Discorso sulla bellezza

Il discorso sulla bellezza

Il discorso sulla bellezza de I Cento Passi

Il discorso sulla bellezza de I Cento Passi. Il film di Marco Tullio Giordana racconta la vita di Peppino Impastato, che ha dedicato la sua vita alla lotta alla mafia nella sua terra. Peppino Impastato, è stato ucciso dalla mafia in un finto incidente nella notte tra l’8 e il 9 maggio 1978, dietro ordine del boss Gaetano Badalamenti, uno dei massimi esponenti di Cosa Nostra all’epoca dei fatti. Le condanne però arriveranno circa 25 anni più tardi.
Il discorso sulla bellezza
Nella scena in cui pronuncia questo discorso, lui ed un suo amico stanno realizzando un’inchiesta sulla costruzione di un aereoporto costruito senza gare di appalto e senza alcuna cura dei danni ambientali. Peppino si lascia così andare a considerazioni sulla bellezza.

I Cento Passi Marco Tullio Giordana Peppino Impastato Luigi Lo Cascio, il discorso sulla bellezzaPEPPINO: Sai cosa penso?
SALVO : Cosa?
PEPPINO: Che questa pista in fondo non è brutta. Anzi
SALVO [ride]: Ma che dici?!
PEPPINO: Vista così, dall’alto … [guardandosi intorno sale qua e potrebbe anche pensare che la natura vince sempre … che è ancora più forte dell’uomo. Invece non è così. .. in fondo le cose, anche le peggiori, una volta fatte … poi trovano una logica, una giustificazione per il solo fatto di esistere! Fanno ‘ste case schifose, con le finestre di alluminio, i balconcini … mI segui?
SALVO: Ti sto seguendo
PEPPINO:… Senza intonaco, i muri di mattoni vivi … la gente ci va ad abitare, ci mette le tendine, i gerani, la biancheria appesa, la televisione … e dopo un po’ tutto fa parte del paesaggio, c’è, esiste … nessuno si ricorda più di com’era prima. Non ci vuole niente a distruggerla la bellezza …
SALVO: E allora?
PEPPINO: E allora forse più che la politica, la lotta di classe, la coscienza e tutte ‘ste fesserie … bisognerebbe ricordare alla gente cos’è la bellezza. Insegnargli a riconoscerla. A difenderla. Capisci?
SALVO: ( perplesso) La bellezza…
PEPPINO: Sì, la bellezza. È importante la bellezza. Da quella scende giù tutto il resto.
SALVO: Oh, ti sei innamorato anche tu, come tuo fratello?
A conclusione del dialogo:
PEPPINO: Io la invidio questa normalità. Io non ci riuscirei ad essere così…
Il discorso sulla bellezza de I Cento Passi
I Cento Passi Il discorso sulla bellezza de I Cento Passi

Regia: Marco Tullio Giordana
Attori: Luigi Lo Cascio, Luigi Maria Burruano, Lucia Sardo, Paolo Briguglia, Tony Sperandeo, Andrea Tidona, Fabio Camilli, Mimmo Mignemi, Aurora Quattrocchi, Ninni Bruschetta, Roberto Zibetti, Paola Pace, Francesco Giuffrida, Claudio Gioé, Lorenzo Randazzo
Genere: Drammatico
Paese: Italia
Anno: 2000
Durata: 114 minuti.
Soggetto: Marco Tullio Giordana, Claudio Fava, Monica Zappelli
Sceneggiatura: Marco Tullio Giordana, Claudio Fava, Monica Zapelli
Fotografia: Roberto Forza
Montaggio: Roberto Missiroli
Scenografia: Franco Ceraolo
Arredamento: Antonella Di Marco
Costumi: Elisabetta Montaldo
Effetti: Franco Fabio Galiano (Franco Galiano)
Suono: Fulgenzio Ceccon
Trailer: streaming trailer I cento passi

Possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà

Possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà

Possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà. Braveheart – Cuore impavido,  William Wallace

Possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà William Wallace Mel Gibson BraveheartSiete venuti a combattere da uomini liberi, e uomini liberi siete: senza libertà cosa farete? Combatterete? Certo, chi combatte può morire, chi fugge resta vivo, almeno per un po’… Agonizzanti in un letto fra molti anni da adesso, siate sicuri che sognerete di barattare tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi, per avere l’occasione, solo un’altra occasione di tornare qui sul campo ad urlare ai nostri nemici che possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà!

