Game of Thrones 8×06

Game of Thrones 8×06

Game of Thrones 8×06, la puntata che ha fatto discutere molti in Italia e nel resto del mondo, con cui si conclude l’amata serie tv della HBO. Questo articolo contiene spoiler, se non avete visto la puntata non andate avanti a leggere, salvatelo e fatelo più avanti

Game of Thrones 8x06 DaenerysGame of Thrones 8×06 si apre con Tyrion Lannister, Jon Snow e Ser Davos Seaworth che camminano tra le macerie di Approdo del Re, provocate da Daenerys col suo drago. Tutto intorno a loro c’è morte e disperazione. Nella scena dopo Tyrion prende una torcia e scende lungo le scale che conducono alle Cripte dove sono morti Jaime e Cersei. Spostando le macerie trova i corpi dei fratelli.

Daenerys sui resti della scalinata reale della Fortezza Rossa, davanti a Dothraki e Immacolati nomina Verme Grigio comandante di tutte le sue armate, Maestro di Guerra della Regina. La Regina dei draghi annuncia al suo esercito nuove battaglie:

la guerra non è ancora finita. Non riporremo le nostre armi, finché non avremo liberato tutti i popoli del mondo. Da Grande Inverno a Dorne. Da Lannisport a Qarth. Dalle Isole dell’Estate al Mare di Giada. Uomini, donne, bambini, hanno sofferto sotto la ruota per troppo tempo. Distruggerete la ruota con me?

Game of Thrones 8x06 jon snow ser davosMentre i soldati acclamano la loro Regina, Tyrion, Jon Snow e Arya assistono spaventati al tiranno che è diventata Daenerys. Poi il Folletto si avvicina alla Regina che lo accusa di averlo liberando suo fratello Jamie. Il Folletto le ricorda di non essere l’unico a essere venuto meno ai propri giuramenti: “io ho liberato mio fratello e tu hai fatto una carneficina e hai distrutto la città”. Tyrion dicendo questo si toglie il sigillo di Primo Cavaliere e lo butta lontano, così Daenerys Targaryen ordina ai suoi uomini di imprigionarlo.

Un finale di Game of Thrones che farà storcere il naso a molti, come tutta l’ultima stagione del resto, tanto che è nata una PETIZIONE ONLINE PER RIGIRARE TUTTA L’OTTAVA STAGIONE

Jon viene raggiunto da Arya, che lo mette in guardia dalla Khaleesi: “so riconoscere un’assassina, quando ne vedo una”. Poi Jon si reca da Tyrion, rinchiuso in attesa di essere giustiziato. Il nano gli domanda se ci sia vita dopo la morte e il giovane risponde di non saperlo. Tyron gli dice che la cosa in fondo le rende felice, perché l’oblio è “quanto di meglio potesse sperare” ed elenca i crimini di cui si è macchiato: l’omicidio di Shae, l’omicidio di suo padre e il tradimento della sua regina. Quando Jon Snow gli dice che secondo lui non l’ha tradita, il nano ribadisce che l’ha fatto e che lo rifarebbe, dopo avere visto quello che Daenerys Targaryen ha fatto: ” io ho scelto la mia sorte. Gli abitanti di Approdo del Re no”.

Game of Thrones 8x06 sansa starkJon risponde di non potere giustificare quello che Daenerys ha fatto, ma che almeno la guerra è finita. Tyrion, convinto che Daenerys non avrebbe mai smesso di combattere, dice al giovane lupo: “in fondo, la nostra regina è fuoco e sangue”. E subito dopo il nano aggiunge:

Ovunque lei arriva, uomini malvagi muoiono. Lei accresce il suo potere e la sua convinzione di essere buona e giusta. Lei crede che il suo destino sia costruire un mondo migliore per tutti. Se avessi questa convinzione, se l’avessi davvero, non uccideresti chiunque si frapponesse tra te e il paradiso?

Tyrion dice a Jon Snow di sapere che la ama e gli rivela che anche lui la ama e che quella è stata la sua debolezza. Il giovane Stark risponde citando il Maestro Aemon dei Guardiani della Notte: “l’amore è la morte del dovere”, ed il nano ribatte: ” A volte, il dovere è la morte dell’amore”. Poi il nano lo esorta a reagire contro la Regina.

il trono di spade 8x06 jon snow Daenerys TargaryenDopo avere parlato con Tyrion, Jon raggiunge Daenerys nella Fortezza Rossa. Lei giustifica i massacri compiuti dai suoi soldati come necessari, anche la morte dei bambini non è un crimine per lei. Jon cerca di convincere Daenerys a cambiare atteggiamento, ma lei replica che le sue azioni sono ispirate dalla compassione e lo invita ad unirsi a lei per costruire un mondo migliore: “un mondo buono, perché io so cosa è buono”.

