Crea sito

Rai Movie chiude

Rai Movie chiude

Rai Movie chiude assieme a Rai Premium, dai dati degli ascolti giornalieri un autentico suicidio per la Rai

Rai Movie chiudeRai Movie chiude assieme a Rai Premium, stando a quanto è trapelato dal nuovo piano industriale dell’AD Fabrizio Salini. I due canali del servizio pubblico, quello dedicato al mondo del cinema e quello dal palinsesto basato su fiction, serie, tv movie e sceneggiati televisivi sono finiti nel mirino del nuovo progetto di cambiamento voluto dal CdA di Viale Mazzini. Rai Movie e Rai Premium verrebbero fusi secondo il piano in un nuovo canale tutto al femminile, una sorta di La5 o La7d.

Stiamo parlando di due canali molto apprezzati dal pubblico perchè Rai Movie nel 2018 ha ottenuto una media dell’1,24% di share in prima serata, e Rai Premium poco meno con il 1,18% di share. Secondo le stime riportate sui social dal giornalista Claudio Plazzotta, la creazione di una nuova rete Rai al femminile al posto di Rai Movie e Rai Premium porterebbe lo share ad una media dell’1%, in pratica una perdita di ascolti, un suicidio per la Rai che favorirebbe solo la concorrenza di Mediaset, Paramount Channel e Cine Sony Italia. RaiMovie e RaiPremium inoltre costano in tutto circa un milione all’anno sommati, a fronte di una trentina di milioni di incassi pubblicitari.

Rai Movie chiude streaming RaiplayLa discutibile rivoluzione di Salini che porterà al taglio al taglio dei due amati canali è stata consigliata da una grossa società di consulenza e prevede anche altre novità: un  ridimensionamento del ruolo dei direttori di rete, l’introduzione di nove direzioni di contenuto dedicate a intrattenimento di prime time, day time e culturale, serie tv, fiction, documentari, ragazzi, format sperimentali, contenuti giornalistici di approfondimento. Verranno inoltre unificate Rai News 24, Televideo, TgR e Rainews.it in una sola redazione creando un nuovo polo delle news. RaiCom, che distribuisce i diritti Rai nel mondo, si occuperà invece di un nuovo canale in inglese e Rai Scuola sarà trasferita sul web.

Speriamo che la Rai cambi idea e non elimini Rai Movie e Rai Premium dal palinsesto televisivo italiano e si dedichi solamente alle altre riforme in programma. Nasce inoltre un problema dovuto al fatto che il servizio pubblico non può chiudere il suo unico canale dedicato al cinema con un’ampia offerta a disposizione di tutti costringendo gli italiani a pagare tv tematiche o piattaforme streaming come Netflix . Questo favorirà anche lo streaming ed il download (file torrent, Emule) gratuito illegale di chi non potrà permettersi di pagare un servizio a pagamento.

Come scrivono molti utenti sui social inoltre il Decreto Franceschini impone al servizio pubblico di sostenere il cinema italiano attraverso una quota di film trasmessi in tv. Senza  RaiMovie sarà molto difficile che il servizio pubblico rispetti l’obbligo di legge. Speriamo insomma che questa prospettiva non si verifichi ed i vertici Rai cambino idea.

L.M.