Si tratta del breve discorso di William Wallace ai propri compagni di battaglia prima della decisiva battaglia contro gli inglesi

Braveheart – Cuore impavido è un film del 1995 di e con protagonista Mel Gibson, che narra in maniera romanzata la storia del patriota ed eroe nazionale scozzese William Wallace. Braveheart ha vinto 5 Oscar dopo aver ricevuto ben 10 nomination nel 1996, Mel Gibson ha inoltre potuto festeggiare grazie alla pellicola il Golden Globe per la miglior regia.

Il budget del film è stato di circa 72 milioni di dollari e gli incassi solo negli Usa furono di oltre 75 milioni, ripagando il costo della pellicola, per un totale 210 milioni nel mondo. Uscì negli Usa il 18 maggio 1995 e in Italia il 1º dicembre. Il film fu trasmesso in prima TV in Italia su Canale 5 in due serate (9 e 10 novembre 1998).

L.M.

Emilia Clarke dice addio a Game of Thrones

Emilia Clarke dice addio a Game of Thrones

Emilia Clarke dice addio a Game of Thrones, commovente il commiato sui social

Emilia Clarke dice addio a Game of ThronesSono salita a bordo di una barca per salutare l’isola che, per quasi 10 anni, è stata la mia casa quando ero lontana dalla mia…

Emilia Clarke dice addio a Game of Thrones e al suo personaggio Daenerys Targaryen con un commuovente post su Instagram. L’attrice saluta anche l’Irlanda, che l’ha ospitata per tutte le puntate di Game of Thrones, dopo la fine delle riprese dell’ottava e ultima stagione delle serie. Nella foto che accompagna le sue parole sul suo profilo Instagram è ritratta in un prato fiorito.

L’attesa messa in onda di Game of Thrones è prevista per la primavera 2019. “E’ stato un viaggio, grazie per la vita che mai ho sognato di poter vivere e per la famiglia che non smetterà mai di mancarmi”, conclude la Clarke. Molti i commenti dispiaciuti dei fan e i complimenti dei suoi colleghi: “Sono fiero di te, ti voglio bene”, risponde Jason Momoa, che interpretava Khal Drogo nella prima stagione della serie tv. “Che dolci parole. Ti voglio bene”, ribatte Lena Headey, che interpreta l’ambiziosa Cersei Lannister nella saga. Sophie Turner ha invece celebrato la fine delle riprese con un tatuaggio.

Emilia Clarke dice addio a Game of ThronesEmilia Clarke dice addio a Game of Thrones, Kit Harington vuole liberarsi di Jon Snow

Una voce fuori dal coro è quella di Kit Harington che sembra invece essere felice per la fine della serie: intervistato da Entertainment Weekly, ha parlato della sua vita post Game of Thrones e in particolare di come pensa di liberarsi del personaggio che l’ha reso celebre: “Vorrei allontanarmi per un po’ e godermi l’anonimato, tagliare i capelli molto corti e rendermi il più diverso possibile da Jon Snow. Per quanto riguarda la barba sarà più difficile tagliarla, perché mi piace molto, ma dovrò farlo: per me ormai è una cosa simbolica. Non potrò affrontare il mio prossimo ruolo con l’aspetto di Jon Snow: sarà fantastico ma per farlo devo sbarazzarmi di lui”.

L’ottava e ultima stagione non sarà un vero e proprio addio. HBO ha ordinato ufficialmente la produzione di uno spin-off, un prequel ambientato migliaia di anni prima che racconterà “la discesa del mondo dall’età dell’oro degli eroi nella sua ora più buia”, ha detto l’emittente statunitense in una nota.

L.M.

Emilia Clarke dice addio a Game of Thrones

Doc di Ritorno al Futuro a Torino

Doc di Ritorno al Futuro a Torino

Doc di Ritorno al Futuro a Torino, dove gira uno spot per la 500

Doc di Ritorno al Futuro a TorinoDoc di Ritorno al Futuro a Torino. Ieri mattina, lunedì 18 giugno 2018, Doc di Ritorno al Futuro ha girato uno spot a Torino. Christopher Lloyd per alcune ore ha girato in via Carlo Alberto e piazza Bodoni, che per l’occasione sono tornate negli anni Cinquanta. Questo per via del set cinematografico che dalle cinque ha immobilizzato l’isolato all’angolo con via dei Mille.