Jon dopo aver tentato di farle cambiare idea la bacia e poi la pugnala al cuore. Arriva Drogon e Jon pensa che stia per ucciderlo, ma fuoco del drago non è rivolto a lui, bensì al’Iron Throne . Il drago scioglie il Trono di Spade, forgiato con le spade della migliaia di nemici sconfitti da Aegon I Targaryen, poi solleva il corpo di Daenerys e si allontana in volo.

Game of Thrones 8x06 jon snow sansa stark streamingNella scena dopo un consiglio di pace formato dalle principali casate del Continente Occidentale e da Verme Grigio, in rappresentanza delle forze del Continente Orientale, si riunisce nella Fossa del Drago nella Capitale. Si parla della sorte di Tyrion e di Jon Snow ed inoltre di quella dei Sette Regni. Tyrion Lannister interviene al consiglio e dice:

Cosa unisce le persone? Armate? Oro? Vessilli? No, storie. Non c’è niente di più potente di una buona storia. Niente può fermarla. Nessun nemico può sconfiggerla. E chi ha una storia migliore di Bran the Broken? Il bambino che è caduto da una torre ed è sopravvissuto. Sapeva che non avrebbe più camminato, perciò ha imparato a volare. Si è spinto oltre la Barriera, un bambino storpio. Ed è diventato il Corvo a Tre Occhi. È la nostra memoria, il custode di tutte le nostre storie. Di guerre, matrimoni, nascite, massacri, carestie. Dei nostri trionfi. Delle nostre sconfitte. Del nostro passato. Chi meglio di lui per guidarci verso il futuro?. D’ora in poi, non ci saranno re per nascita. Saranno eletti dai signori e dalle signore di Westeros, in questo posto, per servire il Reame.

Il trono di spade 8x06 jon snow streamingBran Stark accetta e tutti i presenti lo acclamano re. Tutti, tranne Sansa Stark, che prima di accettare, chiede l’indipendenza del Nord e suo fratello gliela concede. Come primo atto Bran nomina Tyrion suo Primo Cavaliere. Dopo l’elezione di Bran Stark e la sua nomina a Primo Cavaliere, Tyrion va da Jon Snow e gli comunica che il nuovo re ha deciso di mandarlo tra i Guardiani della Notte per accontentare tutti. I due poi si salutano e Jon Snow va a dire addio a Sansa, Arya e Bran. Arya gli dice che non potrà andare a trovarlo, perché non tornerà a Nord, ma viaggerà per scoprire cosa c’è a ovest di Westeros.

Il nuovo Concilio Ristretto è presieduto da Bran e Tyrion ed ha come membri anche Bronn, Ser Davos e Samwell Tarly. Jon Snow arriva al Castello Nero e scopre che ad attenderlo all’interno ci sono Tormund, il Popolo Libero e Ghost. mentre Sansa viene incoronata Regina del Nord, Jon Snow si mette in marcia verso le terre del Profondo Nord insieme alla gente alla quale è sempre davvero legato ed appartenuto. Così si conclude la popolare serie HBO.

Luca Miglietta

Sono le falene a filare la seta

Sono le falene a filare la seta…

Tutti guardano le farfalle ma sono le falene a filare la seta. Sono più forti, più veloci

Sono le falene a filare la seta“È un bozzolo di falena. Un’ironia… tutti guardano le farfalle ma sono le falene a filare la seta. Sono più forti, più veloci”. Questo è un estratto del discorso tra due personaggi di Lost, di seguito potete leggere l’intero dialogo tra John Locke e Charlie Pace. Un dialogo che ha un significato profondo.

– Secondo te in questo bozzolo che cosa c’è?
– Non lo so, è una farfalla?
– No. Qualcosa di più bello, Charlie. È un bozzolo di falena. Un’ironia… tutti guardano le farfalle ma sono le falene a filare la seta. Sono più forti, più veloci.
– È bellissimo, ma…
– Vedi questo forellino? Questa falena presto emergerà. Ora è dentro che lotta, che si scava la via attraverso la corteccia del bozzolo. Adesso la potrei aiutare, con il coltello. Potrei allargare il foro e la falena sarebbe libera, ma troppo debole per poter sopravvivere. In natura si lotta per diventare forti.

