te lo vedevo addosso da almeno 2 anni…
Elliot: Non volevo stropicciare il vestito del battesimo e avevo soltanto questo.
J.D.: Mi piace vederti col camice, mi ricorda quando stavamo insieme.
Elliot: Pff è stato un disastro..
J.D.: Totale?!?
Elliot: Noo…
J.D.: Forse eravamo perfetti l’uno per l’altra ma con lo stesso fatale difetto..
Elliot: Quale che andiamo del tutto fuori di testa quando arriva il momento di impegnarsi?
J.D.: Più fuori di testa di stanotte?
Elliot: Tanto sta volta non c’è modo di scappare, i regali sono arrivati, le persone hanno comprato il biglietto aereo… Sto per sposarmi. Ho raggiunto il punto di non ritorno.
J.D.: Già a chi lo dici!
Elliot: Per uscirne arrivata dove sono dovrei fare qualcosa di grosso…
J.D.: Dovrei far scoppiare una bomba…

Scrubs - Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi stagioni Scrubs stagione 7

Settima stagione

Episodio 3, La mia scomoda verità

Citazioni:

Wow… Uno aspetta per tutta la vita un certo momento, e quando poi finalmente arriva, non sei… Mai abbastanza pronto! Ecco fatto. La risposta è un sincero, chiaro e forte assolutamente-sicuro-al-100%-come-niente-in-tutta-la-mia-vita, senza-alcun-dubbio, certo. E se lo chiedi a me significa che chiunque altro ti ha detto lo stesso. Ho ragione? (Dr. Cox)

Episodio 5, Le mie crescenti paure

Citazioni:

Hm, che carina. Poi facci scrivere sopra “Pensa agli affaracci tuoi” con la glassa e spiaccicartela in faccia finché il messaggio non penetra a fondo. (Dr. Kelso)

Perché tutto succede talmente in fretta che potrebbe finire prima che te ne accorga. (J.D.)

Episodio 6, Il mio dottore numero uno

Citazioni:

[Al bar dell’ospedale dopo aver vinto una fornitura gratuita a vita di muffin] Uno ai mirtilli per favore… [lo prende e lo butta nella spazzatura] Perché io posso! (Dr. Kelso)

E ora se permette, vado a toglierle il portatile dalle mani, perché ho deciso che è troppo stupido per usarlo. Vede quel peperone che sta masticando, contro il cancro che si è scatenato nel suo corpo non farà esattamente un bel niente, certo, io faccio il medico solo da una ventina d’anni, e la persona che ha scritto su Wikipedia, ha anche redatto la guida agli episodi di Battlestar Galactica, perciò che cavolo ne so io! Ma se ha voglia di continuare a vivere, mi chiami pure. (Dr. Cox)

È ora che tu sappia chi sono io. Dunque, vediamo. Io non sono come la gente normale: non posseggo superpoteri, ma ci sto lavorando, osserva come sposto quella penna. [fissa la penna sul bancone per qualche secondo ma questa non si muove] A casa funziona, non so, forse il tavolo è inclinato. Ehm, comunque, nel mio tempo libero mi diverto a imbalsamare animali, di solito con altri animali: per esempio, un tasso può contenere tre scoiattoli, uno scoiattolo quasi un gatto intero, un topo può contenere un toporagno e un criceto; ho reso l’idea? Il cerchio della vita. Ho infranto la barriera del suono, ma non dovrai mai chiedermi come. Non credo nella Luna: per me è il retro del Sole. (Inserviente)

Quando vuoi toglierti un peso dallo stomaco ci sono un paio di cose che puoi fare: puoi sondare il terreno, oppure uscire allo scoperto. Naturalmente se sei davvero il medico numero uno puoi tenerti delle cose per te, anche se ti tormenteranno per sempre. (J.D.)