La strada è la protagonista del nuovo spot della Fca, che cita la pellicola cult Ritorno al Futuro.

Doc di Ritorno al Futuro a Torino. L’attore Christopher Lloyd torna nei panni dello scienziato della macchina del tempo nel film cult. Lo spot viene girato in piazza Bodoni con scenografie anni Cinquanta di Paolo Coccorese

L’attore veste il suo consueto camice bianco, ha i capelli sparati e il suo solito sguardo stupefatto, ed è il personaggio scelto dall’azienda automobilistica torinese per presentare la nuova versione della 500 che, con una nuvola di fumo, sbuca all’improvviso nel passato della città.

Doc di Ritorno al Futuro a TorinoQuesta volta non è una DeLorean DMC-12, ma una 500 e non sbuca ad Hill Valley, ma nella Torino anni cinquanta con il suo traffico di auto d’epoca resuscitate per l’occasione. Troviamo una Lancia Fulvia, Fiat 1100 e vecchie 500. Queste bellissime vetture da museo hanno fatto avanti e indietro per tutto il tempo delle riprese per riprodurre la vita di allora in una via Carlo Alberto d’antan. Tra attori e comparse una cinquantina di persone, tutte vestite con abiti di quel periodo. Compare anche un vigile, citazione evidente del film con Alberto Sordi (Il vigile), che per un soffio non viene investito dal nuovo modello della Fca che appare all’improvviso nella strada come faceva la DeLorean in Ritorno al Futuro.

Luca Miglietta

Doc di Ritorno al Futuro a Torino

Vince Vaughn arrestato

Vince Vaughn arrestato

Vince Vaughn arrestato per guida in stato di ebbrezza in California

 Vince Vaughn arrestato per guida in stato di ebbrezza in CaliforniaVince Vaughn arrestato, il popolare attore è stato fermato anche per resistenza a pubblico ufficiale e poi rilasciato a Manhattan Beach. Nel 2001 era stato coinvolto in una rissa insieme al collega Steve Buscemi

Vince Vaughn arrestato per guida in stato di ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale. È accaduto sabato scorso a Manhattan Beach, a sud di Los Angeles in California. Con il famoso attore di 2 single a nozze c’era un passeggero, che è stato accusato anche lui di ubriachezza.

I due sono stati portati al dipartimento di polizia locale. Entrambi hanno pagato la cauzione e sono tornati in libertà poco dopo. La polizia ha anche diffuso la sua foto segnaletica.

Nel 2001 Vince Vaughn era già stato arrestato a Wilmington nel North Carolina dopo una rissa da bar: Durante la rissa il collega Steve Buscemi fu addirittura pugnalato, ma in quel caso le accuse furono successivamente archiviate.

L’ultimo film in cui Vince Vaughn ha recitato è stata la pellicola d’azione Brawl in Cell Block 99 (Cell Block 99 – Nessuno può fermarmi), che è stata presentata alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove interpretava un ex pugile che si ritrova a guidare una rivolta in carcere dopo essere stato imprigionato.

Brawl in Cell Block 99 è un film del 2017 scritto e diretto da S. Craig Zahler e altre a  Vince Vaughn recitano Jennifer Carpenter e Don Johnson.

Titolo originale: Brawl in Cell Block 99
Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d’America
Anno: 2017
Durata: 132 min
Rapporto: 2,35:1
Genere: azione, thriller
Regia: S. Craig Zahler
Sceneggiatura: S. Craig Zahler
Produttore: Jack Heller, Dallas Sonnier
Produttore esecutivo: Nate Bolotin, Marco Henry, Jack Nasser
Fotografia: Benji Bakshi
Montaggio: Greg D’Auria
Musiche: Jeff Herriott, S. Craig Zahler
Scenografia: Freddy Waff

Attori e personaggi:

Vince Vaughn: Bradley Thomas
Jennifer Carpenter: Lauren Thomas
Don Johnson: Warden Tuggs
Udo Kier: uomo calmo
Marc Blucas: Gil
Tom Guiry: Wilson
Dan Amboyer: Longman
Fred Melamed: Mr. Irving
Rob Morgan: Jeremy

Russell Crowe è tifoso della Roma

Russell Crowe è tifoso della Roma

Russell Crowe è tifoso della Roma, il premio Oscar alza al cielo la sciarpa giallorossa da vero gladiatore

Russell Crowe è tifoso della RomaRussell Crowe è tifoso della Roma. Il grande attore e premio Oscar neozelandese, che ha interpretato il ruolo di Massimo Decimo Meridio nel famoso film di Ridley Scott, è arrivato a Roma per un evento benefico, in favore di End Polio Now. L’evento consiste nella proiezione speciale dell’epica pellicola Il Gladiatore in programma per il 6 giugno.