Sono le falene a filare la seta Adesso la potrei aiutare potrei allargare il foro e la falena sarebbe libera, ma troppo debole per poter sopravvivereQuesta scena di LOST è molto interessante perchè fa riflettere i telespettatori

Si tratta di un dialogo tratto dalla prima stagione della popolarissima serie tv americana Lost. Charlie Pace (Dominic Monaghan) è un tossicodipendente e chiede a John Locke (Terry O’Quinn) di ridargli indietro la dose che l’uomo gli ha sottratto. Locke sta cercando di farlo disintossicare e così, invece che restituirgli la dose, gli racconta questa storia per farlo ragionare attraverso la metafora della falena.

Locke infatti potrebbe aiutarla ad uscire dal suo bozzolo, ma se lo facesse, una volta venuta al mondo la falena non sarebbe abbastanza forte da poter resistere nel mondo esterno. La stessa cosa vale per Charlie, che lotta contro la sua dipendenza, e per tutto il resto dell’umanità, che deve affrontare le difficoltà della vita e della quotidianità.

L.M.

Petizione per rifare l’ottava stagione di Game of Thrones

Petizione per rifare l’ottava stagione di Game of Thrones

Petizione per rifare l’ottava stagione di Game of Thrones, una campagna online contro gli showrunner della serie, che chiede a Hbo di rifare tutto per dare un finale degno alla saga

Petizione per rifare l'ottava stagione di Game of ThronesOnline è stata aperta una petizione su Change.org per rifare l’ottava stagione di Game of Thrones, dopo la messa in onda dell’episodio Game of Thrones 8×05, intitolato “The Bells” uno dei più seguiti di sempre. Non è un mistero che la stagione finale di Game of Thrones non piaccia alla stragrande maggioranza dei fan

David Benioff and D.B. Weiss have proven themselves to be woefully incompetent writers when they have no source material (i.e. the books) to fall back on. This series deserves a final season that makes sense. Subvert my expectations and make it happen, HBO!, dice la petizione appasa sul famoso sito di petizioni online. Tradotto per chi non conoscesse l’inglese: “David Benioff e DB Weiss hanno dato prova di essere incompetenti- si legge nella petizione- questa serie ha una stagione finale totalmente senza senso. Questa serie ha bisogno di un finale che abbia senso. Sovvertite le mie aspettative e fate in modo che accada, HBO!

Petizione per rifare l'ottava stagione di Game of Thrones 8Nonostante i numeri record di chi ha visto l’ottava stagione di Game of Thrones, il forte malcontento dei fan si percepiva del resto già da settimane sui social. Leggendo su Facebook – e come dargli torto – vediamo che c’è chi è deluso dal fatto che nella stagione i personaggi appaiono in balia degli eventi, poco caratterizzati e con davanti un futuro che sembra già scritto. Una sceneggiatura nemmeno lontanamente paragonabile a quello delle altre stagioni di Game of Thrones. I fan son sempre più convinti che i due showrunner della serie si siano rivelati mediocri una volta superato il materiale narrativo messo a disposizione da George RR Martin. Finiti i libri da cui attingere sono apparsi degli sceneggiatori poco coerenti e privi di grandi capacità di scrittura.

La petizione è stata creata online dopo la messa in onda della puntata Game of Thrones 8×05, ma il malcontento è presente fin dall’uscita della prima puntata dell’ottava stagione

Al malcontento dei fan si è aggiunto quello di alcuni attori, come ad esempio Conleth Hill, l’attore che interpreta Varys, che si è detto amareggiato, in particolare per il modo in cui è stato trattato nelle ultime due stagioni il suo personaggio.

Petizione per rifare l'ottava stagione di Game of Thrones 1La petizione per rifare l’ottava stagione di Game of Thrones sta arrivando rapidamente quasi al milione di sottoscrizioni, siamo già a 750000 in poche ore. Stiamo parlando di una semplice protesta dei fan tramite la petizione, perchè sappiamo tutti che HBO non farà mai un remake. Vedremo come sarà la puntata finale di domenica prossima negli USA, in Italia invece si potrà seguire alle prime ore del mattino di lunedì su Sky Atlantic HD ed in streaming su Now Tv.

Vedremo che numeri raggiungerà la petizione su Change.org, un obbiettivo l’ha già raggiunto: tutti i media ne stanno parlando in tutto il mondo.