Episodio 7, Le mie colpe condivise

Citazioni:

Le donne sono come le cornacchie! Amano le cose luccicanti.. Roba che possono mettere sulle orecchie, intorno al collo, sui capezzoli. (Dr. Kelso)

Episodio 10, La mia fortuna sfacciata

Citazioni:

Lo so che il tuo cuore è fatto principalmente di briciole di muffin, anime di bambini, e frammenti di adesivo per dentiera che inghiotti risucchiando i pezzettini di muffin e le anime che ti si incastrano tra i denti, ma che t’importa, stai per andartene ormai! (Dr. Cox a Kelso)

Beh, sapere di che cosa si tratta rende la malattia più facile da affrontare. (Paziente al Dr.Cox)

Fu allora che vidi scattare qualcosa nel Dottor Cox. Quello che il signor McRey intendeva è che il nemico che si conosce è sempre meglio di quello che non si conosce. (J.D.)

Facciamo in fretta o mi metto a vomitare. (Dr. Cox, rivolto al consiglio riunito che vuole licenziare Kelso)

Episodio 11, La mia perdita di tempo

Citazioni:

Assicurati di pulire anche la griglia del radiatore, ho investito il gatto del vicino ieri sera. Correva il bastardo, ho dovuto faticare per prenderlo! (Dr. Kelso a Ted)

Ehi Cindy, io vorrei… Metterti..Incinta! (Ted ad un’infermiera)

Per la prima volta, guardando la tua testa pelata non mi vedo riflesso. Sto vedendo un uomo. Coraggio! (Inserviente a Ted)

Ci sono tanti modi per ricostruire una relazione. Qualche volta bisogna tendere una mano, o giungere ad un compromesso, o far sentire qualcuno un buon amico. (J.D.)

Scrubs - Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi stagioni Scrubs stagione 8

Ottava stagione

Episodio 1, I miei cretini

Citazioni:

Nessuno vorrebbe mai che la persona che ci ha ferito vedesse quanto male ci ha fatto (Ted)

Episodio 2, Le mie ultime parole

Citazioni:

J.D.: Io so di per certo che quando moriremo, io e Turk andremmo a vivere nella nuvola lesbica.
Paziente: Una nuvola lesbica?!?
J.D.: No, è una nuvola normalissima ma piena di lesbiche!
Turk: Speriamo di morire prima di Carla allora!
J.D. [pensando]: Appena arriverà Carla sai che rottura!

Episodio 3, La mia ancora di salvataggio

Dialoghi:

Dott.ssa Maddox: Cercavi qualcosa?
Dr Cox: Sì, il mio mantello dell’invisibilità così posso evitare conversazioni con dittatori senza anima come lei. Sfortunatamente è molto difficile da trovare perché, come suggerisce il suo nome, è invisibile..

Elliot [riferita al commesso innamorato]: Uuh! Quel bel lecca-lecca è davvero enorme. Non so ancora se preferisco leccarlo o se tirarmi su la gonna e usarlo per sculacciarmi. Che dici?
J.D.: Elliot?!
Elliot: Me lo da gratis!

Dr. Cox: Voglio sbarazzarmi della Maddox. Chi ci sta?
Inserviente: Io ci sto. Da quando mi ha licenziato passo lo straccio per il mio appartamento abbaiando. Io non..sono pazzo, mi serve solo una interazione umana e se abbaio i vicini gridano “Fai stare zitta quella bestiaccia!” quindi vado da loro con una bottiglia di scotch a scusarmi per Rusty il mio cane immaginario. L’unico problema è che quando Lady, la mia ragazza, arriva io sono troppo ubriaco per parlare, ma non per fare l’amore. Non pensavate che fossi un organismo che fa sesso vero?

Dr. Cox: Dobbiamo sbarazzarci della Maddox. Inserviente? Che ne pensi di cominciare tu esponendo le tue idee inutili?
Inserviente: Oh grazie Perry. Ehm… La prima cosa a cui ho pensato è una corsa di renne; un attacco aerospaziale, un candeliere col filo spinato, Photoshop, sushi avvelenato…
Dr. Cox: Aspetta. [Lo interrompe] Quando hai detto “Photoshop” intendevi usare un programma di fotoritocco per creare una foto incriminante?
Inserviente: No, intendevo aprire un negozio chiamato Photoshop… o una catena di negozi, e ognuno avrà il suo, e intanto il tempo passa, finché un giorno la Maddox vorrà stampare delle foto, entrerà e noi salteremo fuori urlando “Sorpresa!”, e la uccideremo con stecche da biliardo.