Non poteva esserci un’occasione migliore per gridare, con tanto di sciarpa giallorossa tra le mani, la sua fede calcistica. Russell Crowe ha infatti afferrato la sciarpa giallorossa di un tifoso e ha gridato “Forza Roma!” e domani incontrerà l’ex capitano della Roma Francesco Totti al Colosseo.

Ovviamente la scena è stata ripresa prontamente dai fan sul posto e postata sui social, molti gli applausi all’attore neozelandese.

C’è stata anche la pronta risposta del club giallorosso a questa bella manifestazione di affetto di Russell Crowe:

Daje @russellcrowe! Sempre Forza Roma! pic.twitter.com/hGXf9b1SUU — AS Roma (@OfficialASRoma) 5 giugno 2018

Russell Crowe è tifoso della RomaRussell Crowe è tifoso della Roma, domani evento benefico al Colosseo

L’attore ha poi dichiarato alla stampa:

Amo l’Italia, un paese in cui si vive bene e dove sono stato diverse volte, ma sempre per pochi giorni. Mi piace il fatto che ancora oggi, a venti anni dal film, la gente per strada mi dica ciao. C’è qualcosa di magico che si crea con il pubblico italiano che mi sorprende sempre.

L’evento, organizzato dall’Orchestra Italiana del Cinema e CineConcerts con il Parco archeologico del Colosseo, in collaborazione con il Rotary International, si svolgerà proprio al Colosseo (dove si svolge la pellicola). L’evento consisterà, oltre che nella proiezione de Il Gladiatore, anche nell’esecuzione live dell’indimenticabile colonna sonora composta da Hans Zimmer, che era stata candidata all’Oscar.

L.M.

Russell Crowe è tifoso della Roma

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli, nati il 5 giugno

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania SandrelliMark Robert Michael Wahlberg, nasce a Boston il 5 giugno 1971. Non è stato solamente un attore, ma anche un  produttore cinematografico, un modello ed infine un rapper statunitense.

Mark Wahlberg compie 47, anni tra i suoi film ricordiamo:

1993 – PROFUMO DI MORTE (FILM TV) REGIA DI MARTIN DONOVAN
1994 – MEZZO PROFESSORE TRAI MARINES REGIA DI PENNY MARSHALL
1995 – RITORNO DAL NULLA REGIA DI SCOTT KALVERT
1997 – SVOLTA PERICOLOSA REGIA DI JACK N. GREEN
1998 – GRANDE COLPO REGIA DI KIRK WOOG
1999 – THE CORRUPTOR – INDAGINE A CHINATOWN REGIA DI JAMES FOLEY
1994 – MEZZO PROFESSORE TRA I MARINES REGIA DI PENNY MARSHALL
1995 – RITORNO DAL NULLA REGIA DI SCOTT KALVERT
1996 – PAURA REGIA DI JAMES FOLEY
1997 – BOOGIE NIGHTS REGIA DI PAUL THOMAS ANDERSON
1998 – IL GRANDE COLPO REGIA DI KIRK WONG
1999 – THREE KINGS REGIA DI DAVID O. RUSSELL
1999 – THE CORRUPTOR – INDAGINE A CHINATOWN REGIA DI JAMES FOLEY
2000 – THE YARDS REGIA DI JAMES GRAY
2000 – LA TEMPESTA PERFETTA REGIA DI WOLFGANG PETERSEN
2001 – IL PIANETA DELLE SCIMMIE REGIA DI TIM BURTON
2001 – ROCK STAR REGIA DI STEPHEN HEREK
2002 – THE TRUTH ABOUT CHARLIE REGIA DI JONATHAN DEMME
2003 – THE ITALIAN JOB REGIA DI F. GARY GRAY
2004 – I LOVE HUCKABEES – LE STRANE COINCIDENZE DELLA VITA REGIA DI DAVID O. RUSSELL
2005 – FOUR BROTHERS REGIA DI JOHN SINGLETON
2006 – THE DEPARTED – IL BENE E IL MALE REGIA DI MARTIN SCORSESE
2006 – IMBATTIBILE REGIA DI ERICSON CORE
2007 – SHOOTER REGIA DI ANTOINE FUQUA
2007 – I PADRONI DELLA NOTTE REGIA DI JAMES GRAY
2008 – E VENNE IL GIORNO REGIA DI M. NIGHT SHYAMALAN
2008 – MAX PAYNE REGIA DI JOHN MOORE
2009 – AMABILI RESTI REGIA DI PETER JACKSON
2010 – NOTTE FOLLE A MANHATTAN REGIA DI SHAWN LEVY
2010 – I POLIZIOTTI DI RISERVA REGIA DI ADAM MCKAY
2011 – THE FIGHTER REGIA DI DAVID O. RUSSELL
2012 – CONTRABAND REGIA DI BALTASAR KORMÁKUR
2012 – TED REGIA DI SETH MACFARLANE
2013 – BROKEN CITY REGIA DI ALLEN HUGHES
2013 – PAIN & GAIN – MUSCOLI E DENARO REGIA DI MICHAEL BAY
2013 – CANI SCIOLTI REGIA DI BALTASAR KORMÁKUR
2013 – LONE SURVIVOR REGIA DI PETER BERG
2014 – TRANSFORMERS 4 – L’ERA DELL’ESTINZIONE REGIA DI MICHAEL BAY
2015 – THE GAMBLER (2015) REGIA DI RUPERT WYATT
2015 – TED 2 REGIA DI SETH MACFARLANE
2015 – ENTOURAGE REGIA DI DOUG ELLIN
2015 – DADDY’S HOME REGIA DI SEAN ANDERS, JOHN MORRIS
2016 – DEEPWATER – INFERNO SULL’OCEANO REGIA DI PETER BERG
2016 – BOSTON – CACCIA ALL’UOMO REGIA DI PETER BERG
2017 – TRANSFORMERS 5: L’ULTIMO CAVALIERE REGIA DI MICHAEL BAY
2017 – DADDY’S HOME 2 REGIA DI SEAN ANDERS
2017 – TUTTI I SOLDI DEL MONDO REGIA DI RIDLEY SCOTT

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania Sandrelli, che compie 72 anni

Auguri a Mark Wahlberg e Stefania SandrelliStefania Sandrelli (72 anni oggi), nata il 5 giugno del 1946 a Viareggio in provincia di Lucca, da Florìda ed Otello, due gesstori di una piccola pensione. Aveva fin da giovane una grande passione per il cinema che la portava a mascherarsi pur di entrare nelle sale che proiettavano film per adulti. Stefania sperimenta inoltre le proprie doti di attrice girando dei filmini in 8mm con il fratello.               Stefania Sandrelli nuda

La svolta arriva quando a soli quindici anni vince un concorso di bellezza nella sua città: Paolo Costa le scatta foto che finisce sul settimanale “Le Ore”. Pietro Germi dopo aver visto la foto la convoca per un provino. Nel frattempo Stefania Sandrelli partecipa a due film: “Gioventù di notte” di Mario Sequi e “Il federale” di Luciano Salce. Nonostante la delusione per la mancata attesa da parte di Stefania, Germi decide di chiamarla per recitare nel suo film “Divorzio all’italiana” (1961), che riesce poi a vincere il Premio Oscar per la migliore sceneggiatura.

Nel frattempo Stefania Sandrelli, a soli sedici anni, si è perdutamente innamorata del cantante Gino Paoli, con il quale vive un’intensa relazione d’amore. Germi la scrittura nuovamente per il film “Sedotta e abbandonata” (1964).

Recita poi ne “Il conformista” (1970) di Bernardo Bertolucci, “C’eravamo tanto amati” (1974) di Ettore Scola e “Quelle strane occasioni” (1976) al fianco di Alberto Sordi.

Nel 1972 lo sportivo Nicky Pende, dal quale nel 1974 ha il suo secondo figlio, Vito. Ma Pende è un frequentatore della vita notturna romana, e il loro rapporto già difficile viene messo definitivamente in crisi dalla breve relazione di Stefania con l’attore francese Gerard Depardieu, incontrato sul set del film “Novecento” (1976) di Bernardo Bertolucci.

Nel 1983si butta nel mondo del cinema erotico con il film “La chiave” di Tinto Brass. Il film ha un grande successo di pubblico e mostra il lato più trasgressivo di Stefania, già apparsa in un nudo integrale nel film “Lulu” (1980) di Mario Missiroli.