Luca Miglietta

 

Isaac Kappy morto suicida

Isaac Kappy morto suicida

Isaac Kappy morto suicida, attore diventato famoso grazie al film Thor ed alla popolarissima serie tv Breaking Bad

Isaac Kappy morto suicidaIsaac Kappy morto suicida a 42 anni, lanciandosi sulla Statale 40 da un ponte della Transwestern Road in Arizona. L’attore, noto per i suoi ruoli in film come Terminator Salvation e Thor e nelle serie tv di successo Breaking Bad e The Night Shift, è poi addirittura stato travolto da un pick up che transitava sulla strada sottostante.

L’attore, nato ad Albuquerque nel 1977 era divenuto popolare non solo per le sue interpretazioni sul piccolo e grande schermo, ma anche per essere un seguace delle teorie complottiste del QAnon. Secondo questa teoria esisterebbe un “deep state” negli Stati Uniti, uno stato ombra del quale fanno parte i poteri forti (servizi segreti, polizia federale ed esercito) che starebbero cospirando contro l’attuale presidente americano Donald Trump.

La teoria complottista del QAnon era nata in rete alla fine ottobre 2017, quando un utente della sezione di 4chan dedicata alla politica (/pol), che si era firmato come “Q Clearance Patriot” aveva iniziato a lasciare messaggi in un thread dal titolo “Calm before the Storm” (La calma prima della tempesta). Insomma una di quelle mille teorie complottiste assurde che nascono in rete periodicamente.

Una vita piuttosto travagliata quella dell’attore americano, negli ultimi tempi lontano dalla macchina da presa

Isaac Kappy convinto seguace dell’assurda teoria del QAnon aveva accusato e denunciato per pedofilia diversi vip e star di Hollywood, come Steven Spielberg, Tom Hanks e Seth Green.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Beware the man that has nothing to lose, for he has nothing to protect.

Un post condiviso da Isaac Kappy (@isaackappy) in data:

Nel 2017 era stato accusato di aver aggredito ad una festa Paris Jackson, la figlia di Michael Jackson: la ragazza aveva detto che l’attore aveva tentato di strangolarla ma lui negò sempre l’accusa. I suoi profili Facebook e Twitter erano stati bannati proprio a causa delle sue opinioni controverse, ma è stato lui stesso a cancellare tutti i post del suo account Instagram superstite proprio un paio di giorni prima di suicidarsi.

Nell’ultimo suo messaggio di domenica scorsa Isaac Kappy ha ammesso di aver fatto uso di droghe e alcol in passato, di aver usato persone per soldi e di avere numerosi debiti e insolvenze fiscali tra gioco d’azzardo e tasse non pagate. Emblematico è l’ultimo passaggio del suo post: “Attenti all’uomo che non ha nulla da perdere, perché non ha nulla da proteggere”. Un messaggio d’addio insomma.

L.M.

Mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05

La mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05

La mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05, un miracolo del Signore della Luce

Mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05La mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05, no non si tratta di una miracolo del Signore della luce, ma di un altro errore, dopo l’ormai famosa tazza di Starbucks. L’errore ha di nuovo scatenato le reazioni dei fan, alcuni stupiti e divertiti, altri indignati di fronte all’ennesimo errore di un finale di stagione sotto le aspettative di molti. .

Nella puntata Game of Thrones 8×05 Jaime Lannister e la sorella gemella Cersei si abbracciano prima di affrontare insieme il loro tragico destino. Al personaggio interpretato dall’attore Nikolaj Coster-Waldau era stata amputata la mano nelle stagioni precedenti, ma nell’episodio Game of Thrones 8×05 questo dettaglio sembra essere stato dimenticato: la mano di Jaime sembra infatti essere ricresciuta improvvisamente.

Ecco in cosa consiste questo errore, piuttosto veniale rispetto a quello dello scorso episodio in cui è apparso un bicchiere di caffè di Starbucks

In un’immagine di The Bells la mano destra dell’attore è infatti visibile sulla schiena di Lena Headey, la stampa ha ricevuto la foto dalla HBO stessa,che però in poco tempo si è resa conto dell’errore. Nessuno nella fase di editing della foto promozionale si è ricordato sistemare la mano dell’attore Nikolaj Coster-Waldau. L’attore per interpretare Jaime Lannister infatti indossa sempre una mano finta.