Episodio 4, Il mio posto felice

Citazioni:

Si può sapere perché adesso che è in pensione passa tutto il suo tempo libero dove prima lavorava? È molto triste. In confronto a questo, diciamo la verità, la mia vita sembra molto… uh… sempre triste. (Ted parlando a Kelso)

Guardate nei vostri cuori e fate ciò che vi rende felici. (Bob Kelso)

Spesso quando fai quello che ti rende felice le cose incominciano a funzionare… ma certe volte, anche se si hanno le migliori intenzioni, si rischia di cadere nelle vecchie abitudini. Così credo che la risposta sia che non c’è risposta… puoi cercare di essere felice oppure no. (J.D.)

Episodio 5, Il mio ABC

Citazioni:

Il miglior modo per imparare le cose è guardarle con gli occhi di un bambino, un bambino non gioca mai sporco… si impegna… e poi… non si vergogna di piangere. (J.D.)

Esistono il bene e il male: cerca di conoscerli entrambi, solo cosi saprai cos’è la vita. (J.D.)

Cinque Grover! (Todd)

Episodio 6, I miei pantaloni da biscotto

Citazioni:

Mi ricorda quello che molti anni fa mi disse mio padre: “Rammenta! Quando una donna infuriata esce da una porta, un’altra donna infuriata entra”. (Inserviente)
Ricordo cosa disse mio padre quando ero piccolo. Disse: “Ragazzo, non sposare mai una scimmia! Ha brutti piedi”. (Inserviente)

Episodio 7, Il mio nuovo ruolo

Dammi il Cinque non-rispetto-le-infermiere! (Todd)

Episodio 8, Il mio avvocato innamorato

Citazioni:

Un eccesso di fiducia ti può mettere nei guai, perché se pretendi di tappare tutte le falle in un giorno, alla fine una la lascerai aperta… e prima che te ne renda conto la diga non regge più, le falle si allargano e il disastro è inevitabile. (J.D.)

Episodio 9, La Mia Assenza

Citazioni:

Le relazioni d’amore sono belle perché sono come un salto nel buio e sono anche un modo per scoprire noi stessi. (Bob Kelso)

Episodio 10, Il mio Comedy Show

Citazioni:

Buongiorno. Okay, penso che dobbiamo chiarire la cosa tra di noi. Ho visto che hai strappato un pelo speciale, l’altro giorno. [riferendosi al pelo che Carla aveva su un capezzolo] Io c’ero e ho visto. La domanda è: che possiamo farne? Ho un’idea. Parlo prima io, posso? Bene. Credo che tu debba darmi il pelo perché io colleziono le cose più disgustose che si possano immaginare e lo voglio mettere tra le pagine vicino ai miei molari caduti e alla mia “lumacola”, che è un ibrido tra la lumaca e la chiocciola, che ho tentato di creare schiacciandole insieme, ma senza successo. (Inserviente a Carla)

Episodio 12, La loro storia

Citazioni:

Se vuoi raccogliere fondi per conto tuo, prego, fallo pure. Puoi venderei i tuoi ovuli ad un centro di fertilità o affittare la tua barba al Museo del Ridicolo, per esempio. (Dr. Cox a J.D.)

Episodio 15, La mia anima in fiamme

Citazioni:

Senti, Elliot, io non so se è possibile riuscire ad esprimere a parole il mio forte sentimento per te, ma credo di doverci provare: io non avrei mai immaginato di poter trovare qualcuno da amare quanto amo te. Io ti amo più di qualsiasi altra cosa in tutto il mondo. Elliot.. Io ti amo più di Turk! Guardami.. Sei la donna dei miei sogni! (J.D.)