Dopo  “La chiave”, Stefania Sandrelli torna a recitare in film non erotici tra cui “Mi faccia causa” (1984) di Steno, “Segreti segreti” (1985) di Giuseppe Bertolucci, “Speriamo che sia femmina” (1986) di Mario Monicelli, “Mignon è partita” (1988) di Francesca Archibugi, “Per amore solo per amore” (1993) di Giovanni Veronesi, “Matrimoni” (1998) di Cristina Comencini, “La cena” (1998) di Ettore Scola, “L’ultimo bacio” (2001) di Gabriele Muccino.

All’inizio degli anni Novanta torna a togliersi i veli per un ruolo cinematografico, interpretando la parte di una donna dalla forte carica trasgressiva nella pellicola Prosciutto Prosciutto” (1992), di Bigas Luna, dove recita accanto a Penelope Cruz e Anna Galiena.

Stefania Sandrelli ha anche recitato in fiction televisive come “Il maresciallo Rocca” e la serie “Il bello delle donne”. Nel 2010 debutta come regista girando il film biografico “Christine Cristina”, in cui la figlia Amanda Sandrelli interpreta la protagonista Cristina da Pizzano.                                      Stefania Sandrelli nuda

Nel 2011 recita in “Tutta colpa della musica” (2011) di Ricky Tognazzi.

L.M.

Angelina Jolie compie 43 anni

Angelina Jolie compie 43 anni

Angelina Jolie compie 43 anni e torna a vestire i panni della strega Malefica in Maleficent 2 Come Away

Angelina Jolie compie 43 anniAngelina Jolie compie 43 anni. Per i suoi 43 anni, Angelina Jolie si regala una favola e torna infatti a vestire i panni della strega Malefica in Maleficent 2 Come Away. L’attrice annuncia il suo ritorno sul set con un “photoboming”: è sorridente e con le corna da strega del suo personaggio, occhiali scuri e accappatoio bianco quando fa capolino nel selfie scattato da Elle Fanning sul set a Londra. Il film diretto da Joachim Ronning (Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar) è il sequel del primo capitolo del live action targato Disney del 2014. Per chi non lo conoscesse, si tratta di uno spin off de La bella addormentata del bosco incentrato sulla storia del personaggio di Malefica. E che è stato un considerevole successo al botteghino con oltre 750 milioni di dollari nel mondo. Di qui la decisione di fare un capitolo 2.

Angelina Jolie compie 43 anni
Al lancio del primo capitolo aveva dichiarato:

Era il mio personaggio Disney preferito, quando ero bambina. Ero terrorizzata da lei, ma ne ero anche molto affascinata. Era elegante e aggraziata, eppure era così crudele. Ero una ragazzina molto introversa. Sono cambiata crescendo e girando il mondo. Ho visto tante persone soffrire e questo mi ha fatto riflettere sulle mie presunte sofferenze. Mi ha fatto mettere le cose in prospettiva.

Angelina Jolie compie 43 anni e si dedica alle favole

L’attrice darà inoltre, rimanendo in tema favole, la voce a Stella, elefante coprotagonista in The one and only Ivan, trasposizione animata firmata da Thea Sharrock dalla storia per bambini di K. A. Applegate su un gorilla che insieme all’amica pachiderma cerca di mettersi alle spalle il passato e fuggire dalla cattività. Ma non è finita qui, perchè Angelina Jolie interpreterà la madre di Peter Pan e Alice nel Paese del paese della meraviglie (fratelli nella finzione cinematografica) in Come Away di Brenda Chapman, regista premiata con l’Oscar al miglior film d’animazione per il disneyano Brave. Come Away è ideato come una sorta di prequel alle favole create da J.M Barrie e Lewis Carroll. Nel cast anche David Oyelowo nel ruolo del padre dei due bambini.

Angelina Jolie, nata a Los Angeles Angelina Jolie Voight il 4 giugno 1975 li poerta ancora davvero bene i suoi 43 anni. Insomma, sta una favola!

L.M.