Mano mozzata di Jaime riappare in Game of Thrones 8×05 erroreLa HBO ha rimediato il più velocemente possibile al suo errore, ma l’immagine aveva già fatto il giro del web condiviso sui social. L’errore non figura nel corso dell’episodio Game of Thrones 8×05, ma solo nella foto promozionale, nella puntata Jaime Lannister porta infatti regolarmente la mano dorata finta.

Game of Thrones si concluderà domenica prossima con la sesta puntata dell’ottava stagione, un episodio che i fan attendono con ansia, i più ansiosi addirittura andando a leggere spoiler e leak in rete. L’adattamento per il piccolo schermo dei romanzi scritti da George R.R. Martin nessuno pensava avrebbero potuto avere un successo simile. Il prossimo weekend potrete vedere l’ultimo episodio su Sky Atlantic HD, Sky Atlantic ed in streaming legale su Now Tv.

Luca Miglietta

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson?

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson?

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? Si può affermare che, alle tante previsioni azzeccate dalla serie animata, si aggiunge anche l’aver descritto in parte cosa sarebbe successo due anni dopo nella battaglia di Approdo del Re?

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? I Simpson 29X01 I Servson (The Serfsons) Game of ThronesGame of Thrones 8×05 predetto dai Simpson, dopo tante anticipazioni del futuro azzeccate dalla famosa serie animata ideata da Matt Groening? Se vi ricordate alcune delle tante predizioni azzeccate dagli uomini gialli di Springfield sono state: Il 45esimo presidente degli Stati Uniti Donald Trump, lo scandalo della carne di cavallo, la Disney che compra la 20th Century Fox,  lo smartphone e il primo Doctor Who donna.

Nella puntata Game of Thrones 8×05 intitolata Le campane (The Bells), Daenerys infuriata e in cerca di vendetta compie una strage fra la popolazione di Approdo del re e devasta la città con il fuoco distruttore di Drogon. Questo attacco era stato previsto nel primo episodio della 29esima stagione de I Simpson, andato in onda nell’ottobre 2017 intitolato I Servson (The Serfsons); la famiglia vive in un’epoca medievaleggiante chiaramente ispirata a Game of Thrones. Nella puntata della serie animata prima il drago brucia la gente sulle mura poi mette a ferro e fuoco il villaggio, quasi come fa la madre dei draghi ad Approdo del re.

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? I Simpson 29X01 I Servson (The Serfsons) Game of Thrones 2Un episodio pieno di riferimenti alla serie tv HBO: la testa di Ned Flanders fa la stessa fine di quella di Ned Stark, appare in un cameo Nikolaj Coster-Waldau, l’attore che interpreta Jaime Lannister, appare George R. R. Martin, oltre che un personaggio come il Re della notte e un incesto tra Marge Simpson e la sua ipotetica sorella gemella (come Jaime e Cersei).

Quella dei Simpson è davvero una predizione o è ciò che hanno voluto vedere i fan? accade tutto allo stesso modo di Game of Thrones 8×05, che avete visto domenica scorsa?

Bisogna dire che comunque c’era da aspettarsi un attacco di Daenerys ad Approdo del re come aveva fatto con gli schiavisti di Meereen. Questa volta appare una predizione meno precisa delle precedenti dei Simpson perchè comunque il drago colpisce più il villaggio che la città fortificata. Sembra più che i fan abbiano voluto vedere una predizione a tutti i costi, anche se comunque il drago sputa fuoco sulle case creando una linea di distruzione infuocata a terra simile a quella di Game of Thrones 8×05. Ecco la foto della sequenza.

Game of Thrones 8×05 predetto dai Simpson? I Simpson 29X01 I Servson (The Serfsons) Game of Thrones 3Su Reddit per completezza si crede anche che i Simpson abbiano anticipato di due anni anche un’altra scena: Bart Simpson scruta il cielo insieme a tanti piccoli nani come Euron Greyjoy impaurito in Game of Thrones 8×05. Tanti si chiedono cosa accadrà nell’ultima puntata, in rete si trovano moltissimi leak e spoiler, i fan stanno cercando informazioni ovunque, mi spiace però dovervi informare che non ci sono altre puntate dei Simpson che anticipano anche la sesta puntata di Game of Thrones.

Luca Miglietta

Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno

Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno

Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno, ecco il curiosissimo epitaffio che voleva Carrie Fisher sulla sua tomba

Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno Carrie Fisher Leia“Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno”, questo era l’epitaffio che Carrie Fisher voleva scritto sulla sua tomba, come aveva scritto in un divertente passaggio del libro autobiografico “Wishful Drinking“.

