Post addio Fiona a Shameless

Post addio Fiona

Post addio Fiona su Facebook

Post addio FionaPost addio Fiona. Shameless è ormai giunta negli Stati Uniti alla terza puntata della nona stagione senza nè alti nè bassi. L’addio di Emmy Rossum, che interpreta Fiona è ormai ufficiale da settimane.

L’addio era nell’aria da moltissimo tempo ma è stato annunciato a fine agosto dall’attrice americana con una lunga lettera ai fan condivisa via Facebook. Questa quindi sarà l’ultima stagione con Fiona Gallagher e questo significa che, se Showtime (come pare) deciderà di proseguire Shameless con altre nuove stagioni lei non ne sarà coinvolta. Certo molto dipenderà dagli ascolti della nona stagione e soprattutto dall’inizio della decima stagione di Shameless senza Fiona.

Post addio FionaVi riportiamo una parte della lettera di addio di Emmy Rossum tradotta in italiano:

So che continuerà senza di me. Ci sono ancora molte storie da raccontare sui Gallagher e io farò sempre il tifo per la mia famiglia. Cercate di pensare che non me ne sia andata del tutto, ma che sia ancora lì, come se fossi in fondo all’isolato. Prima che Shameless entrasse nella mia vita, otto anni fa, ho vissuto la meravigliosa vita transitoria di un attore. Non mi ero mai resa conto di quanto realmente desiderassi quel tipo di continuità che questa serie tv mi ha dato. E ha dato a tutti noi. Stagione dopo stagione sono contenta che la nostra troupe ritorni. E non è solo perché è uno show tv meravigliosamente scritto e meravigliosamente complesso. Ci sono connessioni reali, amicizie vere che ci riportano sul set stagione dopo stagione dopo stagione. Nella vita reale, differentemente da Fiona, sono figlia unica. Non ho mai avuto una grande famiglia. Essere immersi nell’amore un po’ complicato della famiglia Gallagher è qualcosa che ho sempre sognato. Ma anche fuori dal set, sembra reale. Abbiamo visto i bambini diventare gli esseri umani forti, talentuosi e indipendenti. Ho insegnato ad Emma (Kenney) a radersi le gambe. Ero lì quando Ethan (Cutkosky) ha imparato a guidare. Shanola (Hampton) e Jeremy (Allen White), Joan (Cusack) e Bill (William H. Macy) hanno ballato al mio matrimonio a New York l’anno scorso. Sembra davvero una famiglia. L’opportunità di interpretare Fiona è stata un regalo. Ci sono pochi personaggi, femminili o meno, così stratificati e dinamici. Lei è una madre leone, feroce, imperfetta e sessualmente liberata. È ferita, vulnerabile, ma non si arrende mai. Sta vivendo una depressione economica, ma si rifiuta di essere depressa perché è piena di risorse. Lei è fedele. Lei è coraggiosa. Lo sapevo nel momento in cui leggevo la sceneggiatura del pilot. Era un qualcosa di diverso. Era speciale.

Post addio FionaPost addio Fiona, Emmy Rossum lascia Shameless dopo 9 stagioni

Ecco la lettera originale:

It’s a hard thing to put into words, feelings. But I’m going to try. This business is always an adventure, full of travel and opportunities to tell stories. Usually as an actor, every few months, you travel to a new place, start a new project, build a new character, learn new rhythms, new inside jokes with your crew, make new friends. Until “Shameless” came into my life 8 years ago, I led that kind of transient wonderful life of an actor. And I never realized how much I actually craved the kind of continuity that this show has given me. And given all of us in the crew. Season after season I’m amazed that our same crew comes back. And it’s not just because it’s a wonderfully written, wonderfully layered show. There are these real connections, real friendships that bring us back season after season after season. See, in real life, unlike Fiona, I’m an only child. I never had a big family. Being ensconced in that messy Gallagher family love is something I’d always dreamed of. But even off set, it feels real. We’ve watched the kids grow up into the strong, talented, independent human beings that they are. I taught Emma to shave her legs. I was there when Ethan learned to drive. Shanola and Jeremy and Joan and Bill danced at my wedding in New York last year. Our fearless leader John Wells thankfully held Sam and me up on those rickety chairs during the hora. I’ve spent the Jewish holy days in temple with David Nevins and his wonderful wife and kids. It really feels like a family. This kind of stability, this family, has nurtured me and made feel safe enough to stretch and grow creatively. The way John Wells has shepherded me as an actress, and more recently how he’s encouraged me wholeheartedly as a director and a writer, has been an honor and a privilege. We have made over 100 hours of television. That’s no small feat. There’s a new study that says it takes 100 hours to become friends with someone. The Gallaghers have been in people’s living rooms for 100 hours. So, it makes sense. We can feel your connection to us, to these characters. In the airport, in restaurants, on the street, when people call out “Hi Fiona” “Oh my god, it’s Lip” or “Screw you Frank!”… it feels good. The opportunity to play Fiona has been a gift. There are few characters — female or otherwise — as layered and dynamic. She is a mother lion, fierce, flawed and sexually liberated. She is injured, vulnerable, but will never give up. She is living in an economic depression, but refuses to be depressed. She is resourceful. She is loyal. She is brave. I knew it the second I read the pilot script, this was different, this was special. I tirelessly prepped the audition with my coach Terry Knickerbocker. I walked to the appointment in the rain so I looked disheveled. During my third audition, when I got the part IN the room, I literally jumped up and down screaming in joyous relief and disbelief. Quite simply, the last eight years have been the best of my life. Malcolm Gladwell says it takes 10,000 hours to become truly good at something. To become world class. Well by my calculation, 100 episodes, 7 days per episode (plus Chicago weeks), 12 hour days, we’re just at about 10,000 hours. So I guess we’re finally good at this. I can say for certain that this cast and crew, who I’ve been have truly honored to work alongside, are world class. I am proud and I’m filled with gratitude. I know you will continue on without me, for now. There is much more Gallagher story to be told. I will always be rooting for my family. Try not to think of me as gone, just think of me as moving down the block. With love, always.

Post addio FionaIn una dichiarazione rilasciata a Variety, Gary Levine, il responsabile della programmazione di Showtime, ha confermato l’uscita di Rossum:

Siamo stati rattristati quando Emmy Rossum ci ha fatto sapere che la prossima nona stagione di Shameless sarebbe stata l’ultima. Ma noi siamo veramente grati per il lavoro ispirato che Emmy ha dato alla nostra serie, non solo davanti, ma anche dietro la telecamera. Fiona Gallagher sarà sempre uno dei personaggi iconici di Showtime e applaudiamo Emmy per averle dato vita attraverso una performance naturale, toccante e senza paura. A nome di tutti a Showtime e ai suoi milioni di fan, ti ringraziamo Emmy!.

Post addio FionaL.M.