Curiosità su Emilia Clarke

Curiosità su Emilia Clarke

Curiosità su Emilia Clarke, dal ballo del pollo alle sue curiose sopracciglia

Curiosità su Emilia ClarkeCuriosità su Emilia Clarke la Daenerys Targaryen di Game of Thrones

Ora vi proponiamo una serie di curiosità su Emilia Clarke, una delle attrici più in voga del momento diventata famosa interpretando la bellissima e glaciale Daenerys Targaryen nello show televisivo Game of Thrones (in italiano Il trono di spade). Serie televisiva iniziata nel lontano 2011 e tuttora in produzione, perchè i fan infatti stanno trepidamente aspettando l’ottava e conclusiva stagione di Game of Thrones, che uscirà solo nel mese di aprile del 2019. Insomma si dovrà ancora attendere a lungo.

Si tratta di curiosità su Emilia Clarke che spaziano dal suo rapporto con i fan, al suo rapporto con il sesso in Game of Thrones e vi sono alcuni articoli molto interessanti. Insomma un modo per conoscere meglio la bellissima e simpatica attrice inglese nata a Londra nel 1986. Sulla maggior parte dei siti potrete trovare che l’attrice è alta 157 cm, ha una pronuncia RP, una voce da contralto, oltre che avere da sempre una grande passione per la scrittura, ma non potrete trovare quello che vi stiamo per proporre noi. Si tratta di un modo diverso per conoscere più a fondo Emilia Clarke: fatti, accadimenti, opinioni divertenti e curiose.

Vi proponiamo i link agli articoli che parlano di 5 curiosità su Emilia Clarke, che probabilmente non avevate ancora sentito o letto da nessuna parte. Potevamo scriverle in un unico articolo, ma abbiamo preferito dividere le curiosità su Emilia Clarke in cinque parti in modo da rendervi più semplice la lettura ed in modo da approfondire maggiormente l’argomento. Non vi resta che cliccare sui link qua sotto, buona lettura!

Emilia Clarke ed i fan

Emilia Clarke ed il sesso in Game of Thrones

Gli scherzi dietro le quinte di Emilia Clarke

Il ballo del pollo di Emilia Clarke

Le sopracciglia di Emilia Clarke

L.M.

Emilia Clarke ed i fan

Emilia Clarke ed i fan

Emilia Clarke ed i fan di Game of Thrones: il matrimonio da cui è fuggita in Croazia

Emilia Clarke ed i fan di Game of ThronesEmilia Clarke ed i fan, a volte per gli attori sono un vero e proprio incubo ma l’attrice prende la cosa con leggerezza

Emilia Clarke ed i fan di Game of Thrones. Emilia Clarke, attrice che nel fortunato show televisivo Game of Thrones (in italiano Il trono di spade) interpreta il ruolo di Daenerys Targaryen ha più volte raccontato del suo rapporto con i fan. L’attrice ha spiegato divertita che può tranquillamente trascorrere del tempo insieme ai suoi colleghi, come Kit Harington (Jon Snow) o Gwendoline Christie (Brienne di Tarth), senza che le persone si rendano conto che sono star dello show. Forse i fan sono disorientati dal fatto che il loro look nella vita di tutti i giorni e diverso da quello che hanno nella serie quando indossano gli abiti di scena.

Emilia Clarke ed i fan di Game of ThronesI fan quando la riconoscono poi le chiedono di scattare una foto ricordo o un selfie con lei e le ragazze curiose poi chiedono ad Emilia Clarke se stia davvero insieme a Kit Harington.
Emilia Clarke ed i fan di Game of Thrones
Parlando della sua esperienza con i fan Emilia Clarke ha anche raccontato un episodio divertente accaduto in Croazia qualche anno fa. L’attrice si trovava in un hotel del paese balcanico insieme alla collega de Il trono di spade Nathalie Emmanuel (Missandei). Mentre stavano scendendo in ascensore per raggiungere la reception, Emilia ha sentito una musica che le era molto famigliare e quando le porte si sono aperte si è trovata di fronte a un matrimonio a tema ‘Il trono di spade’ celebrato proprio nell’hotel in cui alloggiava.

Emilia Clarke ed i fan di Game of ThronesLe due attrici hanno immediatamente premuto il bottone dell’ascensore per richiudere le porte e sono corse ad avvertire il collega Peter Dinklage che rischiava di ritrovarsi anche lui tra i fan al matrimonio. Insomma un vero e proprio matrimonio da incubo per gli attori che si sono poi nascosti in corridoio a bere vino nella speranza di non essere notati da nessuno degli invitati.

Luca Miglietta

Emilia Clarke ed i fan di Game of Thrones