Nel libro Carrie Fisher aveva ricordato che durante le riprese di Star Wars, il regista George Lucas si avvicinò, guardando in che modo era vestita, e le disse che non poteva indossare un reggiseno sotto il vestito. L’attrice aveva chiesto meravigliata: “Ok, ma perchè?”, e George Lucas le rispose: “perchè nello spazio non esiste la biancheria intima” e c’è una ragione: “quando vai nello spazio il tuo corpo non pesa più. Fino qui, tutto bene, giusto? Ma poi il tuo corpo si espande, però il tuo reggiseno non lo fa. Quindi vieni asfissiata dal tuo stesso reggiseno”.

Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno Carrie Fisher Star WarsQuesto dialogo surreale tra Carrie Fisher ed il regista aveva colpito l’attrice convincendola che questo sarebbe stato perfetto per farsi ricordare dopo la morte. Carrie Fisher nella sua autobiografia aveva scritto: “credo che sarebbe fantastico per un epitaffio, quindi dico ai miei amici più giovani che, indipendentemente da come morirò, voglio che venga scritto che sono annegata nella luce della luce, asfissiata dal mio reggiseno”.

Questo epitaffio è diventato realtà alla scomparsa dell’attrice americana che interpretava l’indimenticabile Principessa Leila?

Forse era la frase che Carrie Fisher avrebbe davvero voluto sulla lapide della sua tomba, forse era solo una battuta, però l’originalissimo epitaffio: “Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno”, nessuno l’ha scritto alla sua morte avvenuta il 27 dicembre 2016.

Annegata nella luce della luna, asfissiata dal mio reggiseno Carrie Fisher Star Wars 2Carrie Fisher, durante tutte le riprese di Star Wars, non ha ovviamente mai indossato il reggiseno sotto il costume di scena per essere più realistica, dopo essere stata convinta da George Lucas. Curioso che Star Wars sia realistico per quanto riguarda il reggiseno della Principessa Leila e poi ci siano molte scene dove la fisica non viene rispettata ed è abbastanza alla buona.

Luca Miglietta

Game of Thrones 8×05

Game of Thrones 8×05

Game of Thrones 8×05, ecco cosa è accaduto nella puntata, se non l’avete ancora visra non andate avanti ci sono moltissimi spoiler

Game of Thrones 8×05 Daenerys Targaryen emilia ClarkeGame of Thrones 8×05 andato in onda ieri sera su HBO si apre con Varys che scrive un messaggio in cui rivela che Jon è il legittimo erede del Trono di Spade, poco dopo, il Ragno cerca di convincere Jon Snow a diventare il nuovo re dei Sette Regni:

Si dice che quando nasce un Targaryen, gli dei lancino una moneta e il mondo trattenga il fiato…Ciò che ho sempre voluto. Il giusto sovrano sul Trono di Spade. Non so ancora da che lato sia caduta la moneta (di Daenerys). Ma sono piuttosto sicuro della tua.

Jon però rifiuta l’offerta dicendo che Daenerys è la sua regina. Tyrion va ad informare Daenerys Targaryen del tradimento di Varys, ma lei lo precede e gli dice di sapere già che qualcuno l’ha tradita: Jon Snow. È stato lui a non ascoltarla e a rivelare a Sansa Arya le sue vere origini innescando tutto.

Poco dopo Daenerys manda Verme Grigio ad arrestare Varys. Ragno vie ne condannato e bruciato vivo da Drogon. Jon Snow va a parlare con Daenerys, che gli dice che la fine di Varys è quella capita a tutti coloro che scopriranno che lui è Aegon Targaryen. Accusa Sansa di essere responsabile quanto lei della morte di Varys. Jon le risponde ” Io ti amo. Sarai sempre la mia regina”.

Game of Thrones 8×05 Jon snow ser davosQuando però Daenerys prova a baciarlo, Jon la respinge e lei dichiara che se Westeros non la ama, allora la temerà. Nella scena dopo la Khaleesi, incontra Tyrion che prova a convincerla a risparmiare migliaia di innocenti ad Approdo del Re. Il Folletto le chiede almeno di cessare l’attacco se sentirà suonare la campane in segno di resa. Prima di congedare Tyrion, Daenerys gli dice che i suoi soldati hanno catturato suo fratello Jaime Lannister.

