La Morte Nera non verrà costruita: l’amministrazione Obama ha deciso

Negli Stati Uniti i cittla morte neraadini hanno il diritto di inoltrare petizioni al governo, che è costretto a rispondere in via ufficiale se la richiesta sia stata accompagnata da almeno 25.000 firme. Di recente oltre 34.000 americani hanno sottoscritto una petizione per chiedere a Barack Obama di “costruire una stazione spaziale sul modello della Morte Nera” di Guerre Stellari per garantire agli Stati Uniti oltre alla supremazia aerea anche quella spaziale. Sembra incredibile, ma è tutto vero.
Il governo ha dovuto diramare una risposta ufficiale ad opera di Paul Shawcross, il responsabile dell’amministrazione Obama per la gestione del budget destinato allo sviluppo e alla ricerca scientifica.
La Casa Bianca ha formalmente respinto la richiesta, dimostrando anche molto umorismo. La costruzione della Morte Nera non è all’orizzonte per diversi motivi tra i quali:

  • il costo spropositato dell’opera stimato in oltre 850.000.000.000.000.000 di dollari che non si vuol far pagare ai contribuenti americani in un momento di crisi economica
  • il fatto che amministrazione non intende far saltare in aria altri pianeti
  • il fatto che la Morte Nera ha il difetto di poter essere distrutta da una semplice  navetta spaziale guidata da un solo uomo

Se volete leggere l’intera risposta basta andare sul sito della Casa Bianca: https://petitions.whitehouse.gov/response/isnt-petition-response-youre-looking

Luca Miglietta