Sai una cosa? Sono stanco di fingere che noi non ci sopportiamo, e non lo trovo divertente nemmeno un po’, e ti dico anche subito perché: A, non abbiamo 12 anni e B, in realtà noi ci piacciamo, infatti tieniti forte: noi ci amiamo. (Dr. Cox a Jordan)

Da parte di tutte le donne, voglio ringraziarti di equiparare il fare sesso con l’amore, noi pensiamo che sia stupendo quando lo fate. (Carla a Turk)

Dialoghi:

Jordan: Ricordi quand’è morto il mio cane, e tu mi hai detto che sarebbe andato all’inferno dei cani? E poi mi hai deto che anche mia madre sarebbe finita all’inferno dei cani, quand’è morta?
Cox: Perché aveva una faccia da cane.
Jordan: Esatto! E ti sarei saltata addosso nello studio del veterinario! Perché adesso vuoi cambiare il nostro rapporto, io non voglio questo!

Episodio 16, Il mio Perchè

Citazioni:

So che noi due non andiamo sempre d’accordo.. Ma principalmente è perchè tu sei un illustrissimo idiota. (Turk al Dr. Cox)

Dialoghi:

Todd: Turk dovrebbe essere il responsabile perchè ha una grande tecnica, è super efficiente, ha un gigantesco uccello, è abile con le procedure laparoscopiche, i pazienti lo amano molto e..
Dr. Cox: Scusa, qual era il termine in mezzo?
Todd: Laparoscopiche?
Dr. Cox: Tu sei la miglior carta efficiente che abbia reperito?
Todd: Oh no, non sono il solo che lo appoggia… Vogliamo tutti Turk!

Episodio 18/19, Il mio finale

Citazioni:

Una volta che hai l’informazione non puoi più fare finta. (Figlio della malata di Huntington)

Accade raramente che le cose vadano come le si desiderano, così a volte le accettiamo così come vengono. (J.D.)

E chi dice che non accadrà? Chi può dirmi che le mie fantasie non si avvereranno… almeno questa volta? (J.D.)

Tanto per la cronaca, era il migliore che avevamo in questa fogna. John Dorian era il primo ed unico dottore che abbia mai incontrato che si preoccupasse come me. E non è importante il fatto che lui fosse un medico eccezionale. La cosa importante è che era… che è una persona eccezionale. Per questo la gente lo adora. E anche io. Era mio amico. (Dr. Cox)

Una fine non è mai facile. Me la immagino così tanto nella mia testa che non potrà mai soddisfare le mie aspettative, e finirò sempre per rimanere deluso. Non sono nemmeno sicuro del perché m’importi di come finirà tutto. Immagino che sia perché tutti crediamo che quello che facciamo sia molto importante, che le persone pendano dalle nostre labbra, che diano importanza a quello che pensiamo. La verità è che devi considerarti fortunato se anche solo di tanto in tanto fai sentire qualcuno, chiunque, un po’ meglio. In fondo è qualcosa che riguarda tutte le persone entrate nella mia vita, e mentre la mia mente ne ricordava le facce ho pensato anche alla mia famiglia, ai colleghi, agli amori perduti, a quelli che ci hanno lasciato. E come ho girato l’angolo sono venuti tutti da me, come un’onda di esperienze condivise. E anche se mi sentivo al caldo e al sicuro, sapevo che doveva finire. Non è mai un bene vivere troppo a lungo nel passato, e per quanto riguarda il futuro, grazie a Dan, non sembra più così spaventoso… può essere quello che vuoi tu. (J.D.)

Dialoghi:

J.D.: perché è grazie a lei che oggi sono quello che sono.
Dr. Cox: Non puoi accusarmi di questo!
Jordan: Sì… sarebbe troppo meschino!

Precedente: Scrubs – Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi stagioni 1-3

Scrubs - Medici ai primi ferri citazioni e dialoghi stagioni Scrubs - Medici ai primi ferri janitor inserviente Zach Braff, Sarah Chalke, Donald Faison, Judy Reyes, John C. McGinley, Ken Jenkins, Neil Flynn