Tyrion a rischio della propria vita va dal fratello, prigioniero in una tenda dell’accampamento di assedia di Approdo del Re. Tyrion chiede a Jaime di convincere Cersei ad arrendersi facendo suonare le campane e a evitare una strage. Poi lo invita a fuggire con la sorella e libera Jamie. I due prima di lasciarsi si abbracciano e Tyrion dice al fratello:

se non fosse stato per te, non sarei mai sopravvissuto all’infanzia. Sei stato l’unico a non trattarmi come un mostro.

Tyrion raggiunge Jon Snow e Ser Davos Seaworth e li invita a terminare l’attacco se sentiranno suonare le campane di Approdo del Re. Arya e il Mastino riescono a entrare in città. Daenerys Targaryen attacca di sorpresa le navi che si trovano alle Acque Nere con Drogon bruciando senza pietà tutta la flotta e gli uomini a bordo. La Madre dei draghi subito dopo fa distruggere al drago le mura di Approdo del re.

Game of Thrones 8×05 Jon snowCersei Lannister osserva dal castello la battaglia e nonostante gli inviti del fidato Qyburn si rifiuta di lasciare la città. Gli immacolati, i Dothraki e gli uomini del Nord entrano in città e gli uomini dei Lannister si arrendono ed iniziano a suonare le campane della città.

Daenerys Targaryen vuole vendicarsi a tutti i costi ed incutere timore verso tutti

Daenerys però non contenta a cavallo di Drogon non ferma l’attacco e semina morte e distruzione tra le strade della città. L’ombra di Drogon sui tetti delle case della Capitale fa avverare la visione di Bran Stark.

Sotto lo sguardo sconvolto di Jon Snow il comandante degli Immacolati Verme grigio uccide il comandante dell’esercito Lannister che si era arreso. Tyrion osserva sconvolto da fuori le mura, Ser Davos Seaworth aiuta le persone a mettersi in salvo e Jon cerca di fermare il massacro.

Game of Thrones 8×05 Jamie Cercei LannisterJamie Lennister cercando di raggiungere la Cercei viene sorpreso da Euron Greyjoy che lo accoglie con una minaccia: “se vinco, porterò la tua testa a Cersei. Così che tu possa baciarla un’ultima volta”. Alla fine è Jaime ad avere la meglio nel duello. Arya e il Mastino sono nella Fortezza Rossa in cerca di Cersei e della Montagna, ma Sandor Clegane la invita a desistere e salvarsi la vita perchè nel frattempo in città sta crollando tutti sotto i colpi della Madre dei Draghi. Arya Stark ringrazia il Mastino di tutto e ascoltandolo decide di scappare.

Sandor raggiunge il fratello Gregor Clegane per vendicarsi ed i due cominciano a combattere. Moriranno entrambi. Nel frattempo Cercei ritrova Jaime e lo abbraccia calorosamente ed i due cercano subito dopo di raggiungere l’uscita alla spiaggia che passa dalle catacombe di Approdo del Re, ma un crollo ha bloccato il passaggio. I due fratelli amanti sono in trappola e Jaime dice a Cersei: ” guardami. Il resto non ha importanza. Solo noi”. Le volte dei sotterranei crollano ed i due muoiono.

Game of Thrones 8×05 finisce con Arya Stark che guarda la devastazione lasciata da Daenerys: Approdo del Re è sotto una coltre bianca, non è neve che la Khaleesi aveva visto nelle sue visioni, ma grigia cenere. Arya sale in groppa ad un cavallo e si allontana dai resti della Capitale.

Luca Miglietta

Au revoir Leonardo DiCaprio

Au revoir Leonardo DiCaprio

Au revoir Leonardo DiCaprio, la scelta dell’attore di rifiutare la parte

Au revoir Leonardo DiCaprio Au revoir Leonardo DiCaprio, perdonate il gioco di parole tratto dalle parole di Hans Landa (Christoph Waltz). Il colonnello nazista infatti pronuncia questa frase “Au Revoir Shoshanna” nei confronti Shoshanna Dreyfus (Mélanie Laurent), la ragazza ebrea che nel film Bastardi senza Gloria di Quentin Tarantino, correva a perdifiato nelle verdi colline francesi mentre cercava di fuggire dalla ferocia delle SS, che avevano appena sterminato la sua famiglia a colpi di mitra. Shoshanna corre sfuggendo alla mira dell’arma del colonnello Hans Landa che, sicuro di riprenderla, la lascia scappare gridando questa frase con un sorriso diabolico sul volto.

Au revoir Leonardo DiCaprio 2Sembra che tra i primi attori scelti da Quentin Tarantino per interpretare lo spietato colonnello Hans Landa ci fosse Leonardo Di Caprio, come leggiamo su IMDb. Leonardo DiCaprio però aveva rifiutato creando problemi di casting. Secondo la leggenda Christoph Waltz si presentò per il provino quando Quentin Tarantino non sapeva più chi cercare e stava addirittura per abbandonare il progetto.

L’attore austriaco si è rivelato un ottimo caratterista ed ha potuto mostrare le sue abilità attoriali

Christoph Waltz così è passato alla storia non solo per la sua grandissima interpretazione ed i riconoscimenti ottenuti interpretando la parte di Hans Landa, ma anche per aver salvato la realizzazione di Bastardi senza gloria. A posteriori per fortuna che Leonardo Di Caprio ha deciso di rifiutare la parte a favore dell’attore austriaco, dando la possibilità a Christoph Waltz di mostrare le sue abilità recitative.

Au revoir Leonardo DiCaprio 3Leonardo DiCaprio ha poi successivamente accettato la parte di Calvin J. Candie nel successivo film di Quentin Tarantino del 2012 intitolato Django Unchained. Leonardo DiCaprio poteva rischiare di vincere l’Oscar per la parte di Landa, premio vinto dall’attore austriaco. Per vincere l’Oscar DiCaprio ha dovuto attendere il 2016 e vincere il premio grazie alla magistrale interpretazione Revenant – Redivivo.

L.M.

Keanu Reeves aiutò passeggeri dopo l’atterraggio d’emergenza

Keanu Reeves aiutò passeggeri dopo l’atterraggio d’emergenza

Keanu Reeves aiutò passeggeri dopo l’atterraggio d’emergenza qualche mese fa su un volo della United da San Francisco a Los Angeles

Keanu Reeves aiutò passeggeri dopo l’atterraggio d’emergenzaKeanu Reeves aiutò passeggeri dopo l’atterraggio d’emergenza. In questi giorni si parla moltissimo di Dmitry Khlebushki, il passeggero del volo SU 1492 Mosca-Murmansk accusato di aver abbandonato l’aereo in fiamme con il bagaglio a mano, ritardando l’evacuazione di quelli dietro di lui. Il 5 maggio scorso il Sukhoi Superjet 100, ha fatto un atterraggio di emergenza sulla pista moscovita di Sheremetyevo, dopo essere stato colpito da un fulmine che ha messo fuori uso la strumentazione di bordo. Nell’impatto violento con il suolo il velivolo ha preso fuoco e 41 persone hanno perso la vita, alcuni si son salvati tra cui l’uomo accusato di aver ritardato la fuga di equipaggio e passeggeri.

Qualche mese fa Keanu Reeves, in questi giorni al cinema in con il terzo capitolo di John Wick, in una situazione non paragonabile perchè in tutta sicurezza, aveva aiutato i passeggeri del suo volo. Nessuno rischiava la vita è stato solo un guasto che non destava problemi per l’incolumità delle persone, ma Keanu Reeves si è mostrato ancora un a volta altruista.

Keanu Reeves aiutò passeggeri dopo l’atterraggio d’emergenza 2 Il volo della United Airlines era partito da San Francisco in direzione Los Angeles quando alcuni problemi tecnici costrinsero i piloti ad un atterraggio di fortuna a Bakersfield. Nessuna conseguenza grave per i passeggeri se non l’essere rimasti a piedi ed essere costretti a trovare un metodo alternativo per proseguire il loro viaggio.

Secondo quanto raccontato ai media dai passeggeri sembra che la star di Matrix, dopo aver recuperato i suoi bagagli e aver aiutato gli altri a prendere i propri effetti personali, abbia coordinato il resto del viaggio. L’attore ed i passeggeri hanno proseguito la tratta su un bus. Ovviamente dopo che i passeggeri si sono accorti che quello che si stava prendendo cura di loro era Keanu Reeves, non hanno perso l’occasione per immortalare il momento facendo una serie di selfie con il famoso attore.

Non è la prima volta che l’attore si mostra disponibile ed altruista

Il protagonista di Matrix è sempre stato disponibile per i fan, gentile con tutte le persone che incontra ed ha aiutato i bisognosi in più circostanze. Da quando fu diagnosticata la leucemia alla sorella, l’attore ha aperto una fondazione privata per la ricerca contro il cancro che aiuta i bambini affetti da questa malattia.  Si è anche messo a disposizione di Telethon America rispondendo al telefono per raccogliere donazioni.

L.M.